Community
 
nanerottola...
Profilo
Blog
Sito
Foto
   
 
Creato da nanerottola1985 il 29/12/2007

Sempre e per sempre

Quello che a volte non si ha il coraggio di raccontare neanche a se stessi...

SEMPRE

 
 
 

Allora cosa cerchi?

Non lo so. Forse niente, forse tutto. magari adesso pił che cercare voglio vivere quello che mi capita, quello che la vita mi dą. Amo giocare. Essere libera. Sono felice di me anche quando faccio la spsa e spingo il carrello. Se mi va la sera esco, altrimenti me ne sto a casa a leggere o a guardarmi un film. ... Difenderei questa condizione con tutte le mie forze. Sempre. Eppure anch'io a volte avrei bisogno di un abbraccio, di arrendermi e perdermi tra le braccia di un uomo. Un abbraccio che mi faccia sentire protetta anche se so proteggermi da sola.. Sono in grado di fare le cose di cui ho bisogno, ma a volte vorrei far finta di non esserlo  per il piacere di farle fare a qulcun altro per me. E' una sensazione. Ma non voglio stare con un uomo per questo. Non posso scendere a compromessi, e non posso rinunciare a tutto quello che ho, alla mia libertą per quell'abbraccio che poi spesso con gli anni non c'č neanche pił....

"Il giorno in pił" Fabio volo..

 
 
 

ULTIMI COMMENTI

Ti ringrazio.. A presto...
Inviato da: nanerottola1985
il 12/12/2009 alle 23:42
 
l'amicizia vera e' un tesoro... se riesci...
Inviato da: iocheascoltoilvento
il 12/12/2009 alle 10:13
 
un bicchiere di vino ci allontana solo un attimo dalla...
Inviato da: eleuterian
il 02/12/2009 alle 22:10
 
Graziee... :P
Inviato da: nanerottola1985
il 29/11/2009 alle 14:41
 
ti lascio un caro saluto...
Inviato da: eleuterian
il 29/11/2009 alle 12:46
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

HelenChiappinieleuterianeriktrecarlo.peyrotelena.imoqwerileonora.sofiacielostellato59marika13.6occusolpensy1linus977arci_30danyalex10manu.rossana
 

FACEBOOK

 
 
 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

CHI PUŅ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 

 

« ..Non lasciarmi andare v...L'amore che strappa i c... »

E tu chissą dove sei...?

Post n°265 pubblicato il 28 Novembre 2009 da nanerottola1985

E tu... chissà dove sei..?

Avrai trovato amore.. o come me cerchi soltanto avventure?

E la vita continua anche senza di noi.. che siamo lontani ormai...

stavo prenotando il volo per Dublino.. ed in un attimo squilla il telefono di casa. Poi smette di squillare.. e sul cellulare compare il tuo nome... UMBERTO...

Rispondere.. non rispondere.. non c'ho pensato molto.. ho preso il telefono e ho detto "CIAO!" un ciao.. grande.. o forse un grande ciao.. Tu perplesso hai subito sdrammatizzato.. "guarda che ALLORA.. è mia come parola... non mi copiare sempre..."

Abbiamo parlato.. come al solito tanto. Quanto sei rimasto male nel sapere che la mia macchina non c'è più. Tornavi sul discorso.. cercavi di capire.. amareggiato.. dispiaciuto..

Ti ho raccontato le belle novità, il mio nuovo lavoro.. tutto.. abbiamo parlato di capodanno.. delle feste.. delle serate.. dei momenti.. mi hai detto di tua sorella che ha passato quell'esame così importante... ed io ti ho detto "caspita.. falle gli auguri..."

E poi d'un tratto... "mannaggia, ti avevo chiamato per mangiarci quella famosa pizza, ed invece mi hai detto subito questa cosa... io che già mi immaginavo di andare in pizzeria.. con te che guidavi.. io scendevo dalla macchina a prendere le pizze e mi rimorchiavo il pizzettaro!"

Già... sembra normalità... è esattamente quello che facevamo quando volevamo starcene per conto nostro a casa mia.. che belle quelle serate.. io e te sul divano.. io e te.. a ridere... scherzare.. parlare.. baciarci.. fare l'amore. Perchè quello era fare l'amore.

Ma questa telefonata è solo un momento. un momento che spezza la quotidianità nella quale.. siamo distanti...

Anche se.. nel sentire Topolino subito dopo di te.. il paragone.. è stato scontato.. come pure il vincitore indiscusso!

Mi costringo.. a dimenticarti! A tratti ti dimentico.. a volte ancora ti voglio accanto...!

Sarai distante o sarai vicino..

sarai più vecchio o più ragazzino..

starai contento o proverai dolore..?

Conosco un posto dove puoi tornare..

conosco un cuore dove attraccare...

se chiamo forte potrai sentire...

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
http://blog.libero.it/Nanerottola/trackback.php?msg=8059892

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
eleuterian
eleuterian il 29/11/09 alle 12:46 via WEB
ti lascio un caro saluto...
 
nanerottola1985
nanerottola1985 il 29/11/09 alle 14:41 via WEB
Graziee... :P
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

I MIEI BLOG PRECEDENTI...

L'AMORE CONTA

 

COMPAGNI DI VIAGGIO...

 

IMPORTANTE

10/09/08   Voglio dirti questo: Se ti capitasse mai di leggere queste parole pensa solo che sono mie parole, anche quelle che fanno male. Non soffermarti. Vai avanti. Ogni scelta, anche la più sofferta, è stata quella giusta. Non ci si può voltare indietro proprio ora. Sarebbe bello poterlo fare, ma non si può. Qui parlo della mia vita, questo è una sorta di "sfogatoio".. a volte scrivo con ironia, ma più spesso lo faccio quando qualche brutto pensiero mi passa per la testa, poi però il sorriso torna. Questo è il mio mondo parallelo. Qui trovi un'altra me. Quella che lascio fuori dalla vita reale. Se ti capitasse di arrivare qui, non permettere a nessuna pagina di farti star male. Non è quello che voglio, non è quello che ho mai voluto

 

EPPURE MI HAI CAMBIATO LA VITA

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Settembre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 
 
 

ma tu.. allora cosa vorresti trovare in un uomo?

Ma che ne so.. vorrei un uomo con cui star bene. Un uomo seduto al mio fianco quando sono al cinema o al ristorante o su un pullman. Vorrei incontrare una persona con la quale condividere delle prospettive. NOn voglio dire matrimonio, figli eccetera. Ma nemmeno uno di quegli uomini che si spaventano quando chiedi una cosa pił ontana di due giorni. Una avolta, a giugno, ho chiesto a uno con cui stavo cosa avremmo fatto ad agosto in vacanza Si č agitato cosģ tanto che per due giorni ha peso l'uso della parola e poi ha iniziato a dirmi che mi doveva parlare e che forse ad agosto gli avrebbe fatto piacere restare da solo. NOn cerco una famiglia, ma nemmeno una persona con cui non riesco a progettare una vacanza perchč gli vengono le ansie. MI SONO ROTTA DEGLI UOMINI BAMBINI. VORREI UNO CHE MI PIACE, E VORREI POTERGLIELO DIRE SENZA CHE SI SPAVENTI, SENZA CHE  MI FACCIA SENTIRE CHE GLI STO TROPPO ADDOSSO. VORREI UN UOMO CHE CON LA STESSA SERENTIA' MI CERCHI QUANDO NON LO CERCO IO.  

E poi soprattutto vorrei un UOMO CHE C'E'... io so cosa intendo anche se non riesco a spiegarlo. un uomo che c'č. E' uno sguardo. Uno sguardo dietro a tutto. E' un modo di gurardarti in silenzio che significa per me tutto. Significa che c'č.                              

Fabio Volo

 

 

 

Sai dire quanto amore hai dentro? Un chilo? Un litro?

Non lo sai eh?

E allora lascia perdere la matematica.

Inventa quello che non c’è.

Perché quello che c’è è di tutti.

Ma se riesci a trovare quello che non c’è, bè, allora hi qualcosa di solo tuo. E se qualcun altro vede quello che vedi tu, bè, allora hai trovato qualcuno che ti vive.

Non lasciarlo fuggire! Fermalo! Vivilo! Scrivilo!

Le storie sono come le persone.

Non sono fatte per stare sole.

Da qualche parte nel mondo c’è qualcuno che vive una storia che si specchia nella tua.

Guardati intorno!

Quel qualcuno non è tanto lontano da te.

E’ l’altra metà del libro.

Non perdere tempo a scrivere le altre pagine.. Cercalo!

Il resto lo scriverete insieme.

Perché non c’è niente di più riuscito di due storie che si intrecciano.