CONTROSCENA

Il teatro visto da Enrico Fiore

 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Settembre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 3
 

 

« AuguriUna messa da requiem per Totò »

Siani, la comicità del presente

Post n°516 pubblicato il 03 Gennaio 2012 da arieleO
 

Il comico della porta accanto. Così, in estrema sintesi, potremmo definire Alessandro Siani, che ancora una volta sta spopolando, all'Augusteo, con un esaurito dopo l'altro. E del resto, a suggerire e comprovare tale definizione è già il titolo di questo suo nuovo show, «Sono in zona»: che non contiene l'indicazione di un tema, l'annuncio di un discorso o (ce ne scampi e liberi l'Iddio del teatro) la minaccia di un messaggio, ma solo la comunicazione di una presenza abituale e rassicurante. In breve, quel titolo richiama proprio il saluto che - spesso distrattamente, ma sempre nell'aspirazione inconscia a un'appartenenza - ci scambiamo col vicino di casa sul pianerottolo o per le scale.
   Non a caso, infatti, manca nel repertorio di Siani quello ch'è uno degli espedienti più tipici del comico di tradizione: la «carrettella», che consiste nel rilanciare la battuta, aggiungendovi altri particolari, sull'onda della risata che ha suscitato. Le battute di Siani non hanno sviluppo. Si susseguono rapidissime - ciascuna in sé conclusa e del tutto autonoma - come semplici «momenti», con lo stesso pulsare immemore dei giorni convulsi che oggi ci toccano. Valga l'esempio delle tre iniziali, nell'ordine uno sfottò cameratesco («Porti un maglione coi rombi e hai il coraggio di stare seduto in prima fila?»), un accenno alla crisi economica («C'è stato uno che ha messo i numeri sugli struffoli») e una frecciata contro la «casta» («Prima avevamo Tremonti, adesso un Monti solo»).
   La dimostrazione di tutto questo sta nel fatto che diminuiscono, la frequenza e l'intensità delle risate, quando Siani e i suoi compagni di scena (Salvatore Misticone, Francesco Albanese e Claudia Miele) propongono lo sketch degli equivoci a catena fra uno che parla di una Vespa da vendere e un altro che parla di una ragazza da sposare. Perché si tratta di uno dei pezzi forti del varietà napoletano, adottato con infinite varianti (i Giuffré, poniamo, al posto della Vespa mettevano una casa) da molti protagonisti storici del genere; e dunque, con esso entra in gioco qualcosa di più profondo e di meno riconoscibile da parte dei ragazzi attestati sul terreno dell'identificazione speculare e passiva col proprio beniamino: qualcosa che si chiama teatro.
   Un distacco sensibile accoglie, naturalmente, anche l'amaro/amorevole monologo finale dedicato dal mattatore a Napoli. E insomma, la comicità di Siani è una fotografia del nostro tempo: che conosce mode e non idee, rabbie e non ribellioni, esaltazioni e non gioie. E che, alla fine, cammina solo al ritmo di respiri solitari.

                                                 Enrico Fiore

(«Il Mattino», 1 gennaio 2012)

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

INFO


Un blog di: arieleO
Data di creazione: 16/02/2008
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

defranceschi.chrisasc.ferraraasdiwalgiugnolifabrizioherzwehrcomp.robyelena.licausiokgirlgiuseppina.farinaparenteartesonia.riccomedeur2010MrFantastic70puelkerollie0
 

ULTIMI COMMENTI

solo tu beppe puoi interpretare questi personaggi...
Inviato da: roberto
il 11/12/2013 alle 16:45
 
Cara Floriana, anche per me è stato un piacere incontrarLa....
Inviato da: arieleO
il 12/11/2013 alle 09:39
 
Caro Maestro Fiore, condivido ( per quello che vale) la...
Inviato da: floriana
il 11/11/2013 alle 19:40
 
Cara Francesca, innanzitutto la ringrazio per...
Inviato da: Federico Vacalebre
il 16/10/2013 alle 17:14
 
Gentile Francesca, credo che nessuno possa risponderLe...
Inviato da: arieleO
il 16/10/2013 alle 17:10
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom