Creato da: diegobaratono il 02/05/2008
NEW ARCHAEOLOGY, SCIENZA, ARCHEOLOGIA SPERIMENTALE, RICERCHE ARCHEOLOGICHE D'AVANGUARDIA, NEWS DAL MONDO, EGITTOLOGIA, EGYPTOLOGY, ARCHEOASTRONOMIA, PALEOGEOMETRIA, CRIPTOGEOMETRIA, CULTURAL GEOMETRY, GEOMETRIA CULTURALE, ARCHITETTURE SACRE

Area personale

 

Tag

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Archivio messaggi

 
 << Gennaio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 8
 

Contatta l'autore

Nickname: diegobaratono
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 60
Prov: TO
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 

Ultime visite al Blog

asettico35amistad.siemprecarlopontinisimona_77rmimpelgiomarino.pasqualettoCocociokPoeticareMusicaleprefazione09ossimoraMarlin75lesaminatoreletizia_arcurivirgola_dfapungi1950
 
 

LINK DA CONSULTARE

- LiriciGreci.org
- Egittophilia
- Egittologia.net
- Pyramidales
- WORLDTRUTH
- Bibliotheca Alexandrina
- Osservatorio virtuale
- INAF-Osservatorio Astronomico Torino
- Giza Plateau Mapping Project
- AERA, Ancient Egypt Research Associates
- Il Museo Egizio di Torino
- Il Museo Egizio del Cairo
- Ecco il Louvre
- Ecco il British Museum
- Musei Vaticani
- Egyptians Gods
- Previsioni meteo
- Insolazione
- California Institute of Technology
- Astrocaltech
- Geologicaltech
- A tutto Caltech
- Massachussetts Institute of Tecnology
- Ecco gli Uffizi
- Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia
- Terremoti in tempo reale
- MONITORAGGIO TERREMOTI REAL TIME
- ESA (Agenzia Spaziale Europea)
- NASA
- LIETI CALICI
- LIETI CALICI II
- Science
- ScienceNews
- C.N.R. (Consiglio Nazionale delle Ricerche)
- Moon Phases
- Ordine Cisterciense
- Abbazia di Casamari
- Abbazia di Fossanova
- Abbazia di Staffarda
- Abbazia di Morimondo
- Pompei
- Ercolano
- Amalfi
- Tutto Darwin
- Tutto Lyell
- Ordine Templare
- Politecnico di Torino
- Università Amedeo Avogadro di Alessandria
- Università di Oxford
- Università di Cambridge
- Isaac Newton
- Albert Einstein
- A tutta birra
- A tutta birra II
- Tutto Mendel
- LIETI CALICI III
- Abbazia di Tiglieto
- Abbazia di Chiaravalle
- The heritage - key
- CERN European Organization for Nuclear Research
- Science Daily
- A caccia di meteore ...
- World Digital Library
- Library of Congress
- Antikitera News
- BIBLIOTECA DIGITALE ITALIANA
- Il giornale di Galileo
- Galileo Galilei
- Enciclopedia Egittologica on line
- Scienze cartografiche
- El - Giza pyramids
- Caravaggio
- REUTERSNEWS
- CNNNEWS
- ANSANEWS
- English Heritage
- NATURE
- ENCICLOPEDIA TRECCANI ONLINE
- ENCICLOPEDIA BRITANNICA ONLINE
- EGYPTIAN ARCHAEOLOGY
- PRINCETON UNIVERSITY
- NationalGeographicNews
- RELIGIONI A CONFRONTO
- USHEBTIS EGIPCIOS
- Talking Pyramids
- LIETI CALICI IV
- Sito di ...vino
- La Banca del Vino
- MATHEMATICA ON LINE
- ARKEOMOUNT
- Egyptians Gods II
- TESTI DELLE PIRAMIDI
- DAVID ROBERTS
- COLLEZIONI INTERNAZIONALI ON - LINE
- LIETI CALICI V
- GEOMETRIA SACRA
- IPSE DIXIT
- THE GRIFFITH INSTITUTE
- ARCHIVIO SEGRETO VATICANO
- ABBINAMENTI VINO CIBO
 

 

 
« Avviso ...Il pane? Ha 30.000 anni ... »

Collaborazione ...

