Creato da centocellestorica il 24/05/2009
COMITATO DI QUARTIERE CENTOCELLE STORICA
 

Per comunicare con noi: centocellestorica@libero.it

 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Settembre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 

Tag

 

I miei Blog Amici

Citazioni nei Blog Amici: 3
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Ultime visite al Blog

tanmiksurfinia60eliogentegipsy.mmanima_on_linechicco682Coralie.frmelina_mapiterx0alogicopoeta_sempliceolegna69oranginellalubopoSOULKINKY
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.
 

 

« Sintesi dell'incontro d...riunione del 14 ottobre 2015 »

L'incontro del 10 ottobre alla Casa della cultura

Post n°298 pubblicato il 12 Ottobre 2015 da centocellestorica

Sabato 10 ottobre, presso la Casa della Cultura,si è svolto l’incontro promosso da IL GERANIO “Ambiente e cittadinanza attiva a Centocelle”.

Un’assemblea aperta alla cittadinanza a cui hanno partecipato gli Assessori Municipali Giulia Pietrolettii e Giovanni Assogna, sempre interessati e presenti in queste occasioni.

L'incontro è stato promosso per dare vita ad una base comune delle proposte che nascono dal territorio.

«Fotografare quello che esiste a Centocelle e dare voce a chi porta avanti dei progetti per migliorare il quartiere», ha spiegato la presidentessa de Il Geranio Simonetta Rossi, la quale ha curato anche "la regia" degli interventi.

Le varie realtà presenti sul nostro territorio hanno avuto modo di illustrare le proprie iniziative.

In premessa è stata spiegata la mappa che "Roma V 2030" ha predisposto, in cui erano indicate le aree individuate di interesse ambientale, storico, archeologico del V municipio, a cura dell'architetto Irene Rossetti  e della dottoressa Francesca Brocci.

Maurizio, del Centro d’Iniziativa Popolare, ha raccontato le iniziative portate avanti per tutelare i centri produttivi del territorio (e questo significa conservare posti di lavoro), soffermandosi su alcuni aspetti relativi al coordinamento popolare in difesa del Centro Carni sulla Togliatti.

Prendodndo spunto da alcuni richhiami fatti in premessa, è stata data la parola al presidente del C.d,Q. Centocelle Storica, il quale ha sintetizzato i tre punti chiave delle iniziative del Comitato: la realizzazione del centro culturale, in cui collocare un museo che percorra la storia dei luoghi, una biblioteca e spazi da gestire liberamente dalla cittadinanza (casa della poesia, scambio culturale tra le varie etnie che convivono a Centocelle, scuole di scultura, pittura, musica, ecc), il collegamento strutturale e indissolubile tra il quartiere e il suo parco archeologico con la reealizzazione di una struttura ciclopedonale, in ultimo un accenno alla razionalizzazione degli spazi pubblici per migliorare quelli destinati alla pedonalità e alla ciclabilità.

Gli interventi sono stati numerosi, evidenziando una vivacità culturale molto accentuata nel quartiere: hanno preso la parola l’associazione 100 e a Capo che ha illustrato le importanti iniziative a favore della ciclabilità (anche servizio alla scuola), la Casa delle Poesie Centocelle alla quale sarebbe utile disporre di spazi per questa importante attività culturale, la onlus Pomerius che ha illustrato il progetto "Città di Parole", il prof. Amedeo Pistolese che organizza un Master di Mediazione Culturale condotto con studi sul territorio.

Tra gli interlocutori anche un rappresentante degli educatori del centro di accoglienza diurno di Don Bosco, l’associazione La Primula, per le tematiche dell’integrazione dei disabili, il circolo Città Futura di Legambiente, l’Alveare, che è un’idea innovativa di coworking per mamme di bimbi dai 4 ai 36 mesi.

Emerge, in conclusione, un'immagine di Centocelle di un quartiere di periferia, con mille problemi, ma con una forte identità storica e con una grande coesione sociale che d vita ad una comunità attiva.

Giulia Pietroletti, che ha seguito tutti gli interventi, ha chiuso l'incontro richiamando le azioni intraprese, auspicando una maggiore collaborazione tra cittadini e istituzioni, e imputando anche alla poca efficienza dei suoi predecessori il perdurare di problematiche ancora aperte.

 
 
 
Vai alla Home Page del blog