Creato da IlVentoDelSahara6 il 06/10/2008

VentoDelSahara

Si alza il vento e inizia la tempesta dentro di me.. devo dominarla

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Giugno 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 1
 

ULTIME VISITE AL BLOG

fire.57Sky_EagleMagica.Alchimiaronnytagomagaserenadolcecat4giovanna100685rubinaeyesfuocoezagaraalex.riderDarkawailisa.morgansilviab19740LunaDiCleopatraetnapuma49
 

ULTIMI COMMENTI

Ciao :o)
Inviato da: Sky_Eagle
il 01/09/2011 alle 17:40
 
Ciao, complimenti per il blog! E' bellissimo, Sandra
Inviato da: vany47844
il 23/02/2010 alle 12:35
 
Dai vento, stupiscici con i tuoi bei post, vedo che hai...
Inviato da: vany47844
il 28/08/2009 alle 10:34
 
Bello quello che scrivi, un salutone e tante buone...
Inviato da: vany47844
il 10/08/2009 alle 11:48
 
Alle volte il deseto fa pensare alla passione, non so...
Inviato da: vany47844
il 07/03/2009 alle 02:06
 
 

CHI PUò SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
 

 

« LuiEd io »

Avrei tante cose da...

Post n°32 pubblicato il 23 Novembre 2008 da IlVentoDelSahara6
 

Ogni tanto affondo, travolta dall'impeto, poi riaffioro e respiro senza respiro.

Sabbia muta e immobile Il silenzio perfetto della verità trova uno
squarcio nell'infinito sentiero di ciò che non può essere vero né mai
lo sarà.


Tacere, guardare, attendere...mentre i pensieri impazziscono in una
danza vorticosa, e per vie invisibili irrompono in paesaggi di parole,
vagabondaggio fra i colori di stagioni passate, presenti e perfino
future.


Sospese nell'aria, presenze legate ai fili sottilissimi di un'emozione.


E l’Africa qui, davanti a me, rossa, come il cielo che vi si specchia.


Un libro, il rumore del vento ed uno stridio rauco di uccelli lontani sono la mia unica compagnia.


Sogno di te, che stai al di là o al di qua dell’orizzonte, forse
vicino, forse lontano, le distanze svaniscono nella dimensione
dell'immaginario e dell'infinito di questo tramonto


Avrei tante cose da raccontarti.


Minuzie di anni, di giorni, di istanti.



E piccoli gesti da accompagnare ad un sorriso, ad uno sguardo.

  Devo viverti, devi vivermi.

Dovesse anche farmi male da morire, ma vivimi, viviamoci.


Se fossi quella farfalla che tante volte ho sognato d'essere!


Se avessi le ali e la delicata leggerezza di quella farfalla!


Sarei volata a posarmi sui petali di quel fiore che fuori dalla tua
finestra si fa accarezzare dal tuo sguardo, che oltre l'orizzonte
insegue sogni, immagini e parole di poeta.


Non ho nulla per difendermi dalle emozioni, me ne lascio travolgere.


che avvolge il mio corpo assente, presente.


Un nome tracciato, che scompare affidato ad un istante eterno..


Pagine bianche da scrivere, ancora, ancora e ancora.


Hanno il sapore dei sogni le mie pagine.

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963