Creato da SonoLaMarghe il 21/04/2015

DIAMOCI LA ZAMPA

...e rimaniamo amici

 

 

« Gatti e bambini giocano insiemeZecche nei gatti: come d... »

Zecche nel cane: consigli di un'amica

Post n°5 pubblicato il 23 Aprile 2015 da SonoLaMarghe
 
Foto di SonoLaMarghe

La bella stagione è alle porte e i nostri piccoli amici pelosi fremono per poter uscire all'aria aperta e scorrazzare in libertà nei parchi o nei giardini. Passerei giornate intere a guardare questi animali giocare, correre, saltare e divertirsi fra di se o con i propri padroni, perché si sa, chi ha un cane o un qualunque animale da compagnia si diverte almeno quanto lui (se non di più) a giocare e stare all’aperto. “Sennò non lo avresti preso giusto???”. A tutto questo però c’è da aggiungere che spesso il divertimento è accompagnato dal problema delle zecche nel cane, per il quale voglio darvi qualche consiglio.

Erba e fango, infatti, fungono da rifugio per insetti e parassiti spesso dannosi per la salute del nostro Fido. Odio le zecche perché sono furbe, si nascondono tra i fili di erba più alti e si mettono in attesa del passaggio della vittima di turno per poi attaccare quando meno se l’aspetta e succhiargli il sangue. “Lo so, sembra una cosa un po’ macabra ma è così!” Importante da sapere sulle zecche nel cane è che questo parassita non va affatto sottovalutato, nonostante le sue piccole dimensioni infatti può provocare tutta una serie di malattie e infezioni dannose sia per l’animale che per l’uomo.

Per chi non avesse mai visto una zecca tenterò di spiegare come poterla individuare e riconoscere.

Come riconoscere le zecche nel cane

La zecca non è altro che un animaletto inizialmente molto piccolo, perciò la sua identificazione non è immediata, soprattutto se il vostro cane ha il pelo lungo. Dopo una passeggiata o una giornata all’aperto con il vostro amico, prima di farlo rientrare in casa (se lo tenete in casa), iniziate ad accarezzare dolcemente il vostro animale un po’ dappertutto e aprendo il pelo fino ad arrivare a vedere la pelle. Controllate tutto e aguzzate bene la vista perché ripeto, inizialmente sono molto piccole e difficili da adocchiare. Dovreste trovarvi davanti ad un animaletto simile ad un ragno con molte zampe e di colore scuro. Se non trovate niente di anomalo ripetete l’operazione qualche giorno dopo. Infatti una volta che la zecca si è agganciata al pelo penetra fino alla cute e inizia a succhiare il sangue fino a che le sue dimensioni aumentano di pari passo al sangue ingurgitato e cambiando colore fino a diventare da nera a rossastra e marroncina. A questo punto sarà più facile individuarla sia alla vista che al tatto. Mi raccomando non tentate di estrarre le zecche nel cane con le mani o con la forza, né di schiacciarla qualora fosse caduta naturalmente, infatti potrebbe essere piena di uova e infettare tutta la casa. “Un’esperienza da non provare, fidatevi!”

Rimuovere la zecca

Per rimuovere la zecca in sicurezza è bene innanzitutto usare dei guanti per non essere infettati. Inoltre per impedire che la bocca rimanga sottopelle è bene usare delle pinzette specifiche o in alternativa quelle comuni da sopracciglia. Dovete agganciare la zecca il più vicino possibile alla bocca ed estrarla effettuando una torsione e non tirando a diritto con forza. A questo punto bruciate la zecca o immergetela nell’alcool, NON SCHIACCIATELA MI RACCOMANDO!

Vi lascio questo video di DISCOVERYDOGVIDEO per capire meglio come fare.

 

Spero che questi consigli vi siano stati utili…e non sottovalutate le zecche nel cane, anche se piccole possono fare grandi danni e voi, alla vostra casa e al vostro animale!

Un saluto a tutti e alla prossima!

La vostra Marghe

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Marzo 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

I MIEI BLOG AMICI

 

ULTIME VISITE AL BLOG

onix67opaolobruftaraf1mariapisapiamoonshinexpfranco.chirico2010avv.carlomoriconicarrettinaluciarosa.parentepitti.guifulviahontasfbye02pol.s.mariatamburrini.autotrasplillysto
 

ULTIMI COMMENTI

che meraviglia...
Inviato da: elektraforliving1963
il 09/11/2015 alle 12:17
 
 

CHI PUŅ SCRIVERE SUL BLOG

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom