NaPoLi x SeMpRe

di tutto di +

 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Dicembre 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 

FACEBOOK

 
 

 

Post N° 9

Post n°9 pubblicato il 30 Dicembre 2008 da xSONNYx84_4

 


Sebbene nato nell’Italia meridionale, il gioco della tombola è diventato in tutte le regioni il gioco principe delle festività natalizie. Nel meridione assume la sorte di una rappresentazione teatrale, dove ad ogni numero estratto viene abbinato un personaggio o una figura allegorica. Tecnicamente un gioco d’azzardo, praticamente viene giocato in contesti familiari in cui le puntate e le vincite hanno una valore simbolico. A livello internazionale la locale tombola equivale al bingo. Anche il lotto è un gioco della stessa famiglia della tombola. Dal punto di vista operativo, un giocatore dotato del tabellone, che riporta i numeri da 1 a 90, estrae in modo casuale uno per volta i numeri da un bussolotto. La chiamata dei numeri estratti è in genere abbinata alla citazione del personaggio relativo alla smorfia napoletana di cui ai numeri del lotto. I partecipanti sono dotati di “cartelle” su cui prendono nota dei numeri estratti. Su ogni cartella sono riportati 15 numeri, compresi da 1 e 90, disposti su tre righe da 5 numeri. Le cartelle vengono raggruppate in gruppi da sei, in modo che ogni gruppo, in maniera sparsa, presenta tutti i numeri da 1 a 90. Se il numero estratto è presente sulla cartella o sulle cartelle in propria dotazione, precedentemente comprate, si copre con ceci, fagioli, monetine. Vengono premiate le combinazioni: ambo, terno, ecc. Il monte premi è formato dagli importi pagati per l’acquisto delle cartelle e del cartellone. Esso viene diviso in 5 premi per le altrettante cinque combinazioni vincenti, quali ambo, terno, quaterna, quintina e tombola. Realizza l’ambo il giocatore che per prima copre due numeri appartenenti alla stessa riga di una cartella, terno che ne copre tre e così via fino alla quintina. La tombola viene assegnata a chi per primo copre tutti i 15 numeri di una cartella. Queste le regole generali, anche se non mancano varianti, come non poter realizzare sulla stessa riga due vincite consecutive, per esempio ambo e terno. Oppure prevedere il cosiddetto tombolino, un sesto premio da assegnare al giocatore che per secondo copre i 15 numeri di una cartella.

 
 
 

Post N° 8

Post n°8 pubblicato il 30 Dicembre 2008 da xSONNYx84_4

Ciao!

 

Un consiglio: Non andare dall’avvocato se...

...Se non è perfettamente chiaro sui costi da sostenere!

 

Ad oggi in Italia il modus operandi degli avvocati è ancora legato ad una obbligazione di mezzi e non di risultati.

 

Tradotto in italiano significa che a prescindere dall’esito del giudizio l’avvocato ha comunque diritto al pagamento della parcella.

 

Inoltre molti operano nel diritto civile, in quello penale o nel diritto amministrativo.

Insomma molti sono preparati in modo “generico” sul tuo problema, non sono specialisti. 

 

 

 

 

Infatti la mia prima considerazione è che  il diritto vigente nel nostro paese è estremamente complesso, ampio e cavilloso pertanto è una scelta obbligata di ogni professionista scegliere il settore del diritto nel quale operare.

 

Dunque, al fine del funzionamento della nostra “impresa”, è fondamentale che gli appartenenti alla rete abbiano  competenze settoriali, ciò perché ricevuta l’istanza dal cliente, la problematica sarà affrontata direttamente dall’avvocato preparato su quella materia.

 

Ogni problematica sottoposta alla attenzione, è studiata specificatamente e approfondita con la relativa giurisprudenza che è in costante mutamento.

 

Ricevuta la richiesta, assegnato il quesito al legale competente, verrà emesso un parere, che a seconda delle richieste potrà essere fornito direttamente in studio, telefonicamente oppure via e-mail.

 

In secondo luogo , altro aspetto caratterizzante è che, fornito il parere qualora sia necessario istaurare un giudizio verrà, laddove possibile, stabilita una percentuale che sarà riconosciuta all’avvocato solo ad esito positivo della causa.

 

Ciò ovviamente comporta una condivisione dei rischi e degli interessi del cliente.

