Community
 
ERAqui
   
 
Creato da ERAqui il 21/01/2006

Oltre L'anima

In verità vi dico: ogni volta che avete fatto queste cose a uno solo di questi miei fratelli più piccoli, l'avete fatto a me..

 

 

IL PERDONO:

Post n°81 pubblicato il 27 Settembre 2007 da ERAqui

Una scelta di fede e di saggezza che non annulla le esigenze di giustizia.

Aggiungo:.
Porgere l'altra guancia,
non ha senso farlo, se per farlo arriviamo a "rinnegare" la nostra religione.

 
 
 

LA PREGHIERA,

Post n°80 pubblicato il 25 Settembre 2007 da ERAqui

La Forza più potente del mondo

Se stai cercando Dio e non sai da che parte cominciare, impara a pregare e assumiti l'impegno di pregare ogni giorno. Puoi pregare in qualsiasi momento, ovunque. Non è necessario trovarsi in cappella o in chiesa. Puoi pregare al lavoro: il lavoro non deve necessariamente fermare la preghiera, né la preghiera deve fermare il lavoro. Puoi anche consultare un sacerdote per essere guidato, o cercare di parlare direttamente con Dio. Basta che tu parli.
Digli tutto, parlagli. È nostro padre, è padre di tutti noi, qualunque sia la nostra religione. Siamo stati tutti creati da Dio, siamo i suoi figli. Dobbiamo sperare in Lui, lavorare per Lui. Se preghiamo, otterremo tutte le risposte di cui abbiamo bisogno.

Vai a Dio come un bambino...
Se trovi difficile pregare, puoi dire: "Vieni, Spirito Santo, guidami, proteggimi, sgombrami la mente perché io possa pregare". Oppure, se stai pregando Maria, puoi dire: "Maria, Madre di Gesù, fammi da Madre adesso, aiutami a pregare".

Quando preghi, ringrazia Dio per tutti i suoi doni, perché tutto è Suo ed è un dono da parte Sua. La tua anima è un dono di Dio.
 Se avrai fiducia nel Signore e nel potere della preghiera supererai quelle sensazioni di dubbio, di paura e di solitudine che di solito a tutti capita di provare.

Ogni sera, prima di andare a letto, devi fare un esame di coscienza (perché non sai se sarai vivo il mattino dopo!). Qualsiasi cosa ti preoccupi, o qualsiasi torto tu abbia fatto, devi porvi riparo. Se per esempio hai rubato qualcosa, cerca di restituirla. Se hai offeso qualcuno, cerca di fare la pace con quella persona, fallo subito. Se non puoi fare la pace così, almeno fai la pace con Dio dicendo: "Mi dispiace molto!".
È importantissimo, perché così come compiamo atti d'amore, dobbiamo compiere atti di contrizione... Ci si sente bene a essere liberi da fardelli, ad avere il cuore pulito! Ricorda che Dio è misericordioso, è il Padre misericordioso di tutti noi. Siamo i Suoi figli e, se noi ci ricordiamo di chiedere scusa, Egli ci perdonerà e dimenticherà tutto.

Madre Teresa di Calcutta

 
 
 

Post N° 79

Post n°79 pubblicato il 09 Marzo 2007 da ERAqui

SONO SOLO UN UOMO
Io lo so Signore che vengo da lontano, prima nel pensiero e poi nella Tua mano; io mi rendo conto che Tu sei la mia vita, e non mi sembra vero di pregarti così.
Padre d’ogni uomo, non t’ho visto mai; Spirito di vita e nacque da una donna; Figlio mio fratello, e sono solo un uomo, eppure io capisco che Tu sei Verità
E imparerò a guardare tutto il mondo con gli occhi trasparenti di un bambino e, insegnerò a chiamarti Padre nostro ad ogni figlio che diventa uomo.
Io lo so Signore che Tu mi sei vicino, luce alla mia mente, guida al mio cammino; mano che sorregge, sguardo che perdona e, non mi sembra vero che Tu esista così.
Dove nasce amore, Tu sei la sorgente, dove c’è una croce, Tu sei la speranza, dove il tempo ha fine, Tu sei vita eterna e, so che posso sempre contare su di Te.
E accoglierò la vita come un dono, e avrò il coraggio di morire anch’io, e incontro a Te verrò col mio fratello che non si sente amato da nessuno.

 
 
 

Post N° 78

Post n°78 pubblicato il 28 Novembre 2006 da ERAqui
 

__________K  A  R  O  L        W  O  J  T  Y  L  A__________ 

immagine

Secondo voi è da proclamare Santo?..

  1. Sì, Santo Subito

  2. Sì, Santo, ma seguendo i tempi del procedimento canonico

  3. Per me è gia Santo

  4. Per me non è Santo

  5. Non saprei

 
 
 

Post N° 77

Post n°77 pubblicato il 27 Novembre 2006 da ERAqui
 

L'uomo vuole un dato bene e lo sceglie:
è conseguentemente responsabile della propria scelta.

Sullo sfondo di questa visione del Bene s'impone una distinzione di carattere propriamente etico. E' la distinzione di:

  • Bonum honestum (Bene Giusto)
  • Bonum utile (Bene utile)
  • Bonum delectabile (Bene piacevole) 

Se il soggetto sceglie un Bonum honestum, il suo fine si conforma all'essenza stessa dell'oggetto dell'azione ed è perciò un fine onesto.

Nel caso del Bonum utile, il fine è il vantaggio che ne deriva. Solo se l'azione da cui deriva il vantaggio è onesta, e onesti sono i mezzi usati, anche il fine perseguito dal soggetto potrà dirsi onesto.

Il Bonum delectabile è il compimento del Bene giusto, semèpre accompagnato da una gioia interiore.  La gioia del Bene.

Quindi..

L'uomo può fare sempre il Bene o il male.
Quando lo sceglie, lo fa sempre alla luce di un criterio e questo può essere la bontà oggettiva o invece il vantaggio in senso utilitaristico.

Chi ha orecchi intenda

 
 
 
Successivi »
 

 

FACEBOOK

 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

giurgoplastunamamma1momy101Proteoxmatilde62Da_1a_100mariomancino.mdonroberto63adressealex.8.7pibocroccoferenderesmirarosa70shalom99sandroredimariaes
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Agosto 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 6
 
 

AREA PERSONALE

 

ULTIMI COMMENTI