Community
 
ra.sha
   
 
Creato da ra.sha il 05/02/2011

Fili di seta sonora

...al soffio del Tuo buon vento

 

Dentro il Vostro quadro

Post n°37 pubblicato il 30 Agosto 2011 da ra.sha
 

 

 Scorre fermo il Vostro tocco non ancora pennellato

sospeso tra l'intreccio di ciglia e aria

Mi cattura quell'istante immobile fra idea e azione

mi rapisce d'estasi artistica

Le Vostre cristalliniche aperture

offuscano il frastuono di luci

ed io

tra fessure di dita

Vi spio

nel rimbombo del respiro

Catturata, rapita nello sciogliersi del confine

dell'incontro del Noi

mi perdo nel Vostro occhio

E' fisso mentre lega  la  Vostra mano

alla sonorità dei colori

in attesa di orchesta magistrale

soffiata in spezzoni di silenzio

guardate oltre...

 

Fruscii di setola

inebriano il ritmico macinare di pigmenti

e spruzzi di sagome oscillano

tra l'immobile

e la mobilità del profondo

dove emerge la frangranza dell'anima

Risucchiata dentro il Vostro sguardo Sovrano

m'addentro ed esco

rientro

e mi trafiggo delle trame fiorite

di un fascio di luce buio

che solo Voi sapete disegnare

...e senza rumore

Vi spio

mi spio

La Vostra pupilla regna nel punto più nascosto...

... contempla il raggiungibile mistero...

ne preleva l'invisibile

lo avvolge nella trama celata dello spazio visibile

ne cattura gli occhi

lo afferra

lo costringe ad entrare

lo costringe ad uscire

lo sottrae capovolgendolo

e lo risucchia tra linee e spazi

nel pentagramma d'anima e corpo

...sciolta tra compositore e composizione

guardo e divengo

nel Vostro possedere l'invisibile

del mio visibile

 

 rasha

 
 
 

Profumo di quiete

Post n°36 pubblicato il 13 Agosto 2011 da ra.sha
 

 

 

Cade  frantumata

l'esistenza immobile

conchiglie senza respiro

si congiungono all'ondeggio

che non ha tramonto.

Lo specchio lentamente si uccide

innamorato dell'ombra impressa

di un'afferrabile marea.

Corre l'oceano

deserta è l'onda

mentre dorme

sul suo destino

Metamorfosi del lirico suono...

evapora l'alba

raggiunge vortici cosmici

e si spoglia degli occhi.

Rilascio profumo di quiete

tra odori spugnosi

e luccichii

di schiume dell'eco.


...avranno braccia di coralli

le nubi del pensiero...

sarà stanca la cornice

al vento del ricordo

nella recita di gocce sabbiose

bagnate da tentacoli di cosmo

 

rasha

 

 
 
 

Dentro la Terra

Post n°35 pubblicato il 03 Agosto 2011 da ra.sha
 

 

 

 

 Gettatemi a terra...

saprò che il mento s'alza al passo

e il mignolo sorprende il gigante

nelle fessure del grano

E' il giallo che si fa mano

nei granelli delle corse del cuore...

è il dolore che lega le fibre

il piacere che spezza i tessuti

Saprò che la corsa s'arrende al cammino

e l'occhio s'amalgama all'olio

del papavero che addolcisce le spighe...

è il colore che si unisce alla tela

nel pigmento che ammorbidisce l'idea

è lo scarabocchio che lega l'opera

l'opera che spezza l'arte

Dentro la terra

conosco la scia del Vostro incedere

sotto il peso della Vostra pioggia

schiacciata di leggerezza

straripo del Vostro respiro...

è il movimento che abbevera la lentezza

è il lento stagnarsi di ossigeno

che arrotola virgole di vento

Plana sulla linea di confine

la marea dell'unione

rifluisce

si inabissa

si eleva

 

 rasha

 
 
 

Trecce di respiri

Post n°34 pubblicato il 22 Luglio 2011 da ra.sha
 

  

 

Compongo trecce di respiri

nella notte che sospende l'alba

L'aria senza moto

suona note

d'inchiostri lacrimanti

Profondo, inabissato tace

il piacere di piegarsi

nell'impronta di un castello

Hanno occhi le stelle

che bruciano le onde

ma muore lo schiumare del sogno

se in mareggiate di bugie

l'anima

non s'ancora al silenzio

Indosso la perla del candore

senza veli mi guardo

Non temo il vento che scompiglia

mi ferisce 

il legaccio che trattiene

Su nuvola di cigno

alzo lo sguardo al buio

ho piume di colori

tra i capelli disegni di fiori

... nevicherà tempesta di suoni...

Sono la carezza che porta la pioggia

il vento che corre le nuvole

l'immensità del mio mistero

 

rasha

 

 
 
 

Prati d'anima

Post n°33 pubblicato il 13 Luglio 2011 da ra.sha
 

 

SfiorarVi il respiro di un solo istante
Anima mia
possedete l'infinito mio tendere al cielo
folli s'amano
le sorgenti del canto
mosse dal soffiare
del sogno che ci appartiene

ScrutarVi l'ombra di un solo passo

mio Respiro
dipingete sull'eternità
il nome che mi avete donato

 

Come acqua sotterranea
che si fa pioggia
indosso il Vostro amore sulla pelle
... è dolce penombra
la tenera brace
che s'infiamma del Nostro peccato

Vi respiro nel segreto del vento

dove nasce l'alfabeto del silenzio
pronuncio labbra di invisibili lontananze
e nella radice della passione
intreccio i capelli e mi lego di Voi


Vi sento nella brezza notturna del torrente che  ignora
tra l'erba e l'azzurro dell'orizzonte che  penetra
tra il mormorio dei rami che comprende il fluire dell'andare e tornare

Vi vedo sulla scia di schiuma dello scontro dei cuori

sugli scogli del confine tra la  pelle e l'anima
sulle onde che riflettono prati di fiori accesi di meraviglia
...e qui, indosso suole d'acqua, di verde e di azzurro mi vesto
e Vi raggiungo
...sentitemi nel vento che Vi accarezza l'anima

rasha

 


 
 
 

BOX BLACK

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

TAG

 

BOX BLACK

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

BOX BLACK

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

BOX BLACK