Creato da maryempatika il 04/10/2013

MOVIMENTO EMPATIKO

un nuovo modo di vivere la nostra esistenza

 

 

« Le regole del perdonosentirsi a casa »

Intelligenza Emotiva: una vitale risorsa

Post n°102 pubblicato il 05 Ottobre 2016 da maryempatika
 

Per molti anni e ancora oggi nella scuola italiana è ritenuto intelligente solo chi è abile nell'esecuzione dei compiti che gli insegnanti assegnano ai loro alunni, chi trascorre molto tempo a studiare. La maggior parte degli insegnanti ha una visione limitata dell'intelligenza. Si ritiene che solo chi ha buone capacità intellettuali misurabili da specifici test sia intelligente. L'intelligenza è multisfaccettata perché riguarda molteplici dimensioni.

Lo psicologo cognitivista Gardner elaborò sull'intelligenza una famosa teoria, "la teoria delle intelligenze multipli" nella quale evidenziò otto categorie di intelligenza in grado di definire la personalità di un individuo. Gli individui sono una miscela di queste categorie perché non dotati di una sola tipologia di intelligenza. Alle categorie di intelligenze elaborate da Gardner si aggiunge negli anni Novanta "l'intelligenza emotiva" definita da Daniel Goleman.  Essa valorizza il mondo del "sentire" e delle emozioni e consente di sviluppare capacità sociali (social skills) che permettono di vivere al meglio la quotidianità e raggiungere un certo grado di benessere psico- fisico.

L'intelligenza emotiva si basa su:

- AUTOCONSAPEVOLEZZA: porre attenzione ai propri stati emotivi interrogandosi sulla  propria natura attraverso un vitale "dialogo interiore che ci accompagna sin da quando siamo bambini ma che da adulti sottovalutiamo o lasciamo perdere;

- GESTIONE DELLE EMOZIONI: non significa "controllare" o "reprimere" perché le emozioni vanno espresse e manifestate ma, significa calibrare la loro intensità in maniera produttiva ed efficace;

- SOSPENSIONE DEL GIUDIZIO: aprirci mentalmente senza lasciarci influenzare ed ostacolare da pregiudizi, limiti mentali o pensieri illogici e irrazionali;

- IMPARARE IL LINGUAGGIO NON VERBALE: la mimica facciale, la postura,, i gesti comunicano più di tante parole inutili. Impariamo a decodificare i messaggi che essi trasmettono. Ci avventureremo in un mondo inedito tutto da esplorare.

L'intelligenza emotiva utilizzata al meglio è una risorsa vitale e andrebbe allenata e sviluppata nelle nostre scuole tramite attività e programmi di educazione razionale -emotiva finalizzati a formare futuri adulti felici e coerenti con le proprie e altrui emozioni, aspirazioni, motivazioni, intenzioni.

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/EMPATIKAMENTE/trackback.php?msg=13458420

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
Regina_cretina
Regina_cretina il 14/10/16 alle 03:49 via WEB
La mia maestra mi esortava a coltivarla... 54 anni fa... Buongiorno
 
coluci
coluci il 18/11/16 alle 18:35 via WEB
Ora sono in pensione, ma l'educazione alle emozioni ho cercato di praticarla sempre con i miei alunni; allora se ne parlava poco e forse c'era meno bisogno di oggi. Non basta esserne convinti, ci vuole anche un talento particolare nei docenti, perché è una conoscenza che parte da un lavoro su se stessi. Un saluto di stima. Luciano
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Giugno 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 4
 

ULTIME VISITE AL BLOG

colucimaryempatikamultipolarernrrionicesScorpioncina71Vggigirombodituonodirosa_donatellasolicino1oscardellestellejenny1966_2016lacky.procinocile54antonio.natoniElemento.ScostanteSky_Eagle
 

ULTIMI COMMENTI

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom