Creato da afantini il 24/02/2006

Alessandro Fantini

Il Blog dell'artista multimedianico Alessandro Fantini

 

 

« Tiranti Transit su Video...IL VARCO SEMILUNARE  »

L'ovulazione delle piccole Rowlings prima degli esami

Quando quest'oggi le mie orecchie hanno malauguratamente captato l'audio di un servizio del TG2 proveniente dal televisore in sala da pranzo inerente il libro fantasy "Gli eroi del Crepuscolo" scritto dalla diciasettenne Chiara Strazzulla , mi sono chiesto stomacato se all'oscenità della nuova prurigine sub-letteraria e latamente pederasta targata Melissa P. , Cristopher Paolini e la "sagace" Licia Troisi ci sarà mai fine (un fenomeno che agli antipodi temporali abbraccia anche autori che da guitti infrolliti del Drive-In alle soglie della terza età si sono convertiti alla liturgia del best-seller come Faletti con le sue illeggibili rimasticature di Harris e Deaver). Ma la sconcezza raggiunge il suo acme alloquando sul web apprendo quel che nel servizio mi era del tutto sfuggito, ossia che il tomo è stato financo pubblicato da Einaudi, veneranda casa editrice che finora non si era mai degnata di sdoganare l'ormai sempre più incellophanato ed estrogenico fantasy adolescenziale e che mai avrei pensato potesse giungere a compiere il salto nel buio con un fac-simile dei blocchi cartacei commissionati dalla Rowlings che da soli hanno contribuito a disboscare metà del patrimonio forestale del pianeta per la gioia di torme di bambini ed adulti disposti a fare la coda per giornate intere davanti alle librerie, mentre altrove individui della stessa età la fanno quotidianamente per accaparrarsi a pugni e morsi una fetta di pane raffermo.
Così a mio modo ho cercato di trarre insegnamento da questo smacco: la prossima volta non scriverò un romanzo fantasy a tinte dark-erotiche con spunti freudiani ed alchemici e purgato da prolisse antinomie di sapore ecumenico della serie: bene-male, notte-giorno, luce-tenebre, mocassini-infradito, come il mio "Endometria - Il Seme della carne" se prima non mi sia assicurato di essermi tolto dodici anni all'anagrafe, aver aggiunto almeno trecentoquaranta pagine al dattilsocritto e d'inviare il tutto ad un concorso prima ancora di preoccuparmi di fare una lista degli editori presso i quali avrò speranza di trovare un'anima pia disposta a sorbirsi il mio zibaldone lisergico nelle notti d'insonnia o di autolesionismo cerebrospinale.

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://gold.libero.it/Endometria/trackback.php?msg=4880620

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 21/08/08 alle 19:16 via WEB
Da poco tempo ho scoperto la polemica chiamata babyboom su alcuni blog e forum di fantasy e letteratura, ed è stato mentre leggevo commenti sul romanzo della Strazzulla. Ora,non starò qui a criticare o elogiare Gli eroi del crepuscolo, ma voglio spendere due parole in merito all'età dell'autrice.Siamo coetanee, entrambe diciassettenni, entrambe scrittrici(anche se non ho alcun diritto di fregiarmi di questo titolo).Sembra logico a questo punto che io difenda a spada tratta, dal momento che sono una ragazzina(e non ho vergogna di questo), la scrittrice in questione e chi detesta il fenomeno baby boom. Non lo farò. Sono infatti del parere che non l'età dello scrittore che conta, ma la sua maturità interiore, il suo sapersi arricchire di esperienze confrontandosi col mondo esterno. Si ritiene che questa sia una prerogativa dell'adulto ultra ventenne, non dello stereotipato adolescente in preda alle turbe ormonali. Non c'è una vera età nella quale si diventa adulti. Le sciocchezze in base alle quali noi diciamo di una persona "ecco, è proprio un immaturo" possono essere commesse sia da un 17 sia da un 40. Così come ogni età ha esperienze diverse, e ne può fare sempre di nuove. Ogni giorno io scopro qualcosa che ancora non so e ne sono felice e ne faccio tesoro. Molti di questi adolescenti del fantasy invece sono veramente immaturi, perchè pensano di essere nati imparati(che cosa orribilmente noiosa sarebbe!)e di non avere più niente da apprendere dal mondo che li circonda. Sono dei veri e propri bambinetti, come li hanno definiti molti critici, che costruiscono libri a tavolini per altri adolescenti come loro. E macchiano il buon nome del fantasy, di quel fantasy il cui padre fu Tolkien (mio adorato maestro!) e forse proprio il grande e misterioso Omero con i suoi poemi epici. Dunque concludendo la rabbia di molti critici nei confronti di questi "immaturi" è più che giusta e motivata.
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: afantini
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 43
Prov: CH
 
 

RASSEGNA STAMPA

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Novembre 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 1
 

ULTIME VISITE AL BLOG

alberto9068afantinichiara.buonfigliolilumil_0anastomosidisabbiaminarossi82sexydamilleeunanotteNoirNapoletanoamo.lerosse2016il_pablolubopochristie_malryunghieviolaenrico505curiosa48
 

ULTIMI COMMENTI

 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom