Creato da Per_Francesca il 03/02/2007
Principessa delle Stelle

Ultimi commenti

 
ogni tot torno qui, un abbraccio forte, non ho parole :(
Inviato da: ilenia
il 03/05/2021 alle 21:29
 
veramente molto intensa.
Inviato da: Lizzi
il 11/04/2021 alle 19:23
 
Questa canzone l'ho scritta e cantata io. Sono Nico,...
Inviato da: Per_Francesca
il 10/04/2021 alle 21:23
 
Chi canta questa struggente poesia?
Inviato da: Lizzi
il 10/04/2021 alle 18:45
 
Ovunque oggi qualcuno ti abbia ricordata tu sei, esisti, e...
Inviato da: F
il 01/02/2021 alle 21:24
 
 

Area personale

 
 

Cerca in questo Blog

 
  Trova
 

Tag

 
 

Archivio messaggi

 
 
 << Settembre 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 445
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

ROI tracking

 
 

 

 
« ogni giorno... »

Gli occhi pieni di TE

Post n°284 pubblicato il 01 Febbraio 2011 da Per_Francesca

Volano le libellule,
sopra gli stagni e le pozzanghere in città,
sembra che se ne freghino,
della ricchezza che ora viene e dopo va,
prendimi non mi concedere,
nessuna replica alle tue fatalità,
eccomi son tutto un fremito ehi.

Passano alcune musiche,
ma quando passano la terra tremerà,
sembrano esplosioni inutili,
ma in certi cuori qualche cosa resterà,
non si sa come si creano,
costellazioni di galassie e di energia,
giocano a dadi gli uomini,
resta sul tavolo un avanzo di magia.

Sono solo stasera senza di te,
mi hai lasciato da solo davanti al cielo
e non so leggere
vienimi a prendere
mi riconosci ho le tasche piene di sassi.

Sono solo stasera senza di te,
mi hai lasciato da solo davanti a scuola,
mi vien da piangere,
arriva subito,
mi riconosci ho le scarpe piene di passi,
la faccia piena di schiaffi,
il cuore pieno di battiti
e gli occhi pieni di te.

Sbocciano i fiori sbocciano,
e danno tutto quel che hanno in libertà,
donano non si interessano,
di ricompense e tutto quello che verrà,
mormora la gente mormora
falla tacere praticando l'allegria,
giocano a dadi gli uomini,
resta sul tavolo un avanzo di magia.

Sono solo stasera senza di te,
mi hai lasciato da solo davanti al cielo
e non so leggere
vienimi a prendere
mi riconosci ho un mantello pieno di stracci.

Sono solo stasera senza di te,
mi hai lasciato da solo davanti a scuola,
mi vien da piangere,
arriva subito,
mi riconosci ho le scarpe piene di passi,
la faccia piena di schiaffi,
il cuore pieno di battiti
e gli occhi pieni di te.

Sono solo stasera senza di te,
mi hai lasciato da solo davanti al cielo
vienimi a prendere
mi vien da piangere,
arriva subito,
mi riconosci ho le scarpe piene di sassi,
la faccia piena di schiaffi,
il cuore pieno di battiti
e gli occhi pieni di te.

"Le Tasche Piene di Sassi" (Lorenzo Jovanotti)

 
 
 
Vai alla Home Page del blog