Creato da Ladridicinema il 15/05/2007
 

CINEMA PARADISO

Blog di cinema, cultura e comunicazione

 

 

« La sposa bambinaDODI BATTAGLIA - ...e La... »

Salvini vuole abolire il valore legale del titolo di studio per sfasciare l’istruzione pubblica

Post n°14759 pubblicato il 17 Novembre 2018 da Ladridicinema

  
di Luca Cangemi, Segreteria nazionale PCI  e Responsabile Scuola e Università

 

“L’idea di abolire il valore legale del titolo di studio è una vecchia idea della destra. Un’ idea che ha affascinato consumati reazionari e neofiti liberisti per decenni. Oggi la sposa Salvini, condendola di qualunquistiche affermazioni su scuole e università come serbatoi sindacali ed elettorali, anch’esse armamentario tradizionale della destra italiana.

Gli obiettivi sono assolutamente chiari: con l’abolizione del valore legale del titolo di studio si punta a delegittimare e, in definitiva, a sfasciare il sistema nazionale e statale dell’istruzione, ad innescare una competizione selvaggia tra istituti ed atenei, ad aprire spazi alla privatizzazione.

Lo stesso accesso alle professioni diventerebbe assai più discrezionale e condizionato da criteri discriminatori.

Sono scopi simili a quelli che si prefigge la proposta di “autonomia differenziata” tra le regioni che avanza, spinta con forza da ministri e governatori leghisti (ma anche da qualche governatore del PD).

Siamo di fronte, dunque, ad un attacco concentrico contro l’istruzione statale, che prefigura conseguenze devastanti.

 La concorrenza tra scuole e università di serie A e di serie B comporterebbe un forte aumento dei già gravissimi squilibri territoriali. In particolare per le università del Mezzogiorno, già oggi fortemente penalizzate nella ripartizione dei fondi, sarebbe il colpo di grazia definitivo.

 La diseguaglianza sociale del paese s’ inasprirebbe in uno degli aspetti più determinanti: l’accesso alle conoscenze.

Sarebbe inevitabile un aumento formidabile delle tasse universitarie che comporterebbe per i settori popolari la preclusione di ogni accesso a studi superiori, per i ceti medi la prospettiva d’indebitarsi per far conseguire ai propri figli un titolo di serie B, per le classi dominanti ci sarebbe, invece, la garanzia di un privilegio sociale che si perpetua. Ci sono, certo, processi in questo senso in corso da tempo ma l’abolizione legale del titolo di studio rappresenterebbe una legittimazione istituzionale ed un potente incentivo a questa barbarie.

Non è questo che serve alle giovani generazioni, non è questo che serve al paese.

Al futuro civile, sociale ed anche economico dell’Italia serve un sistema scolastico e universitario unitario, democratico e qualificato, distribuito in modo equilibrato su tutto il territorio nazionale.

Lavoriamo ad un grande movimento di lotta che si ponga quest’obiettivo.

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/Cinemaparadiso/trackback.php?msg=13811389

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
stefanotavilla_2011
stefanotavilla_2011 il 18/11/18 alle 12:43 via WEB
La destra di Berlusconi con F.I. la Lega e F. d ' Italia hanno sempre tentato di passare sia la sanità che l' istruzione ai privati se avessero raggiunti lo scopo avrebbero penalizzato i cittadini italiani . Bisogna fare attenzione,oggi la destra è in mano a personaggi equivoci ,furbi e bugiardi . Salvini è un uomo pericoloso e Di Maio non gli deve permettere gli abusi di potere.
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

sito   

 

MONICELLI, SENZA CULTURA IN ITALIA...

 
 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Dicembre 2018 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

tutto il materiale di questo blog può essere liberamente preso, basta citarci nel momento in cui una parte del blog è stata usata.
Ladridicinema

 
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: Ladridicinema
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 34
Prov: RM
 
Citazioni nei Blog Amici: 29
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

FILM PREFERITI

Detenuto in attesa di giudizio, Il grande dittatore, Braveheart, Eyes wide shut, I cento passi, I diari della motocicletta, Il marchese del Grillo, Il miglio verde, Il piccolo diavolo, Il postino, Il regista di matrimoni, Il signore degli anelli, La grande guerra, La leggenda del pianista sull'oceano, La mala education, La vita è bella, Nuovo cinema paradiso, Quei bravi ragazzi, Roma città aperta, Romanzo criminale, Rugantino, Un borghese piccolo piccolo, Piano solo, Youth without Youth, Fantasia, Il re leone, Ratatouille, I vicerè, Saturno contro, Il padrino, Volver, Lupin e il castello di cagliostro, Il divo, Che - Guerrilla, Che-The Argentine, Milk, Nell'anno del signore, Ladri di biciclette, Le fate ignoranti, Milk, Alì, La meglio gioventù, C'era una volta in America, Il pianista, La caduta, Quando sei nato non puoi più nasconderti, Le vite degli altri, Baaria, Basta che funzioni, I vicerè, La tela animata, Il caso mattei, Salvatore Giuliano, La grande bellezza, Indagine su di un cittadino al di sopra di ogni sospetto, Todo Modo, Z - L'orgia del potere

 

ULTIME VISITE AL BLOG

paolovendittisandra.cacciamalitotodibenedetto2karma580rodesia1cicciuottamariamiglioratominoediliziaDNL23markino99matteucci2oroturimonchiensarasvathi64annapalermo1
 

TAG

 
 

classifica 

 
 
Template creato da STELLINACADENTE20