Creato da: occhiodivolpe2 il 27/11/2009
la sensualità e l erotismo ... come sentimento dell esperienza , alfabeti dell occhio ... le parole , le modelle , le foto di un sagittario amante dell arte , della storia , delle persone
 

Area personale

 

Ultime visite al Blog

occhiodivolpe2LolieMiuvololowmolto.personalerubinerompt2003sans_peaulmary63adagio.14lubopoGiuseppeLivioL2RavvedutiIn2call.me.Ishmaelanimmef1
 

Ultimi commenti

Tag

 
Citazioni nei Blog Amici: 18
 

 

 

...

Post n°1970 pubblicato il 27 Febbraio 2017 da occhiodivolpe2
 


- e poi è scoppiato un applauso ... fragoroso ...
- vabbuò .. succede sempre
.. ogni volta
- figurati ... lo so ... ma all atterraggio
- ah ... e perchè ... non era in aereo ?
- sì .. ma quando siamo usciti dalle nuvole
- ma che c entra
- sai , tutti napoletani .. una settimana lì tra cieli sporchi , due ore in aereo tra le nuvole ...
- ...........
- quando è uscito e si è visto il cielo azzurro e il sole ...

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

'a libbertà

Post n°1969 pubblicato il 24 Febbraio 2017 da occhiodivolpe2
 


Ce vulesse , pe' 'na vota
che dicisse - ma che vvuò ?
io cu' ttico ce spartimmo ,
pe mmé voglio 'a libbertà -


io a ttè te voglio bbene
ma penziere nun ne voglio ,
ma cher' è 'sta ggelusia ,
ca mme faje sempe 'ncuità ?

Pecché io po' vurria sapé
cu' cchi parle a 'o cellulare ,
sempe a ffa' 'sti messaggielle ,
tutto 'o juorno a resatelle .

Accussì a 'sta figlia 'e 'ntrocchia
'a vulesse addimmannà
si nun è 'na 'nfamità
chello ch' io aggia passà .

E pecché tutta scullata
'a cammisa llà è spuntata ,
e si chillo appizza ll' uocchie
sulo doppo 'a sta a accuncià .

E cher' è che 'o viernarì
s adda ì a magnà 'na pizza ,
mai cu' mme ma c' un amico
e che 'o mmale nun ce stà .

Io capisco 'a cunferenza ,
ll amicizzia signorsì ,
ma si chesta è 'a libbertà
lle cantasse 'sta canzone :

- Oi nè 'a via è libbera ,
tu fa' chello che vvuò ,
cu' mmé fai palla corta
zùcate 'a libbertà -

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

gli adolescenti

Post n°1968 pubblicato il 22 Febbraio 2017 da occhiodivolpe2
 


io ciò che fui
e la sinistra in lotta per la classe :
lottar per i diritti degli oppressi
cantando nei cortei coi fazzoletti rossi ,
alzando gli striscioni sulle folle
scandendo i ritmi che esaltan le coscienze ,
sempre per primi dove sia ingiustizia ,
sempre diversi a pro degli sfruttati ;

io ciò che fui
e la sinistra in lotta per la classe :
compagno tra i compagni forte tra i forti ,
contro il nemico schierato sempre
senza paura e cantando sempre ...
ed ogni lotta era sempre vinta
e quando persa era onta pel nemico
e la prossima quella che vinciamo noi ...

io ciò che fui
e la sinistra in lotta per la classe :
noi paladini a combatter sempre ,
una sinistra sempre per la strada :
Enrico opposto ai poteri forti ,
il padronato , la finanza e i fasci
senza decidere e senza sceglier mai
sempre contro e la coscienza netta ,
quella è sinistra e quella la mia terra ...

io ciò che fui
e la sinistra in lotta per la classe :
mai al governo , mai in maggioranza 
mai più aver torto nè scontentar qualcuno ,
mai la gabbia di deficit e bilanci
io sto sul marciapiede a pretender tutto
per gli sfruttati e per quelli oppressi ,
e se perdo ho vinto la bellezza :
chè la sinistra è il canto , il corteo la lotta ,
fremere insieme tutti per essere diversi ...

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

...

Post n°1967 pubblicato il 20 Febbraio 2017 da occhiodivolpe2
 


- hai capito che m è successo ?
- dalla fisioterapista ?
- sì .. mi ha fatto fare delle flessioni
- e allora ?
- guardava e ha detto - se vi vede lo Stato vi leva la pensione

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

...

Post n°1966 pubblicato il 17 Febbraio 2017 da occhiodivolpe2
 
Tag: W. Y.


la donna che non guardò indietro
nella taverna valse il colpo di dadi
tra il bracconiere e il ramingo orbo del destro :
le braci al focolare stettero immote
che lei non le spense nè dormì ...

la luna non oltrepassava sirio
e i cani non ringhiavan nei cancelli ,
dai tronchi dritti di làrici ed abeti
apparve il cavallo con il prete in groppa :

la sorte col destino rossi e muti
già filavan la trama della donna ,
ciò che non si accetta si fa condanna ,
e l amante è boia e giustiziere ...

il prete che tornò senza tirare i dadi
segnò la croce sulla concubina ,
sulla collina erto il rogo attendeva ,
e le voci salmodiavan le preghiere ...

ci sono passi che portano all altrove
come gli aironi portano al mare ,
sotto la pietra i granati attendono
il collo d una donna da adornare

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

inverno 3 .... praha

Post n°1965 pubblicato il 15 Febbraio 2017 da occhiodivolpe2
 
Tag: VIAGGI


senza più il sole , senza più il celeste o l azzurro su nei cieli scanditi dal trapassar di nuvole bianche o scure dai bordi che ti narran d altri luoghi ...

una coltre sola , una per tutto il ciel concava e spessa , senza finestre e senza occhi , non chiara e manco grigia , sopra i boschi e il fiume infinita e sporca ...

sì sulla terra la città , distesa intorno alla moldava e nell incastellamento sopra il colle , sotto il cielo sporco a desiderar colori da ambir per sé ...

così le case dalle nuances pastello , e le tinte sull insegne forti , e i fregi alle facciate d amorini e miti e cavalieri , e l oro su pinnacoli e cancelli , bordure e ringhiere ...

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

...

Post n°1964 pubblicato il 13 Febbraio 2017 da occhiodivolpe2


- il festival dei social ? ma che è ? dicon tutti così
- han votato su face book e twitter ?
- no ... mica perdevano l incasso di telefonate e sms
- e allora ?
- perchè metà ha detto NO a mannoia come aveva chiesto lei al referendum
- e gabbani ?
- han votato la scimmia

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

inverno 2 ... città

Post n°1963 pubblicato il 08 Febbraio 2017 da occhiodivolpe2


poi che la sera la passeggiata antica dei più verdi anni , giù al tritone da piazza barberini e rivedendo profili e statue , e via veneto gli hotel dei divi e i tavoli dei letterati ...

e dal tritone a piazza di spagna la scalèa senza più la fioraia sotto la tenda , e quindi quella del popolo , e via margutta , de sica a bere il cane , e con manuela nel grande studio di carmelo bene , e la casina di giancarlo nanni sulle pendici ...

alto il silenzio , e pesante il vuoto , assenti le gallerie d antiquariato , non più gli artigiani d arte , ed il passeggio , ancora la latteria e non più essa dove dai mezzi litri si mesceva il latte ...

la grande piazza dove la rai allora , e ancor canova : dove le frotte , dove i centauri , dove i fantasmi di quegli appuntamenti , e le brigate , e le infiammate gesta ....

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

...

Post n°1962 pubblicato il 06 Febbraio 2017 da occhiodivolpe2


- non ti credere ... per me non è facile 'sti incontri coi tuoi amici da giovane
- ............
- a parte te non ho niente in comune con loro
- sì amò .. sarebbe così anche per me se venissi a un incontro con le tue amiche di liceo
-  amò ti faresti in quattro , non ci pensare nemmeno
- e che te lo dico a fare ...

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

'o rilorgio

Post n°1961 pubblicato il 03 Febbraio 2017 da occhiodivolpe2
 


- uè ch' ora è ? - .. - mo songo 'e ttré -
accussì dint' 'a jurnata
ccà pe' ddinto 'o vico 'a ggente
addimanna ciento vote

a Tanino 'o spartarecchie :
pecché isso arrassosia
andivina sempe ll' ora
fosse 'e juorno o int' 'a nuttata ...

tu lle faje 'e cumplimente ,
tu mmiriùso po' le dice :
- nè cumpà ma comme faje ?
'ncarre sempe ll' ora justa ? -

isso fa 'na vocca tanta :
- cumparié che ce vuò fà ,
è 
'o rilorgio int' 'e ccervella
fà ttìttàcche 'mmiezo 'e rrecchie ;

pare niente ma faje ' e ccose
ca 'o tiempo comme passa
pare sì ca nun t' adduòne
pure conta , e 'o ssaje bbuono -

jammo belle , alleramente
ce spassammo cu' Tanino
ch' è 'nu poco  sfurtunato :
conta 'o tiempo ch è passato ...
...

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

la prima volta

Post n°1960 pubblicato il 01 Febbraio 2017 da occhiodivolpe2
 
Tag: VARI


intenta era ad accatastare robe , e pacchi e buste , come se fiera di qualche invidia altrui ,  e attenta com è prescritto nel protocol donnesco , con gesti accorti e brevi ad accatastare robe ...

così lo sguardo girar per quel perimetro di pacchi prima di pagar la cassa , intenta come sapesse tutti gli sguardi guardare lei , e lei ripetere i gesti imparati dall altre donne prima d uscir dal gabbio ...

la prima volta che faceva spesa , ma quella grande dai detersivi ai cibi , sceglier l opportuno e decidere cosa scansare , scandire i tempi e l occorrente per i giorni della settimana , eseguire il compito e rispondere a se stessa ...

essere donna , come quelle osservate bimba , la prima volta come del sesso e di far un figlio , la prima volta che reggeva casa e decider degli altri , e dispor dei soldi e stabilir per cosa ...

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

...

Post n°1959 pubblicato il 30 Gennaio 2017 da occhiodivolpe2


- guarda che sole  .. faccio presto presto una lavatrice
- il sole ? e che c entra ?
- così asciuga presto , no ?
- perché ? quando li metti sullo stendino nella vasca ?
- cioè ?
- c è il sole che li asciuga ?
- ah ... ah  sì .. e chi li asciuga
- la forza di gravità .. per caduta

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

.

Post n°1958 pubblicato il 25 Gennaio 2017 da occhiodivolpe2
 


riverso e arrovesciato , immoto sulla borsa al buio , nella divaricazion palpato dal lenzuolo , come in un attesa , o come in una preghiera ...

allor che s accostò col viso nel buio tra le lenzuola , coma una gatta che avverte odor di muschio e preda , e annusa e tende , nè con man tocca nè col respiro ...

e con la punta scorre , e ripete , e lieve lungo l asta e leggera dal cappuccio svela , e intenta la punta scorre ed innerva , e scivolando tenta ...

sì che la lingua misurar da sé il turgore , tra coltri e cosce crescer sapore e odore , saggiare il tendersi e il pulsare , e farsi vanto e infin prendere quello come trofeo , e tra gli spasmi fiera finirlo ...

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

...

Post n°1957 pubblicato il 23 Gennaio 2017 da occhiodivolpe2


- nn si trovan più
pigiami coi bottoni davanti 
- i pantaloni ? difficile
- eh sì ... ché mo c è il riscaldamento in tutte le stanze
- sei sempre strano ... e perchè poi ?
- quando non c era per fare l amore con quello a bottoni non ti prendevi freddo
- in che senso ... che c entra
- che ora lo puoi levare tutto senza prendere la polmonite

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

inverno 1 ... il borgo

Post n°1956 pubblicato il 20 Gennaio 2017 da occhiodivolpe2
 


per la salita ondante fin su gli scaloni erti , fino alla porta dall antico arco tutto è ombra , tutto è solo silenzio tra i muri di arenaria bionda , tutto è assorto in se stesso e si spaurisce ...

dove una volta le folle in ascesa al borgo , e le gioventù festanti , e i tavolini davanti ai bar affollati , e nelle piazzette le tavolate di comitive allegre ,  e l andirivieni , le voci e i suoni ... dove una volta ...

ora non più .. da sotto l arco e lo stemma l occhio trascorre tra i muri scuri , e tutto è vuoto per la discesa al corso , pei vicoli del borgo senza persona alcuna , solo il bàttito del tacco sul selciato ... ora non più ...

tutto è silenzio e immoto , lungo l alterna sequenza dei lampioni antichi tutto è solo se stesso , tornato tale senza memoria , senza stupore , men pel testimone che guarda e è preso ... tutto è silenzio ...

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

dormiveglia

Post n°1955 pubblicato il 18 Gennaio 2017 da occhiodivolpe2
 


quando sul braccio il capo
, e nell orecchio il bàttito , nel buio distesa , a dormir intenta , dalla coscienza persa , dalla realtà assente ...

ed una man sul dorso , spalmar carezze sulle natiche e sul dorso , scendere e risalire , scivolar dagli òmeri alle cosce , volgere e avvolgerla ...

tale emergendo da quelle nebbie e sonnolenta divenir languida , tutta impastata nelle prese forti , trascorrere le dita e prender tutto come di cosa loro ...

tal si sentiva più appartenergli , goder di quel piacere , d esser desiderata e presa , destarsi in quel modellamento della carne , sfinirsi e illanguidirsi ...

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

...

Post n°1954 pubblicato il 16 Gennaio 2017 da occhiodivolpe2
 


- amò .. non ti posso chiamare più così ... è finita
-  ah .. me n ero accorta ... quando passa il tempo ...
- ma quale tempo che passa ... io piglio una brutta nominata
- la nominata ? fa come ti viene .. come vuoi tu
- amò dopo che ho chiamato così mio fratello , vincenzo l operaio e stamattina una delle due testimoni di geova ... amò devo smetterla .. passo un guaio

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

.

Post n°1953 pubblicato il 13 Gennaio 2017 da occhiodivolpe2
 


quando tu abbia quella voce snella , e non ci badi nè ti sovvien di quella , ma ti rifletti in quelle altrui , e son acute e brevi , ed infantili e varie ...

e poi un giorno s incrina e rompersi qualcosa in gola , nascer da qualche luogo in sè un lato oscuro ed avvolger la voce , e ancor non sai qual sia e perchè , se dall ambizione di dar morte o il desiderio d afror di femmina ...

e senti il timbro basso che ti suona estraneo sì che ti paia d udir un altro , e sorgere dal petto note profonde arrampicar per la gola e rotolarsi addosso ...

qual sorpassar la soglia ed in un bosco avventurarsi con un compagno nuovo , strumento di parola lascivo e rugginoso , che s adombra d echi e di nostalgie , sin che risvegli intenti e curiosità di femmine ...

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

...

Post n°1952 pubblicato il 11 Gennaio 2017 da occhiodivolpe2
 


'ncanna tène 'o fasciacollo ,
se tramméa pe' 'mmiezo 'a via ,
vìre tu comme 'e fittèa :
tutte 'e ffemmene so' soje ...

'o bbì lloco 'o fareniello ,
se 'mpruscìna a ogni vunnella 
ca si po' una risponne
isso rire e ggià s 'o ccrére ,

e 'o vìre ca s allumma ,
chiega 'e spalle dinto a ggiacca ,
se quartéa pe' dinto 'o vico
e cammina ammartenato ...

ma cher è ? ma che te crìre ?
fusse juto 'a capa 'nterra ?
vìre tu nun 'o sapesse
rafilù 'molla 'e vrachiera'

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

...

Post n°1951 pubblicato il 09 Gennaio 2017 da occhiodivolpe2
 


- tutto il tempo con paola a parlare della fidanzata di vittorio ?
- ma solo un po' .. sai abbiamo visto su internet ...
- cioè siete andate a vedere chi era ? ah le donne ...
- ma  che c entrano mo le donne ?
- secondo te ... fosse venuta da me la boschi col fidanzato mo io e enzo stavamo a cercare su internet e a parlare di chi era lui ?

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
« Precedenti Successivi »