Creato da digrumando il 11/03/2015
blog

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Maggio 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 1
 

Ultime visite al Blog

leon29giugnobisturi44ignaziobadalimargherita.citolubopoba.vi60paperinopa_1974digrumandooro.giallodesireeandersonDJ_Ponhzianimalacerata0606margotfleurSky_Eagle
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

Il genocidio dimenticato

Post n°205 pubblicato il 23 Marzo 2016 da digrumando

Pensavo che in questi giorni qualcuno, da qualche parte, avrebbe ricordato alla gente il genocidio effettuato in Congo dal Belgio, neppure tanti anni orsono. Non si tratta di collegare quel genocidio ai fatti di oggi, ma il dimenticarsene totalmente non mi sembra normale.

E allora almeno queste 50 parole  voglio scriverle  io.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Piero della Francesca

Post n°204 pubblicato il 21 Marzo 2016 da digrumando

Mi sono riletto e ammetto che il mio commento alla mostra di Forlì può apparire superficiale o ingiustificato o tendenzioso o....

Ma quando ripenso a quella schifezza, che mi è costata 32 euro, sono ancora nervoso.

Quando eravamo a Milano, avevo appeso all'ingresso un grande manifesto con un angelo di Piero della Francesca, una di quelle sue figure che appaiono veramente come creature meravigliose scese da un'astronave, per farsi vedere e poi ripartire per un loro mondo lontano.

Una studentessa che abitava al piano di sotto a volte saliva apposta per guardarselo.

E io devo spendere 32 euro per vedere le opere di Piero della Francesca sputtanate in mezzo ad accostamenti immondi ?

Addirittura, vicino a un Piero della Francesca, c'era un enorme quadro che rappresentava un uomo nudo in bagno, seduto e con un tovagliolo che gli copriva i coglioni, e con un grande pettine bianco in mano, su cui si immaginavano forfora e capelli.

Meno male che non avevano portato la grande Pala di Brera, quella opera di inverosimile sacralità e bellezza, con quell'uovo (o corallo? o diamante?)sospeso nel mezzo del dipinto; perchè sicuramente accanto avrebbero esposto qualche natura morta del mercato, con uova, cipolle e galline spennate.

C'era poi un grande quadro con alcune persone, una bojata qualsiasi, ma fatto  venire addirittura da Pietroburgo !

E poi c'erano alcuni piccoli gioielli del beato Angelico, che però non c'entravano niente con Piero della Francesca.

E per quanto riguarda la stupidità, mi è rimasta in mente una scolaresca di mini alunni della seconda elementare, ai quali una maestra deficiente voleva far notare le differenze tra un Piero della Francesca e 2 quadretti, uno del beato Angelico e l'altro del Pinturicchio.

Insomma un'orgia di stupidità e cattivo gusto; e come sia possibile che in mezzo a ciò fossero invischiati grandi nomi di critici d'arte, non lo so e non me lo chiedo neppure.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Federica Mogherini e Massimo D'Alema

Post n°203 pubblicato il 18 Marzo 2016 da digrumando

Io ho sempre considerato D'Alema un cancro per il PD ma purtroppo non ho mai potuto negare la sua intelligenza e preparazione e sopratutto l'ho sempre considerato il miglior ministro degli esteri di cui l'Italia potesse disporre.

Ho quindi subìto con rassegnazione le scelte di Renzi, sopratutto chiedendomi se la Mogherini potesse vantare a livello europeo quella autorevolezza che il suo ruolo richiedeva.
Oggi, ad esempio, leggo una notizia che mi fa stringere lo stomaco e cioè che la Mogherini ha pubblicato  sul suo sito una diichiarazione in cui l'Unione Europea invita gli Stati membri delle Nazioni Unite ad imporre sanzioni contro la Russia, per via della riunificazione con la Crimea.
Ripeto: l'Unione Europea invita gli Stati membri dell'Onu a imporre sanzioni contro la Russia.
Io sono certo che D'Alema si sarebbe fatto castrare prima di emettere dichiarazioni così assurde, imbecilli, autolesioniste e dannose per tutto il panorama dei rapporti internazionali.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

La Meloni sindachessa

Post n°202 pubblicato il 16 Marzo 2016 da digrumando

A me la Meloni non mi è mai garbata, e fisicamente e politicamente.

Ma adesso il voto glielo darei, perchè queste polemiche sulla sua maternità sono veramente una schifezza.
Prima di tutto il sindaco non è un impiegato qualsiasi, è il capo, comanda, ha il suo ufficio, può tranquillamente tenersi accanto la culla col bambino, e quindi da questo punto di vista non ci sono problemi.
E poi una neo-mammina, secondo me, in una città come Roma, avrà più cura della città, sia materialmente, sia dal punto di vista della moralità e della onestà in particolare.
Si tratta della città in cui dovrà vivere e crescere il suo bimbo.
E oltretutto la Meloni, romanaccia de Roma, è nel suo ambiente, conosce la città e i suoi polli.
Sto con lei.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Forlì e Piero della Francesca

Post n°201 pubblicato il 15 Marzo 2016 da digrumando

Siamo appena tornati da Forlì, dove siamo andati per la mostra su Piero della Francesca, 32 euro per noi 2 vecchi e un figlio.

Io non sono un professionista dell'arte, ho una discreta cultura, di mostre ne avrò viste una trentina, alcune straordinarie, altre mediocri o inutili, ma una schifezza come quella di oggi non la ricordo.
Sono uscito dal palazzo dei musei con la netta impressione di essere stato preso per il culo.
Del resto la guardarobiera ci aveva avvertito, sottovoce:" Di Piero della Francesca ce ne sono in tutto quattro"; e un'altra del personale, ai nostri cauti commenti, ci ha confermato che le critiche dei visitatori sono la normalità.
Vado adesso a rileggere su internet e trovo che addirittura, tra i principali nomi dei curatori c'è anche quello di Antonio Paolucci, effettivamente uno dei nomi più grandi.
Bè, che posso dire ? Come posso contestare ?
Io non sto criticando la scarsità numerica delle opere di Piero della Francesca.
Io dico soltanto che, a 75 anni, una schifezza del genere poche volte mi è capitato di incontrarla. Non mi dilungo a spiegare in particolare i motivi del mio disgusto: da tutta la mostra emana un fetore di stupidità che mi tramortisce.
E le poche creature di Piero della Francesca, scese per l'occasione dal mondo ultraterreno in cui abitano da tanti secoli, non riuscivano a capire i motivi per cui dovevano ritrovarsi a contatto con le schifezze che le circondavano.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso