Creato da dekster14 il 18/05/2006

HAI IL CORAGGIO.....

DI LEGGERE IL BLOG?

 

« le parole non hanno padroneInvasione di Blog »

J'accuse

Post n°187 pubblicato il 07 Marzo 2009 da dekster14

 

 

 

Io accuso tutti noi.

 

 

Tutti indistintamente, di qualsiasi parte politica voi siate,
di credere ai politici: coloro che si riempiono la bocca
di belle parole e prospettive,che accusano sempre le parti avverse di sbagliare,
per creare una confusione tale da non riuscire a capire
chi dica il giusto e chi il sbagliato.

 

Non conta la fede politica ormai.

 

È solo un continuo parlare e accusare.

Una continua astinenza di cose vere, reali e concrete,
di azioni che rendano un favore al popolo che li elegge e paga.


Sono loro a decidere chi va e chi non va.

A noi sta il compito di decidere
quanti di un partito e quanti di un altro.

 

Gente attaccata alla poltrona.
Gente che di voi non gliene frega un cazzo.

 

Ormai le persone, la gente, noi, non pensiamo,
non agiamo oltre il nostro naso.

 

Facciamo solo quello che non fa male a noi,
quello che a noi va bene,
quello che a noi non va bene.


Esistiamo sempre e solo noi.

È questo il problema della politica & della vita moderna.
Esistiamo solo noi.


Questo è il problema della società, o meglio ex società.
Non si può più considerare tale, siamo tutti slegati.

 

I politici pensano a loro, al loro status,
a quante parole usare per non fare brutta figura,

per dire la frase più comoda e facile,
per far credere a chi li ascolta e legge che loro sono
dalla nostra parte e lavorano per noi.

 

Ora sfido voi a trovarmi una legge, un provvedimento, un emendamento,
qualsiasi atto fatto dal governo, qualsiasi governo, da 10 anni a oggi,
che sia stato a favore della stragrande parte della popolazione.

 

Parlano tanto di crisi ora, perchè loro avranno perso in borsa, immagino.
Molti di loro hanno aziende, azioni, interessi,che vanno oltre
il semplice fatto di preoccuparsi di come comprare il pane,
che vanno oltre il bisogno di avere un lavoro.

 

Loro se le possono permettere.


Ora si accorgono della crisi perche sono stati intaccati i loro interessi.
Per i loro giochetti, la maggior parte della gente,
quella che non compra azioni,
quella che lavora per sopravvivere,
si trova in queste condizioni.

Non è colpa della grande popolazione.

 

 

La crisi, quella che riempie la bocca dei politici e dei giornali,

è stata creata da pochi.


Da quella minoranza che hanno le tasche senza fondo,
che spingono fino a volerle colmare, egoisticamente.

Ancora una volta, siamo noi i fessi
a dover subire, senza colpe, le conseguenze.

 

Se già prima il lavoro scarseggiava,
ora è quasi un miraggio.

 

Ma non per loro,a cui i soldi non mancano,
Ia cui poltrona bella comoda c’è sempre.


Loro che la crisi l’hanno creata,
non ne subiscono molte conseguenze.

 

Ci raccontano barzellette sulla loro preoccupazione.

 

Almeno ogni tanto c’è la facciamo una risata,
almeno quella non riescono a togliercela del tutto.


Io accuso tutti di non vivere in una società.
Non esiste più, è inutile illudersi.



È una “società” dove i più deboli pagano sempre,
dove paga chi non sbaglia,

dove chi sbaglia non paga,
dove non si impara dalla storia,
forse perche siamo ignoranti, non la conosciamo.

 

Chi non conosce la storia è destinato a riviverla.
È la storia non è sempre bella.

 

Crediamo di vivere in un film dove tutto quello che dicono è reale,
dove crediamo più alle parole rispetto a ciò che vediamo,

dove ci affidiamo sempre alla stessa gente,
nonostante ci abbia portato a questo.


La politica aiuta la politica.
La società aiuti la società.


Noi aiutiamo noi stessi ad aiutare gli altri.

 

Un piccolo atto insignificante può diventare enorme,
come un battito d’ali di farfalla
può provocare un uragano a chilometri di distanza.

 

Un nostro semplice gesto altruistico,
può scatenare una rivoluzione.

 

 

 

Non mi è mai interessata la politica,
perché la politica non si è mai interessata a me.

 

 

 

Miraggio.

 

 

 
Commenta il Post:
* Tuo nome
Utente Libero? Effettua il Login
* Tua e-mail
La tua mail non verrà pubblicata
Tuo sito
Es. http://www.tuosito.it
 
* Testo
 
Sono consentiti i tag html: <a href="">, <b>, <i>, <p>, <br>
Il testo del messaggio non può superare i 30000 caratteri.
Ricorda che puoi inviare i commenti ai messaggi anche via SMS.
Invia al numero 3202023203 scrivendo prima del messaggio:
#numero_messaggio#nome_moblog

*campo obbligatorio

Copia qui:
 

AREA PERSONALE

 

 



Creative Commons License

Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

 

 

 

FACEBOOK

 
 

I MIEI BLOG AMICI

Citazioni nei Blog Amici: 113
 

DEKSTER IN ENGLISH

 

ULTIME VISITE AL BLOG

dekster14francilatinowadoriano2012edicolapescumapiscitelli.angelo80raimondo.lombardobetty.nifomagister1973kiara54PaulineDumasfiore15_5alphabethaaMorris.Bcicinelliluanamariomancino.m
 

ULTIMI COMMENTI

l'ho aperto per scrivere tutti i motivi per...
Inviato da: nichivrocchiblu
il 04/11/2012 alle 10:01
 
Today's start off to really feel slightly bit like...
Inviato da: uggs outlet
il 02/01/2012 alle 02:29
 
é questo quello che ha detto mio marito alla sua ex dopo 20...
Inviato da: phalenops
il 15/03/2011 alle 00:04
 
è un vecchio dall'animo nobile. condivido e mi...
Inviato da: lisydgl2
il 07/09/2010 alle 12:55
 
Le parole servono, basta pensare a ciò che si...
Inviato da: ReNutria
il 20/08/2010 alle 22:34
 
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: dekster14
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 32
Prov: PZ
 
 

UN.PEZZO.DI.TE.NEL.MIO.MONDO


...Fin da piccola...
...ho sempre creduto che le emozioni si potessero colorare...
...Esisteva l’arancione della sorpresa e il blu della rabbia...
...Il rosso poteva rappresentare solo l’amore...
...Quel sentimento a cui tutti aspirano, pur rinnegandolo...

...Perché alla fine rimane solo...
...dolore...



butterfly.dark
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 
L’unica



Persona





Su








Cui





Posso






Sempre





Contare





Sono





IO