Creato da la_mano_tesa il 05/08/2011

.

.

 

CHI HA VOLUTO LA MORTE DI GESU'?

Post n°63 pubblicato il 30 Agosto 2012 da la_mano_tesa
 

 

La morte di Gesù, infatti, continua
ad essere un enigma. Non soltanto perchè
le nostre fonti, cioè essenzialmente
i Vangeli Canonici di Marco,
Luca, Matteo e Giovanni, non
offrono una trattazione storica, ma
teologica, della vicenda di Gesù, e
quindi non si preoccupano affatto di
spiegare le ragioni storiche che hanno
portato alla sua condanna, ma anche
perchè gli studiosi troppo spesso
trascurano, o interpretano in
maniera non del tutto corretta, il
contesto storico nel quale tale vicenda
si svolge. Una conoscenza migliore
di questo contesto può aiutare
invece molto a comprendere le
circostanze e le ragioni di quella
condanna. Le fonti tradizionali
in nostro possesso (e cioè
principalmente lo storico ebreo
Flavio Giuseppe, ma anche gli
stessi Vangeli Canonici) offrono
un quadro abbastanza sicuro della
situazione politica e sociale
della Palestina.

 

Al tempo di Gesù la Palestina
era un Paese certamente ricco di
tensioni ma, a differenza di quello che
spesso si afferma troppo rapidamente,
non particolarmente inquieto.
"Sub Tiberio quies" scrive Tacito
in proposito nelle sue Storie (5,9).

 

E l'affermazione appare fondata.
Tra il 14 e il 37, il periodo del 
governo di Tiberio e della vicenda di
Gesù, non conosciamo in effetti
rivolte giudaiche di particolare gravità.
Alla morte di Erode il Grande,

 

nel 4 a.C., in base al testamento
del re, l 'imperatore romano Augusto
aveva diviso il territorio tra i suoi
tre figli: la parte meridionale,
comprendente la Giudea, la Samaria
e l 'Idumea, che era la parte
principale del Paese, con la
capitale Gerusalemme, era stata
assegnata ad Archelao, con il titolo
non più di re, ma soltanto di etnarca
(sovrano di una regione formalmente
soggetta a una monarchia sovranazionale);

 

la parte settentrionale, e cioè la
Galilea, con in più il territorio della
Perea al di là del Giordano, era stata
assegnata ad Antipa, con il titolo
ancora minore di tetrarca (re che
esercita il dominio sulla quarta parte
di un regno)

 

e le regioni del nord-est, Batanea,
Auranitide, Traconitide e
Gaulanitide, a Filippo, anche lui
con il titolo di tetrarca. 

 

Nel 6 d.C., in seguito a una rivolta
dei sudditi contro Archelao, il
sovrano, però, era stato destituito
dall 'imperatore e la Giudea, la
Samaria e l' Idumea erano state
trasformate in provincia retta da un
prefetto e sottoposte al pagamento
di un tributo.  Mentre la Galilea.... 

 
 
 
Successivi »
 

 

 

blog.libero.it/ilvostrodiario/

 
 

AREA PERSONALE

 

ULTIME VISITE AL BLOG

frizzante52snc2PaolinoDiNolaDIAMANTE.ARCOBALENOdgm40rosannacantoneamico_del_cuore0vivimi_in_un_sognoladymaria45mariarosa_pmletiziaalessandronivitoevarianna.ariantemgpresicce
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 9
 

TAG

 

 

 

 

 

 

 

 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom