Creato da nina.monamour il 11/06/2010
 

Il Diavolo in Corpo

Di tutto e di piu'.....

 

 

Il senso civico..

Post n°8053 pubblicato il 22 Luglio 2017 da nina.monamour

 

 

Ecologia, a parole tutti siamo bravi, ma quanto sono "verdi" i nostri comportamenti? Iniziamo dalle semplici abitudini quotidiane, come chiudere il rubinetto quando ci si lava i denti evita lo spreco di 10.000 litri d'acqua l'anno, incredibile, no? E poi sostituire le lampadine classiche con quelle a basso consumo energetico (è vero, sono piu' costose, ma durano molto piu' a lungo) ci fa consumare 5 volte meno elettricità.

Rinunciare al bagno a favore di una doccia, non solo ci guadagna la circolazione sanguiea, ma significa passare dall'uso di 150/200 litri d'acqua a 30/70.

Usare shopping pieghevoli e riutilizzabili per fare la spesa al posto dei sacchetti di plastica, pensare che ogni sacchetto ci mette piu' di 400 anni ad essere distrutto in natura, roba da rabbrividire. Cerchiamo di prediligere prodotti locali e di stagione e fa anche diminuire l'inquinamento provocato dal trasporto dei prodotti  che arrivano da lontano.

Usare il piu' possibile il mezzo di trasporto piu' ecologico, i nostri amati piedini; camminare fa bene alla salute, lo sappiamo tutti, vero? La macchina umana non è fatta per stare ferma o, peggio, seduti e si ammala. E diminuire i gas dei mezzi di trasporto fa bene al pianeta.

Stampare meno documenti possibile e usare il retro dei fogli già usati per scrivere note, appunti e quant'altro, è un risparmio anche per noi oltre che per gli alberi.



Questo, naturalmente, è proprio solo l'abc dei comportamenti "verdi". Chi di Voi, fa queste cose? Allora probabilmente (se siete stati sinceri), fate parte di quell'88,3% di italiani che adotta almeno cinque comportamenti "green".

Insomma, dai, non possiamo lamentarci, dunque! 

Ma c'è un però..

...però poi a ben vedere ci si accorge che la maggior parte dei nostri comportamenti ecologici riguarda la sfera domestica e serve a risparmiare nella gestione della casa  e della famiglia. Ovvero, la crisi economica ci ha fatto diventare virtuosi ; infatti appena si esce dalle mura domestiche, ecco che i comportamenti "verdi" tipo che so...l'utilizzo dei mezzi pubblici e della bicicletta,



fanno decisamente piu' fatica ad imporsi, e non solo, se rispetto all'inizio del nuovo millennio facciamo piu' raccolta differenziata e acquistiamo sempre di piu' prodotti realizzati con materiali riciclati, ancora non abbiamo assimilato l'ecologia "pubblica", insomma il senso civico, detto in due parole!

Che dire, ci sono ancora persone che non raccolgono gli escrementi del proprio cane o chi abbadnona i propri rifiuti  dopo un picnic.

Agli occhi degli stranieri noi italiani sembriamo attentissimi alle nostre case e totalmente incuranti degli spazi comuni, l'opposto di quanto avviene in alri Paesi europei, dove forse le case non sono sempre il massimo dell'ordine, ma provate a cercare una cartaccia per strada  o in un parco; tra l'altro ci sono  multe salatissime (e fanno bene) e immediate per chi sporca.

Allora, è vero che noi italiani siamo "unici", e questo ci rende i tutto un pò speciali, ma forse a recuperare un pò di senso civico di rispetto per quello che sta fuori dal nostro orticello, ci guadagnerebbe anche la nostra reputazione nazionale, e questo non sarebbe male...

Che ne pensate? Dite la vostra..



Buon fine settimana

 
 
 

De Profundis..

Post n°8052 pubblicato il 21 Luglio 2017 da nina.monamour

 

 

Scrivimi di te in tutta franchezza, della tua vita, dei tuoi amici, dei tuoi libri.
Raccontami del tuo volume di poesie e di come è stato ascoltato, non scrivere ciò che non senti, se vi sarà qualcosa di falso o di artefatto nella tua lettera me ne accorgerò subito dal tono.
Ricorda che mi resta ancora da conoscerti, forse a entrambi ci resta da conoscerci a vicenda.
Quanto a te non ho che quest'ultima cosa da dirti, non avere paura del passato, se qualcuno ti dirà che esso è irrevocabile non credergli.
Ciò che ho davanti a me adesso è proprio il mio passato, devo ridurmi a guardarlo con altri occhi.
E questo, non posso fare ignorandolo, o designandolo, o lodandolo, o rinnegandolo, posso solo accettarlo come una parte inevitabile dell'evoluzione della mia vita e del mio carattere, chinando il capo di fronte a tutto ciò che ho sofferto.

Venisti da me per imparare il piacere della vita, ma forse sono stato scelto per insegnarti qualcosa di più splendido, il significato del dolore, e la sua bellezza.


Il tuo affezionato amico Oscar
(Oscar Wilde, "De Profundis", gennaio-marzo 1897)


 
 
 

Buon pranzo..

Post n°8050 pubblicato il 20 Luglio 2017 da nina.monamour

 

 

Ingredienti per 4 persone

Scialatielli circa 350 g., cozze 500 g. vongole o lupini 500 g., gameri 500 g., calamari 500 g., aglio due spicchi, olio extra vergie d'oliva q.b., prezzemolo

Procedimento, importante è cuocere separatamente i frutti di mare, quindi serviranno 3 padelle.

Disporre le vongole in una ciotola con l’acqua e sale e lasciarle circa 1 ora in modo da farle spurgare; Pulire i calamari eliminando le interiora staccate i tentacoli e tagliere a pezzetti; pulire i gamberi eliminando teste gusci e code.

Pulire le cozze per bene, adagiarle in un tegame con 2 cucchiai di acqua, coprire con un coperchio e lasciare che si aprano spontaneamente a fuoco medio basso. Dopo questo primo passaggio, lasciarle raffreddare, privare le cozze del loro guscio ed eliminare anche eventuali residui di barbetta o bisso. Filtrare l’acqua delle cozze fuoriuscita in cottura utilizzando un colino rivestito con un canovaccio, questo consente di eliminare tutte le impurità.

Consiglio di tenere intere una parte delle cozze per decorazione, quindi, metterle in un piatto a parte. L’acqua delle cozze va aggiunta poi nel tegame con le vongole questo passaggio è importante per dare più sapore la piatto!

In un’altra padella soffriggere uno spicchio d’aglio con olio e versare le vongole lasciando che si aprano a fuoco vivace, a questo punto aggiungere le cozze sgusciate e la loro acqua filtrata.

Come per le cozze anche per le vongole estrarre il mollusco dalle valve tenendone una parte intere per la decorazione del piatto.

In un’altra padella soffriggere 1 spicchio d’aglio con un bel giro d’olio ed aggiungere i calamari e gamberi. Cuocere per circa 10 minuti. Infine unire tutti gli ingredienti, prelevare l’aglio. 

Cuocere gli scialatielli regolando il sale gradualmente , questo perchè il sughetto ai frutti di mare è già salato abbastanza, scolarli qualche minuto prima del termine della cottura, versarli nel tegame con il sughetto di frutti di mare e completare la cottura a fuoco vivo lasciando asciugare acqua in eccesso.

Aggiungere al piatto il prezzemolo tritato e del peperoncino (a piacere).


 
 
 

Leggere d'un fiato..

Post n°8048 pubblicato il 19 Luglio 2017 da nina.monamour

(Non sto a fare notizia/commento… Leggere d’un fiato! 

Papa Francesco: "Ci vuole coraggio a sposarsi per tutta la vita.. PAROLE SANTE

E' morto Pan Pan, il panda maschio piu' vecchio del mondo … NEGLI ULTIMI TEMPI USCIVA SPESSO CON GEORGE MICHAEL

È morto l’inventore dell’ovetto Kinder … CHE BRUTTA SORPRESA

Torino, i compagni di scuola: “No alla borsa si studio al venditore di merendine” … MO VE RODE ER CXXO MA LE MERENDINE VI PIACEVANO

Foggia, distrugge statua della Madonna e presepe: “Sono musulmano” … DOPO QUESTO EPISODIO IL GOVERNO HA DECISO DI AGGIUNGERE ANCHE QUESTO PRIVILEGIO PER GLI IMMIGRATI

Bufale in Rete, proposta Grillo: “Una giuria popolare per ‘smascherare’ media … IO AGGIUNGEREI IL TELEVOTO E CHI VIENE SCOPERTO PER PUNIZIONE UNA SETTIMANA A UOMINI & DONNE

Rilasciato in Kazakistan l’uomo accusato della strage di Istanbul: “A Capodanno ero a casa” … GUARDAVA GIGI D’ALESSIO

 
 
 

Nutrire l'anima..

Post n°8046 pubblicato il 18 Luglio 2017 da nina.monamour

 

 L'aspetto esteriore è la prima che colpisce, possiamo essere le persone piu' meravigliose del mondo, le  piu' in gamba  e le piu' intelligenti, ma se ci presentiamo con i capelli tristi , un vestito informe e un portamento e già da solo comunica disistima, nessuno avrà il desiderio di avvicinarsi per scoprire la nostra straordinaria bellezza interiore.

La migliore cura di bellezza è sentirsi in pace e in armonia, perché il fascino è anche composto di quei messaggi di serenità e voglia di vivere che trasmettiamo agli altri.

Se siamo capaci di renderci conto che ciò che conta è dentro di noi, potremo finalmente abbandonare quella dipendenza da "voler piacere", a ricerca dei complimenti, l'ossessione per essere belli, la frustrazione quando il nostro corpo non ci piace o si trasforma negli anni.

Accettatevi come siete, a prescindere dai vostri difetti, l'ideale sarebbe che tutti abbassassimo le nostre esigenze estetiche e che le aumentassimo per quanto riguarda il mondo di essere. Molte donne passano ore a sistemarsi i capelli, truccarsi, vestirsi eleganti. Ma facciamo lo stesso con la nostra personalità?

Nutriamo la nostra pelle per farla apparire bella, ma nutriamo anche la nostra anima?

Alla fine dei conti, ciò che ci dà felicità è l'avere  una prsonalità be sviluppata, stabile, con valori saldi, piu' che l'apparenza.

L'aspetto esteriore, infatti, non è affatto stabile, cambia ogni giorno e si perde con il passare degli anni.


 
 
 
Successivi »
 

IL DAILY

 

R. #224 - R. An amazing photo . . . and I have very few photos of my wife but so many have her in that very pose, with her hand _n her hair . . . it's like it's instinctive.:

 

 

 

James Dean & Marilyn Monroe:

 

 

 

 

            

 

 

ULTIME VISITE AL BLOG

nina.monamourTerzo_Blog.Giusmonellaccio19prolocoserdianaSky_Eaglediablo4001D_E_U_Stanmikbrizolatcarlodri0902saverio.anconaaligi4ellen_ellenvalerio.sampierivolami_nel_cuore33Quivisunusdepopulo
 
Citazioni nei Blog Amici: 176
 

MAX

 

 

 

 

 

 

 
 

             

 

 

 

 

 

 

         

 

 

 

 

           

 

AREA PERSONALE

 

 

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

 Immagine precedente  Immagine successiva  Pagina indice

 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
Template creato da STELLINACADENTE20