Creato da jamesmarshall.c il 16/09/2005
...Gently Weeps.

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Giugno 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
 
 

Ultime visite al Blog

cassetta2crazydiamond26Vittoriacounselorjamesmarshall.czetekdaunfioreolegna69LADY_KIKKAdeteriora_sequorcarolachenisprincesssweetKimi.777arabafenice55jeremy.pursewardenladymiss00
 

Tag

 

FACEBOOK

 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 11
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

« Messaggio #127

WHAT JAMES DID NEXT

Post n°128 pubblicato il 26 Maggio 2014 da jamesmarshall.c

Sette anni perso nel mondo, sette anni senza fissare i pensieri su nulla, sette anni a lasciarsi portare, sette anni a guardarsi sotto il culo e notare appena che la marea è stata fin qui benevola.

Sette anni a non pensare che per quanto sei una testa di cazzo potevi finire giù, e invece sei su, sulla cresta dell'onda se vogliamo, nel senso che non hai nulla di che da lamentare, sette anni a non capire quanto la tua fortuna ti ha fatto uscire indenne, se non vincitore, da una crisi mondiale il cui ultimo aspetto è di carattere economico, quello di cui parlano i giornali.

Sette anni a non capire che in realtà in questi sette anni molte cose (ma non tu) sono andate a puttane.

Scrivo qui come allora, ma attorno a me non c'è più niente di ciò che c'era. No, seriamente, facciamo un'analisi di cosa è rimasto.
Lei: presente, anche un fringolo di mezzo- la priorità assoluta della mia vita e ciò che mi sprona a dare tutto.
Il cane: presente, speciale.
Casa: quella non c'è più, ce n'è una nuova, bene.
Chitarre: tolte le tre che vorrei portare con me nella tomba le altre sono andate e altre sono arrivate.
La band: lì, mezza viva, pretese di divenire delle rockstar mitigate, ma siamo a metà tra il voler compiacere il pubblico con puttanate rock-commerciali stile Have you ever seen the rain (quello che è diventata nell'immaginario, non la grande canzone che era) e la velleità di sfornare 4-5 nuove canzoni al mese. Galleggiamo tra un repertorio di cover dignitoso, e il ricordo di quando volevamo fare i dischi.
Amici: mah, qui casca un pò l'asino. Quelli veri sono dispersi nel mondo, e riesco a sentirli di tanto in tanto e una volta l'anno persino a vederli. Ad alcuni di questi non frega più un cazzo, è palese. Quelli che vedo qui in giro, a parte la band, sono più conoscenti o partner delle amiche della mia donna. Persino frustrante andare in giro e non voler parlare di un cazzo.
Family: good
Carreer: Yes.

DIMENTICO QUALCOSA, O E' TUTTO QUI?
(Vedete? Avevo in mente di scrivere un luuuungo post ma adesso mi fermo proprio a provocare: sono io che dimentico un bel pò di cose o no? Può essere che così tante cose sono sparite? O l'elenco sopra è in realtà un'enormità e non dovrei pormi domande? E che ne è stato degli ideali, del fervore, dei sogni... che ne è stato, cazzo? Forse non esistono più. E' questo che paventavo all'inizio. Se qualcuno ancora sta leggendo forse potrà dirmi... sta a voi.)

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963