Creato da monellaccio19 il 12/10/2010
scampoli, ritagli, frizzi e...lazzi

La Virtual Global Taskforce (VGT POLIZIA DELLE COMUNICAZIONI) è composta dalle forze di polizia di tutto il mondo che collaborano tra loro per sconfiggere l'abuso di minori online. Il pulsante "Segnala un abuso" è un meccanismo efficace. Cliccate sul tasto in basso se siete a conoscenza di pericolo per un minore.

Il comportamento predatore sessuale comprende: Chi  produce e scarica immagini di bambini vittime di abusi sessuali. Chi avvicina un bambino per sesso on-line (ad esempio attività sessuali tramite testo o webcam) grooming -

Il predatore crea situazioni allo scopo di  formare un rapporto di fiducia in linea con il bambino, con l'intento di facilitare in seguito il contatto sessuale. Questo può avvenire in chat, instant messaging, siti di social networking ed e-mail.

Non tutte le persone che conosci on line sono sincere.
Aiutaci e rendere internet più sicura...Aiutaci a fermare la pedofilia.

Per favore, copia e incolla questo post
ed inseriscilo in un tuo box. Grazie di cuore._A®

 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Ottobre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 168
 

Ultime visite al Blog

lascrivanamariateresa.savinosauropaccianimonellaccio19nina.monamourAnnatidparksevendivinacreatura59g1b9bolognesi.giuseppecapasso.nicoladomibottigiparlamarmstrong1985Bloggernick10
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
 

 

« VOLEVO RICORDARE CHE "V......E NON INDURCI IN TENTAZIONE »

ATTENTI A QUEI DUE

Post n°2541 pubblicato il 12 Ottobre 2017 da monellaccio19
 

Risultati immagini per sgarbi tremonti


Mentre le piazze si infiammano, la Camera s'infuoca e la fiducia sul Rosatellum avanza imperterrita, c'è chi si muove con accortezza e con velato garbo, si propone con un compagno di viaggio anomalo per il suo temperamento e il suo carattere colloquiale. Sgarbi e Tremonti fondano, a loro sta benissimo la forma di governo che si apprestano a votare a colpi di fiducia, un partito/movimento/circolo culturale con un nome azzeccatissimo: "Rinascimento". Sapete che l'unica via di uscita per alcune piccole e modeste formazioni in corsa, sia proprio il centro, quel centro che tutti vorrebbero occupare perché tutti, lisciando e tirando giacchette da una parte e dall'altra, potrebbero avere un filino di speranza per entrare nel grande slam del governo del paese. Sgarbi è l'ideatore, è la mente eccelsa di questa operazione, lui e Tremonti faranno comunque il gioco di Berlusconi qualunque sia il suo finale orientamento. Siamo ai soliti giochetti, siamo alle spartizioni note, lise e ricorrenti, eppure questi signori hanno fede, sanno che tentare val la pena e i rischi che si corrono sono limitatissimi. I due marpioni, pensate un po', hanno già una bozza del governo come se dovessero vincere sicuramente le prossime elezioni politiche. Per me stano maramaldeggiando tutti, quindi vi do una idea del governo che appronterebbero i due signori del "Rinascimento": alla Presidenza del Consiglio la sorella di Sgarbi (azzarola partiamo bene), al Ministero dello Sport Gigi Buffon il portierone infeltrito, al Commercio Massimo Bottura il famoso chef, al Bilancio, Tesoro e Beni Culturali Tremonti, al Turismo Andrea Bocelli, Oscar Farinetti (PD) e patron di Eataly allo Sviluppo Economico, Sala sindaco di Milano alla Agricoltura e Minniti al Ministero degli Interni.  Mi fermerei qui perché mi vien da sorridere al variegato elenco di personaggi più o meno curiosi; eppure il programma non è male anche se trasuda fantasia e raccoglie anime diverse: abolire le Regioni; puntare sui piccoli Comuni; dividere i grandi in comunità non superiori ai 200 mila abitanti; pensione a 65 anni per tutti, con possibilità di proroga a 75; «non costruire nulla prima che sia recuperato l’ultimo edificio storico in abbandono». Per lo Sviluppo economico il modello è Slow Food: pensare locale, agire globale; valorizzare le piccole patrie, la bellezza diffusa, i prodotti locali, le eccellenze periferiche". Encomiabili traguardi, bellissime prospettive future a lungo termine, una visione totale di un mondo che non esiste nemmeno a volerlo mettere su con una bacchetta magica. Mah, giudicate voi se non sia una paraculata bella e buona. Certo è che saremmo tutti in gara per essere della partita elettorale: ci basterebbe sparare caxxate e saremmo nel mucchio selvaggio.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Commenta il Post:
* Tuo nome
Utente Libero? Effettua il Login
* Tua e-mail
La tua mail non verrà pubblicata
Tuo sito
Es. http://www.tuosito.it
 
* Testo
 
Sono consentiti i tag html: <a href="">, <b>, <i>, <p>, <br>
Il testo del messaggio non può superare i 30000 caratteri.
Ricorda che puoi inviare i commenti ai messaggi anche via SMS.
Invia al numero 3202023203 scrivendo prima del messaggio:
#numero_messaggio#nome_moblog

*campo obbligatorio

Copia qui: