Creato da ecoeconomia il 15/10/2008
Idee per una crescita sostenibile

Area personale

 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Luglio 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 2
 
 

 

« Gran Breatgna un welfare...Corona virus: stampare e... »

Corona virus: l'Italia affonda?

Post n°86 pubblicato il 03 Marzo 2020 da ecoeconomia
 

Strade semi-deserte, esercizi pubblici e commerciali nonché negozi vuoti o semi vuoti...

Gli effetti del Corona virus stanno affondando un' Italia che già stava messa male.

I dati della produzione indutriale italiana, pubblicati a -6% a poche ore dal rompete le righe al panico da virus, hanno subito fatto venire cattivi pensieri riguardo a cosa si volesse celare dietro un allarmismo, inzialmente solo nostro, che dall'Italia  ora sta dilagando ovunque.

Ma lasciando da parte gli inevitabili pensieri complottisti resta il fatto che ci troviamo ad affrontare una situazione mai vista se non in qualche serie TV più o meno catastrofista.

Ora, pensare di reagire con modalità normali e convenzionali a un simile blocco obbligato dell'economia è folle: se non si prenderanno immediatamente provvedimenti straiordinari, e con questo intendo veramente STRAORDINARI, per l'Italia la prospettiva è quella di un rapidissimo declino complessivo di risorse, gettito fiscale, occupazione e via di seguito al cui confronto la crisi greca sarò stata un bagno di sole. Per non dire un inappropriato bagno di salute...

Il crollo delle attività è sotto gli occhi di tutti e si va ad innestare al -6% della produzione industriale sopra citato che, si badi bene, si riferiva al periodo ante virus!

I nostri politici ora dovranno dare il meglio dopo che già si sono fatti ridere dietro con provvedimenti comici come la chiusura dei bar dopo le 18...come se il virus facesse i turni o se un virus portasse al coprifuoco stile seconda guerra mondiale!

Per non parlare della chiusura delle attività all'aperto mentre sono rimasti aperti i centri commerciali luoghi (Potenti) in cui l'ultima volta in cui entrò una ventata di aria pura fu all 'atto della posa dell'ultima vetrata: 5/10 /15 anni fa e più!

Cosa debbono fare i nostri governanti?

Ci piace sempre essere propositivi: ve lo diciamo nel prossimo post!

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/Ecoeconomia/trackback.php?msg=14819234

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
Nessun Commento