I momenti difficili aiutano a rompere le gabbie

Post n°35 pubblicato il 16 Maggio 2007 da Vlad1680
 
Foto di Vlad1680

Evidentemente di carattere non sono troppo bravo a gestire i compromessi, altrimenti non si spiega questa continua voglia di cambiamento che sento...

Oggi sono andato via dalla società che ho contribuito a creare un anno fa... l'ho fatto perché non condivido più il modo di fare dei miei (ex) soci, il loro modo di gestire gli affari e i rapporti personali...

Mi sono piovute addosso assurde accuse di abbandono ingiustificato... come quando alla fine di un rapporto amoroso nel quale non fai altro che litigare, il partner ti dice "Mi lasci?! Ma come, così all'improvviso?"... e a te viene da chiederti "Ma possibile che solo io mi fossi accorto che le cose andavano di merda?!".

Ho voluto chiudere in amicizia, perché in fondo voglio bene ad entrambi i miei (ex) soci, ma non è stato piacevole constatare ancora una volta, quanto sia labile la memoria delle persone... quanto sia diversa la percezione delle situazioni...

A volte ricordo dei primi tempi in cui si parlava di questa società, delle idee e della collaborazione che animava tutto il progetto... ora, se mi guardo indietro negli ultimi mesi, mi sembra che la mia presenza non abbia fatto altro che infastidire...

Sarà che io, a differenza loro, preferisco la politica dei piccoli passi... sarà che il mio ego non è così preponderante come il loro... non lo so qual'è il motivo, ma mi sono sentito davvero fuori posto e non accettato in certi momenti... e credo che se ho avuto questa sensazione, almeno in piccola parte loro hanno fatto in modo di procurarmela.

Non ritengo di essere innocente, anzi penso che alla fine di una storia di qualsiasi tipo, le colpe vadano divise sempre a metà.
Quello che posso dire ora, è che mi sento di nuovo libero!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Sangue impazzito

Post n°34 pubblicato il 28 Aprile 2007 da Vlad1680
 

Vi riporto il testo di una canzone dei Timoria, quando ancora vi cantava Francesco Renga. Oltre ad essere una delle mie canzoni preferite, è anche quella che mi descrive meglio in questo periodo...

Uomini
Domenica
Gente che allegra và
Risveglia la città

Dormono le fabbriche
E in giro ancora io
Vivo?
Non lo so

E incontro anche te
Che corri a pregare un po' Dio
La strada la so
E penso che un tempo quel tempio era mio
E mi chiedo perché
Un giorno ho detto addio

Corro via
Ma non so se
Fuggire o rincorrere
Qualcosa o forse chi

Sono qui
E dentro me
Sangue impazzito che
Mi spinge fino a voi

Correte di più!
Sognando un futuro così
Vi guardo da qui
E penso che un tempo quel campo era mio
E mi chiedo perché
Un giorno ho detto addio

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Fidanzate, sposate... o rincoglionite!

Post n°33 pubblicato il 12 Aprile 2007 da Vlad1680
 
Foto di Vlad1680

E' un bel po' di tempo ormai che ho fatto caso ad una cosa... tutte le donne più interessanti (almeno per me), o sono fidanzate, o sposate... o rincoglionite!

Alla prima categoria appartengono quelle più giovani (di solito), quasi tutte in crisi di coppia, quasi tutte in cerca di emozioni o di qualcosa che dia loro una scusa per uscire da un fidanzamento che non reggono più...

Alla seconda categoria, appartengono generalmente quelle della mia età (30 anni) o più adulte, le quali vedono in uno sconosciuto che le porge qualche attenzione, un modo per evadere dalla routine quotidiana, dallo stress del vivere con un uomo che non trova mai quei cazzo di calzini quando apre il cassetto del comò!
E chissà perché, ritengono invece che lo sconosciuto ci veda meglio e riesca a trovarli da solo...

Alla terza, invece, appartengono quelle che mi fanno incazzare di più. Parliamo di ragazze né sposate né fidanzate, ma che ti fanno cascare le braccia (per non dire altro!) quando provi a corteggiarle... difatti, la situazione può rischiare di diventare paradossale, e ti puoi trovare a dire "Guarda che ce sto a provà!", e sentirti rispondere "Maddai!"...
...e non c'è un filo di ironia in quella risposta...

Mi sto chiedendo spesso come mai in giro non si trova nient'altro, come se donne libere (nel senso di non impegnate con un altro uomo) non ce ne siano più...

Poi capita che poni questo quesito ad un amico, e quello ti risponde sparando la frase storica della sua vita, una cosa tipo "L'amore arriva quando smetti di cercarlo... vedrai che prima o poi ti sorprenderà".
Tu gli poggi la mano sulla spalla e gli sorridi fiducioso, ma in realtà vorresti mandarlo a cagare...

Avete mai fatto caso che quando parlate a qualcuno di ciò che cercate in termini affettivi, quel qualcuno ti propina la sua personalissima definizione di amore, spacciandola per una legge universalmente riconosciuta?

Mah... intanto il tempo passa, mi guardo attorno e ne vedo solo di tre tipi... fidanzate, sposate o rincoglionite! immagine

Sarà che sono io che non so cercare? immagine

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Giorni buoni, giorni meno buoni

Post n°32 pubblicato il 27 Marzo 2007 da Vlad1680
 
Tag: Dolore, Vita
Foto di Vlad1680

Ci sono giorni buoni e giorni meno buoni... ma come in tutte le cose, la distinzione non è sempre così semplice.

Questa mattina ho finito un romanzo al quale lavoravo da un po' e che per un periodo mi ha anche preoccupato, perché avevo l'impressione di non riuscire a finirlo... invece questo fine settimana sono riuscito a lavorarci bene e oggi, a ora di pranzo, ho scritto la parola FINE!

Il resto della giornata in ufficio è stata piuttosto buona, ma soprattutto la sera è andata bene, visto che si è aperta la possibilità che entri qualche altro lavoro.

Eppure adesso sono qui al computer, e mi viene un po' da piangere.

Quasi non è da me questa frase, mi dispiace anche averla pensata, ma è la verità.
Non conosco di preciso il motivo di questo groppo alla gola, ma il groppo c'è ed è inutile negarlo o cercare di nasconderlo... il dolore esiste, ti insegue, fa in modo che non ti dimentichi mai di lui... e probabilmente è quello che sta facendo a me, mi insegue.

Forse il motivo reale per cui sto così, è la consapevolezza che di tutte le cose che faccio, di tutte le battaglie che vinco contro me stesso (e vi assicuro che sono dure), non importa niente a nessuno... o meglio, non ho nessuno con cui condividere certi momenti.

Non fraintendetemi, ho tanti amici, molti dei quali posso dire di adorarli sul serio. Mi ritengo fortunato e privilegiato ad aver conosciuto persone così e poterle frequentare... ma manca qualcosa... manca davvero...

Ma dov'è? (La classica domanda da un milione di dollari!)

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Domande senza una giusta risposta

Post n°31 pubblicato il 23 Marzo 2007 da Vlad1680
 
Foto di Vlad1680

Oggi mi è capitata una cosa comica (comica a pensarci adesso, almeno... immagine) e ve la voglio raccontare...

I miei soci erano usciti ed ero da solo in ufficio, così mi decido e chiamo quella tipa di cui vi ho parlato in alcuni post precedenti.
Mentre sono col cellulare all'orecchio mi accorgo di una cosa stupida: ho trent'anni, qualche donna l'ho avuta e non sono mai stato uno che si imbarazza a corteggiare una ragazza... eppure mi sento stranamente emozionato! Vabbè... immagine

Lei risponde al secondo squillo.
"Ti disturbo?", esordisco. Chissà perché ho sempre paura di rompere le palle...

"No figurati... come va?", è gentile e sorridente come sempre.

"Tutto ok. Volevo dirti che ti ho preparato quel cd che ti avevo promesso", poi sparo, "Ma ho pensato che ora mi devi una pizza... nel senso che la pizza la offro io, ma tu devi esserci a mangiarla con me!"

Un colpo da paraculo, direte voi. Avete ragione, avete ragione... immagine

Lei ride: "Ma guarda un po'!"

"Sai com'è... visto che con le buone non si ottiene niente, ho pensato di passare al ricatto morale!". Ma quanto sono simpatico! immagine

"E se non accettassi il ricatto?", mi sembra che si diverta anche lei.

"Allora niente cd!", poi torno serio, "Anzi no, il cd te lo dò lo stesso perché sono un sigore... ma te lo faccio pesare!"

Lei ride ancora. Dovreste sentirla ridere... fa bene al cuore.

"Facciamo così", mi fa, "Per non saper né leggere né scrivere, nel frattempo mi prendo il cd, poi valuto..."

"Sorella, ma a chi vuoi prendere per il culo?", lei ride di nuovo. Ammazza ma sono proprio simpatico! immagine

Mi sembra che le cose stiano andando bene... si gioca, si scherza... tutto come immaginavo, insomma. Poi accade qualcosa che mi sconcerta.

"Senti, ma è una cosa galante?"

Panico. immagine
Ma che cazzo di domanda è?! E soprattutto, come si risponde ad una domanda così?!
Se ci pensate un attimo, vi renderete conto che non esiste una risposta giusta... ogni cosa che dici ti si può ritorcere contro.

"Sì", rispondo... male che vada posso sempre buttarla sullo scherzo e rimangiarmelo.
Che paraculo, penserete. Lo so, lo so... ma si deve pur sopravvivere! immagine

"No guarda, se è una cosa galante allora no... finisce che mi prendono le paranoie"

Oddio... immagine

"Ma no, tranquilla, quale cosa galante...", faccio una smorfia di dolore perché il naso mi è sbattuto contro il muro del palazzo di fronte, "E' solo per bere qualcosa insieme e fare quattro chiacchiere"

"Va bene... perché se so che non è una cosa galante, mi rilasso e sto tranquilla".

Ma che, c'aveva paura che la stupravo?
Non avrò la faccia proprio da bravo bimbo, ma non faccio mica così paura... immagine

In ogni caso, ci mettiamo d'accordo che, visti i reciproci impegni, riusciremo sicuramente a vederci entro giugno... del 2012!

Poteva andare peggio, no? immagine

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
 

Archivio messaggi

 
 << Ottobre 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 7
 

Ultime visite al Blog

Anima_Gitanaiosoloio65olleina1971f.piero59moratellodanielemichellea1icsfotobal_zacmrmanu87IVAN.MANCINImax_x1Frankie_19giusy.veTheEnchantedSeaalexcort
 

Ultimi commenti

RSS (Really simple syndication) Feed Atom