Creato da fotolibri il 19/11/2010
Blog da fotografia, fotolibri e fotoregali

Area personale

 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Agosto 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

Ultime visite al Blog

fotoacunzoDesiderio_77lasonjadanilo.damatofabri.ora.bastastudiorobertoazzurrotanicapa1rossella.dcnatbernardiSkorpiodgl8matteolucchesiLaCorradelfi140marlin17magicoaladin
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

« Nuovo servizio di svilup...Nuovo: Fotocalendario co... »

Foto-calendari dove non si vede neanche l’ombra di un pixel

Foto di fotolibri

Qualunque tipo di stampa digitale diretta utilizza “Pixel”. Perfino i processi digitali più avanzati lasciano punti di stampa visibili. Per ottenere maggiore perfezione nei particolari, colori reali continui e delle immagini più nitide ci sono foto-album e calendari sviluppati su carta fotografica:

Le stampe presentano un alto grado di universalità e per tirature limitate un buon rapporto qualità-prezzo. Notevoli difetti qualitativi sono evidenti nella visualizzazione delle fotografie. A causa del metodo di stampa in Pixel, il risultato presenta punti di stampa. Se si desiderano fotografie di altissima qualità, è necessario ricorrere allo sviluppo su carta fotografica. Pertanto, foto-calendari sviluppati su carta fotografica anziché mediante stampa digitale diretta hanno un aspetto migliore.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog