Creato da: occhiodivolpe2 il 27/11/2009
la sensualità e l erotismo ... come sentimento dell esperienza , alfabeti dell occhio ... le parole , le modelle , le foto di un sagittario amante dell arte , della storia , delle persone
 

Area personale

 

Ultime visite al Blog

occhiodivolpe2GiuseppeLivioL2lacey_munromolto.personaleElemento.Scostantecamara70apungi1950paola888elyravil_pabloPerturbabileAliseaafranco_cottafavisans_peau
 

Tag

 
Citazioni nei Blog Amici: 18
 

 

 

...

Post n°1954 pubblicato il 16 Gennaio 2017 da occhiodivolpe2


- amò .. non ti posso chiamare più così ... è finita
-  ah .. me n ero accorta ... quando passa il tempo ...
- ma quale tempo che passa ... io piglio una brutta nominata
- la nominata ? fa come ti viene .. come vuoi tu
- amò dopo che ho chiamato così mio fratello , vincenzo l operaio e stamattina una delle due testimoni di geova ... amò devo smetterla .. passo un guaio

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

.

Post n°1953 pubblicato il 13 Gennaio 2017 da occhiodivolpe2


quando tu abbia quella voce snella , e non ci badi nè ti sovvien di quella , ma ti rifletti in quelle altrui , e son acute e brevi , ed infantili e varie ...

e poi un giorno s incrina e rompersi qualcosa in gola , nascer da qualche luogo in sè un lato oscuro ed avvolger la voce , e ancor non sai qual sia e perchè , se dall ambizione di dar morte o il desiderio d afror di femmina ...

e senti il timbro basso che ti suona estraneo sì che ti paia d udir un altro , e sorgere dal petto note profonde arrampicar per la gola e rotolarsi addosso ...

qual sorpassar la soglia ed in un bosco avventurarsi con un compagno nuovo , strumento di parola lascivo e rugginoso , che s adombra d echi e di nostalgie , sin che risvegli intenti e curiosità di femmine ...

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

...

Post n°1952 pubblicato il 11 Gennaio 2017 da occhiodivolpe2


'ncanna tène 'o fasciacollo ,
se tramméa pe' 'mmiezo 'a via ,
vìre tu comme 'e fittèa :
tutte 'e ffemmene so' soje ...

'o bbì lloco 'o fareniello ,
se 'mpruscìna a ogni vunnella 
ca si po' una risponne
isso rire e ggià s 'o ccrére ,

e 'o vìre ca s allumma ,
chiega 'e spalle dinto a ggiacca ,
se quartéa pe' dinto 'o vico
e cammina ammartenato ...

ma cher è ? ma che te crìre ?
fusse juto 'a capa 'nterra ?
vìre tu nun 'o sapesse
rafilù 'molla 'e vrachiera'

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

...

Post n°1951 pubblicato il 09 Gennaio 2017 da occhiodivolpe2


- tutto il tempo con paola a parlare della fidanzata di vittorio ?
- ma solo un po' .. sai abbiamo visto su internet ...
- cioè siete andate a vedere chi era ? ah le donne ...
- ma  che c entrano mo le donne ?
- secondo te ... fosse venuta da me la boschi col fidanzato mo io e enzo stavamo a cercare su internet e a parlare di chi era lui ?

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

sgarbi

Post n°1949 pubblicato il 06 Gennaio 2017 da occhiodivolpe2


quando un icona passa dalla porta e meno alto e più tarchiato e curvo , nell austrungarico mantello verdazzurro , e pei corridoi si gira e scruta , e a sé chiama sabrina ...

sì che si gira per le collezioni e le raccolte , e guata e esclama e si meraviglia , e con lo sguardo si parla con sir black , e sui divani infine tra drambuie e zibibbo essere lento e amabile , complice nei sorrisi e nell ascolto attento ...

lontan da colui che lucra share nell invettiva , e preso e perso nella rabbia che l azzanna ... toccar Tomiri e Battaglia , Delft  e Castelli , Lenci e gli africani legni ...

poi che ascoltar le raccolte diventar musei , esser la caccia del maschio istinto , più che il possesso valer corteggiamento e seduzione : così confidar come pei casi del '68 della madre da figlio diventar maestro e infin complice d acquisti , e infin museo far delle prede e di quel bottino

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

...

Post n°1947 pubblicato il 04 Gennaio 2017 da occhiodivolpe2


tiene mmano , pe' tramente
lascia a chesta e piglia llà ,
fosse maje ca dinto 'o 'mbruoglio
tu facisse 'o turzo suojo ;

pecché po' che va truvanno ?
te n' ascisse 'a chella porta
cu' 'na mano sempe annanzo
e chell' ata sempe arrèto ?

ma che tiene dint' 'e cchiocche ?
tu t' 'o crìre overamente ?
siente 'o fieto ccà r' 'o miccio
o te 'mbriàca 'o scemanfù ?

'mmano a chella arrassosìa
te verèsse int' 'a semmana
scunucchiato bbuono 'nterra
int' 'e mbìcce arravugliato ...

tu che ddice ? nun te pare ?
sì capace 'e ll' affrontà ?
ca lle dice 'nfaccia 'o musso :
- tu cu' mmé fai palla corta - .. ?

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

...

Post n°1946 pubblicato il 02 Gennaio 2017 da occhiodivolpe2


- vedi ? fa' vedere alla bimba .. anche i tacchini 
- a gerusalemme i tacchini ? bel presepe vivente
- perchè ? ci son tutti gli animali
- ma il tacchino no .. è venuto dall america
- ah ... ma davvero ?
- in dialetto infatti è 'gallorìnio' cioè da 'gallo d india '
- fortissimo ... però mica l america
- eran dette le nuove indie , anche il fico d india , no ?
- ah interessante .. da noi in francia no
- ma quando mai ... il tacchino non si chiama dinde ?
- sì .. e cioè ?
- e allora :
 
d .. apostrofo .. inde ... cioè '' da india ''

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

buon natale

Post n°1945 pubblicato il 23 Dicembre 2016 da occhiodivolpe2


non è un abbuffata

di quelle che risalgano al cerchio del clan intorno alla preda , sì che il perimetro fosse il patto del sangue e dell amicizia
o che sia il relitto del rito del solstizio d inverno , nella notte della vigilia nell attesa che rinasca il sole nell icona del bambino

e poiché il rito è tale nella ripetizione della liturgia
e compiuto dalla comunità che si riconosce tale

il cenone e il pranzo non sian novità e cibi esotici , sia il cucinare vecchie ricette di famiglia onde risentire i sapori del natale , e nella cerchia dei parenti , sia il ritorno dei piatti di natale , gli stessi dell infanzia e degli antichi 
quelli che domani sian memoria dei piccoli d adesso

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

noel d antan

Post n°1944 pubblicato il 21 Dicembre 2016 da occhiodivolpe2

 
... non brezze tiepide e
arie immote ma diacci zigomi paralizzati , morder il freddo i piedi , i giorni nel trambusto della festa e le scorrerie di branchi d amici e consorterie di cugini

... da cassetti e scatoli risalir di pastori e contadine , riveder cicci bacco e benino , l osterie coi tavoli di festa , e i venditori di verdure e pesci , di salumi e carni , il pescator solitario sul laghetto

alla novena i figuri rozzi , brache di panno e farsetti in pelle , la ciaramella coi suoni stridenti e l altro con l otre stretto nell ìncavo del braccio , figure mitologich offerte all occhio dei bimbi trapassanti i giorni dell attea ...

i tavoli affollati , sul bordo il mento ad usar fagioli da cercar sui numeri .. riti familiari e lessico di natale ,  ambo , quaterna e terno , tombola e quintina , mercante in fiera , tombola russa ... numeri cader su visi chini e mani attente ...

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

...

Post n°1943 pubblicato il 19 Dicembre 2016 da occhiodivolpe2


- ma ti ha risposto ?
- chi ? il francese ? ... no
- ma è un mese ...ma gliel hai dato la mail ?
- sì ... foxseye escargot etc

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

..

