Filosofia&Esistenza

La filosofia è l'esser coscienti d'essere, d'esserci; è il continuo progettarsi per essere ciò che si è il più autenticamente possibile, scegliendosi sempre nella propria libertà, facendosi liberi, senza attendere di diventarlo.

 

LIBRO PARADE



MARX è morto?
Leggete questo libro e poi ne riparliamo!!!
 
 

COUNTER

website stats
 

TAG

 

CHI SARÀ IL PROSSIMO?

Ogni sistema ha cercato di mettere
a tacere chiunque abbia tentato
- in qualche modo - di cambiare
le cose. Da una croce o da dietro
le sbarre di una cella però,
la sua voce ci è giunta lo stesso.

... Chi sarà il prossimo?


immagine


immagine

immagine



 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Dicembre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 18
 

FACEBOOK

 
 

GUCCINI - AUSCHWITZ

Giornata della Memoria

 

GABER ... IO SE FOSSI DIO

 

« AMBARABACICCICOCCO'Dionisiaci sguardi  »

Impero, Biopolitica e controllo delle coscienze. (T. Negri)

Post n°111 pubblicato il 21 Giugno 2008 da brokenheart74dgl
 

Ritengo molto interessante ed attuale l'analisi svolta da T. Negri, nel suo libro "Impero. Il nuovo ordine della globalizzazione", sull'evoluzione dello sviluppo del modello di produzione capitalistico e, in particolar modo, la focalizzazione sul processo che sta alla base del passaggio dal modello Imperialistico, caratterizzato da un modello di società di tipo disciplinare, a quello Imperiale, nel quale a prevalere è, invece, una società dai medesimi contenuti e fini della precedente (il dominio), ma formalmente diversa, ovvero la società del controllo. Scrive Negri:

"La società disciplinare è quel tipo si società in cui il dominio si costituisce attraverso una fitta rete di dispositivi o apparati che producono e regolano gli usi, i costumi e le pratiche produttive. La messa in funzione di questa società e la produzione dell'obbedienza ai suoi comandi e ai suoi meccanismi di inclusione/esclusione sono compiti che vengono assolti da una serie di istituzioni disciplinari (la prigione, la fabbrica, il manicomio, l'ospedale, la scuola, l'università e così via) che strutturano il terreno sociale e fanno valere delle logiche adeguate alla 'ragione' della disciplina [...] - esso - domina strutturando parametri e limiti del pensiero e
della pratica, sanzionando e prescrivendo i comportamenti normali e/o quelli devianti. [...] La società del controllo (che si sviluppa agli estremi limiti della modernità e inaugura la postmodernità),al contrario, è un
tipo di società in cui i meccanismi di comando divengono sempre più 'democratici', sempre più immanenti al sociale, e vengono distribuiti attraverso i cervelli e i corpi degli individui. I comportamenti che producono integrazione ed esclusione sociale vengono quindi sempre più interiorizzati dai soggetti stessi. In questa società, il potere si esercita con le macchine che colonizzano direttamente i cervelli (nei sistemi della comunicazione, nelle reti informatiche ecc.) e i corpi ( nei sistemi del Welfare, nel monitoraggio delle attività ecc.), verso uno stato sempre più grave di alienazione dal senso della vita e dal desiderio di creatività."

In questo contesto, inoltre, sia dal punto di vista prettamente speculativo che da quello più concreto dell'analisi politica, assai chiarificante è l'esposizione del concetto di biopolitica (già introdotto da Foucault) e quello, conseguente, di biopotere, definito come "una forma di potere che regola il sociale dall'interno, inseguendolo, interpretandolo, assorbendolo e riarticolandolo".
Inoltre, come scrive ancora a tal proposito il fondatore di PotOp:

"Il potere può imporre un comando effettivo sull'intera vita della popolazione solo nel momento in cui diviene una funzione vitale e integrale che ogni individuo comprende in sè e riattiva volontariamente".

Insomma, prosegue Negri e con ciò concludo io:
"La fonte della normativa imperiale è una nuova macchina, una nuova macchina economico-industriale e comunicativa; in altri termini una
macchina globalizzata biopolitica".

M.P.

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
http://blog.libero.it/sapereaudeK/trackback.php?msg=4937167

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
alogico
alogico il 20/07/08 alle 10:12 via WEB
...interessante...interessante...da leggere con la dovuta calma...
Ti auguro una serena domenica, Anton! ;)
 
slogicato
slogicato il 20/09/08 alle 22:29 via WEB
C'è un premio per te! ;) CLICCA QUI!!
 
Tapiroulant
Tapiroulant il 05/12/08 alle 14:35 via WEB
Direi che il testo più illuminante sull'argomento è "Sorvegliare e Punire" del filosofo Michel Foucault, tra gli iniziatori, negli anni '70, di uno studio a questo nuovo modo d'essere della società.
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 
 

INFO


Un blog di: brokenheart74dgl
Data di creazione: 27/10/2005
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 

PAGINE MARXISTE

NON DIRE: " E IO CHE POSSO FARE!!!"

UN GRAZIE A SONIA !!!

immagine


 

immagine

Il Blog di Tutti
che fa conoscere anche Te!

Visitalo

collabora e diffondi l'iniziativa.

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: brokenheart74dgl
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 43
Prov: TO
 

ULTIME VISITE AL BLOG

mariofiorenza.mcristinadomBrodidigiuggioleludendo.paolapdp.vrmarco.tavianobetty_790alogicolilia67ilsolstiziomusyononchattograzielucy19621stefanodgmbale2009
 

ULTIMI COMMENTI

beat
Inviato da: brokenheart74dgl
il 09/10/2012 alle 14:32
 
Ciao, è vero l'argomento mi appassiona molto, ma ciò...
Inviato da: brokenheart74dgl
il 09/10/2012 alle 14:28
 
generation
Inviato da: puzzle bubble
il 08/05/2012 alle 16:47
 
Leggo molta passione e sofferenza nel tuo post.Qualsiasi...
Inviato da: salamandraf
il 26/03/2011 alle 19:08
 
...un saluto con simpatia... Anton
Inviato da: alogico
il 29/01/2011 alle 19:14
 
 

QUESTA GRANDE UMANITÀ.

immagine

"La vera rivoluzione deve cominciare dentro di noi"

E.G.

 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

PER UNA INFORMAZIONE LIBERA

Non voglio dimostrare niente, voglio mostrare. Federico Fellini

 

AMARE TUTTI UN'UTOPIA, RISPETTO UN PROGETTO

immagine

immagine

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom