Contro i pedofili

A sostegno dei bambini e degli adulti

 

I TG DEL WEB

MARIO SCOTTI CHANNEL WEB

http://www.webalice.it/mscotti/

su MARIO SCOTTI CHANNEL

Una nuova pagina nel sito:

CASI UMANI,AIUTIAMO LE PERSONE IN DIFFICOLTA'

Servizi a cura di Davide July ( Cioè io )

http://www.webalice.it/mscotti/CASI_

UMANI.html

DAVIDE JULY (Diohorus)
Redattore 
Redazione Milano 
diohorus@live.it 


 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 3
 

UN SORRISO PER TUTTI I BAMBINI MALATI

SONO A FAVORE DEI MEDICI " PAGLIACCIO " NELLE CORSIE D'OSPEDALE...

http://www.facebook.com/group.php?gid=129084262574&ref=nf

 

http://www.facebook.com/group.php?gid=129084262574&ref=mf

 

NO PEDOFILIA

 

 

NO PEDOFILIA "Della vita dei bambini non si fà mercato"

 

MARIA-PIA MAOLONI

AIUTATEMI A RIPRENDERE LE MIE FIGLIE.....

http://www.facebook.com/group.php?

gid=45827556718

 

 

 

IL GESTO PIÙ BELLO KE ABBIA MAI VISTO

http://www.facebook.com/video/video.php?v=1102833895858&ref=nf

 

...Quanto AMORE hanno i bambini...dobbiamo riimparare da loro!!!!

 

VIVERE FELICI

 

LA FINE DEI PEDOFILI

QUESTA E' LA FINE CHE DOVETE FARE TUTTI VOI PEDOFILI MALEDETTI BASTARDI!!!!!

 

 

 

« Massimiliano Frassi Su Aldo Busi...LEGGETELO UN ORRORE S... »

SEGNALI CHIARI...COME RICONOSCERE UN BAMBINO VITTIMA DI PEDOFILIA.

Post n°23 pubblicato il 08 Aprile 2010 da diohorus

di Viviane Mell

La pedofilia è sicuramente la piaga più grande della società moderna, violenze da parte di adulti su minori che spesso possono avvenire nei luoghi più impensabili o presumibilmente ritenuti sicuri (a scuola o in asilo, nelle ludoteche, nei locali e soprattutto tra le mura domestiche) e che portano a lungo andare a gravi disturbi psichici nei minori, che poi si ripercuoteranno man mano che i bambini crescono e si portano avanti per tutta la vita.. Il pedofilo è un orco che sa bene come rapportarsi con i bambini. Non esistono restrizioni di nessun tipo quando si parla di balordi congeniti. 
Il pedofilo non è una persona, ma un essere che non oso neppure paragonare alle bestie…perché gli animali amano i loro cuccioli.

Se un nostro figlio o un qualunque bambino con cui viviamo ha subito abusi, ce ne accorgiamo, da vari segnali che ci lancia….


Segni comportamentali ricorrenti nell’abuso sessuale su minore 
Disturbi ossessivi compulsivi, pensieri suicidi, voglia di autolesionismo e far del male ad altri bambini, pianti, irritabilità, fatica a tenere a freno le proprie emozioni, cambi di umore improvvisi, sensi di ansia e di colpa, vergogna, disturbi alimentari(anoressia e bulimia), poco rendimento scolastico, fobie, malesseri, fughe da casa, disturbi del sonno con frequenti incubi, rifiuto a spogliarsi per visite mediche o in attività sportive, abusi di sostanze stupefacenti o alcolici, isteria, paura degli adulti o atteggiamenti provocatori sessualizzati nei confronti degli adulti. incapacità di stabilire relazioni positive con i compagni, isolamento sociale, enuresi,depressione, malinconia, falsità, angoscia, masturbazione, negli adolescenti: promiscuità sessuale, prostituzione, gravidanze precoci

I Disturbi di personalità si definiscono riguardo a una serie di tratti comportamentali: una grave instabilità delle relazioni personali e dell'immagine di sé e dell'affettività, accompagnata a una forte impulsività. I rapporti personali sono instabili e passionali con fenomeni di idealizzazione e svalutazione repentini, la propria identità come senso di sé e di essere qualcuno è disturbata, l'impulsività produce azioni dannose per l'individuo che vanno dall'uso di sostanze stupefacenti alla guida spericolata, dalle abbuffate di cibo allo shopping compulsivo, dai gesti minacciosi verso altri a comportamenti suicidari o automutilanti. C'è una forte irritabilità e ansia che sono la conseguenza di una continua instabilità dell'umore che produce rabbia non controllata, frequenti scontri fisici,accessi d'ira, sentimenti di vuoto e infine sintomi dissociativi relativi a transitorie ideazioni paranoidi riguardo a eventi stressanti per il soggetto.

Si manifesta come modalità persistente di violazione dei diritti fondamentali degli altri, delle norme e delle regole sociali.
E’ possibile dividere il Disturbo della Condotta in quattro categorie fondamentali:
- condotta aggressiva che causa o minaccia danni fisici a persone o animali;
- atti che causano perdita o danneggiamento della proprietà (spaccare i vetri delle macchine, vandalismo a scuola, ecc…);
- frode o furto;
- gravi violazioni di regole.

La modalità di comportamento è di solito presente in diversi contesti, come a casa, a scuola o in generale all’interno della comunità. Si può trattare di atti apertamente aggressivi, come provocazioni o reazioni violente verso un’altra persona; comportamenti prepotenti, minacciosi o intimidatori; colluttazioni, talvolta con l’aggravante dell’impiego di strumenti che causano gravi danni fisici (come un bastone, una barra, una bottiglia rotta, un coltello o una pistola); aggressioni a scopo di furto, scippi, estorsioni, o rapine a mano armata. L’aggressione può assumere la forma di stupro, violenza, o, in rari casi, omicidio. Oppure, si possono manifestare condotte che ledono diritti e regole senza scontri diretti con le vittime: furto senza aggressione, assenza ingiustificata da scuola o dal lavoro, fuga da casa, abitudine (da prima dei 13 anni) di stare fuori fino a tarda notte nonostante le proibizioni dei genitori, abuso di sostanze, menzogne o rottura di promesse per ottenere vantaggi o favori, o per evitare debiti o obblighi. La conoscenza dei problemi di condotta del bambino può essere limitata da un controllo inadeguato o dal fatto che il ragazzo non li ha rivelati. Questi soggetti, infatti, tendono a minimizzare i propri problemi di condotta. Inoltre, dato che molti dei comportamenti possono essere tenuti segreti, le persone che si prendono cura del ragazzo possono non riferire alcuni sintomi o sovrastimare l’età di esordio.

Il Disturbo della Condotta è molto più comune nei maschi….Essi manifestano spesso aggressività fisica, furto, vandalismo e problemi di disciplina scolastica. Nelle femmine saranno più probabili comportamenti meno aggressivi che non implicano l’affrontare la vittima: assenze da scuola, fughe, menzogne, uso di sostanze e prostituzione. 
attenzione all'umore dei bimbi
Chi abusa spesso è stato abusato a sua volta

Vivono nel silenzio, dentro e fuori. Non parlano perché hanno vergogna. Gli hanno violentato la vita, hanno devastato la loro infanzia. Per mesi nelle mani degli orchi. I bambini che hanno subito abusi spesso innalzano barriere tra sé e il trauma. Lo sa chi vive con loro, chi li segue nel tentativo di farli uscire dal loro incubo.

ci sono dei comportamenti dei bambini che possono essere dei campanelli d'allarme. A cominciare dalle variazioni dell'umore: spesso i bambini abusati sono cupi, tristi, poco dinamici».

Il silenzio appunto. Un silenzio, a cui sono costretti e a cui gli stessi bambini si costringono. Un silenzio che rappresenta una seconda pena, un'altra solitudine. Quando un bambino subisce violenza senza chiedere aiuto è il segnale che c'è una sofferenza indicibile: quella di chi si sente colpevole, sporco, immeritevole di essere amato….È chiaro che si tratta di segnali che possono nascondere anche altro, non per forza abusi. Ma è bene che le famiglie siano vigili. Gli effetti degli abusi durano nel tempo. Ma non parlo soltanto di abusi sessuali, mi riferisco anche a molestie psicologiche che i bambini si portano dietro per anni.

Sbagliato pensare che la pedofilia trovi terreno fertile nel degrado culturale. È una realtà che purtroppo si riscontra in tutti i ceti sociali e d'altronde le cronache lo dimostrano. Una cosa si può dire, però, sulle differenze di classe: spesso i bambini dei ceti meno abbienti riescono a produrre delle risposte adattative agli abusi in tempi più brevi rispetto ai bambini di ceti medio-alti. Cronache e letteratura recente dimostrano che spesso altri minori sono complici con il ruolo di adescatori di coetani. Questo è stato riscontrato più volte. Molti preadolescenti si prestano a questo gioco».

I pedofili… di giorno sono dei professionisti insospettabili e di sera, invece, si connettono a internet alla ricerca di bambini.

Sul ruolo della famiglia assistiamo e commentiamo inorriditi l'ennesimo caso si pedofilia giudichiamo senza però prendere coscienza che il giudizio coinvolge anche noi. Questo per dire che insieme alla richiesta che sia fatta giustizia per quello che di più ingiusto è accaduto ad un bambino, e giustizia deve essere fatta, bisogna anche essere consapevoli di quanto bisogno ci sia che le nostre presenze non siano assenze dai luoghi e dalle vite dei nostri figli, poiché è chiaro che sono in serio pericolo e non solo per quel infame mostro che attenta alla loro purezza. Tanti sono i pericoli e poca la nostra attenzione. Facilmente si demanda ad altri la responsabilità educativa della famiglia che possiede chiavi che altri non hanno per aprire ai figli la conoscenza dell'essere per crescere davvero nel vero. Demandiamo senza almeno tentare di collaborare vigili con la scuola e tutte le altre realtà educative. Demandiamo anche la nostra autorevolezza genitoriale per paura e debolezza educativa, diventiamo così amici pericolosi dei figli che pensano di avere accanto uno dei tanti compagni con il quale possono anche scendere a compromessi ed intanto i pericoli aumentano, l'ascolto diminuisce e la guardia si abbassa. 

Fate attenzione anche al denaro che i vostri figli hanno in tasca, ai regali che portano a casa….Anche qui si può nascondere il dramma della pedofilia. Molti orchi adescano i bambini e li attirano a loro con denaro e regali….
Vi chiedo solo una cosa: APRIRE GLI OCCHI E PRESTARE ATTENZIONE. DOVE C’E’ IL PEDOFILO…SPESSO CI SONO QUESTE MANIFESTAZIONI DA PARTE DELLE VITTIME. 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

INFO


Un blog di: diohorus
Data di creazione: 19/02/2010
 

GREGORIAN & VANGELIS - WISH YOU WERE HERE

  

†Gregorian - Angels†

Gregorians -My heart
will go on

Gregorian -
losing My Religion

Gregorians -
The Sound of Silince

depeche mode -
blasphemous rumors

Gregorian - Voyage, Voyage

 
COCOCHANEL-il blog di EMANUELA MENICHETTI
http://blog.libero.it/chanelcoco/?nocache=1266857572#comments

AMICI A 4 ZAMPE- il blog di EMANUELA MENICHETTI
http://blog.libero.it/Amali/

ANIMA-il blog di VIVIANE MELL
http://blog.libero.it/Vivianemell/view.php?nocache=1271327731

L'INNOCENZA NON SI TOCCA-il blog di ADELAIDE APUZZO
http://linnocenzanonsitocca.spaces.live.com/default.aspx?sa=789416028

COME SCONFIGGERE LE SETTE SATANICHE
http://www.facebook.com/?ref=home#!/group.php?gid=405331136141

...amici a 4 zampe.........
http://www.facebook.com/?ref=home#!/group.php?gid=353446717695&ref=ts


IL GRUPPO DEI BAMBINI... DIVERTITEVI CON PICCOLI INTRATTENIMENTI
http://www.facebook.com/?ref=home#!/group.php?gid=309873737207&ref=ts

COMITATO PER MADRI/PADRI E FIGLI/E ABUSI SESSUALI...ABBANDONATI DAL GOVERNO
http://www.facebook.com/?ref=home#!/group.php?gid=355957941580


CERCHIAMO I BAMBINI SCOMPARSI... WE LOOK FOR THE DISAPPEARED CHILDREN...
http://www.facebook.com/?ref=home#!/group.php?gid=221058608384


MARIO SCOTTI CHANNEL
http://www.webalice.it/mscotti


RADIO L'ISOLA CHE NON C'E'
http://www.radiolisolachenonce.com/cerchiamoli.php

 

 

POLIZIA DI STATO

poltel.rm@poliziadistato.it

 

SE VEDI,SENTI O CONOSCI QUALCOSA CHE LEDA I DIRITTI DEI BAMBINI O ANIMALI IN QUALUNQUE PARTE DI INTERNET TU SIA, INVIA SUBITO UNA MAIL ALLA POLIZIA MOLTO DETTAGLIATA PER DENUNCIARE L'ABUSO!!!! GRAZIE FARAI LA COSA GIUSTA

 

ULTIME VISITE AL BLOG

diotima61merim00ricercatoreteifretomassimo.sbandernoluca.bROBIVADIFRETTAfucio02lunatica1985chaire_cinziaf.calioromanovincenzo123hermesparisaurora.macchiasept68ircsbt
 
 

IL MONDO CHE VORREI

Il Mondo, tutti i giorni prova a distruggervi perchè alla crudeltà non vi è mai fine, ma nel Mondo c'è anche tanta gente come noi che è sempre pronta a vegliare su di voi a prendervi in braccio e a stringevi forte al petto per farvi continuare a credere in un Mondo che prima o poi unendo tutte le nostre forze tornerà ad essere...AMORE...

 

 

LUI VIVE IN TE

 

EVIAN ROLLER BABIES INTERNATIONAL VERSION

 

GIÙ LE MANI DAI BIMBI

I BAMBINI NON SI TOCCANO
VIDEO CONTRO LA PEDOFILIA 


RENDIAMO LA FELICITA' HAI BAMBINI!!!!!!!!!!!!!!!!

 

BAMBINI SCOMPARSI

SE NE RICONOSCI QUALCUNO, NON ESITARE A CONTATTARE SUBITO LA POLIZIA, POTREBBE ESSERE CHE LUI NON SAPPIA CHE LA SUA FAMIGLIA LO STIA CERCANDO!!!!!!!


CERCHIAMO I BAMBINI SCOMPARSI... WE LOOK FOR THE DISAPPEARED CHILDREN...
http://www.facebook.com/?ref=home#!/group.php?gid=221058608384

http://album.alfemminile.com/album/see_606650/Bambini-scomparsi.html

 

http://www.facebook.com/album.php?aid=203793&id=352018879250&ref=mf  


 

ARNOLD, È MORTO

L'attore Gary Coleman, il bimbo prodigio della serie televisiva 'Arnold', è morto in un ospedale dello Utah per emorragia cerebrale. Aveva 42 anni. Coleman era caduto mercoledì nella sua abitazione a Santaquin (Utah) ferendosi gravemente alla testa. Era stato portato in ospedale dove gli era stata diagnosticata una emorragia cerebrale. Da ieri aveva perso conoscenza ed era tenuto in vita dalle apparecchiature ospedaliere. Oggi è stato deciso, con il consenso della moglie Shanon, di staccare la spina. Coleman è stato bersagliato per tutta la vita da gravi problemi di salute, nonchè da problemi familiari e legali. Nato con una grave malattia renale congenita, che aveva bloccato da adulto la sua crescita a 142 centimetri, il bimbo prodigio aveva dovuto sottoprsi durante la sua vita a due trapianti di reni e, nonostante questo, a trattamento quotidiano di dialisi. L'attore aveva raggiunto il massimo successo professionale con la serie televisiva 'Arnold' (andata in onda in America dal 1978 al 1986 con il titolo 'Diff'rent Strokes') dove interpretava il ruolo di un bimbo adottato da un ricco vedovo.

La serie aveva dato grande popolarità all'attore che all'epoca guadagnava 100 mila dollari a puntata. Ma i suoi risparmi erano stati dilapidati dai genitori e dal manager. Coleman aveva fatto causa ma nel 1999 aveva dovuto dichiarare bancarotta. La infelicità nei rapporti familiari era stata accompagnata da numerosi altri problemi legali. Nel 1998 era stato accusato di avere picchiato una donna che l'aveva sbeffeggiato, mentre lavorava come guardia di sicurezza, per la fine malinconica della sua carriera. L'ex-bimbo prodigio aveva continuato a girare sporadicamente film anche se le sue caratteristiche fisiche limitavano il raggio dei suoi ruoli. Nel 2006 aveva girato in Utah il film comico 'Church Ball' conoscendo sul set Shannon Price, la donna che sarebbe diventata l'anno successivo sua moglie. Ma la coppia aveva avuto una vita travagliata. La polizia era intervenuta più volte per episodi di violenza domestica. I due erano apparsi due anni fa in Tv, davanti ad un giudice, nella serie 'Divorce Court' raccontando i loro problemi coniugali nell'intento di salvare il loro matrimonio. Ma l'attività professionale di Coleman era stata continuamente bersagliata dai problemi di salute. Nel febbraio scorso, mentre girava il film 'The Insider', era stato colto da un attacco epilettico. Aveva tentato anche la carriera politica. Nel 2003 si era presentato come governatore della California. Si era piazzato all'ottavo posto su 135 candidati raccogliendo, probabilmente grazie alla sua fama televisiva, un totale di 12.242 voti. Era stato battuto da Arnold Schwarzenegger.

 

TOMMY NEL CUORE

SONG FOR TOMMY

Sai cantare e hai un' età compresa tra i 7 e i 14 anni? Invia tutti i tuoi dati e il recapito telefonico di un tuo genitore via mail all'indirizzo"casting.songfortommy@tommynelcuore.it" con allegato un file audio o video in cui canti tu. Potresti essere selezionato per il casting che si terrà a breve e accedere alla mani......festazione"SONG FOR TOMMY" di Settembre 2010 in occasione del 6° compleanno di Tommaso Onofri.

                                    

http://www.facebook.com/pages/SONG-FOR-TOMMY/277170949229?ref=mf

 

UN AMORE PROFONDO DI UN BAMBINO

 

APRITE IL LINK E GUARDATE QUANTO AMORE POSSONO DARCI I BIMBI

 

                   http://www.facebook.com/video/video.php?v=1077878711994&ref=nf

 

DONAZIONE DI MIDOLLO OSSEO

Caro amico, ti scrivo per farti sapere che ora più che mai ho bisogno della tua collaborazione.Alla mia giovane sorella Stefania, la mia unica sorella, qualche tempo fa è stata diagnosticata una grave malattia che potrebbe essere curata solo ricorrendo al trapianto di midollo osseo da donatore compatibile.Dalle indagini cliniche eseguite in famiglia, il midollo di nessuno di noi è risultato compatibile con il suo pertanto gli specialisti che seguono il caso di Stefania hanno provveduto a ricercare un donatore compatibile attraverso l’apposito registro mondiale.Ad oggi sono più di 10 milioni i donatori iscritti, seppur tanti, tra questi, nessuno è risultato compatibile con lei.A questo punto non vi sono altre alternative se non quella di sperare che la situazione non si complichi ulteriormente e che nel frattempo, il midollo un nuovo donatore che si iscrive al registro risulti compatibile con il suo.Ti prego pertanto di riflettere sulla situazione che ti ho appena descritto, nonché di valutare la possibilità di compiere un gesto di grande umanità diventando donatore di midollo osseo.In tal caso, se non dovessi risultare compatibile con Stefania ciò non esclude che potresti comunque esserlo con una delle tante persone che da tempo attendono, come lei il trapianto che spesso rappresenta l’alba di una nuova vita.Tra queste persone vi sono milioni di bambini affetti dalle più terribili malattie. Per aderire all’iniziativa basta rivolgersi alla più vicina sezione dell’A.D.M.O. L’individuazione delle caratteristiche del midollo osseo avviene attraverso un semplicissimo prelievo di sangue. Ti ringrazio per aver letto queste poche righe e confidando nella tua sensibilità ti saluto cordialmente

 

FATELO VEDERE HAI VOSTRI RAGAZZINI

...Fatelo vedere hai vostri ragazzini, guardatelo voi e impariamo dagli sbagli di altri che purtroppo in quella rete ci sono cascati...