Post n°1942 pubblicato il 16 Dicembre 2016 da occhiodivolpe2


vurrìa che stammatìna
ce pigliàssemo 'o ccafè ,
vurrìa ca stammatìna
parlàssemo io e ttè ...

accussì pe' 'na mezora
assettàte a ciuciulià 
me cuntasse 'e fattarielle ,
me cuntasse 'e nnuvità ...

accussì facènno 'nciuce
arrepassàssemo ll'amìce ,
guardànnoce int'all' uocchie
sentì a tté tu che mme dìce .....

vurrìa sentì 'n' ata vòta
ogne tanto 'a resatella ,
e che ogni tanto a uno
'o chiammà 'povera stella' ...

te dicesse cu' n' abbraccio
quant' è bbello oggi  Pusìlleco ,
nun fa niente 'na buscìa ,
nun fa niente ch' oggi chiove ...

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

'e spaghette

Post n°1941 pubblicato il 14 Dicembre 2016 da occhiodivolpe2


nossignore , erano spave ...
m' 'o cuntava zì Vicienzo
quann' 'e tiempe 'mmano a tata
luonghe luonghe comme 'o vrazzo ;

comme 'e spave s' 'e magnava
pure Orlando 'o palatino
e cu' tutte ll' ate assieme
s' 'e magnàvano accussì ...

dice po' ca ccà venette
don Lisandro 'o signurino
e a isso cu' licenza
lle faceva proprio schifo

r' 'e ttagglià sulo cu' 'e riente ,
se spurcà pe' tutto 'o musso ,
r' 'e ttaglià pe' ddinto 'o piatto
cu' 'o curtiello a ppoco a ppoco ...

accussì 'e ttagliaje primma ,
accussì 'e facette curte ,
e parlanno talìiàno
accussì 'e chiammaie spaghetti

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

...

Post n°1940 pubblicato il 13 Dicembre 2016 da occhiodivolpe2


- ma che è ?
- ch è successo ?
- hai gli occhi chiari chiari 
- sono azzurri
- ahahahaahahahhhhhhh

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

...

Post n°1939 pubblicato il 09 Dicembre 2016 da occhiodivolpe2


Nanninella 'a scortecata
ha pigliato n' atu vizzio ,
ca 'a matine albante juorno
se v
a a ffà 'a cammenatella ;

va fujenno a passo svelto ,
esce fòre r' 'o quartiere ,
'a 'na via po' esce a n'ata
e nun sape addò s' avvìa ...

pare a tté ? manco p' 'a capa ,
vìre llà : tène 'na borza
a tracolla e vòtta 'a mano
e c' infìzza quaccheccòsa ;

s' è 'mparata malamente :
chillo 'o vizzio è n' atu sfizzio
che ogni tanto chiéga 'nterra ,
'nnanze 'e pporte e 'e ciardinielle :

mo lle piace r' arrubbà ,
comme fosse 'na paura
ca facesse 'nu bottino
e se riégne 'e mmane 'nzìno :

vòtta 'a mano aùmma aùmma ,
nun 'a vére mai nisciuno :
è 'na vòrpe marìòla
nun 'a fà bbona a nisciuno

mo lle piace r' arrubbà
e se scippa 'na talèa ,
po' s' 'a porta a casa soja
e s' 'a chianta int' a 'na testa

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

borotalco

Post n°1938 pubblicato il 07 Dicembre 2016 da occhiodivolpe2


era il tempo che le ragazze al ballo nei salotti e nei soggiorni , qualche tavolo spostato , qualche sedia intorno , nell angolo il giradischi e intorno pile di dischi , tutti eran lenti , non trovavi svelti ...

era il tempo che le ragazze al ballo capelli cotonati ed i vestiti già a palloncino o erano a trapezio , ballavan con la mano piantata in mezzo al petto , ed accostar la guancia era una resa e una dichiarazione ...

eran ragazze al ballo che quando una fuori il terrazzo o il giardino e sola perchè aspettava che tu uscissi , e poi alzava il mento e sprofondavi negli occhi grati e lucenti ...

eran ragazze che quando ballavi , una mano cinta la vita e l altra intrecciata , e la gota nel lento su l altra gota , e il batticuore a sentir i seni poggiar sul petto .. eran ragazze che tra orecchio e nuca sentivi l odor di borotalco ...

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

...

Post n°1937 pubblicato il 05 Dicembre 2016 da occhiodivolpe2


- ch è stato ?
- niente ... quella di sotto , dice che sente tutto
- la tv ? è troppo alta ?
- non solo .. dice che sente quando sto su skipe coi nipoti , quando ti chiamo amò , quando appoggi i piatti in cucina , o parlo con chi viene a trovarci

- amò ... mica non mi chiami più amore ?

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

.

Post n°1936 pubblicato il 02 Dicembre 2016 da occhiodivolpe2


qual fosse un breve sguardo forse prima di parlarsi , o i sottintesi nascenti tra parole , un attenzion reciproca ancor che estranea agli occhi , una percezion dell altro ancor che sia di spalle ...

qual un riconoscimento di paesaggio ancor non visto e pure familiare , e nella memoria , e prèsago d un viaggio , di cui alberi e rivi , colli e una casa par che ti conoscano ...

quando paia che vedersi sia un ri-vedersi e non è vero , che tutto sia successo e si sia ancora amici , che ciò che non successe sia un reciproco legame , un dimenticato ri-conocimento ...

e tuttavia saper che ciò che non successe non succederà , che un sentimento che non è amore e che non è amicizia dagli occhi in petto nasce , come una qual melancolìa d una nostalgia ...

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

...

Post n°1935 pubblicato il 30 Novembre 2016 da occhiodivolpe2


nientemeno fuje a aùsto ,
stevo abbascio a marechiaro
ca me sconta addò 'o scoglione
e me dice - si' 'ngrassata ? -
nè m' 'e fatto chistu sgarro ?
che me tengo 'e schiaffe 'nfaccia ?

fuje 'a festa 'e pascalino ,
chillo 'o figlio nun è bbuono :
ogni modo pe' creanza
lle purtaje 'na zuppa inglese ;
nun passaje manco 'nu mese ,

nè 'sta brutta 'ntruppecosa
nun venette 'a casa mia
cu' cainàtema e 'e ssòre
e me porta 'a zuppa soja ?
ca po' chella 'nfaccia 'a mia
me pareva 'na ciofèca ?

uè m' 'e fatto n' atu sgarro 
comme 'a miette nomme mo ?
tu cu' mmé fai palla corta ,
nun m' 'e ttengo 'e schiaffe 'nfaccia ...

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

...

Post n°1934 pubblicato il 28 Novembre 2016 da occhiodivolpe2


- grazie del caffè
- nientedimeno
- perchè
- non si ringrazia mai di una sigaretta , d un caffè , del sesso
- perché
- cose ch è un regalo per sè poter dare ad altri ...
- e che te lo dico a fare

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

...

Post n°1933 pubblicato il 25 Novembre 2016 da occhiodivolpe2
 


- nun dà auriénza , agge paciénza -
ogni vvòta int' 'e ccervèlla
m' 'o rripèto mo è 'nu mese
che fà ammore essa cu' mmè :
che maròsca , stà già ccà
manco pozzo riciatà ;

fuie ll' autrière int' 'a traversa
che 'ncucciaie a Cuncettina :
comme 'a tengo 'a mano mmano
e lle dico ddoje parole
che maròsca , stà già ccà
manco pozzo riciatà ;

vìre tu int' 'a serata
stammo annanze alla tv :
io m' aìzo p' 'o gulìo
dint' 'o frìgo pe' mmagnà ?
che maròsca , stà già ccà
manco pozzo riciatà ;

tiène mente po' sunà ,
fà 'nu squillo 'o cellulare ,
ca nun aggio ditto - pronto ,
ma chi è , io sò Tanino - :
che maròsca , stà già ccà
manco pozzo riciatà ;

quacche vvòta int'a ffèsbùcc
sto guardanno 'e quacche amica 
p' 'a verè int' a 'na foto ?
'nu rummore arrèto 'e spalle :
che maròsca , stà già ccà
manco pozzo riciatà ;

che te crìre ? io mo ccà 'ncoppa
stongo a ffà chesta puisìa ?
pare a ttè che parlo r' essa
e fernesco primma 'e mo ?
che maròsca , stà già ccà
manco pozzo riciatà  ...

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
« Precedenti Successivi »