Creato da monellaccio19 il 12/10/2010
scampoli, ritagli, frizzi e...lazzi

La Virtual Global Taskforce (VGT POLIZIA DELLE COMUNICAZIONI) è composta dalle forze di polizia di tutto il mondo che collaborano tra loro per sconfiggere l'abuso di minori online. Il pulsante "Segnala un abuso" è un meccanismo efficace. Cliccate sul tasto in basso se siete a conoscenza di pericolo per un minore.

Il comportamento predatore sessuale comprende: Chi  produce e scarica immagini di bambini vittime di abusi sessuali. Chi avvicina un bambino per sesso on-line (ad esempio attività sessuali tramite testo o webcam) grooming -

Il predatore crea situazioni allo scopo di  formare un rapporto di fiducia in linea con il bambino, con l'intento di facilitare in seguito il contatto sessuale. Questo può avvenire in chat, instant messaging, siti di social networking ed e-mail.

Non tutte le persone che conosci on line sono sincere.
Aiutaci e rendere internet più sicura...Aiutaci a fermare la pedofilia.

Per favore, copia e incolla questo post
ed inseriscilo in un tuo box. Grazie di cuore._A®

 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Aprile 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

I miei Blog Amici

- MARCO PICCOLO
- Un po di me
- massimopiero
- OP - LA !!
- alba chiara
- OCCHI SUL MONDO
- ZIGGY STARDUST
- SONO QUI
- LOSPECCHIODELLANIMA
- IL PETTIROSSO
- LARABA FENICE
- Essere Donna
- VITA E ...SENSI...
- Vita di un Bradipo
- Donne sullorlo di..
- Parole a caso..
- CINOFALLICAMENTE
- di sole e dazzurro
- Dico la mia
- Origami
- LOca Nera
- Del sottile pensiero
- Labyrinth
- nun&ugrave;
- io
- IN VIAGGIO....
- raggio di sole
- ~ Anima in volo ~
- ...fini la com&egrave;die
- Soldi e inganni
- c&egrave; tutto un mondo..
- di tutto un p&ograve;
- Pensierosamente Me
- Angolo Pensatoio
- CALICI DI STELLE
- I Miei Perche
- PENSIERI SPARSI
- 21 grammi
- donnaetempo
- Lamore &egrave; vita
- casalinga disperata
- Narrativa e oltre...cantastorie61
- LeNote_DellaMiaVita STEFF
- Ultimi pensieri grazia pv
- Un giorno per caso
- vivi e lascia vivere fla
- Chiaror Di Luna carla
- Fuori dal cuore Kathia
- loro:il mio mondo francesca
- ANALFABETA FLO
- Cogito ergo sum
- a proposito di elliy
- Non c&egrave; 2 senza 3 tiffy
- MIRROR MARISA
- Riflessioni/fantomas
- SEMPLICI EMOZIONI LIDIA
- PARLIAMONE
- PICCOLO INFINITO
- ricomincio da qui laura
- My Personal Minds laura
- Baciata dagli Dei Mokina
- Fenice_A&reg;
- cera una volta
- My VIDEOMUSIC blog - Kimi
- Amici e parole
- Dolce_eternity
- PensieriInVolo Edelw...
- OLTREICONFINI Lucre
- @Creative Insomnia Alice
- pensieri cuspides O
- Simpatica...Anna
- Dark side of Mars...Giù.
- Bambola di stracci Renata
- Meneraccontiunaltra sparusola
- Io un blog? : annetta
- Rosso come lamore....Cinzia.
- Emozioni e anima
- Pensieri.... martina
- black marbles tanyact
- Fatti e Misfatti marinella
- DOLCI MOMENTI
- Indomani Sel
- libero di pensare oliver
- Sentimentalmente Giovanna
- semplici attenzioni
- Eat Pray Love mary
- Ame Ph&egrave;nix Marq
- Ambra di stelle Tittì.
- Oltreiconfini20 Lulu
- CITAZIONI PATNERS
- Circo della Vita Ser..
- zoe
- BENVENUTI ROSA
- Ok... La smetto...trottolinogiramondo
- THE LIBERO PUB
- Channelfy
- Il Diavolo in Corpo/NINA
 
Citazioni nei Blog Amici: 165
 

Ultime visite al Blog

fabiomalbomonellaccio19lucreziamussinina.monamourlascrivanavololowambradistellefantasiaveraml2700annese_micheleGEGE54geishaxcasofed3dglzanna1999
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
 

Messaggi del 19/04/2017

A CHE SERVONO LA MACERIE?

Post n°2188 pubblicato il 19 Aprile 2017 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

Risultati immagini per le macerie di Ariccia

 

Ma se non è morbosa vanità, esclusiva voglia di mostrare se stessi incuranti dello sfondo, come potrebbe definirsi la voglia di fare turismo meschino nelle zone terremotate per poi scattare selfie sulle macerie? Mostrare con un selfie che si sia stati sul luogo della affondamento della Concordia, sui luoghi dove le tragedie abbiano mietuto vittime, che piacere infonde? Che soddisfazione può dare? Non cambieremo mai e a parte una riservata curiosità, cosa altro può spingerci a recarci sui posti dove si sia consumato un dramma, una sciagura immane? Torniamo al famoso "buco della serratura" quel dannato desiderio di vedere, cogliere, spiare, immortalare momenti particolari e inutili, quei dettagli che a loro non serve immortalare in una foto. Squallida e intemperante abitudine che non riusciamo a spazzare via dalla nostra vita, dalla nostra personalità, dalla nostra cultura. Bene ha fatto il sindaco di Ariccia a cacciare in malo modo due persone che si facevano selfie con le macerie ben visibili: sono i trofei degli sciocchi, di coloro che incapaci di assorbire dolore e tragedia, se ne fottono e pensano solo a se stessi. Pirozzi ha avvertito i maldestri turisti che tenteranno di fare selfie: saranno cacciati a pedate. Molto meglio e meritano un plauso, quei visitatori che puntano sulle zone terremotate ma solo per frequentare ristoranti, strutture, locali commerciali che stanno tentando di riprendere lentamente ma costantemente, le loro attività: così si aiutano le popolazioni e le loro imprese, non strumentalizzando le case diroccate che ricordino il dramma della tragedia. Sul dolore non si commettono sciocchezze.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

CHI CERCA TROVA...

Post n°2187 pubblicato il 19 Aprile 2017 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

 

La tenerezza dei bambini non finisce e non finirà mai di stupirci. Sanno comunicare comunque, a volte con lo sguardo, talvolta con i gesti molto eloquenti e se poi desiderano essere ascoltati a tutti i costi, allora non resta altro che la scrittura per chi sappia mettere nero su bianco. Piazza Gramsci a Milano è solitamente animata, c'è traffico di persone ed è ritrovo abituale di bambini che frequentato la parte riservata ai giochi, gonfiabili compresi. E' là che la piccola Carolina di sette anni, possa aver perso un vecchio e caro orsacchiotto a cui era affezionata sin dalla tenerissima età. Un piccolo dramma per lei: perso il 25 marzo in quella zona, sfumano sempre più le possibilità che il suo accorato appello sortisca buoni risultati. Il cartello mette in evidenza quanto lei ci tenga a riavere il suo compagno preferito, non ha alcun valore intrinseco, ma per Carolina rappresenta il massimo: il peluche dilettevole e amato, unico perché di uguali non se ne trovano. Il suo appello, con tanto di offerta promessa a  titolo di ricompensa, per ora è perso nel vuoto, lei non dispera e aspetta. Non so se dovrà, trascorrendo inutilmente il tempo, orientarsi verso un nuovo amico, un nuovo giocattolo o peluche, ma le resta ancora una flebile speranza, un gesto di bontà che se una persona buona e generosa facesse, potrebbe renderla felice. E' difficile, ma crederci è un dovere e la pubblicità  in tv suggerisce il modo; Pupi Avati il grande regista ha previsto un caso analogo per una bambina come Carolina. Lui, dirigendo questo spot Conad, ha avuto l'idea...io la trasferisco a chi di dovere: 

Basterebbe dare un occhiata alle telecamere della zona. Fissato giorno e ora, cercare la bambina e osservare i dettagli per individuare l'orsacchiotto. Lo so, datemi del pazzo, ma se ci fosse chi potesse (un poliziotto?) accedere alle telecamere potrebbe essere un grande gesto come quello del gestore Conad. Lui lo fa per conservare la clientela, il poliziotto lo farebbe per essere eroe silente e riservato, ma tanto, tanto buono d'animo. Ora picchiatemi pure!


 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso