Community
 
thomasthf
   
 
Creato da thomasthf il 20/02/2011

LA SCIENZA PER TUTTI

Questo blog nasce dalla personale voglia di capire meglio l置niverso che ci circonda e di trasmetterla alle altre persone attraverso quella che viene definita in modo generico la scienza. Il mio blog ha come obiettivo quello di diffondere la passione per le materie scientifiche e di far capire a tutti che se l置niverso è di tutti anche la scienza è di tutti e per tutti!

 

 

NEWTON E LA CATALISI....CHE STRANO BINOMIO!

Post n°76 pubblicato il 19 Aprile 2013 da thomasthf
 

 

E' con questo post dal titolo certamente singolare che desidero partecipare al 27esimo CARNEVALE DELLA CHIMICA, che il caro amico Marco ha l'onore e l'onere di ospitare nel suo bel blog (CLICCA QUI), e incentrato sulla CATALISI e i suoi sviluppi. Lo scopo di questa iniziativa è di diffondere la passione per la CHIMICA e di valorizzare i blog di natura scientifica.

Ringrazio pertanto Marco per essersi fatto carico di questa bella iniziativa e di proporre giornalmente nel suo blog temi sui quali discutere ed imparare!

Pochi giorni fa, leggendo una nutrita biografia di Isaac Newton, grande scienziato ma non solo, mi è venuto in mente di proporre al CARNEVALE e quindi a tutti i lettori di questo post un collegamento, forse un po' spinto ma a mio parere molto carino, tra questo grande personaggio e la CATALISI!

D'altronde sir Isaac non è affatto estraneo ai binomi visto che uno di celebre porta proprio il suo nome (BINOMIO DI NEWTON o SVILUPPO BINOMIALE DI NEWTON).



In modo particolare, il collegamento tra Newton e la Catalisi è riconducibile ai concetti di flussione e flussionalità.

Per Newton il concetto di flussione (ora meglio conosciuto come derivata) rappresenta, in termini molto grossolani, la rapidità di variazione (in un determinato punto) di una generica funzione lungo una certa coordinata.

Tale grandezza ci spiega pertanto l'evoluzione di un percorso (la nostra funzione) lungo una certa direzione.

Un semplice esempio è rappresentato dai grafici delle maree che gli studenti e gli abitanti di Venezia spesso consultano in rete per capire se è il caso di portare o meno gli stivali nelle ore o giorni successivi!

 

      

 

 

 

 

 

 

Dai grafici si posso notare punti di minimo e di massimo della marea. In tali punti, detti anche punti critici, la variazione della marea in un piccolo (infinitesimo ad esser precisi) intervallo di tempo è nulla. Tutto questo si esprime dicendo che la derivata prima della funzione che descrive come varia la marea nel tempo nei punti di massimo o di minimo è ZERO.

Tra un punto di massimo e uno di minimo vi sono punti in cui la rapidità di variazione della marea è più o meno elevata ma comunque non nulla; in tali punti si dice che la derivata (flussione) è diversa da ZERO.

 

 

In chimica, quando un composto varia la propria struttura mentre lo si sta caratterizzando, ovvero mentre si esaminano mediante alcune tecniche strumentali le sue caratteristiche, si parla di composto che presenta una certa flussionalità (o variabilità temporale)

In linea di principio tutti i composti sono flussionali, ma solo dove tale variazione è apprezzabile a livello strumentale si parla di veri e propri sistemi flussionali.

Molti complessi metallici usati in catalisi presentano delle caratteristiche tali da risultare flussionali in un'analisi mediante spettroscopia di risonanza magnetica nucleare (NMR) per esempio.

Complessi pentacoordinati, cioè dove il metallo centrale presenta cinque leganti (molecole o ioni), sono tipicamente flussionali a causa di un fenomeno noto come pseudorotazione di Berry. Tale fenomeno, illustrato in basso, prevede che non si riesca spesso ad apprezzare quali siano i tre leganti equatoriali (ai vertici della base triangolare della bipiramide corrispondente) e i due leganti apicali (ai vertici opposti della bipiramide).



 

Dall'analisi via NMR si ottiene una sorta di "immagine in movimento" della nostra molecola e quindi segnali allargati (una media di situazioni strutturalmente differenti).

 

Esempi di composti pentacoordinati sono molteplici in catalisi e spesso sono proposti come intermedi nei vari cicli catalitici.

Il primo catalizzatore su scala industriale (formato in situ) per reazioni di idroformilazione (alchene+CO+H2 = aldeide corrispondente) è un caso di complesso pentacoordinato di cobalto (I): HCo(CO)4.


      

 

L'idroformilazione più moderna prevede l'utilizzo di complessi (fasi cataliticamente attive ad esser pignoli) pentacoordinati di Rodio(I) con leganti fosfinici. Se si utilizzano fosfine chirali (es. chiraphos, DIPAMP o DIOP) si può controllare anche la stereochimica del processo (sintesi asimmetrica).


 

A tal proposito vi riporto un'immagine molto recente di un'idroformilazione condotta in laboratorio insieme a due miei compagni di corso (il sottoscritto è il primo a destra).


 

A conclusione di questo post volevo portare un altro tra i tanti esempi di flussionalità, che ho provato sulla mia "pelle" in sede di internato di tesi, lavorando con complessi allilici di Palladio(II) con leganti fosfinochinolinici.


 

Questi complessi possono essere utili come catalizzatori in reazioni di cross-coupling (formazione di nuovi legami carbonio-carbonio) come il ben noto processo Tsuji-Trost.


 

In alcuni dei seguenti complessi si riesce ad apprezzare, sempre via NMR, la cosiddetta flussionalità η313, cioè il passaggio dell'allile da una situazione nella quale ben tre atomi di carbonio sono "affacciati" sul metallo ad una nella quale solo uno dei carboni è rivolto verso il centro metallico, per poi ritornare in configurazione η3 (non necessariamente uguale a quella iniziale).

Il risultato come al solito è un segnale allargato dei protoni coinvolti. Per rallentare la cinetica del fenomeno è utile lavorare a bassa temperatura (tra 233K e 193K).

 


Spero di non avervi annoiato troppo con questo post visto che mi rendo perfettamente conto che non sia proprio alla portata di tutti....spero vi rimanga almeno un'idea del motivo per cui ho deciso di relazionare sir Isaac Newton e le sue flussioni con  la CATALISI e i suoi numerosi casi di complessi flussionali.

Grazie ancora per il passaggio e vi rinnovo l'invito a visitare il blog di Marco, dove a breve verrà pubblicato un post proprio incentrato sul 27esimo CARNEVALE DELLA CHIMICA!

 

A presto!

 
 
 

BUON NATALE A TUTTI!

Post n°75 pubblicato il 24 Dicembre 2012 da thomasthf
 

                            

Auguro a tutti voi un buon Natale e un felice 2013! Spero di dedicare con il nuovo anno più tempo al blog......


Vi ringrazio come sempre per il passaggio e ancora tanti auguri!!


Thomasthf


 
 
 

UN PERSONALE OMAGGIO A FREDDIE MERCURY!

Post n°74 pubblicato il 24 Novembre 2012 da thomasthf
 

    

 

Il 24 novembre 1991 il mondo perdeva una delle più grandi rockstar e una delle più belle voci maschili del secolo scorso. Freddie Mercury è da sempre considerato il cuore e la massima espressione dei Queen, gruppo fondato nel 1970 insieme a Brian May, Roger Taylor e John Deacon, e che è entrato di diritto nell’olimpo dei grandi gruppi musicali. E’ quasi impossibile trovare qualcuno che non abbia mai ascoltato per una volta una loro canzone, vista anche la loro fissa presenza nelle pubblicità , nei programmi televisivi, nei cori da stadio e molto altro.

          

 

Chi mi conosce sa quanto amo personalmente la loro musica, la loro originalità e la loro stravaganza. Da studente di chimica non posso che estendere l’omaggio a Freddie riportando una sua caricatura all’interno della tavola periodica degli elementi (immagine iniziale del post), dove viene associato ovviamente all’elemento mercurio (Mercury in inglese).

Si potrebbero spendere molte parole riguardanti la sua vita, la sua morte e sui Queen, ma credo che la sua voce e la sua “Bohemian Rapsody” possano trasmettere emozioni e invocare ricordi più significativi di tante belle parole.


      

 

La tua musica resta e resterà per sempre immortale!

Grazie Freddie!

 
 
 

E=(MC)2

Post n°73 pubblicato il 12 Ottobre 2012 da thomasthf
 
Tag: E=(MC)2

 

Cari lettori,

il titolo di questo post potrebbe trarvi in inganno. E’ solito infatti associare l’espressione E=(MC)2 ad Albert Einstein e alla sua teoria della relatività, pur non essendo quella l’equazione corretta (E=mc2). Io invece voglio dedicare questo post e il suo titolo ad un grande amico che ho conosciuto dapprima visitando il suo blog (ECCO IL LINK) e poi come compagno di studi a Venezia.

Oggi, 12 ottobre 2012, il caro amico Marco Capponi festeggia infatti sia il suo compleanno che la brillante conclusione di un percorso di studi triennale in CHIMICA, burocrazia a parte, con una tesi riguardante il paracetamolo.

Ecco quindi spiegato il significato del titolo:  Ergo (Marco Capponi)2

Con le foto di seguito riportate si riassume molto bene  quello che Marco appare agli occhi delle persone che come me lo stimano tanto e condividono con lui un importante sentimento quale l’amicizia.


Andando per ordine, dobbiamo dire che le doti di compositore ed amante della buona musica sono ben note a tutti....io poi ne so qualcosa dato che mi è stata recentissimamente dedicata una fuga a tre voci che potete ascoltare con piacere a questo indirizzo (LINK).


 


Passando alla foto successiva non si può non dire che il caro Marco, come tutti i veri abitanti delle zone  di montagna, è un amante della natura, tanto che da essa ne trae i suoi migliori frutti! Ci vuole molto tempo per coltivare con cura un orto ma alla fine si vedono i risultati e l’esame di Fisica 2 ne è la prova (senza toccare note dolenti bisogna ricordare che alla fine è arrivato un bel 30!).


 

 

Infine, dato che il tuo blog è già stato citato, c’è da parlare della passione e devozione per la CHIMICA. Questa ti ha dato grandi soddisfazioni  e ti sei messo veramente in mostra...compagni e docenti ti vedono come un “gradino” (anzi un bancone guardando la foto...ahaha!) sopra gli altri!

Quello che fa la differenza tra un buon studente ed un ottimo studente non è il voto di laurea ma la passione e la creatività... e tu ne hai da vendere!


Con questo termino il mio umile omaggio ad una grande persona, grande blogger e soprattutto grande amico!

 

Tantissimi duplici auguri ancora...Dottore!

 

 

 

 
 
 

LA NOSTRA STORIA IN DUE MINUTI!

Post n°72 pubblicato il 12 Settembre 2012 da thomasthf

Dedicate due minuti per questo geniale video, opera di un liceale americano, che riassume la nostra storia....dal Big Bang ad oggi e oltre!

Buona visione... !    

 

    

 
 
 
Successivi »
 

CONTATTA L'AUTORE DEL BLOG!

INDIRIZZO E-MAIL: thomasthf@libero.it

 

AREA PERSONALE

 

TAG

 
 

CHE ORE SONO?

Get the Kitty Clock widget and many other great free widgets at Widgetbox! Not seeing a widget? (More info)
 

FACEBOOK

 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

Filabriziotorricella.francescothecityhuntergatto270annacarmen.fabianilaura_cecconiV.Stendardommcapponibar.colonnettabarbiekillerseva.olcesegccalabresesole448gab.ambrosinodario.arzela