Community
 
rosswerk
Sito
Foto
   
 

Paint it black

...it's only rock'n'roll....

Creato da rosswerk il 11/02/2011

Area personale

 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Aprile 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 7
 

 

demoni

Post n°38 pubblicato il 05 Luglio 2013 da rosswerk

La tua anima è dentro l'utero ed ahime tende a rinascere,maledettamente e costantemente,con tenacia e rinnovato vigore,in principio sei morbida pelle e rosa pallido,soffice al tocco e tenera nell'impasto,nel proseguire della tua vita diventi tonica e forte sembri scolpita nella roccia,i tuoi lineamenti fanno invidia a raffaello ed i tuoi glutei sono marmoree rappresentazioni di una vera tentazione carnale.

Nel tempo la tua costanza non diminuisce ma la tenacia della tua pelle sembra venir meno,infine ti ritrovo in terra con la pelle indurita,sembra cuoio,sembra plastica e mentre scorro le mie dita sulle tue membra pezzi di te cedono ed ora mi guardi con sguardo vitreo,inarticolata e satanica bambola rotta.

Ogni tua parola,ogni tuo scritto,ogni tuo pensiero svaniva nell'imminenza delle arti amatorie,più erano profondi gli orgasmi e le volutta e più cancellavi i tuoi pensieri,non t'accorgevi che  tantto immenso era il piacere quanto la fatica ti tracciava dolci solchi,invecchiando di schianto cedevi il passo alla rabbia,tanto quanto il tuo corpo ti tradiva la tua mente ancora vacillava pensando alle splendide erezioni di giovani stalloni (ora carne da macello) eppure eri fantastica giumenta persa nei tuoi lunghi capelli.

Finirono in fondo al mare le tue urla mentre morivi,ed io t'aspetto ogni estate mentre riemergi  scheletrica per una notte di sola passione.

 
 
 

UOMO

Post n°37 pubblicato il 25 Giugno 2013 da rosswerk

UOMO,sconosciuta briciola di atomo,perso nelle fibre del tempo,nelle nervature dello spazio conosciuto,briciola di cuore pulsante nel freddo senza suono dell'immensa sideralità spaziale.

UOMO,ex machina,deus senza deus,ghost in the robot,esperimento abbandonato su di una misera palla di fango,macchina d'impulsi simultanei e sconnessioni dal non luogo.

UOMO,con un piede nel lento scorrere del fiume chiamato tempo,in diversi momenti ed in tanti troppi tempi,nelle infinite e frammentate realtà,nella tua solitudine chiamata individualità.

UOMO.....una parola d'amore scritta con il sangue sulla pietra oscura del pensiero divino....

 
 
 

...mistral.....

Post n°36 pubblicato il 10 Febbraio 2013 da rosswerk

Si materializza dal nulla,davanti a me un percorso,una strada,leggero manto di neve fresca e vergine,quale sublime piacere calpestare per la prima volta territori inesplorati,piccolo sguardo alle orme  che mi seguono,intorno mura lunghe e strette ed in alto (ma molto in alto) nessun soffitto ma solo cielo limpido e notturno,raramente illuminato da falene fuori stagione,ogni tanto lecco il muro per capire dalla muffa se il percorso è quello giusto,dove sto andando?

Tutto intorno e bianco,in terra,sul muro poi solo buio,poi ogni tanto picole scintille bluastre segnano il percorso dietro striate di rosso,sangue dalle ferite nella strettoia che comporta il percorso,forse e la sola mente che sanguina,muoiono parti di fantasia e si staccano lembi di pelle,sono vivo,sono morto,sono astratto....

Personali intimidazioni della psiche,comincia a dare colpi con il capo contro il muro e sembrano brecci le scalfitture che provoco e poi continuo in una perversa euforia,cacofonia di suoni improvvisa,stonate,scordate e stordenti,per nulla appassite e poi rivitalizzate,stanche mebra che s'accasciano,che siedono come in un triste disegno di dalì,povero corpo disgraziato e martoriato,distrutto dalla perversa pornografia di se,lugubre finale e triste happy end....

...scorgemmo silenzi innaturali nelle perverse aurore spesso poco boreali....

 

 
 
 

orologi

Post n°35 pubblicato il 29 Dicembre 2012 da rosswerk

...ed esser li presente,vivace come un fantasma e come una eco son spesso lontano,assente,non un pensiero o lacrime di vita fan di me più di un pensiero astratto,ecco ci sono,son presente e spesso assente,son nel tempo e nel vento,sono un ingranaggio di questo grande orologio,ticchettando tutto gira.....

Non sono diventato "ghost in the machine" oppure una pittura astratta,spesso il tempo che rubo alla vita poi mi viene chiesto indietro con gli interessi ma....sto bene,la gente intorno a me un pò meno,vivo e sopravvivo tra umori ed amori,routine e pazzia,tra chagall e mirò,tra elvis e ralph....

Nella limpidezza di questo momento un abbraccio grande a chi mi legge,chi mi scrive,chi esiste sul web,ciao a tutti

renato

 
 
 

god????slave the...guy???after....

Post n°34 pubblicato il 03 Ottobre 2012 da rosswerk

Neutralizzo basse frequenze colpendo all'unisono le univoche aritmie del muscolo pompante,batte il tempo il triste (e)vento sbricciolando aliti ventosi,una foglia triste palpeggia sovrana la quercia indolente mentre pensieri da oriente si fan strada nell'oto e poi tutto diventa giallo,fiamminga visione di arbusti e pelle,mescolati ad euforie mitteleuropee nel grigio ricordo di camicie brune.

Seppellendo pensieri sparsi ed evidenziando esplosi meccanici,mi crogiolo beato nella fucina urlante mentre metalli compressi implodono su vertebre pagane,bevo il succo dell'inferno e scarna si fa la pelle. 

 
 
 
Successivi »
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Ultime visite al Blog

NoRiKo564WIDE_REDCalypso.P73xteneraladyxrosswerkpsicologiaforensemlr777frakazzodaferraraMarquisDeLaPhoenixpoverella.mesans_peaustrong_passiongossipcoccinellamauriziocamagnacapricorno6713
 

Chi puņ scrivere sul blog

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom