Epifanie

Stars and Movies

 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Settembre 2010 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

free counters

 

ALMOST FAMOUS - TINY DANCER





 

JEANETTE MACDONALD - MERRY WIDOW



 

 

EVA CASSIDY - TRUE COLORS

 

 

MARILYN MONROE

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Messaggi del 01/09/2010

Goldie Hawn

Post n°620 pubblicato il 01 Settembre 2010 da a17540
 

Goldie Jean Hawn
(Washington, D.C., 21 novembre 1945)
















Tra i suoi Film ricordo:
Fiore di cactus di Gene Saks. (Cactus Flower). 1969.
Il genio della rapina di Richard Brooks. ($ Dollars). 1972.
Sugarland Express di Steven Spielberg. (The Sugarland Express). 1974.
Shampoo di Hal Ashby. 1975.
La volpe e la duchessa (The Duchess and the Dirtwater Fox) di Melvin Frank. 1976.
Tutti dicono I Love You di Woody Allen. (Everyone Says I Love you). 1996.

LINK: Goldie Hawn 

 
 
 

Madre e Figlia

Post n°621 pubblicato il 01 Settembre 2010 da a17540
 

Goldie Hawn e Kate Hudson

 
 
 

Jessica Lange

Post n°622 pubblicato il 01 Settembre 2010 da a17540
 

Jessica Phyllis Lange
(Cloquet - USa, 20 aprile 1949)









Tra i suoi Film:
King Kong, regia di John Guillermin (1976)
All That Jazz - Lo spettacolo continua (All That Jazz), regia di Bob Fosse (1979)
Il postino suona sempre due volte (The Postman Always Rings Twice), regia di Bob Rafelson (1981)
Tootsie, regia di Sydney Pollack (1982)
Crimini del cuore (Crimes of the Heart), regia di Bruce Beresford (1986)
Cape Fear - Il promontorio della paura (Cape Fear), regia di Martin Scorsese (1991)
Blue Sky, regia di Tony Richardson (1994)
Big Fish - Le storie di una vita incredibile (Big Fish), regia di Tim Burton (2003)

 
 
 

Coppie Cinematografiche

Post n°623 pubblicato il 01 Settembre 2010 da a17540
 

Jessica Lange e Dustin Hoffman





in Tootsie del 1982 diretto da Sydney Pollack.

 
 
 

Coppie Cinematografiche

Post n°624 pubblicato il 01 Settembre 2010 da a17540
 

Meryl Streep e Dustin Hoffman



in Kramer contro Kramer (Kramer vs. Kramer) del 1979 diretto da Robert Benton.

LINK: Meryl Streep 

 
 
 

Coppie Cinematografiche

Post n°625 pubblicato il 01 Settembre 2010 da a17540
 

Meryl Streep e Philip Seymour Hoffman



in Il dubbio (Doubt) del 2008 scritto e diretto da John Patrick Shanley.

LINK:
Meryl Streep 

 
 
 

Coppie Cinematografiche

Post n°626 pubblicato il 01 Settembre 2010 da a17540
 

Julia Roberts e Richard Gere





in Pretty Woman una commedia romantica del 1990 diretta da Garry Marshall.

 
 
 

Coppie Cinematografiche

Post n°627 pubblicato il 01 Settembre 2010 da a17540
 

Julia Roberts e Tom Hanks



in La guerra di Charlie Wilson (Charlie Wilson's War) del 2007 diretto da Mike Nichols.

 
 
 

Julia Roberts

Post n°628 pubblicato il 01 Settembre 2010 da a17540
 

Julia Fiona Roberts
(Atlanta, 28 ottobre 1967)










Tra i suoi Film ricordo:
Mystic Pizza, regia di Donald Petrie (1988)
Fiori d'acciaio (Steel Magnolias), regia di Herbert Ross (1989)
Pretty Woman, regia di Garry Marshall (1990)
Hook - Capitan Uncino (Hook), regia di Steven Spielberg (1991)
Prêt-à-Porter, regia di Robert Altman (1994)
Tutti dicono I Love You (Everyone Says I Love You), regia di Woody Allen (1996)
Notting Hill, regia di Roger Michell (1999)
Erin Brockovich - Forte come la verità (Erin Brockovich), regia di Steven Soderbergh (2000)
Confessioni di una mente pericolosa (Confessions of a Dangerous Mind), regia di George Clooney (2002)
Closer, regia di Mike Nichols (2004)

La guerra di Charlie Wilson (Charlie Wilson's War) regia di Mike Nichols (2007)

 
 
 

Madre e Figlia

Post n°629 pubblicato il 01 Settembre 2010 da a17540
 

Gwyneth Paltrow e Blythe Danner

 
 
 

Tipe da Oscar

Post n°630 pubblicato il 01 Settembre 2010 da a17540
 

Jodie Foster



1988 - Premio miglior attrice per il film Sotto accusa di Jonathan Kaplan 
1991 -
Premio miglior attrice per il film Il silenzio degli innocenti di Jonathan Demme 


LINK: Jodie Foster

 
 
 

Thelma & Louise

Post n°631 pubblicato il 01 Settembre 2010 da a17540
 



Un film di Ridley Scott. Con Susan Sarandon, Geena Davis, Harvey Keitel, Brad Pitt. Drammatico, Ratings: Kids+16, durata 128 min. - USA 1991.



Sospese con l'auto sul Grand Canyon, bloccate sull'abisso, chi sono Thelma e Louise? E qual è stato il loro crimine, quello vero? Come per ogni buon film, anche per questo la risposta sta nella fine (ai buoni film accade come agli uomini e alle donne: solo giunti alla fine mostrano il loro significato e il loro valore). E la fine, appunto, è un'immagine fissata per sempre. La vecchia, splendida Thunderbird decapottabile del 1966 non precipita nel vuoto. Piuttosto, si direbbe che, leggera, abbia preso il volo e che niente più la tirerà verso il basso. Ridley Scott è tornato a essere Ridley Scott. Dopo l'esordio fulminante di I duellanti (1977) e dopo Alien (1979) e Blade Runner(1982) - due capolavori che appartengono alla storia del cinema -, per anni è sembrato in difficoltà. Al suo straordinario talento visivo sono mancate storie adeguate. Legend (1985) si perdeva spesso in fumisterie. Chi protegge il testimone (1987) era un'opera di routine con alcuni grandi momenti espressivi. Pioggia sporca (1989) era come l'incontro fra due film: uno, mediocre, raccontava di un poliziotto alle prese con la mafia giapponese; l'altro, intenso e suggestivo, mostrava la violenza metropolitana. Ora, conThelma & Louise, la frattura tra racconto e immagini s'è ricomposta. La Thunderbird sospesa sul Grand Canyon promette d'essere negli anni Novanta quello che, negli anni Ottanta, fu la rottura improvvisa del cupo cielo oppressivo che chiudeva Blade Runner. In quel film si raccontava di una fuga, meglio di una ribellione che portava a una fuga. Il poliziotto privato Rick Deckard (Harrison Ford) faceva rivivere, aggiornato e rivisto in chiave fantascientifica, l'addolorato e disincantato moralista Philip Marlowe di Raymond Chandler (e anche, forse senza saperlo, l'eroico e disperato Sisifo di Albert Camus). Il suo umanissimo individualismo si ribellava a un destino che degli uomini faceva nulla più che replicanti, poveri automi derubati della speranza. La sua fuga era, alla fine, la fuga da un immaginario chiuso, preordinato, funzionale allo strapotere del demiurgo metropolitano. Se Rick Deckard avesse guardato in uno specchio, vi avrebbe scorto Indiana Jones, e non solo perché a entrambi ha dato volto Harrison Ford. L'eroe di Steven Spielberg ( I predatori dell'arca perduta, 1981) era appunto il suo opposto speculare: solare invece che notturno, estroverso invece che introverso, ironico invece che addolorato. Ma aveva i suoi stessi nemici e la sua stessa missione. Anche per lui si trattava di riconquistare il diritto ad avere un immaginario, a esserne felicemente padroni. È un caso che gli anni Ottanta (cinematografici) siano iniziati con due eroi tanto simili, per quanto così diversi? Eccola, la chiave giusta per Thelma & Louise e per la sua Thunderbird in volo sull'abisso: I'immaginario. La colpa vera delle due non è aver prima ucciso uno stupratore, poi aver rapinato una banca, chiuso un poliziotto nel baule della sua auto e fatto saltare in aria un'autobotte mastodontica e luccicante (anzi, fallica). Il loro vero crimine è l'aver proclamato il proprio diritto ad avere un immaginano. Thelma e Louise per quasi tutto il film sono in viaggio, come da sempre accade nel cinema americano. E il cuore del loro viaggio sta addirittura nel centro dell'immaginario cinematografico, nel luogo sacro al mito di fondazione degli Stati Uniti: la Monument Valley (che a Hollyvvood è chiamata «la zona di John Ford»). Scott non lascia dubbi. Poliziotti, mariti e amanti si stringono in un «coro», si alleano contro un pericolo che sentono comune. Un omicidio, una rapina, un sequestro di persona: cose di nessuna importanza. La cosa davvero grave è che Thelma e Louise si impadroniscano di un «luogo» maschile: quello del viaggio, appunto, e dell'attraversamento del mito (cinematografico) maschile. E così torniamo alla fine del film e al volo bloccato sul Grand Canyon. Non ci stupiamo dei fucili puntati sulle due donne. Non ci stupiamo dell'odio e della decisione di uccidere. Il crimine di Thelma e Louise è radicale, dunque merita una radicale punizione. Ci stupisce invece Hal, il poliziotto buono che vorrebbe salvare le due donne, convincendole della ragionevolezza della resa. È sincero, Hal. È sinceramente disperato, sinceramente commosso, quando, impotente, rincorre la Thunderbird lanciata verso l'abisso. Come dargli torto? Su quell'auto due donne sono in fuga. Lasciare che facciano il gran salto significa lasciarle entrare per sempre, come donne, nel luogo dove nasce l'immaginario (cinematografico). Non era mai accaduto prima, ma ora Ridley Scott lo fa accadere: Thelma e Louise fanno quello che avrebbero fatto Rick Deckard e Indiana Jones. Così iniziano gli anni Novanta.
di Roberto Escobar - Da Il Sole-24 ore




 
 
 

Susan Sarandon

Post n°632 pubblicato il 01 Settembre 2010 da a17540
 

Susan Abigail Tomalin
(New York, 4 ottobre 1946)







tra i suoi Film:
Prima pagina (The Front Page) (1974) di Billy Wilder
The Rocky Horror Picture Show (1975) di Jim Sharman
Pretty Baby (1978) di Louis Malle
Atlantic City, USA (Atlantic City) (1980) di Louis Malle
Miriam si sveglia a mezzanotte (The Hunger) (1983) di Tony Scott
Le streghe di Eastwick (The Witches of Eastwick) (1987) di George Miller
Thelma & Louise (1991) di Ridley Scott
Dead Man Walking - Condannato a morte (Dead Man Walking) (1995) di Tim Robbins

 
 
 

Geena Davis

Post n°633 pubblicato il 01 Settembre 2010 da a17540
 

Virginia Elizabeth Davis
(Wareham, 21 gennaio 1956)









Tra i suoi Film:
La mosca, regia di David Cronenberg (1986) 
Beetlejuice - Spiritello porcello, regia di Tim Burton (1988)
Turista per caso, regia di Lawrence Kasdan (1988) 
Thelma & Louise, regia di Ridley Scott (1991) 
Eroe per caso, regia di Stephen Frears (1992)

 
 
 

Tipe da Oscar

Post n°634 pubblicato il 01 Settembre 2010 da a17540
 

Geena Davis   



1988 - Premio miglior attrice non protagonista per il film Turista per caso di Lawrence Kasdan 

 
 
 

Tipe da Oscar

Post n°635 pubblicato il 01 Settembre 2010 da a17540
 

Sissy Spacek   



1980
- Premio miglior attrice per il film La ragazza di Nashville di Michael Apted

LINK: Sissy Spacek

 
 
 

Tipe da Oscar

Post n°636 pubblicato il 01 Settembre 2010 da a17540
 

Sally Field

con Dustin Hoffman nel 1980





1979 - Premio miglior attrice per il film Norma Rae di Martin Ritt 
1984 - Premio miglior attrice per il film Le stagioni del cuore di Robert Benton 


LINK: Sally Field 

 
 
 

Coppie Cinematografiche

Post n°637 pubblicato il 01 Settembre 2010 da a17540
 

Jeff Goldblum e Geena Davis



in La Mosca (The Fly) di David Cronenberg - 1986

 
 
 

Coppie Cinematografiche

Post n°638 pubblicato il 01 Settembre 2010 da a17540
 

Emma Thompson e Anthony Hopkins



in
Quel che resta del giorno (The Remains of the Day) di James Ivory - 1993

 
 
 

To infinity

Post n°639 pubblicato il 01 Settembre 2010 da a17540
 

 
 
 

Coppie Cinematografiche

Post n°640 pubblicato il 01 Settembre 2010 da a17540
 

John WayneSophia Loren



in
Timbuctù  di Henry Hathaway. (Legend of the Lost).1957.

 
 
 

Coppie Cinematografiche

Post n°641 pubblicato il 01 Settembre 2010 da a17540
 

Maureen O'HaraJohn Wayne



in
Rio Bravo di John Ford. (Rio Grande). 1950.

 
 
 

Tipe da Oscar

Post n°642 pubblicato il 01 Settembre 2010 da a17540
 

Halle Berry



2001 - Premio miglior attrice per il film Monster's Ball - L'ombra della vita di Marc Forster

 
 
 

Tipe da Oscar

Post n°643 pubblicato il 01 Settembre 2010 da a17540
 

Charlize Theron e Renée Zellweger



Charlize Theron
2003 - Premio miglior attrice per il film Monster di Patty Jenkins

Renée Zellweger
2003 - Premio miglior attrice non protagonista per il film Ritorno a Cold Mountain di Anthony Minghella

LINK:  Charlize Theron 

 
 
 

Tipe da Oscar

Post n°644 pubblicato il 01 Settembre 2010 da a17540
 

Audrey Hepburn

1953 - Premio miglior attrice per il film Vacanze romane di William Wyler

LINK: Audrey Hepburn
 

 
 
 

Tipe da Oscar

Post n°645 pubblicato il 01 Settembre 2010 da a17540
 

Ginger Rogers    



1940 - Premio miglior attrice per il film Kitty Foyle, ragazza innamorata di Sam Wood

qui con James Stewart anche lui vincitore del Premio miglior attore per il film Scandalo a Filadelfia di George Cukor nel 1940

LINK: Ginger Rogers

 
 
 

Bette Davis

Post n°646 pubblicato il 01 Settembre 2010 da a17540
 

Ruth Elizabeth Davis
(Lowell, 5 aprile 1908 – Neuilly-sur-Seine - Francia, 6 ottobre 1989)













Nella sua straordinaria carriera ha interpretato moltissimi ruoli importanti; tra questi ricordo in special modo:
La foresta pietrificata (The Petrified Forest) (1936)
di Archie Mayo
La figlia del vento (Jezebel) (1938)
di William Wyler
Ombre malesi (The Letter) (1940) di William Wyler
Piccole volpi (The Little Foxes) (1941
) di William Wyler
Eva contro Eva (All About Eve) (1950
) di Joseph L. Mankiewicz
Pranzo di nozze (The Catered Affair) (1956) di Richard Brooks
Angeli con la pistola (Pocketful of Miracles) (1961)
di Frank Capra
Che fine ha fatto Baby Jane? (What Ever Happened to Baby Jane?) (1962) di Robert Aldrich
Piano... piano, dolce Carlotta (Hush... Hush, Sweet Charlotte) (1964)
di Robert Aldrich
Lo scopone scientifico (1972) di Luigi Comencini

LINK: Bette Davis

 
 
 

Tipe da Oscar

Post n°647 pubblicato il 01 Settembre 2010 da a17540
 

Bette Davis





1935 - Premio miglior attrice per il film Paura d'amare di Alfred E. Green
1938 - Premio miglior attrice per il film La figlia del vento di William Wyler

LINK: Bette Davis

 
 
 

Star Hats

Post n°648 pubblicato il 01 Settembre 2010 da a17540
 

Goldie Hawn



LINK:
Goldie Hawn 

 
 
 

Mary Pickford

Post n°649 pubblicato il 01 Settembre 2010 da a17540
 

Gladys Smith
(Toronto - Canada, 8 aprile 1893 – Santa Monica, 29 maggio 1979)




L'affascinante moglie di Douglas Fairbanks è stata una delle
più grandi attrici del cinema muto.
Ha smesso di recitare nel 1933 con Segreti (Secrets) di Frank Borzage dopo aver vinto un Oscar col suo primo film sonoro nel 1929 con Coquette di Sam Taylor

 
 
 

Tipe da Oscar

Post n°650 pubblicato il 01 Settembre 2010 da a17540
 

Reese Witherspoon



2005 - Premio miglior attrice per il film Quando l'amore brucia l'anima di James Mangold 

 
 
 

Coppie Cinematografiche

Post n°651 pubblicato il 01 Settembre 2010 da a17540
 

Paulette Goddard e John Wayne



in Vento Selvaggio di Cecil B. DeMille. (Reap the Wild Wind). 1942.

 
 
 

Coppie Cinematografiche

Post n°652 pubblicato il 01 Settembre 2010 da a17540
 

Maureen O'HaraJohn Wayne  



in Un uomo tranquillo di John Ford. (The Quiet Man). 1952.

 
 
 

Tipe da Oscar

Post n°653 pubblicato il 01 Settembre 2010 da a17540
 

Grace Kelly



1954 - Premio miglior attrice per il film La ragazza di campagna di George Seaton

LINK:
Grace Kelly

 
 
 

Tipe da Oscar

Post n°654 pubblicato il 01 Settembre 2010 da a17540
 

Janet Gaynor



qui col regista Frank Borzage
1928 -
prima attrice a ricevere il prestigioso riconoscimento per i film L'angelo della strada di Frank Borzage - Settimo cielo di Frank Borzage - Aurora di Friedrich Wilhelm Murnau

 
 
 

Lo stile e la classe

Post n°655 pubblicato il 01 Settembre 2010 da a17540
 

Grace Kelly e Audrey Hepburn   


 
 
 
 
 

INFO


Un blog di: a17540
Data di creazione: 14/06/2010
 

AREA PERSONALE

 
 

Epifania, dal greco
επιφάνεια,
epifaneia, che significa
manifestazione.

 

LEE WILEY - THE MAN I LOVE



 

Un’epifania è un momento
speciale in cui un qualsiasi
oggetto della vita comune,

una persona, un episodio
diventa "rivelatore"
del vero significato
della vita a chi
ne percepisce il valore
simbolico.

 

KATE HUDSON - CINEMA ITALIANO




 


Lo stream of consciousness
o flusso di coscienza
è espressione di  quell'area della mente umana che sta al di là della comunicazione e che non è controllata razionalmente né logicamente ordinata.
Applicato in ambito artistico permette di travalicare le consuete strutture sintattiche e arriva a toccare il fondo oscuro e inconfessato dell'animo umano. 

L’esempio più celebre e valido in ambito letterario è forse il monologo di Molly Bloom con cui si chiude l’Ulisse di James Joyce.
Lo scopo dell'artista in questo caso non è quello di insegnare ma di presentare la realtà in tutti i suoi aspetti nel modo più impersonale ed oggettivo possibile e di lasciare al lettore la possibilità di comprenderla attraverso la sua personale percezione.

 
 

IMMA-NU-EL

"Ecco, la Vergine concepirà e partorirà un figlio, che chiamerà Emanuele" (Isaia)
Emanuele in ebraico è Imma-nu-El letteralmente "con noi Dio".
Il 6 gennaio la Chiesa commemora l'Epifania del Signore, ossia quando il Messia si è rivelato al mondo: quando "Dio è con noi".

 

BILLIE HOLIDAY - MY MAN



 

ELLA FITZGERALD - I LOVE PARIS



 

 

JUDY GARLAND - HAVE YOURSELF A MERRY LITTLE CHRI



 

JEAN ARTHUR CARY GRANT - ONLY ANGELS HAVE WINGS