Blog
Un blog creato da FlautoDiVertebra il 28/02/2014

FlautoDiVertebra

Funzioni mnemoniche scomposte

 
 

AREA PERSONALE

 

Sigur Ròs - Fjogur Pìanò

 

PAOLO BENVEGNŲ-QUANDO PASSA LEI

Paolo Benvegnù - Quando Passa Lei

 

 

« 11.1218.01 »

19.43

Post n°37 pubblicato il 23 Agosto 2016 da FlautoDiVertebra

 

Ho tentato a custodirti sogno
annichilirti, folgorarti
dentro ad un mio modo d'essere
mansuefando il gesto, arrestarlo dentro
pensando così adagio da tramortire l'intrusione
avrei serrato il giunco dentro il flutto di salsedine
e tracciato nella sagoma un trampolo di morte
[inetto incubo a procrastinare giudizio]
se ciò che chiamo è impeto cieco
che s'assopisce attento,
forse nugoli di tremori retrattili
sotto la bordura di un siffatto vasto soliloquio
come una lisca a conferirmi ferma, invariata
stivo il patimento rostro così scoscesa da salirti
e se sull'orecchio pigio, laddove il fiato s'annida
una colata a gretto travisamento non risparmia
[accordi boccacceschi]
corde d'un conclusivo piacere i nostri suggelli
il mio succhiare fune che sfilaccia di sapidità
lungo l'argine che ci siamo elargiti.
Tu giungi e sverni, didentro le fenditure
della mia glabra inapparenza
un folgore d'improvviso,
bulimia, ad incupirti le pupille
sotto ciglia di ragazzo, alacre a falciar respiri.

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 

shopify analytics ecommerce

 
Citazioni nei Blog Amici: 37
 

Massimo Volume - Dopo Che

 

Paolo Benvegnù-Il Mare Verticale