Creato da: marialberta2004.1 il 03/12/2007
Ferrara

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Ultime visite al Blog

marialberta2004.1katiavillicristina10658letterata83Tazenda51nadianigiulianamarialberta2004Edoardo.16lorenamozzatosimo1902alessandro697uomoL1lucacavecchiabellamau75
 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Ottobre 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 1
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

I miei link preferiti

 

 

 
« CAPPELLETTI IN BRODO DI CAPPONEAlfonso I d’Este, e la c... »

MOSTRA a Ferrara, 2016-2017, LUDOVICO ARIOSTO, ORLANDO FURIOSO

Post n°367 pubblicato il 26 Settembre 2016 da marialberta2004.1
 

 

Clicca sull’immagine: Ritratto di Ludovico Ariosto tratto dall’Orlando Furioso del 1532 

CLICCA TAG, in alto a sin., poi CLICCA ARIOSTO, per altre notizie su Ariosto, sull'Orlando Furioso e le altre sue Opere, e per la Bibliografia

Maria Alberta Faggioli Saletti

Orlando Furioso 500 anni. Cosa vedeva Ariosto quando chiudeva gli occhi”, Ferrara, Palazzo dei Diamanti 24 settembre 2016-8 gennaio 2017, MOSTRA a cura di Guido Beltramini e Adolfo Tura.

Quali immagini popolavano la mente dell’autore mentre componeva l’Orlando Furioso? E’questa l’idea della Mostra, un’idea semplice ed articolata, per celebrare il  V° Centenario della Prima edizione dell’Orlando Furioso di Ludovico Ariosto, uscito a Ferrara, nel 1516, Editore Giovanni Mazocchi di Bondeno (in 40 Canti), per volontà dell’autore.

La Mostra è anche un percorso per rintracciare i temi principali e le fonti iconografiche che hanno ispirato racconto e narrazione dell’Ariosto. 

A Palazzo dei Diamanti, il visitatore è condotto nell’universo ariostesco, tra duelli e battaglie, amori, cavalieri e donne, magie e incantesimi. Il fantastico mondo cavalleresco dei paladini francesi al tempo di Carlo Magno e la Ferrara con la società della corte rinascimentale estense nella quale fu progettato ed elaborato il poema viene fatto rivivere attraverso le opere di artisti sommi del tempo: Mantegna, Leonardo, Raffaello,Michelangelo, Tiziano; inoltre sculture antiche e rinascimentali, incisioni, arazzi, armi, ceramiche,… preziosi e rari. 

La mostra non dimentica che l’opera è stata ristampata nel 1521 e 1532, dopo vicende storiche che hanno profondamente cambiato una corte padana come Ferrara. 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/Lesto/trackback.php?msg=13455101

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
developer2013
developer2013 il 21/12/16 alle 19:13 via WEB
Carissima, scusandomi per il tempo lasciato trascorrere dall'ultima,sono qui per dirti che ho trovato il tempo per visitare l'ariosto a palazzo Diamanti.Il percorso storico è interessante,l'esposizione un po' sofferta e forse (per me modesto conoscitore dell'opera e del tempo dell'opera)mancante di riferimenti e simboli (e non solo minori)che avrei voluto trovarvi. Questi tempi, so bene, mal si accordano con l'arte e gli eventi, per ristrettezze economiche, da un verso o per agiatezze vincolate, da un'altro.In buona sostanza ho goduto di una esposizione che ha stimolato interesse ed emozioni, anche se non eccellente per il livello caratterizzante del luogo. Saluti cari, Gabriele
(Rispondi)
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.