Fiori di Zucca

Scelte Ecologiste Blog Condiviso

 
Fiori di Zucca non vuole essere solo un blog. E’ uno spazio dove poter condividere azioni e pensieri di ispirazione ecologista. Perchè? Perchè questo bellissimo pianeta non merita quello che gli stiamo facendo. Questo blog non gradisce pubblicità di partiti e associazioni di dubbia ispirazione para-statale. E’ uno scambio virtuale di esperienze, piccole cose di tutti i giorni, perchè è da noi stessi che deve partire il cambiamento. Non sopportiamo chi ci tampina chiedendo di linkare il suo blog o il suo sito, siamo sufficientemente adulti per capire chi vogliamo linkare.

 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Agosto 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 

FACEBOOK

 
 
immagine
 
immagine
 

 

« DENTIFRICIO FAI-DA-TEDETERSIVI BIO ALLEGRI :-) »

PREPARIAMOCI ALLA PRIMAVERA

Post n°28 pubblicato il 26 Gennaio 2007 da ecobike
 

Sembra un po' prematuro,  vero? Invece è ora di preparare l'occorrente per raccogliere e utilizzare i frutti della natura per il nostro benessere. Dovete procurarvi un mortaio di capienti dimensioni, meglio in marmo, olio di mandorle dolci di produzione biologica ( è forse il più economico, ma si puo' utilizzare anche quello di jojoba o di germe di grano), un grosso vaso di vetro con coperchio a vite (benissimo quelli utilizzati per le conserve), garze, tela a trama fine e uno spago.
Tutto questo vi servirà per preparare degli ottimi oleoliti ossia dei macerati in olio.
Al momento opportuno (ovviamente ne riparleremo a tempo debito prendendo in considerazione mano a mano la specie floreale nel suo periodo balsamico) raccoglieremo la parte interessata delle erbe, dei fiori o delle foglie, la ripuliremo con un telo da eventuali residui di pulviscolo, la pesteremo accuratamente nel mortaio fino a ridurla in una poltiglia umidiccia e la metteremo nel vaso con l'olio prescelto secondo le seguenti proporzioni:20 g di pianta fresca ogni 100 ml di olio. Durante il giorno chiuderemo l'apertura del vaso con una garza fissandola con lo spago, di notte la sostituiremo con il coperchio. Il vaso va tenuto alla luce ma non al sole diretto e il contenuto va agitato e rimestato con un cucchiaio di legno 2 o 3 volte al giono. La macerazione ha una durata di 21/30 gg dopo di che filtreremo il contenuto utilizzando un telo a trama fine spremendo bene anche il residuo dell'erba utilizzata. L'oleolito così ottenuto dovremo conservarlo al buio e in flaconcini di vetro scuro.

Commenti al Post:
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 27/01/07 alle 08:58 via WEB
Grazie per i consigli, devo solo scoprire quali fiori o erbe mi servono.
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 06/02/07 alle 08:40 via WEB
ciao fiordizucca! passavo per caso e scopro un omonimo... un abbraccio fdz
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 
 

INFO


Un blog di: ecobike
Data di creazione: 14/11/2006
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: ecobike
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 98
Prov: EE
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIMI COMMENTI

grazie!
Inviato da: Nommiricordo
il 25/02/2007 alle 12:14
 
ciao fiordizucca! passavo per caso e scopro un...
Inviato da: Anonimo
il 06/02/2007 alle 08:40
 
Io l'ho provata ieri e ho fatto le carote con la panna...
Inviato da: Anonimo
il 28/01/2007 alle 17:50
 
Ottima idea :-)
Inviato da: ecobike
il 27/01/2007 alle 12:37
 
Grazie per i consigli, devo solo scoprire quali fiori o...
Inviato da: Anonimo
il 27/01/2007 alle 08:58
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom