Creato da liberemanuele il 26/01/2009

Catallaxy

ordine spontaneo vs ingegneria sociale

 

 

« Il mio conservatorismo. ...Quando il tè fa male a c... »

Il mio conservatorismo. (III° PARTE)

Post n°95 pubblicato il 23 Settembre 2010 da liberemanuele
 

"La scomparsa del senso critico costituisce una seria minaccia per la preservazione della nostra società. Rende facile ai ciarlatani imbrogliare la gente"

Ludwig von Mises, Burocrazia

 

Avere cura di sé stessi, dei propri principi; rispetto degli insegnamenti dell'esperienza umana.

Siate umani, prendete i vostri rischi, abbiate rispetto del vostro orgoglio, approfondite, non date per scontato nulla, coltivate le vostre passioni, parlate e incontrate gli altri, non sottraetevi alle vostre responsabilità: non abbiate paura. Se c'è una cosa di cui il potere si nutre è la nostra paura, la nostra sfiducia per il prossimo, la sfiducia verso le istituzioni spontanee, la sfiducia verso la  famiglia: siamo trasformati in eterni adolescenti da istituzioni - quelle dell'ingegneria sociale - che giurano di poter accudirci dalla culla alla bara: ma non è vero! Anzi, dovremmo essere noi, in nome della nostra umanità, a non volerlo.

Non cadiamo nella tentazione di vivere nelle spalle altrui: ci ritroveremmo espropriati della nostra vita - della nostra anima.




 
Commenta il Post:
* Tuo nome
Utente Libero? Effettua il Login
* Tua e-mail
La tua mail non verrà pubblicata
Tuo sito
Es. http://www.tuosito.it
 
* Testo
 
Sono consentiti i tag html: <a href="">, <b>, <i>, <p>, <br>
Il testo del messaggio non può superare i 30000 caratteri.
Ricorda che puoi inviare i commenti ai messaggi anche via SMS.
Invia al numero 3202023203 scrivendo prima del messaggio:
#numero_messaggio#nome_moblog

*campo obbligatorio

Copia qui:
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

LE "INDISPENSABILI" DAL WEB

 

FACEBOOK

 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

AVVERTENZA.

Tutti i testi sono liberamente copiabili e riutilizzabili, le immagini sono prese dalla rete: eventualmente venisse riscontrato una violazione di diritti vari, gentilmente, AVVERTITEMI.