Blog
Un blog creato da giulia_770.it il 15/01/2008

A R T E

.... e arte....

 
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: giulia_770.it
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 38
Prov: MI
 

ULTIME VISITE AL BLOG

simona_780carmah_40.itxileomanu78_itkandy_77my_way70agnese_740lilla_1940mimma_serenasergio_410.itangela.lvalex_it_ab1marcoste_itstefano_75sc
 
 

GIULIA...

 Alcune foto sono reperite sul web, se l'autore le riconosce come sue, basta chiederlo e verranno rimosse al più presto...

Grazie! G/G


 

 

« ...c’è sempreImmagino il dolore che h... »

La fontana che ha diviso in due i milanesi...

Post n°6426 pubblicato il 12 Settembre 2017 da giulia_770.it

 

Chi non conosce "Ago, filo e nodo" in Cadorna?
Opera dell'artista Claes Oldenburg, doveva essere la ciliegina sulla torta del progetto di rivalorizzazione del piazzale, guidato dall'archi-star Gae Aulenti.
Che piaccia o no, la grande scultura, alta 18 metri, che "cuce" piazza da una parte all'altra, porta con sé tanti significati simbolici.
Ad un primo sguardo, i tre fili colorati, rosso, verde e giallo, che bucano il terreno e si snodano sotto terra, si riferiscono senz'altro alla metropolitana e alle sue linee in continua espansione.
Ma l'ago e il filo sono anche un omaggio alle eccellenze e alla laboriosità dei milanesi, in primis le grandi case di Moda.
I più fantasiosi ci hanno persino visto un riferimento moderno al simbolo di Milano, il biscione degli Sforza.
E voi che ne pensate, vi piace l'ago e il filo più famoso di Milano?
--

Commenti al Post:
mi_piaci15
mi_piaci15 il 12/09/17 alle 12:23 via WEB
Ciao Kikka, l'avrei vista meglio in un parco...
 
mimma_serena
mimma_serena il 12/09/17 alle 12:39 via WEB
A me l'allestimento piace, in quanto rende ancora più belli ed affascinanti gli scorci caratteristici di Milano.
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
sonodipassaggio il 12/09/17 alle 12:42 via WEB
Oggetto di disputa e diatribe tra i milanesi è un monumento moderno davvero..
 
anitadil_it
anitadil_it il 12/09/17 alle 12:43 via WEB
A me come scultura piace un sacco . Da un tocco di colore alla piazza e alla stazione. Ed è presa come punto di ritrovo ...
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Giorgio il 12/09/17 alle 12:44 via WEB
Sinceramente non posso dire che mi piace tantissimo.
 
marcoste_it
marcoste_it il 12/09/17 alle 12:46 via WEB
Come non notarla,forma colore e acqua, sono ben in vista. Scultura in due blocchi.Da un lato la verticalizzazione dell'ago e il filo e in continuità sotterranea come collegamento e riferimento alla metro, spunta sul lato opposto il nodo. Arredo urbano piacevole con tutti i colori delle linee della metro. Un omaggio dovuto alla città della moda.
 
alex_it_ab1
alex_it_ab1 il 12/09/17 alle 12:49 via WEB
E’ un’opera che ha sollevato critiche da parte di molti, ma a me personalmente piace. La trovo allegra, diversa. In giro purtroppo c’è di peggio, ma molto peggio (vedi il dito medio di quel tale Cattelan!).
 
agnese_740
agnese_740 il 12/09/17 alle 12:52 via WEB
Questo è uno dei più simpatici e colorati monumenti realizzati non solo a Milano ma in Italia. Infatti in Italia non siamo molto abituati a monumenti d'arte contemporanea ancor di più se simpatici come questo. Questo ago e filo che bucano l'asfalto quasi a cucirlo rende bene l'idea di questa città dove molto è incentrato sul fattore moda.
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Aurora il 12/09/17 alle 12:54 via WEB
Un tocco di colore in una giornata grigia.... I colori sgargianti danno vita alla piazzetta che altrimenti in una giornata grigia sarebbe risultata di scarsa attrazione...
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Antonio il 12/09/17 alle 12:56 via WEB
La struttura è carina da vedere e anche simpatica se vogliamo, ma la piazza è mal tenuta. In alcuni punti c'è puzza di pipì, la sera molte volte pericolosa. Insomma senza l'ago e il filo la piazza sarebbe solo la triste sede della stazione ferroviaria.
 
camile73_cb
camile73_cb il 12/09/17 alle 13:01 via WEB
Trovo quest'opera molto interessante e se vogliamo anche molto significativa. Tuttavia la trovo molto fuori contesto. Piazza Cadorna non offre la giusta cornice per questo tipo di installazione e infatti temo che l'opera ne risenta.
 
narconon_70
narconon_70 il 12/09/17 alle 13:02 via WEB
A me personalmente è piaciuta molto, rende l'idea e aggrazia la piazza dove è inserita...
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Andrea il 12/09/17 alle 13:04 via WEB
Un monumento all'operatività milanese. Personalmente mi aspettavo qualcosa di meglio. Da vedere se si passa da lì per andare verso il centro o il Castello Sforzesco.
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Adriano il 12/09/17 alle 13:06 via WEB
Non conosco quando l'opera è stata realizzata e quale era il messaggio che l'Artista voleva lanciare. A me, con l'intersecarsi in questa piazza di varie vie di comunicazione (stade, metro, treno) ha dato l'impressio di "voler cucire" le varie località che quì si congiungono. Molto simpatico...
 
mah_40.it
mah_40.it il 12/09/17 alle 13:09 via WEB
Piazzale Cadorna sarebbe potuta essere, architettonicamente e stilisticamente, sistemata in moltissimi modi, ma certo non in questo. Ne è uscito uno sgorbio immenso, con la facciata della stazione completamente coperta da quell'enorme porticato senza senso, di un verde sporco e lamiere che fanno tanto vecchia fabbrica abbandonata. L'ago e il filo sono folcloristici, ma non mi dicono molto, sono buoni solo per darsi un appuntamento, perché dire "ci troviamo a Cadorna" è dispersivo.
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anna il 12/09/17 alle 13:34 via WEB
Mi è sempre piaciuta. È il simbolo della Milano che lavora. È il simbolo dell'operosità dei milanesi.
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Angelo il 12/09/17 alle 13:39 via WEB
è orrenda sembra uno dei tacconi post bellici di cui sono piene le città tedesche. Tipo l'altes Rathaus di Ulm rifinito con pezzi di vetro cemento e tubi viola.
 
gianbrandi
gianbrandi il 12/09/17 alle 13:44 via WEB
A una prima occhiata si rimane facilmente colpiti. E poi ? E poi vengono le domande. Ma come può qualcuno concepire un’installazione del genere ?
 
Chalumeau
Chalumeau il 13/09/17 alle 13:31 via WEB
Difficile immaginare un orrore più grande. No, l'intrattenimento da ludoteca è da rimuovere; bisogna restituire a Milano la sua indiscutibile eleganza, compostezza e nobiltà.
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 

Chiedo a chiunque passi di qua di mantenere un tono basso, qui non si urla nè si offende nessuno. Ogni vostro pensiero è ben accetto, come ogni critica, ma sempre nel rispetto reciproco.

Grazie!