 
 
 

Post N° 7

Post n°7 pubblicato il 26 Dicembre 2008 da xSONNYx84_4

Ciao,

Sapevi che in Italia il normale avvocato lo paghi in ogni caso, sia che vinca sia che perda?

 

Il Network legale Sgromo nasce dal mio desiderio di avvicinare la figura dell’avvocato ai cittadini e di rendere trasparente il rapporto professionista-cliente (cosa che in Italia spesso manca).

 

L’ispirazione è venuta dalla osservazione della attuale società e dall’approfondimento delle realtà giuridiche straniere, soprattutto volgendo lo sguardo oltre oceano dove la figura dell’avvocato è diversa e l’utilizzo del patto di quota lite (“pagati in base al risultato”) è largamente diffuso.

 

Il Network legale Sgromo fonda dunque le sue radici nella volontà di modificare in Italia il rapporto professionista-cliente attraverso l’uso del sistema “pay per result “.

 

L’applicazione di questo metodo comporta certamente un forte cambiamento culturale.

 

Per comprendere il tessuto sociale del quale stiamo parlando è importante ricordare che in Italia il rapporto avvocato-cliente è di stampo “paternalistico” e che il professionista non assume nessuna obbligazione di risultato.

Questo significa in pratica che causa vinta o persa la parcella è la stessa e soprattutto è comunque dovuta.

 

Tale impostazione per vari cambiamenti culturali, come l’aumento della concorrenza e molteplici comportamenti scorretti, sta arrivando al collasso.

 

Infatti, ad oggi il cliente nutre un sentimento di sfiducia nei confronti del professionista, teme di seguire consigli controproducenti e imbarcarsi in una causa della quale non viene messo a conoscenza né dei costi né degli ipotetici risultati.

 

Ecco perché ho voluto introdurre il “pay per result”.

 

Ciò è stato possibile anche grazie all’entrata in vigore del Decreto Bersani sulle liberalizzazioni delle professioni.

Infatti prima della vigenza del decreto era contro la legge qualsiasi forma di accordo con il cliente. Oggi invece il rapporto si basa solo sull’accordo tra avvocato e cliente cointeressati al raggiungimento del risultato positivo.

 

Spero che questa informazione possa esserti utile quando sceglierai il tuo avvocato.

 
 
 

Post N° 6

Post n°6 pubblicato il 16 Dicembre 2008 da xSONNYx84_4

Ciao, hai mai sentito parlare di prevenzione?

Forse non sai che vale più che mai nel mondo giuridico.

 

Sono molti i casi di cui si potrebbe parlare, uno diverso dall’altro, ma quello che mi preme sottolineare è che spesso le cause si vincono e le problematiche si riescono a risolvere semplicemente ponendo attenzione su  delle accortezze formali, i cosiddetti cavilli, che solo un avvocato riesce a trovare.

 

Ecco perché la consulenza “preventiva” è importante, bisogna rivolgersi all’avvocato prima e non quando è troppo tardi, perché nessuno è in grado di fare miracoli (o, almeno, noi non ci riusciamo).

 

Seguiamo ormai i nostri clienti in tutta Italia grazie ad una ramificazione di professionisti su tutto il territorio nazionale, per cui il problema “vicinanza” è risolto.

 

Il primo contatto  comunque è sempre con la nostra sede principale (anche solo via telefono o email), vogliamo seguire i nostri clienti direttamente all’inizio.

 

Poi se necessario ci facciamo affiancare da un collega in loco.

 

Questa procedura ha un senso onde evitare che gli utenti si rivolgano ad un avvocato che, come spesso accade, gli consigli di intraprendere un giudizio al sol fine di incassare la parcella.

 

Ci dispiace parlare così dei nostri colleghi ma purtroppo accanto a molti professionisti capaci ed onesti, come in tutte le professioni si celano quelli disonesti.

 

Chi si rivolge al Network legale Sgromo per una consulenza ha la certezza che il parere pro veritate fornito mai avrà il fine di portare il clienti ad intraprendere liti temerarie.

 

Il network legale sgromo e quindi l’avvocato che ti seguirà, specializzato nella materia d’interesse, sarà selezionato per seguire la problematica tra il nostro miglior SPECIALISTA in quel campo.

 

Individuerà la giusta strategia da seguire con l’intento di tutelare i tuoi interessi nel più breve tempo possibile, con il primario obiettivo di risolvere la vertenza in via stragiudiziale quindi senza intentare una causa, se possibile.

 

Questa è la nostra strategia.

Ricorda: prevenire è meglio che curare.

 

A presto!

 
 
 

Post N° 5

Post n°5 pubblicato il 16 Dicembre 2008 da xSONNYx84_4

14 anni, proprio come quelli di commissariamento per l’emergenza rifiuti.

14 anni… Ecco da quanto tempo il Napoli Calcio mancava dal palcoscenico europeo.

Gli azzurri battono ancora 1-0 i greci e spalancano le porte della Coppa Uefa.

Il goal stavolta è di Marek Hamsik, l’assist ancora una volta è di German Denis che dopo aver lanciato a rete Bogliacino all’andata adesso fornisce di testa il biglietto di sola andata per l’Europa allo slovacco. 

Ieri, allo stadio, lo speaker dopo aver spiegato le regole del “buon tifoso”, le ripeteva in greco e a seguire in inglese.

E allora capisci che alla città mancava maledettamente questa Coppa Uefa, ma che allo stesso tempo l’assenza di quell’azzurro era una pecca per la stessa manifestazione.

180 minuti di speranza e sofferenza che alla fine sono il sunto di quello che vuol dire tifare Napoli.

La prima partita in Grecia (vinta grazie ad un goal di Bogliacino) era difficile da vedere perché i diritti erano stati venduti alla maniera “delaurentiana”. Ma non puoi fermarti, fai di tutto per ricercare quel canale e nel momento in cui non ci riesci, scendi in macchina alla ricerca della prima televisione che trasmette la partita.

Io mi sono ritrovato nel negozio Euronics dell’Ipercoop insieme ad altre 100 – 150 persone, guardando il faccione di Gargano e il nuovo look di Blasi su ben 57 televisori.

Al ritorno a Napoli (goal vittoria di Hamsik) naturalmente vai allo stadio e lo spettacolo è garantito.

Andare allo stadio non significa soltanto vedere la partita.

C’è tutta una filosofia dietro.

Innanzitutto bisogna arrivare abbastanza presto, per la cosiddetta “introduzione” al match: essa consiste nel conversare sulla probabile formazione, pronosticando il risultato con una convinzione che talvolta rasenta quella della maga Rowena (pur non azzeccandoci quasi mai, scommesse incluse…questo al pari della suddetta maga), consiste nel divorare l’appetitosa “merenda” ; sullo stadio anche due-tre ore scorrono come se nulla fosse.

Ma lo stadio è anche, seppur in modo bizzarro, un’occasione di vivere sociale.

Questa microsocietà ha la particolarità di racchiudere individui provenienti da ogni dove e da ogni come; ciò accade quando una passione comune esercita un richiamo senza limiti di orizzontalità e verticalità, raggruppando tutti o quasi tutti.

Da famiglie intere, con tanto di bambino con la maglia del Pocho, a ragazzi pseudointellettualoidi a veri e proprio zulù, eccoci tutti insieme a dividere uno spazio sociale e a giudicarci reciprocamente per il nostro modo di viverlo e di gestirlo.

Abbracci il tuo sconosciuto compagno di sediolino al goal del Napoli, imprechi al palo del Panionios e perdi la voce gridando a squarcia gola i cori di incitamento (sottolineo il grido che si è alzato dopo 2 sue discese… VITALE,VITALE,VITALE,VITALE).

Scendere alla ricerca di un televisore, rimanere in piedi tutta una partita in equilibrio precario, pali e traverse degli avversari… SOFFERENZA…

Hasmik, Maggio, Vitale, Blasi, De Laurentiis, Marino, Istanbul… SPERANZA…

Speriamo in un futuro radioso per questa squadra e per questa città.

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: xSONNYx84_4
Data di creazione: 13/12/2008
 
 
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

ducadarkmonnezza55FeDeRiKaaaaaaaaavv.francescobaldilovelucy_87xSONNYx84tristemporale_2009lorenzovokxSONNYx84_4mastinomnwaitandstaysestosenso.7
 

ULTIMI COMMENTI

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e i membri possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: xSONNYx84_4
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 37
Prov: NA
 
 

 

Stocking

 
 

I made this widget at MyFlashFetish.com.