Creato da iamnobody2011 il 04/06/2011

Nessuno RossoBlù

Le Prilline & altro...

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: iamnobody2011
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
EtÓ: 26
Prov: AN
 

CHI SONO?

Sono un semplice tifoso della Pieralisi Volley, la squadra di pallavolo femminile di Jesi, la mia città; quella che una volta era chiamata Monte Schiavo e giocava in serie A1. Altri tempi ma la passione per questi colori e per queste ragazze è rimasta la stessa. In questo scalcinato blog cerco di raccontare la mia passione per le "prilline" (così venivano chiamate ai tempi dell'A1) e le loro imprese. Perché il nome "Nessuno Rossoblù"? Perché una volta qualcuno disse che nessuno seguiva la Pieralisi. Non dimentico però, l'altra mia passione: la musica. Ogni tanto mi diverto a dire la mia su artisti, eventi e tutto quello che mi colpisce del mondo musicale. Buona lettura! by Nessuno

 

LA PIERALISI PAN 2019/20

2. Elena CARLETTI S 2003

3. Benedetta CECCONI L 1996

5. Francesca MORETTI L 1996

6. Alice GASPARRONI S 2001

7. Elena FORESI P 2000 

8. Martina BELVEDERESI C 2001

9. Erica PAOLUCCI S 2000

10. Talita MILLETTI C 2003

11. Giorgia ANGELINI P 1999

12. Caterina MIECCHI S 2001

13. Candida VISCITO S 1996

15. Alessia POMILI C 2000

16. Nicol GIOMBINI S 2000 

17. Sofia CARLETTI S 2002

18. Margherita MARCELLONI C 1993 (Cap)

All. Luciano SABBATINI

Vice All. Elisabetta BONCI

 

I MIEI LINK PREFERITI

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

TAG

 

AREA PERSONALE

 

Messaggi del 02/05/2020

L'ultima vittoria rossobl¨ in A

Post n°1959 pubblicato il 02 Maggio 2020 da iamnobody2011
 

Nessuno lo sapeva, forse l'idea cominciava a girare nella testa della famiglia Pieralisi in quel periodo oppure avevano già messo in conto di porre fine all'avventura della serie A al termine della stagione 2009/10. Comunque, sia andata a finire quella vicenda, il 2 maggio del 2010 la Monte Schiavo conquistò la sua ultima vittoria in serie A1. Un combattutissimo 3 a 2 in gara due della serie di semifinale scudetto con Pesaro, che avrebbe poi passato il turno e vinto lo scudetto contro la Villa Cortese di Abbondanza.

pesaro - monte schiavo 2009/10Era già bello essere tornati a giocarsi una serie di semifinale, dopo tre anni di assenza. Anche l'avversario era lo stesso di quell'ultima volta, quella memorabile serie del 2007, vinta dalle prilline proprio contro la Scavolini di Zè Roberto per 3 a 0. Per tornare lì, la Monte Schiavo di coach Nesic aveva eliminato nei quarti in un inconsueto derby marchigiano, l'Urbino dello "jesino d'adozione" Francois Salvagni. Il fattore campo era saltato nelle prime due gare, con Rinieri & co che avevano vinto al PalaMondolce e le ducali che avevano violato il PalaTriccoli in gara due. Nella bella dunque, poteva accadere di tutto. Gara 3 finì 3 a 1 per le rossoblù padrone di casa, con una gran prova di squadra, con ben cinque giocatrici in doppia cifra nel referto. 

Dopo il derby con Urbino, ecco quello con Pesaro, dominatrice della stagione regolare e desiderosa di "vendicare sportivamente" le due eliminazioni del 2006 e 2007. E in gara uno giocata al vecchio hangar di viale dei Partigiani, le colibrì dimostrarono di voler fare sul serio, vincendo 3 a 0. La Monte Schiavo pagò la distastrosa serata dell'attacco. Il pomeriggio di domenica 2 maggio le due squadre tornarono in campo sempre in casa delle pesaresi e fu tutta un'altra musica. Liuba Sokolova (foto Rubin/LVF) sembrava quella indemoniata della serie del 2006, quando trascinò le prilline ad un incredibile successo in rimonta in gara uno all'Adriatic Arena. 

Le jesine volarono sul 2 a 0, con la schiacciatrice russa a mettere sempre la firma sui break decisivi delle frazioni. Tutto finito? Macchè. Pesaro reagì ed impattò 2 a 2. Jesi poteva recriminare sul terzo set, condotto fino al 21-18, prima del ribaltone deciso di Usic e dalla ex Costagrande. Nel tie break però, la Monte Schiavo tornò a ruggire, grazie a Liuba, alla ex Rinieri ed ai primi tempi di Calloni. Sokolova chiuse con 31 punti ed un ottimo 51% di efficienza in attacco, ben supportata da Simonita (21 punti). Nonostante i 20 muri (dieci in più delle avversarie) la Scavolini pagò la giornata alterna dell'attacco e la scarsa concentrazione nei momenti caldi del derby. La serie era in parità e si doveva andare a giocare due match al PalaTriccoli. 

Il mio grande rimpianto è di essermi perso questa partita. Avevo promesso ai miei amici di andare fuori per il fine settimana, approfittando per il ponte del 1° maggio. Magari mi sarai sentito male sulle tribune dopo la rimonta di Pesaro ma una vittoria del genere, è di quelle che ti ricordi per tutta la vita. A sapere che quello fu anche l'ultimo successo della Monte Schiavo in A1, mi sento ancor più triste, perché io che mi ero fatto tante trasferte (in quella stagione ero persino arrivato fino a Castellanza per vedermi la vittoria al tie break contro Villa Cortese) non c'ero quel 2 maggio. Non ne faccio mai una giusta...FORZA JESI! by Nessuno.  

 
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

CHI PUĎ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore pu˛ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 

IL CALENDARIO DELLE PRILLINE

NESSUNA PARTITA

IN PROGRAMMA 

 

NESSUNO ROSSOBL┘ ON FACEBOOK

Nessuno Rossoblù

 

 

 

 

Visita la mia pagina Facebook "Nessuno Rossoblu"!

 

ULTIME VISITE AL BLOG

iride1950ma1gri2ttebigfoot2070flaviotollonorchideabludgl2postel5LE.REDOUTABLEblackangeldgl15maggiani.francobronz78iamnobody2011sakukoivu11Lalla3672brownmario
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom