Creato da Manako il 03/01/2006

Dago

Il Giannizzero Nero

 

Auguri!

Post n°125 pubblicato il 03 Gennaio 2011 da Manako

5 anni fa nasceva il blog e stasera per caso mi ritrovo a chiacchierare col cofondatore!

Passa il tempo!

 

 
 
 

CHE SERATA!

Post n°122 pubblicato il 11 Novembre 2008 da Manako

 
 
 

GRANDISSSSSSSIMO!

Post n°121 pubblicato il 04 Novembre 2008 da Manako



 
 
 

BLACK POWER?

Post n°120 pubblicato il 02 Novembre 2008 da Manako

Un ragazzo (o ragazzino come lo chiama qualche idiota)
oggi ha vinto il mondiale dello sport più elitario.
Martedì un'altra grande sfida, enormemente più importante
Speriamo il risultato sia lo stesso: World's changing!



Comunque io anche se non sopporto la Ferrari mi commuovo per gli occhi di Massa:
parlano più di mille interviste. Bravo anche lui!


 
 
 

ELISA...

Post n°119 pubblicato il 06 Ottobre 2008 da Manako

 
 
 

ANNI '80: I PILOTI!

Post n°118 pubblicato il 02 Ottobre 2008 da Manako

 
 
 

ALTA FEDELTA'

Post n°117 pubblicato il 01 Ottobre 2008 da Manako

Hai circa trent'anni?

Non hai ancora capito cosa farai da grande?

Ecco il libro per te!




 
 
 

PUBBLICITA' PROGRESSO

Post n°116 pubblicato il 30 Settembre 2008 da Manako

Credo che Moto Morini abbia fatto qualcosa di più di una pubblicità. Questa è arte, poesia.

Chi ha passione per la moto credo non possa che amare queste piccole storie. Poche righe che riassumono l'amore più profondo per le due ruote, il senso di libertà che si può provare a cavallo della propria motocicletta.























 
 
 

2: IL NUMERO PERFETTO

Post n°115 pubblicato il 30 Settembre 2008 da Manako

2 RUOTE!

2 CAMPIONI DEL MONDO!

GRAZIE RAGAZZI!



 
 
 

LA FINE?

Post n°114 pubblicato il 17 Luglio 2008 da Manako

Sembra di essere nel '99... stesse maglie gialle, stessi gli uomini in divisa tutto attorno, stesso momento di sconforto.

Mancava poco a pranzo quando una notizia alla radio m'ha tolto l'appetito: l'ultima speranza azzurra nel ciclismo, quel Riccò che nelle ultime giornate ci aveva fatto sognare, ci ha traditi... poi vengo a sapere di una nuova Epo invisibile e allora mi chiedo se il doping sarà mai debellato: troppo avanti la ricerca di sostanze sempre nuove, troppo denaro in ballo, troppa avidità.

Oggi come oggi non ci credo più nemmeno io, poi chissà, fra un paio di mesi sarò a Varese a tifare al mondiale... anzi, sarà sicuramente così, ma il ciclismo oggi è fatica anche per i tifosi, tante, troppe le dure notizie.

Ma questo per paradosso è ciò che mi da fiducia: quanti sport lottano contro il doping in maniera dura come il ciclismo, quanti sport difendono o assolvono i loro campioni per non sporcarsi le mani? Sicuramente oggi come oggi nel mondo del ciclismo non si guarda in faccia a nessuno, a costo di privarsi dell'eroe di turno: in quanti ambiti si fa questo. E' un mondo duro quello della bici, ma forse per questo un mondo più giusto di altri.


 
 
 
 
 

DOVEVO FARE IL CALCIATORE!

Post n°112 pubblicato il 30 Giugno 2008 da Manako

Oggi, dopo la finale dell'Europeo (a proposito, complimenti agli spagnoli) mi sono imbattuto nella data di nascita di uno degli sconfitti: il tedesco Ballack. E' nato il 26 settembre 1976, 10 giorni prima di me.
Già sapevo di che altri tre campionissimi son nati pochissimi giorni prima di me: Totti (27 settembre '76) Ronaldo (22 settembre '76) e Shevchenko (29 settembre '76).
Che dire... a questo punto penso di avere sbagliato tutto nella vita: se tiravo calci al pallone, visto le stelle nate nel periodo minimo minimo una Champions nella vita me la sarei portata a casa!

 
 
 

CHE NOVITA'!

Post n°111 pubblicato il 19 Giugno 2008 da Manako

Nelle ultime 24 ore sono successe un sacco di cose:

1) Ho detto chiaro e tondo a lavoro che così non va: arriverà presto la controproposta

2) Un'ora dopo una ditta m'ha chiamato per un colloquio

3) Stamattina m'hanno detto che dovrò subire un piccolo intervento chirurgico

4) Dopo mezz'ora colloquio: bella impressione mia e loro, si può cominciare (ora vediamo che dicon di la...)

5) A mezzogiorno m'han confermato le vacanze in moto in agosto!

Oggi mi sembra di esser in una di quei telefilm dove capita di tutto... bene così: le novità fan sempre bene!

 
 
 

SI VA AVANTI

Post n°110 pubblicato il 17 Giugno 2008 da Manako


 
 
 

IL GIORNO PERFETTO!

Post n°109 pubblicato il 03 Giugno 2008 da Manako

Giornate come il 1 giugno 2008 non capitano spesso: vale la pena lasciarne l'indelebile ricordo fra queste pagine.

La giornata inizia presto, molto presto. Sono le 5 del mattino quando do il buongiorno all'amico Filippo che mi ha ospitato in quel di Bologna: i tortellini e il cotechino mangiati in una sagra Emiliana la sera prima hanno avuto il tempo di esser smaltiti durante la notte. Le prime luci dell'alba filtrano dalle persiane.



5 e mezzo. Filippo, Riccardo e io siamo pronti per partire, le moto rombano, i caschi sono allacciati, i piloti ben svegli: si parte. Un paio di minuti e siamo dal giovane del gruppo, Roberto, che viene caricato da Filippo fra le raccomandazioni della mamma.

E' ora di partire veramente: primi chilometri di rettilinei e curve a gomito di pianura, ma dopo pochi minuti si imboccano Le Strade: l'Appennino è li davanti pronto ad esser gustato. La Raticosa ci aspetta: il ritmo scandito da Filippo è ottimo, allegro ma non troppo, come giusto che sia. Nessuno in strada oltre a noi, curve dopo curve, asfalto perfetto: che volere di più? Finisce la Raticosa e subito inizia la Futa. Altre curve spettacolari, altri chilometri divorati dalle moto e dai centauri. E siamo nella conca del Mugello. La meta è vicina: code di auto vengono allegramente superate dalle due ruote. Siamo i padroni di casa oggi: mentre le auto vengono parcheggiate a chilometri di distanza, noi ci avviciniamo sempre di più al circuito. Arriviamo ai cancelli; distribuisco i biglietti che Filippo ha avuto in omaggio ed entriamo, noi e le nostre moto al seguito. Folla folla folla: pochi metri e parcheggiamo la moto nella strada che sovrasta la Casanova Savelli. Arriviamo sulla collina del tifo: non sono ancora le 8 ma c'è già gente ovunque.


Dopo un po' di trekking sulla collina fra la gente arriviamo in un bel posto, panoramica su buona parte della pista e schermo gigante proprio davanti: il meglio che potessimo chiedere! Un breve streap tease in mezzo alla folla e da centauro con giubbino pantaloni e stivali mi ritrovo in versione lungomare di Rimini con pantaloncini e maglietta.

Pochi minuti e comincian le prove del mattino: prima le zanzarine da 125 cc (e 240 all'ora!!!) poi le sempre affascinanti 250 e per finire il rombo delle regine della MotoGp.

Un'oretta di pausa e si comincia a far sul serio: semaforo verde! La 125 è spettacolare come non mai, 12 piloti ad ogni curva si dan battaglia: il mio tifo è per Simone Corsi che non riesce a scollarsi dalle posizioni di centrogruppo. Peccato mi dico, oggi non è giornata. Ma al penultimo giro un numero da circo: Corsi da quinto passa al primo posto in una sola curva. Tifo da stadio per l'ultimo giro, rettilineo preso in testa con due moto che lo affiancano: sulla linea del traguardo solo pochi centimetri di vantaggio che bastano a far partire il boato! E una!



Un quarto d'ora e parte la due e mezzo. Indosso la maglietta del fan club Pasini avuta in regalo a Misano (e battezzata con grande vittoria), ma oggi non è giornata per lui! La gara però vede un grande Simoncelli avanti a tutti con una moto un po' lentina. Fino a che, a pochi giri dal termini il silenzio cala per un attimo: contatto in rettilineo! vedo Barberà davanti ai miei occhi volare in aria a più di 200 all'ora e sparire dietro la palazzina box. Volto subito lo sguardo al tabellone. Lo spagnolo rotola a terra per metri e metri ma per miracolo si alza senza conseguenza. Ora si può far festa! La seconda vittoria è ad un passo. Passerella per Simoncelli fra gli applausi ed l'Inno di Mameli suona di nuovo a Scarperia!

Manca poco alle due: il rombo delle MotoGP si fa sentire anche da lontano. Giro di schieramento, e applausi per tutti (a parte qualche pirla da stadio di calcio che fischia qualcuno). Valentino passa per ultimo, un po' dopo gli altri; è la primadonna, giusto che si faccia attendere. Fumogeni e boati lo accolgono: il re del Mugello partirà davanti a tutti. Inizia la gara: davanti al serpentone c'è Pedrosa, ma in cuor mio so che durerà poco. Un giro e passa davanti Stoner. Ducati è ancora li fra le grandi dopo un avvio difficile: due giri solo ed arriva il dottore. Davanti a noi ci fa un gran regalo: Casanova al limite ed entrata alla Savelli. Valentino passa davanti a tutti fra urla, fumogeni e botti. Da quella posizione non lo toglierà più nessuno. E' il tripudio: la gente si butta in pista per festeggiare i propri beniamini, costretti al motocross per rientrare di corsa ai box.


Siamo al termine. L'uscita dal circuito è un inferno di pedoni, moto, camper. Stanchezza e impazienza sono mitigate dalla grande giornata appena vissuta. Dopo un ora di ingorgo siamo sulla Futa: il quarto gran premio può aver inizio! Sulle curve dell'Appennino fino a Bologna è tutto un serpentone di motociclisti che saluta una giornata a dir poco memorabile. Si salutano gli amici e dopo aver attraversato la pianura sono a casa: stanco ma veramente felice per aver vissuto una giornata fantastica.

 
 
 

MAGGIO

Post n°108 pubblicato il 15 Maggio 2008 da Manako


E' tempo di giro.

La gente per la strada, i bambini con le maestre all'arrivo. I più appassionati che invece si arrampicano sui tornanti ad incitare i propri beniamini.

Un'uomo negli anni passati ha fatto sognare l'Italia intera: ricordo il giorno che staccò tutti a Montecampione, un luogo che lui non avrà mai dimenticato, e che nemmeno io potrò mai dimenticare.

Un giorno purtroppo ci siamo risvegliati tutti da quel sogno, io ero all'Aprica quel giorno e quell'uomo, che aspettavamo per il trionfo non potè partire da Campiglio. Quel giorno fu il più triste della storia del Giro: la Maglia Rosa, per la prima volta, mancò dal gruppo.

Dopo alcuni anni di speranze più o meno vane, arrivò la notizia più tragica: ormai il sogno si era trasformato in incubo

Ho appena visto questo video, l'ultima impresa.

Ciao Marco, da lassù hai un posto in prima fila per vedere gli arrivi in salita.






 
 
 

Post N° 107

Post n°107 pubblicato il 11 Aprile 2008 da Manako

 
 
 

CRONACA O DRIVE IN?

Post n°106 pubblicato il 11 Marzo 2008 da Manako

Una volta per divertirmi guardavo un film comico oppure una trasmissione di cabaret.

Oggi invece basta aprire il giornale alla voce "Cronaca". Eccone un estratto:

"Il racconto della "bella" signora - ironizza Azouz - non merita
commenti e comunque, come è facile immaginare, non è mai stato il mio
tipo»."

"Mi voleva a tutti i costi. Dopo avermi violentata mi ha salutato dicendo "Ciao, ci vediamo. Sei figa"»."

"«"Sono contenta perché Marzouk l'ho sistemato bene". Ma Olindo mi ha
dato come una coltellata alla schiena, perché mi ha detto: "Guarda che
Marzouk non c’era". Da quel momento sono entrata nel tunnel in cui sono
ancora adesso»."


E meno male che si rende conto di essere nel tunnel.... ieri sera in chat ridevo come un pazzo mentre con altri si tiravano fuori questi estratti; un po' me ne vergognavo (ci sono dei morti dietro a questo brutto fatto...) però davanti a certe cose cosa dobbiamo fare? Metterci a piangere?
Qualche moralizzatore s'è pure incazzato perchè si scherzava su questi argomenti ma a me non pareva poi così grave, anche visto come ce lo stanno da tempo lo stanno  raccontando: oramai da mesi, anzi da anni, i migliori reality show sono i tg e i programmi d'approfondimento!

Spesso poi tragedia e comicità vanno a braccetto: questo ne è un caso lampante!

Che ne pensate?

 
 
 

E ANCHE LA SVEZIA E' PASSATA!

Post n°105 pubblicato il 14 Febbraio 2008 da Manako


Anche questo bel capitolo del mondiale rally è arrivato al termine!

Rimarranno negli occhi splendidi paesaggi, auto velocissime, folle festanti fra falò e birre.

Ancora una volta la compagnia è stata ottima: che soddisfazione vedere che la casa prenotata, le auto noleggiate, il villaggio trovato sono stati apprezzati da tutti! Organizzare il viaggio per otto persone è stato idivertente ma anche difficile: sapere che sono tutti pronti a ritornare fra due anni è la conferma di un buon lavoro!

Speriamo solo che fra due anni la neve sia un po' di più: tutto avrei pensato meno di dover soffrire il caldo in questi giorni! Invece, con tutta la roba da sci addosso e  complici le lunghe camminate per i boschi è stato più il sudare che il patir freddo: stranezze della vita.

A proposito: se passate da quelle parti non dimenticatevi di assaggiar un piatto di alce: ottima! Per non parlare del salmone!

E ora? Luglio in Finlandia? Maggio in Grecia? Germania ad Agosto? Chissà... settimana prossima cena per veder foto, filmati e cominciar a pianificare la prossima tappa!

 
 
 

SI PARTE!

Post n°104 pubblicato il 05 Febbraio 2008 da Manako

Ultimi preparativi stasera e domani si va al freddo e al gelo per veder 4 macchine!

Siam proprio matti noialtri!


 
 
 
Successivi »
 

INTERNET...

 

AREA PERSONALE

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: Manako
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 42
Prov: BS
 

IL LAGO....


 

FACEBOOK

 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

matteoc82matteo.gallo1989camiatticj85campesesalvatorewilantelabertolasncdiana_89sokakustella70_35geomdepasqualeManakoxicoykgraziacatkatya_adavin
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Agosto 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 9
 

TAG

 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom