Blog
Un blog creato da giulia_770.it il 15/01/2008

A R T E

.... e arte....

 
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: giulia_770.it
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 38
Prov: MI
 

ULTIME VISITE AL BLOG

lilla_1940ciapina4marcoste_itcesi_80anitadil_itangela.lvcamile73_cbstefano_75scagnese_740mimma_serenaspeedy.72simona_780carfugadallanimamodi_1973
 
 

GIULIA...

 Alcune foto sono reperite sul web, se l'autore le riconosce come sue, basta chiederlo e verranno rimosse al più presto...

Grazie! G/G


 

 

« ...c’è sempreImmagino il dolore che h... »

La fontana che ha diviso in due i milanesi...

Post n°6426 pubblicato il 12 Settembre 2017 da giulia_770.it

 

Chi non conosce "Ago, filo e nodo" in Cadorna?
Opera dell'artista Claes Oldenburg, doveva essere la ciliegina sulla torta del progetto di rivalorizzazione del piazzale, guidato dall'archi-star Gae Aulenti.
Che piaccia o no, la grande scultura, alta 18 metri, che "cuce" piazza da una parte all'altra, porta con sé tanti significati simbolici.
Ad un primo sguardo, i tre fili colorati, rosso, verde e giallo, che bucano il terreno e si snodano sotto terra, si riferiscono senz'altro alla metropolitana e alle sue linee in continua espansione.
Ma l'ago e il filo sono anche un omaggio alle eccellenze e alla laboriosità dei milanesi, in primis le grandi case di Moda.
I più fantasiosi ci hanno persino visto un riferimento moderno al simbolo di Milano, il biscione degli Sforza.
E voi che ne pensate, vi piace l'ago e il filo più famoso di Milano?
--

 
Commenta il Post:
* Tuo nome
Utente Libero? Effettua il Login
* Tua e-mail
La tua mail non verrà pubblicata
Tuo sito
Es. http://www.tuosito.it
 
* Testo
 
Sono consentiti i tag html: <a href="">, <b>, <i>, <p>, <br>
Il testo del messaggio non può superare i 30000 caratteri.
Ricorda che puoi inviare i commenti ai messaggi anche via SMS.
Invia al numero 3202023203 scrivendo prima del messaggio:
#numero_messaggio#nome_moblog

*campo obbligatorio

Copia qui:
 
 

Chiedo a chiunque passi di qua di mantenere un tono basso, qui non si urla nè si offende nessuno. Ogni vostro pensiero è ben accetto, come ogni critica, ma sempre nel rispetto reciproco.

Grazie!