Creato da: NoRiKo564 il 02/02/2011
piccole pieghe e grandi magie....
 
Citazioni nei Blog Amici: 68
 

Le immagini e alcuni testi
presenti in questo blog
sono tratti dal web, chiunque
ritenesse il loro uso improprio
è pregato di comunicarmelo e
provvederò alla loro immediata
rimozione.
I testi in cui non viene citato
l'autore sono di proprietà
dell'autrice del blog, e pertanto
il loro uso deve essere
autorizzato dalla stessa.

 

 

 

Quanto poco pensiamo alle parole che diciamo...

Post n°633 pubblicato il 24 Ottobre 2020 da NoRiKo564

 

Riflettevo a che uso facciamo spesso insensato delle parole, a come le facciamo uscire di getto senza riflettere sulle conseguenze, quando chi le ascolterà le analizzerà e forse le fraintenderà, restandone ferito.

Le parole sono sassi pesantissimi a volte.

Altre volte diventano leggiadre carezze.

 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Sono un po' stanca...

Post n°632 pubblicato il 11 Ottobre 2020 da NoRiKo564

 

Ultimamente sono stanca, non una stanchezza fisica, che si può superare con una bella dormita o una bella vacanza.

La mia è stanchezza emotiva, sono stanca di essere così empatica, di prendermi a cuore tutto e tutti, di dimenticarmi di me per assecondare i bisogni degli altri.
Sono stanca di correre per ritargliarmi dieci minuti solo per me, per mandare un messaggio, per telefonare ad un'amica o per leggere anche solo un capitolo di un libro.
Stanca di programmare cose che puntualmente non porterò a termine, perchè ci sarà sempre qualcosa o qualcuno che ha la priorità.
I giorni scorrono e io ne ho perso il conto, non capisco che stagione vivo, che mese è, cosa devo fare...

E' un periodo un po' difficile, anche ritornare a scrivere è un modo di esorcizzare questa mancanza di tempo per me.
Se scrivo, ritorno a pensare a me, a ciò che sento e a quello che vorrei.
Se scrivo esisto come persona, ritrovo le mie emozioni, riscopro i miei desideri e le cose che vorrei tanto accadessero...

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Incontri

Post n°631 pubblicato il 09 Ottobre 2020 da NoRiKo564

 

Si cambia in rapporto alla persona che incontriamo,
una parte di lei diventa parte di noi.
Pensieri e conoscenze che non erano nostre, invadono le nostre menti.
Una ricchezza inestimabile inizia ad invadere il nostro essere.
Quello che prima era oscuro si rischiara,
le cose prendono un senso, lette da un punto di vista diverso dal nostro.
La conoscenza è il risultato più prezioso che si possa ambire in ogni nuovo incontro.
Se conosco i tuoi pensieri, se li metto in rapporto ai miei, se vedo le cose con i tuoi occhi e se inizio a pensare che le cose sono diverse,se cambio il punto da cui le osservo, ogni nuovo incontro è una finestra che apro, alla possibilità di essere una persona migliore.

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Non chiedere agli altri, ciņ che non sanno darti...

Post n°630 pubblicato il 05 Ottobre 2020 da NoRiKo564

 

 

 

...e poi dicono che le donne sono il sesso debole!
Non è una frase retorica da femminista nostalgica, è semplice constatazione dei fatti,
sulla mia esperienza personale, sulla mia fatica ad un certo punto della vita, ti prendere in mano le redini di una situazione e cercare di uscirne il meno distrutta possibile.

Se cresci con una figura paterna "importante" che, ti ha sempre risolto ogni problema, aggiustato ogni cosa rotta, rimesso insieme i pezzi di qualunque cosa sia andata in frantumi, compresa la tua autostima a volte, è normale che pensi che tutti gli uomini siano così.

Forti, disponibili, propositivi, inbattibili.

Già, poi inizia a relazionarti con gli "altri uomini", non facciamo di tutt'erba un fascio, ma io credo di essermeli sempre cercati con il lanternino, perchè ne avessi mai incontrato uno con un minimo di coraggio.

Le relazioni, non sono due cuori una capanna, le colombre che volano, i cuoricini che rimbalzano.
Sono qualcosa di più profondo, sono l'empatia che si crea con una persona, quel leggerlo dentro ed essere letta, sono affrontare i giorni bui di uno o dell'altro e far tornare la luce.
Sono esserci, soprattutto quando la strada diventa impervia, per poi ritrovarsi a gioire di nuovo come due anime libere e felici.

Quando invece ti ritrovi ad affrontare tante tempeste tutte insieme e la persona sulla quali conti di più, si defila con la scusa più banale, allora capisci di che pasta sei fatta, perchè il carattere non si inventa, non si impara.

Il carattere si forma da piccoli, da quello che ti viene insegnato, dai valori che ti vengono trasmessi e se ti insegnano che la vita non è sempre una bella giornata di sole, che le tempeste arrivano, ma se sai governare la nave, ce la puoi fare, anche senza un equipaggio che ti aiuti, allora la forza la trovi.

Come ho letto da qualche parte:

Sono diventata forte, quando l'unico cosa da fare, era essere forte.

La fregatura è che adesso tutti pensano che ce la posso fare da sola, che posso risolvermi tutto perchè "tanto  tu sei forte", qualche volta però piacerebbe anche a me togliere l'armatura della guerriera, quel tanto per ricordarmi che abbassare gli scudi è bello...

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Chissą qual č il segreto per restare insieme e non lasciarsi mai...

Post n°629 pubblicato il 01 Ottobre 2020 da NoRiKo564


Me lo chiedo sempre,
come si fa a scegliersi e riscegliersi ogni giorno,
per tutta la vita?
Un esempio bello ce l'ho avuto sotto gli occhi per cinquat'anni,
si sono scelti e riscelti ogni giorno finchè il destino li ha separati.
Due caratteri opposti, il sole e la luna, la quiete e la tempesta.
Le risate e le baruffe, che non si va mica sempre d'accordo,
anche quando sembra che le anime siano state unite prima in cielo
e poi sulla terra.
Si litiga, si fa il broncio, si fa pace.
Funziona così credo...

Funziona ancora così?

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
« Precedenti Successivi »