Post n°577 pubblicato il 18 Ottobre 2010 da diegobaratono

Da:"Antikitera.net"
15 Ottobre 2010 ARCHEOLOGIA
di Giuseppe Favilla http://www.italnews.info
IMPEGNO ITALIANO IN EGITTO
La collaborazione fra Italia ed Egitto sulla tutela dei beni archeologici è un modello che "tutti i paesi dovrebbero seguire e rispettare". Parola di Zahi Hawass, capo del Consiglio delle antichità egiziane, che oggi ha ospitato la presentazione del progetto per la creazione del parco archeologico-naturalistico di Medinet Madi nel Fayoum, regione dell'Egitto nota per i ritratti di epoca romana.

Il progetto italo-egiziano Issem, che punta alla conservazione dei siti archelogici nel rispetto della tutela ambientale e promuovendo lo sviluppo sociale ed economico della regione, è finanziato interamente dalla cooperazione italiana e per fine novembre creerà a Medinet Madi, scoperta da Achille Vogliano negli anni trenta, il primo parco archeo-naturalistico dell'Egitto. Il gran patron delle antichità egiziane si è detto orgoglioso di questa collaborazione, che vede Italia e Egitto impegnati su più fronti. Diamo una grande priorità al progetto di Madinet Madi", ha sottolineato l'ambasciatore d'Italia in Egitto Claudio Pacifico, ricordando che la cooperazione ha messo a disposizione un finanziamento di 3 milioni e mezzo di euro. Pacifico ha sottolineato inoltre come al momento siano presenti in Egitto 23 missioni archeologiche congiunte italo-egiziane. Una delle presenze più alte finora, ha rilevato l'ambasciatore d'Italia, alla conferenza alla quale hanno partecipato Edda Bresciani, dell'università di Pisa e dell'accademia dei Lincei, capo del comitato scientifico del progetto, e Antonio Giammarusti, direttore tecnico. Il programma di cooperazione Italo-Egiziano è finalizzato a dare un supporto tecnico e scientifico per il monitoraggio e la gestione dei siti archeologici egiziani.

Questo importante progetto multidisciplinare, di cui l'Università di Pisa cura la gestione scientifica e tecnica, ha iniziato la sua prima fase nel 2000, realizzando il censimento, la catalogazione e la realizzazione di un Gis (Geographical Information Sistem) per l'area Nord di Saqqara; adesso il programma ha come partner la Cooperazione allo sviluppo del Ministero per gli Affari Esteri, l'Undp- United Nations Development Programme, lo Sca "Supreme Council of Antiquities e l'Eeaa "Egyptian Environmental Affairs Agency".

La verifica degli Obiettivi di sviluppo verrà effettuata appunto a Madinet Madi, che è la concessione archeologica principale dell'Università di Pisa, da molti anni e con importanti risultati. Infatti, il valore archeologico del sito " dove esistono tre templi, uno dei quali datato al Medio Regno, l'unico tempio di culto con testi e rilievi che sia conservato in tutto l'Egitto " se collegato con lo scenario spettacolare, l'affascinante wildlife (l'attrazione delle cascate, le facilitazioni eco-turistiche e le altre attrattive che il parco di Wadi El Rayan offre ai visitatori, in numero medio di 200.000 l'anno), potrà venir valorizzato nella messa in funzione di un'unica Area di interesse. L'esperienza acquisita dall'assistenza italiana nel Parco e dalle missioni archeologiche, realizzate in diversi periodi in Madinet Madi dalle Università di Pisa e di Messina, sarà utile per creare una unica opportunità di sviluppo e di sinergia fra i due siti offrendo risorse culturali e ambientali di grande valore.

Madinet Madi potrebbe poi definitivamente passare dall'attuale rischio di perdita del valore di testimonianza storica, a causa del degrado progressivo delle strutture in pietra e in mattoni crudi, causato soprattutto dall'aggressione ambientale, a una fase di recupero e di valorizzazione. Nei prossimi mesi si inizierà la rimozione della sabbia che si è accumulata sull'area sacra negli ultimi 70 anni, si completerà la documentazione grafica e si svilupperanno i progetti per il consolidamento delle strutture, e per l'allestimento dell'area per accogliere i visitatori.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog