Lucia Mazzara

PAROLE E POESIA

 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 12
 

ULTIME VISITE AL BLOG

nikrom1962labellasophieattimoxattimo_20130nukersixtlannimmobiliare.petittolillypenny1965ansa007lolatarantinodeteriora_sequorblumannarolibellula_1972MarquisDeLaPhoenixNotiziaFlashilpresuntuoso2
 

ULTIMI COMMENTI

Grazie!
Inviato da: Sorcière
il 10/01/2014 alle 15:24
 
Mentalmente non mi sento sola, è solo una solitudine di...
Inviato da: ma.lucia
il 27/08/2013 alle 17:29
 
Un arcipelago, mai sola, se mentalmente non lo sei...
Inviato da: peoplesmiling
il 10/06/2013 alle 23:46
 
Un bacione.Raci
Inviato da: nichy1955
il 11/04/2013 alle 18:32
 
GRAZIE...
Inviato da: ma.lucia
il 22/03/2013 alle 03:15
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

Passo dopo passo...

Post n°1397 pubblicato il 06 Febbraio 2014 da ma.lucia

Passo dopo passo impareremo a camminare, ma per imparare a correre dobbiamo imparare a rialzarci dopo essere caduti...

 
 
 

TEMPESTA

Post n°1396 pubblicato il 27 Agosto 2013 da ma.lucia

Zeus manda saette
in tutto il piano
uno squarcio muta
i colori della tela
vedova di stelle.
La rena si alza violenta
affratellandosi gioiosa
con la pioggia rada 
che picchia sulle travi.
Crollano i santuari 
sacri dei pensieri
tremanti della sera
immolati al dio
dei venti e della pioggia.
Si svuotano i calici 
per innalzare inni
di gaudio a Bacco.
Umidi e vocianti
ascoltiamo con stupore 
la tempesta rumorosa
dei nostri cuori
arrovellati dal calore
di un'estate docile
pronta a salutare 
con mansueto passo
il cadere silenzioso 
delle accartocciate foglie.

Di Lucia Mazzara

 
 
 

Io, isola

Post n°1395 pubblicato il 22 Marzo 2013 da ma.lucia

Io, isola in un mare 
sconfinato di indifferenza.
Io, isola nell'immenso 
lago della vita.
Io, isola sperduta
nel grande arcipelago
delle vite spezzate.
Io, isola smarrita
tra rottami arrugginiti.
Io, isola di sillabe
prosciugate al sole.

Io, isola sommersa
nel fondale ignoto.
Io, isola sconosciuta
agli uomini di mare. 
Io, isola silenziosa
tormentata dalle onde.
Io, isola tra le isole.

 
 
 

La serenità

Post n°1394 pubblicato il 26 Febbraio 2013 da ma.lucia

La serenità dell'anima è un bene, una conquista non facile. Essa ci prende, se noi ci lasciamo prendere, ci abbandona, se noi ci lasciamo abbandonare, eppure spesso ci prende e ci abbandona senza il nostro consenso....

 
 
 

La rivoluzione...

Post n°1393 pubblicato il 04 Novembre 2012 da ma.lucia

 Prima avviene la rivoluzione del singolo uomo, poi avviene la rivoluzione dei popoli.

 
 
 

A PICCOLI PASSI

Post n°1392 pubblicato il 01 Maggio 2012 da ma.lucia


con un filo di voce
recitiamo la vita
tra gioia e dolore.

Il buio vorace
avvolge ogni cosa
il silenzio tace
le parole dicono.

Nell'otre rigonfio
del vecchio saggio
c'è tanta mestizia
per il peso che porta
egli veglia in attesa
di un nuovo cammino.

 
 
 

Le mie stelle

Post n°1391 pubblicato il 24 Marzo 2012 da ma.lucia
Foto di ma.lucia

Un brulichio di stelle
in un cielo distante
che distratto osserva
le nostre vite vaganti.
Ho cercato la luce
in quel buio confuso
verdeggiante e nero
senza il biancore
dell'amica luna.
Non ci sono orizzonti 
in questa terra nera
e senza confini.
Noi, esuli feriti
scalatori stanchi
navigatori incalliti
gireremo il mondo
con i nostri pensieri
per costruire la nuova
Babele che nessuno
poi saprà capire....

 
 
 

Il temporale

Post n°1390 pubblicato il 03 Dicembre 2011 da ma.lucia

Il cielo rumoreggia
saette feriscono
il buio della sera
la concavità indifferente
è una volta illuminata.

Aleggia nell'aria
l'umidità di un pianto
spesso soffocato
lacrime di ghiaccio
scendono sulla terra
spesso calpestata.

Il picchettio della pioggia
sui freddi vetri
cambia tono
cupo per ricordi tetri
lieve per le momorie gaie.
 

          Lucia Mazzara

 
 
 

Il cielo si rabbuia

Post n°1389 pubblicato il 30 Ottobre 2011 da ma.lucia

 

Il cielo si rabbuia
e l'azzurro si fa scuro.
Tra cielo e mare
nuvole vaganti
creano figure.

Un canto celestiale
emerge dal fondale
portando con sè
detriti e sogni.

Un gabbiano sfiora
un agile veliero
inghiottito dall'ignoto
del molle piano.
                    ( L. Mazzara)

 
 
 

Vivere nell'ombra

Post n°1388 pubblicato il 26 Aprile 2011 da ma.lucia

Chi vive nell'ombra preferisce la solitudine alla chiassosa e non sempre calorosa compagnia degli altri...

 
 
 

Vivere...

Post n°1387 pubblicato il 15 Aprile 2011 da ma.lucia

Vivere immersi nella vita come se fosse acqua, vivere senza spazi e senza vuoti, vivere con tanti pieni molli e dolci...

 
 
 

La solitudine

Post n°1386 pubblicato il 15 Aprile 2011 da ma.lucia

Nel silenzio di una solitudine voluta e vissuta come libertà possiamo ritrovare il senso di tutto ciò che ci portiamo dentro....

 
 
 

Lo stupore

Post n°1385 pubblicato il 01 Gennaio 2011 da ma.lucia

Non siamo e non saremo mai certi di ciò che potrebbe suscitare maggiormente il nostro stupore, l'unica certezza è che lo stupore suscita maggiore stupore se è vissuto con grande stupore....

                                        Lucia

 
 
 

Il non sapere

Post n°1383 pubblicato il 26 Dicembre 2010 da ma.lucia

Sentirsi svuotati perchè non ti è concesso di sapere è il male peggiore...

                                                   Lucia

 
 
 

La serenità....

Post n°1382 pubblicato il 26 Dicembre 2010 da ma.lucia

Non sempre ti è concesso di essere serena, a volte basterebbe poco per esserlo, ma diventa molto per volontà altrui. In quel caso decidi se puoi fare a meno di quella volontà o soccombere e soffrire....

                                              Lucia

 
 
 

La nostra vita

Post n°1381 pubblicato il 17 Dicembre 2010 da ma.lucia

Senza la Madre Terra non saremmo qui,
eppure la stiamo uccidendo, stiamo distruggendo l’aria,
l’acqua, stiamo prendendo tutti i suoi poteri naturali,
poteri che possono essere un elemento devastante
per la nostra vita, non solo quella dei Lakota,
ma quella di tutti gli esseri umani.


                              Birghil Kills Straight – Lakota

 
 
 

Il fallimento

Post n°1380 pubblicato il 15 Dicembre 2010 da ma.lucia


Quando  penserai di aver fallito pensa che la prossima volta fallirai meglio o non ti succederà più...

                                   Lucia

 

 

 

 

 
 
 

Il senso dell'amore

Post n°1379 pubblicato il 26 Novembre 2010 da ma.lucia

 Illuminati dal senso dell'amore, frutto di faticose giornate di dolore, osserviamo con incantevole dolcezza le piccole cose del creato per trasformali in oggetti preziosi...

                                                        Lucia

 
 
 

R.Clayderman- La Vie En Rose -

Post n°1378 pubblicato il 27 Ottobre 2010 da ma.lucia

 
 
 

La melodia

Post n°1377 pubblicato il 09 Settembre 2010 da ma.lucia

Niente è più melodico di un armonioso silenzio....

                                                    Lucia

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: ma.lucia
Data di creazione: 31/12/2006