Creato da movimentoscio il 31/05/2006

SCIO'

libero movimento contro la mafia

 

 

« Messaggio #56Messaggio #58 »

Post N° 57

Post n°57 pubblicato il 17 Luglio 2007 da movimentoscio

Una piazza vuota assordante, a Locri
di Luca Maci

Ho appena visto in tv la trasmissione "W l'Italia", su rai tre, ed ho visto, tra il racconto dei mille problemi che investono la Calabria, tra mala sanità, cattiva gestione delle risorse pubbliche, storie di famiglie segnate dal potere parastatale della n'drangheta, una piazza vuota che gridava aiuto. Troppo evidente, troppo assordante l'assenza della gente, del pubblico, dei calabresi in strada a manifestare, con la sola presenza, la vicinanza agli intervenuti e la condivisione delle riflessioni emerse, le proposte, le denunce.
Rifletto sul nostro ruolo, sui fallimenti che spesso comporta; mi chiedo a cosa servono gli incontri, i convegni, le partecipazioni in tv se poi in momenti come questo continua a venir fuori la sfiducia, per molti versi legittima, della gente nello stato e nelle istituzioni. Dovremmo riflettere tutti; dovremmo stare di più tra la gente, nelle strade, nei luoghi di lavoro a far capire che ognuno di noi non può esimersi dal fare una scelta, fondamentale, di campo. Non basta metterci le facce, le nostre; occorre che tutti prendano coscienza dei problemi che il dominio, ancora forte qui, in Sicilia come in Calabria, delle organizzazioni mafiose, è, per il nostro bene, per il bene delle nostre terre, delle nostre famiglie, un potere da contrastare, tutti, insieme, con il nostro lavoro quotidiano, nel rispetto delle regole e delle persone, e con un impegno comune straordinario che bisogna certo di qualche sacrificio. Occorre alzare il culo dalla sella, tutti, se si vuole veramente, definitivamente, riprenderci la nostra libertà, la nostra vita, la nostra terra. E riempire le piazze, perché no, quando questo è il simbolo di  normalità, di libertà, di partecipazione, di coraggio diffuso, di determinazione. Stasera a poco sono servite le parole delle persone perché la piazza urlava, chiedeva aiuto ed impegno!

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
http://blog.libero.it/movimentoscio/trackback.php?msg=3002785

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 18/07/07 alle 13:15 via WEB
Non si tratta di disinteresse o di sfiducia nei confronti della politica ma di vera e propria paura della gente anche nello scendere in piazza. Li da voi, oltre ad una vera e propria pulizia etnica, sarebbe necessario un grande lavoro sulle dinamiche sociali. Non è una critica ma solo la realtà. Non è stato solo un uomo ad occupare la Bastiglia, ma un popolo.
 
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 18/07/07 alle 13:45 via WEB
Forse non ne ho compreso i termini d'uso, ma la frase "pulizia etnica" mi preoccupa. Luca
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 20/07/07 alle 07:37 via WEB
In effetti mi pare di essermi espresso alquanto maluccio. Per pulizia non intendo certo quella degli anni 90 in Jugoslavia bensì un grande lavoro (ma molto grande) su quello che è la struttura del tessuto sociale. E' l'unica cosa da fare. Una seria volontà da parte delle istituzione di portare la legalità come valore per il successo di un popolo e non l'omertà, la paura o il senso di impotenza. Credo che sia questo uno dei grossi problemi ovvero il senso di impotenza della gente semplice. Si ha ragione nel dire che non c'è certezza della pena ad esempio. Quando, quelle poche volte, si denuncia qualcuno ma poi lo si ritrova in strada dopo qualche giorno credo che si inneschino dei meccanismi inibitori nella gente. C'è l'interesse del governo per queste questioni? O si intende parlare di queste cose solo quando ci scappa il morto o quando c'è una trasmissione tv? Agli amici calabresi vanno i miei saluti con la speranza che le nuove leve sappiano uscire fuori da uno stereotipo della calabria (e del sud tutto) ormai alquanto anacronistico.Sper questa volta di essermi espresso bene. Saluti a tutti e complimenti per il blog. Alessandro.
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

SCIO’, libero movimento contro la mafia, nasce a Lentini dall’idea di un gruppo di ragazzi con l’obiettivo di promuovere campagne di sensibilizzazione alla lotta alla mafia ed all’astensione dal pagamento del pizzo.

Il movimento si propone come elemento aggregante per tutti i liberi cittadini e per le associazioni operanti, a vario titolo, nel territorio lentinese, attraverso la condivisione di ideali comuni, aconfessionali ed apartitici, nell’interesse e per il bene della nostra comunità, alla ricerca di un possibile riscatto, sostanziale più che formale, di un  popolo troppo e troppo a lungo ricattato, oppresso e mortificato.

SCIO’ vuole abbattere il muro dell’omertà, del consenso tacito o del mancato dissenso; SCIO’ vuole cancellare i tabù e dar voce alla ribellione; SCIO’ vuol dire NO ALLA MAFIA (!), in tutte le sue manifestazioni: perché la mafia non è solo quella dei mafiosi, quella degli estorsori o degli assassini; la mafia è un atteggiamento diffuso, spesso radicato nella vita dei siciliani, nelle case, negli uffici, nei rapporti commerciali, nella politica.

SCIO’ è un’intimazione, un urlo di liberazione.

SCIO’ è un marchio per la libertà.

 

AREA PERSONALE

 

FACEBOOK

 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Settembre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 2
 

ULTIME VISITE AL BLOG

lo_snorkialgoritmixmontalbanosmsalutoni.fulminecarmy.espositosalvocaraccioloOlly.95memole1980dgladoro_il_kenyagraziach1975joey84sstrong_passionviolette51giastexantotiba
 

ULTIMI COMMENTI

. Quanta sofferenza ancora? L'umana società...
Inviato da: danilo
il 20/07/2009 alle 17:52
 
ciao, Stiamo organizzando tra i blogger un eco progetto, un...
Inviato da: rigitans
il 20/03/2009 alle 15:56
 
Navigando su internet ho trovato questo suo messaggio che...
Inviato da: Anonimo
il 11/11/2008 alle 13:07
 
IL PITTORE GAETANO PORCASI RACONTA LE PAGINE BUIE...
Inviato da: Anonimo
il 13/07/2008 alle 15:21
 
IL PITTORE ANTIMAFIA GAETANO PORCASI RACCONTA LA STORIA...
Inviato da: Anonimo
il 01/06/2008 alle 16:07
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

addiopizzo

immagine

immagine

immagine