Mah!!!

Non avevo niente da dire e non me l'hanno fatto dire.

 

CONTATORE

 

SIAMO IN

hit counters
 

AREA PERSONALE

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 6
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

SIAMO IN

hit counters
 

 

Post N° 68

Post n°68 pubblicato il 26 Dicembre 2006 da MARCOX7501

E PURE STO NATALE CE LO SEMO LEVATI DALLE PALLE

 
 
 

FORMATTAZIONE VITA IN CORSO

Post n°67 pubblicato il 21 Dicembre 2006 da MARCOX7501

immagine

 
 
 

PUBBLICITA' PROGRESSO

Post n°65 pubblicato il 07 Dicembre 2006 da MARCOX7501

Da qualche giorno gira sull'emittenti pubbliche e private uno spot su un noto sapone per la Patata, volgarmente detto detergente intimo. In questa pubblicità una avvenente signora sui 35 ci informa che lei si è decisa ad utilizzare questo lava patata dopo aver letto i test fatti dall'università La Sapienza.Ora, ogni volta che vedo sto spot, io mi immagino sto povero ricercatore universitario circondato da patonze, intento ad effettuare questi test ad alto contenuto tecnico-scientifico.
Beh se questo è il tenore della ricerca che si svolge nelle università italiane, forse questo governo, non ha avuto tutti i torti a tagliare il 98% dei fondi alla ricerca.

 
 
 

AMARE SE STESSI.

Post n°64 pubblicato il 26 Novembre 2006 da MARCOX7501

La solitudine non è una scelta, nè una fatalità, nè un difetto di fabbrica. Soli si diventa e io sono solo, meravigliosamente ma irrimediabilmente solo, e non è vero che lo siamo tutti. E' una menzogna.Il peggior affronto che potete fare ad una persona sola è insinuare che sia in compagnia. Detto questo ora vi elenco sei o sette buone ragioni per rimanere soli:

1) Non dover rendere conto a nessuno di ciò che fate.

2) Non dover fare l'amore quando non ne avete voglia.

3) Non essere costretti a sentire banalità tipo: " A cosa stai pensando?".

4) Non doversi ricordare degli anniversari.

5) Non avere nulla a che fare con i suoceri.

6) Non vedere pantofole o vestaglizze assurde in giro per casa.

7) Non dover dire inevitabili bugie.

8) Non essere costretti a fare programmi per le vacanze.

In realtà potrei continuare all'infinito, le ottime ragioni per rimanere soli non si contano. Peccato che ce ne sia una contraria, intollerabile. Amare se stessi è noiosissimo.

 
 
 

Post N° 62

Post n°62 pubblicato il 14 Novembre 2006 da MARCOX7501

Ma tra un giorno da leone e 100 da pecora non se ne potrebbero fare 50 da orsacchiotto?

 
 
 

GENIALITA'

Post n°61 pubblicato il 08 Novembre 2006 da MARCOX7501

Da un idea di kidgloves

Elenco delle "genialità" cinematografiche-musicali che mi fanno "godere"
Per esempio:

1) Tutti i flashback dei Griffin in cui prendono per il culo gli altri programmi.
2) L'assolo  di  Hotel California
3) La tirata finale di Jack Nicolson in Codice D'onore
4) Robert DeNiro che legge il Cantico dei Cantici in C'era Una Volta in America
5) L'incipit di Trainspottin...."Scegliete la vita, scegliete un lavoro.......
6) Il dibattito su Like Virgin come metafora della fava grossa in Le Iene
7) Il monolgo finale di al Pacino nell'Avocato Del Diavolo.
8) Freddy Mercury che intona Love my Life in Live at Wembley 86.
9) Il duello di assoli di chitarra nel film Cross Road tra Steve Vai e Ralf Macho(quello di Karete KID)". Per la cronaca gli assoli li in realtà li suona tutti Steve Vai
10) Toni Montana che al ristorante fanculizza tutti."Voi avete bisogno di gente come me. Vi serve gente come me... così potete puntare il vostro dito del cazzo e dire... quello è un uomo cattivo"[Scarface]"
12) Il sergente Lorusso(Abbatantuonio) che dopo essersi fumato una cannone prende per il culo Mussolini in Mediterraneo
13) Il commesso di Clerks che ordina, per telefono, le cassette porno al fornitore mentre ha una cliente davanti.
14) La Voce di Dolore's Oriordan qualsiasi cosa canti
15) Wolf (Harvey Keitel) risolvo problemi in Pulp Fiction
16) La scena Finale dei baci di Nuovo cinema Paradiso
.
17)La Rovesciata di Pelè in Fuga Per La Vittoria.

Continua.......

 
 
 

SEDOTTO E ABBANDONATO.

Post n°59 pubblicato il 08 Novembre 2006 da MARCOX7501

Oggi ho il cuore a pezzi, dopo essere stato illuso con parole soavi, dopo aver ricevuto un intero post a me dedicato, dove veniva dato  nuovo lustro alla lingua "stilnovesca" di Dante e Petrarca, cosa mi combina questa bionda sirena della blogosfera?
Mi cancella tutto, lascia che questi momenti vadano perduti come lacrime nella pioggia. Pucci perchè lo hai fatto, perchèèèèèèè.
Forse perchè sta volta l'hai fatta un pò fuori dal vasino e al terzo commento in cui ti davano della megalomane sei entrata in crisi?
E certo non bisogna andare contro il consenso, bisogna cavalcare l'onda, assecondare le masse.
Vedi però cara Chewingum, se uno non ha il coraggio delle proprie idee o è un codardo o forse le sue idee non valgono molto.Sai questa citazione non l'ho dovuta cercare su Google, mi è venuta fuori così, spontanea. Capita a chi legge qualche libro ogni tanto.

 

 
 
 

VOLEVAMO ESSERE LE BIG BABOL

Post n°58 pubblicato il 06 Novembre 2006 da MARCOX7501


Ma se le Big Babol, che sono perennemente Blog del giorno, scrivono un intero post su di me,  per la proprietà transitiva, divento Blog del giorno pure io?
Riporto sotto il post a me dedicato con qualche aggiunta.

Caro Marco ti scrivo, per te ..per darti una mano col tuo blog dove a quanto ho visto spari cavolate su donne che ti trattano come giustamente va trattato uno  "sborone" come te,(ste cattivone immagine) e fan bene(come è umana lei). Visto che hai tanto da ridire sul nostro blog (ma se mi piace da impazzireimmagine)dove passi la maggior parte del tempo(seee....magari, me tocca fa due lavori per campa), e dove fai di tutto per scrivere e dire la tua(siamo ancora in un paese democratico,spero), ho giustamente ora guardato con chi avevo a che fare(fidati, brutta gente). Scorrendo tra i tuoi pochi post dove ti fai bello(Bello? Moi?) delle tue uscite con donne bellissime e innamoratissime di te(dove, quando) che però tu hai " lasciato" a piedi data la poca intelligenza, di donne che ti spogliano con gli occhi(si ma ero sotto un incantesimo,per fortuna ora è stato sciolto,so tornato il cesso di prima), di come tu sei un conquistatore nato...insomma ricorda un po' "la volpe e l'uva (bona l'uva)". Forse ti rodi dall'invidia perchè a te un post con piu di 3 commenti non esce, forse ti rode che io abbia sempre argomenti, che io abbia una linguetta biforcuta (lingua biforcuta, mmmhh interessante,ne possiamo parlare in privato) e riesca a parlare cosi direttamente alla gente che mi segue(cazzo sei il Messia? Che fai la moltiplicazione delle borsette Gucci?). Si, molti giornalisti si son complimentati per il mio modo di far arrivare i messaggi(mo si spiega perchè il 90% dei giornali italiani sono buoni per pulirsi il culo), per la mia facilità di scrittura, per la mia schiettezza e per la freschezza con cui a parer loro scrivo. Io non me ne intendo, scrivo come parlo(e si vede benissimo) e non mi curo nemmeno di mettere virgole dove andrebbero messe, o del congiuntivo esatto(infatti a che cazzo servono  questi congiuntivi, parliamo tutti all'infinito. Io andare, io mangiare), fatto stà che risulto piacevole da leggere(agli analfabeti sicuramente). Altri che scrivono meglio non vengono letti(come hai ragione)...Ora ti spiego(sono tutto orecchie): per fare un post prima di tutto individui un argomento(ma dai,non mi dire) poi vai a documentarti...(virgola, punto, punto e virgola. Ma sì, fai vedere che abbondiamo... abbundandis in abbundandum) sai Marco, forse ti stupirà sapere e venire a conoscenza che oltre a Libero esistono altri siti al di là di questo(Sono sconvolto). Ora basta semplicemente andare su Google e scrivere la parola "l'invidia" e ti comparranno(comparranno?immagine,forse mi compariranno,cara la mia Montanelli di sto cazzo) un sacco di siti che ne parlano e dai quali ho attinto le informazioni quasi da vocabolario atte a portare a conoscenza tutti del signifacato tecnico della parola Invidia (Qual'è il significato tecnico dalla parola invidia? La prossima volta sul vocabolario cerca anche la parola etimologia). Tu asserisci che copio da altri Blog (io?immagine )di Libero ma come già detto non giro tra i blog, e cmq.(,) se ho un argomento in testa certo non lo cerco tra i Blog del mio stesso portale. Come l'ho fatto io ( documentarsi su altri portali)  lo fanno in tanti(a mo si chiama cosi, pure io allora mi documentavo durante i compiti in classe e la prof che mi diceva che copiavo, sta stronza), lo fa chi è capace di scrivere un post(no cara lo fa proprio chi non sa scrivere)...se poi tu come visuale ridotta scrivi senza informarti se non da altri blog di Libero ..ecco svelato perchè probabilemte il tuo blog piange( no mi informo su delle cose chiamate libri, consci?). Sai le due frasi che ho riportato da internet riguardanti L'invidia son la prima di S.Agostino e quella che fa riferimento alla gelosia e al colore.(mi è semblato di vedele un punto,cazzo ci fa qua) é scritto dapertutto(dappertutto), chiunque volesse postare l'invidia lo troverebbe scritto in internet. Chiunque di intelligente dico...che si documenta prima di scrivere qualcosa(leggasi copia). Quindi mettiti il cuore in pace... su 49.000 blog di Libero migliaia avran parlato di questo o di mille altri argomenti tratti da me... perchè son argomenti comuni a tutti. Niente di originale, se non il modo in cui poi io li rendo "miei"(prova "a rendere tuo" qualcosa coperto da copyrait e poi vedi il culo che ti fanno). Stasera io e le ragazze saremo ospiti ad un convegno sulla comunicazione, tu starai su libero alla disperata ricerca di altri che han postato L'invidia..questione di vita sociale(è vero immagine,ah se approfittando dell'anonimato della sala qualcuno dovesse bisbigliare: "E' una gnocca senza testa", non te la prendere, sono solo invidiosi)....Buon Lavoro.
Ti metto gli indirizzi da cui ho attinto le informazioni che mi servivano, sia mai che servano anche a te:
Questo post avrei voluto inserirlo come commento nel blog delle chewingum girl ma la signorina che frequenta i convegni sulla comunicazione non  conosce il significato della parola comunicazione, visto che scrive su di me e poi non mi permette rispondere.

 
 
 

Il Male..

Post n°57 pubblicato il 06 Novembre 2006 da ennegramma

immagine

non mi prenderete mai

 

 
 
 

MESSAGGIO ALLA NAZIONE

Post n°56 pubblicato il 02 Novembre 2006 da MARCOX7501

LAURA TE LO DICO CON TUTTO L'AMORE POSSSIBILE:

SEI VERAMENTE UNA GRANDISSIMA TROIA

 
 
 

COSA FAI AD HALLOWEEN?

Post n°55 pubblicato il 28 Ottobre 2006 da MARCOX7501

immagineGiuro che al prossimo che mi fa questa domanda gli apro in due, con un ascia, quella zucca vuota che si ritrova al posto della testa. Così almeno faccio anche io qualcosa per la festa di Halloween.
Ma dico io, pezzo di idiota, siamo in italia, una terra che ha tremila anni di storia, di tradizioni, di folklore e dobbiamo farci imporre  un'altra cazzo di festa di carnevale da un popolo che neanche 600 anni fa dormiva ancora sugli alberi.
Io per Halloween non farò una beata mazza, e se qualche frugoletto mi viene a bussare alla porta  gridando "dolcetto o scherzetto" gli do le caramelle sperlari alla stricchinina.
Io non sfesteggio Halloween primo perchè non sono americano e secondo perchè sono Palermitano.
E cosa centra il fatto che sei Palermitano vi chiederete voi?
Ora vengo e mi spiego. Per i palermitani, che si devono sempre distinguere,  il primo novembre festa di Tutti i Santi non è festa. Per noi la vera festa è il 2, il giorno dei morti. E si, noi con la morte abbiamo sempre avuto un rapporto particolare.
In particolare la festa è dei bambini. Infatti la tradizione vuole che il giorno dei morti i genitori regalino dei giocattoli ai propri figli dicendo loro che sono stati i morti a portarglieli. La cosa può sembrare al quanto macabra ma se ci pensate bene, ha un senso. Il giorno dei morti per gli adulti è dedicato alla commemorazione dei proprio defunti, ma proprio per evitare di far vivere questo giorno come un giorno triste ai propri figli, gli si regalano dei giochi per distrarli.

 
 
 

SIGNOR DIESEL, TI AMO

Post n°54 pubblicato il 23 Ottobre 2006 da MARCOX7501

Io ti amo, Renzo Rosso. Ti amo, signor Diesel. Se avessi avuto il tuo numero oggi per strada, mentre passavo sotto a uno dei tuoi manifesti pubblicitari, ti avrei telefonato per gridartelo. Ti amo perchè, se le donne sono un  enigma senza soluzione, il tuo successo lo è di più. Ti amo perchè a dodici anni guidavi il trattore, ma oggi, a cinquanta, vendi i jeans agli americani, che i jeans li hanno inventati. Ti amo perchè sei riuscito a votare ogni partito dell'arco costituzionale: e questa è generosità. Ti amo perchè, pur frequentando i salotti di mezzo mondo, ancora parli in dialetto veneto e ti fai dare del tu dai tuoi dipendenti, pardon , "collaboratori".Ti amo perchè giochi a calcio con loro e gli hai costruito una  pista da motocross per svagarsi; e ti amo perchè poi te la prendi se vogliono iscriversi al sindacato.
Ti amo perchè in fondo lasci che al sindacato ci si iscrivano, tanto che ti fotte, di impiegati tu ne hai millecinquecento, ma neanche uno è operaio. I jeans li fai cucire a Hong Kong, in Tunisia e in Portogallo, dove la CGIL non sanno neppure cosa sia: tu sai risolvere gli inconvenienti, amore. Si, Renzo, ti amo perchè quei jeans me li fai pagare 150 euro, ma quando li avrò addosso la mia autostima salirà come le Tiscali nel loro primo mese di vita.Anch'io farò  parte finalmente di una grande famiglia, la tua.
Ti amo perchè il tuo mito è Nelson Mandela e nel tuo garage hai una Porsche e una Mercedes( diesel anche quelle?).Ti amo perchè oltre ad aver vestito dai calzini alla cuffia milioni di ragazzini non hai voluto fermarti: adesso possiedi anche due hotel, un'azienda agricola e una squadara di calcio; sei l'icona dell'italia che lavora. Ti amo perchè, se non l'hai ancora fatto, il tuo prossimo slogan sarà"Non comprate i miei jeans vi prego" e ti farà triplicare il fatturato.
Tu hai capito,Renzo. Hai agguanatato l'onda e la cavalchi.Avresti dovuto fare il fantino, hai talento. Ti amo perchè azzeccare lo slogan è un'arte da maestro zen.
Ti amo per un tuo manifesto.
Ragazzo e ragazza, con due maschere inespressive sul volto, che si cercano separati da un muro. E la scritta in inglese:
Salva te stesso, non fare sesso.Preferiamo essere sexy per sempre, piuttosto che fare sesso.
Renzo  Rosso ti amo perchè, assieme ai tuoi jeans, sei riuscito a vendermi l'ultimo dei valori, quello che ne anche la chiesa cattolica con le offerte speciali del giubileo riesce più contrabbandare: La castità. Tu non sei un essere umano, sei un jeans senza culo dentro, un miracolo con la zampa di elefante. Tu sei una profezia.
Ti prego, tu che puoi tutto, Renzo Rosso, Renzo Nero, Renzo di tutti i colori del creato:ti supplico.
Fa che non si avveri




 
 
 

SPERIAMO CHE SIA FEMMINA

Post n°53 pubblicato il 20 Ottobre 2006 da MARCOX7501

Ma quanto ha speso la Calzedonia per mandare quel cazzo di spot ogni 5 secondi su tutti i 99 canali della TV nazionale? Ma soprattutto quanto cazzo costerà una paio di calze calzedonia dopo questa campagna pubblicitaria? Ci vorrà un mutuo per comprarsi un collant.
Altro che speriamo che sia femmina io se la becco la soffoco nella culla.

 
 
 

MIRACLE BLADE

Post n°52 pubblicato il 18 Ottobre 2006 da MARCOX7501

Ok lo confesso ogni volta che in Tv becco la televendita dei coltelli MIRACLE BLADE non riesco a non guardarla. So che dovrei rinchiudermi sei mesi in una clinica e disintossicarmi, ma quando vedo lo chef Tony tagliare i pomodori in fette dello spessore di un micron resto come ipnotizzaimmagineto.

 
 
 

CARO PUBBLICITARIO TI SCRIVO

Post n°51 pubblicato il 16 Ottobre 2006 da MARCOX7501

Gentile pubblicitario, le scrivo perchè c'è qualcosa che non mi convince nel mondo della pubblità automobilistica.In questo videoparadiso dei guidatori vedo auto che percorrono strade di campagna, litoranee assolate,viottoli nei boschi e mai dico mai una fila, una colonna, un ingorgo. Non si incontrano camionisti in sciopero, lavori stradali, code ai caselli e sorpassisti isterici ma graziosi animaletti quali ranocchiette, elefantini, leprotti e coccinelle scopatrici, mentre nel mio abitacolo al massimo trovo qualche scarrafone. In altre auto altre c'è qualcuno che pratica yoga, altre caricano autostopiste di bellezza inaudita, altre volano o passano sotto l'asfalto come talpe. Ma mai dico mai, ne ho vista una penare alla ricerca di  un parcheggio, perchè tutte approdano magicamente nel parco di una mega villa. In uno spot  ho visto una donna che guarda il marito lavare la macchina e viene colta da un raputs erotico, io ho lavato tutta l'estate la mia Prinz in mutande, ma non mi è accaduto nulla di simile.
Nel videoparadiso non si vede,ma ogni weekend crepano cinquanta persone che hanno scelto l'itinerario sbagliato, l'autostrada del sole invece della stradina nel bosco. Perciò, signor pubblicitario, dove si compra l'opnional Elimina traffico, CaricaGnocca e Veraliberta? Dove si trova villa con ampio parcheggio?
Insomma, mettete subito in commercio questi nuovi modelli e spiegatecci come si fa ad uscire dal garage e trovarsi subito in riva la mare senza chilometri di fila. Se no ha ragione il mio meccanico, quando dice che la pubblicità ha diritto di prendere un pò per il culo i clienti, ma voi delle automobili state esagerando.

 
 
 

LE GRANDI DOMANDE DELLA STORIA

Post n°50 pubblicato il 07 Ottobre 2006 da MARCOX7501

Perchè Daitarn 3 non usa  subito l'energia solare invece di prenderle di santa ragione ogni volta che combatteva con un Megaborg?

Ma era davvero necessario il giro completo sulla poltrona di comando che Actarus faceva passando nel corridoio tra l'Ufo ed il robot o era solo per effetto coreografico ?

Detto fra di noi, non e' che I Cavalieri dello Zodiaco sono un po' ricchioni?

Ma perchè Ataru non si scopa  LAMU' ?
 

Perche' tutti gli extraterrestri vogliono conquistare la Terra, in  fondo e' un pianeta del cazzo, c'e'  lo smog,   l'AIDS,  il  buco  nell'ozono e  soprattutto  perchè  iniziano  sempre  dal Giappone che pieno di  robot  pronti  a respingerli?

Ammesso  che  debbano per forza attaccare il Giappone, se  le vanno  a  cercare,  perche'  e' sempre Tokyo ad essere presa di mira ?

Ma come fanno a ricostruire Tokyo cosi' velocemente?
Perche' i piloti dei robot quando usano le armi devono urlare a squarciagola  il nome dell'arma che vogliono lanciare?  Se  stanno zitti non funziona?

Ma invece di mandare un mostro al giorno per 100 puntate quegli idioti invasori alieni non possono mandare 100 mostri nella  prima puntata e far finire la serie in un giorno ?

Come  mai il comandante alieno che ne sostituisce un altro  e'ancor piu' brutto del suo predecessore ?

Perche'  tutti combattono per la liberta' e per  l'umanita'  e
nessuno (tranne Judo Boy) combatte per gli stracazzi suoi?

Visto che per tradizione i buoni devono impiegare un'infinita' di tempo per assemblamenti e trasformazioni varie, perche' i cattivi non li attaccano proprio in quei frangenti?

Qua tutti combattono, ma chi li paga?

Come fa un robot di metallo a fare espressioni con la faccia, vedi ad esempio Daitan 3 ?

Ma il monte Fuji con tutte quelle basi dentro cos'e' diventato? Un gruviera?

Kenshiro e' un guerriero della scuola di Hokuto o un pranoterapeuta?

Dove tiene Kenshiro il guardaroba con giubbe e magliette di
ricambio

Creamy a dire ogni volta "Pimpulu pampulu parimpampum" non si sentiva un po' imbecille?

Pollon: "Sembra talco ma non e', serve a darti l'allegria se l'annusi o la respii ti da subito allegria! ma cos'e', cocaina?!?!

Perche' nei cartoni animati  giapponesi le ragazze sono al 99.99% delle grandissime supergnocche,mentre nella realta' sono al 99.99% delle gran cesse?

Perche' nei cartoni giapponesi i personaggi hanno i capelli di vari colori quando invece al 100% i giapponesi sono neri di capigliatura?

 
 
 

LA MEGLIO GIOVENTU'

Post n°49 pubblicato il 30 Settembre 2006 da MARCOX7501

Lo scopo di questo post è quello di rendere giustizia a una generazione, quella di noi nati a cavallo tra anni 70 ed 80 (anno più,anno meno), quelli che vedono la casa acquistata allora dai nostri genitori valere oggi 20 o 30 volte tanto, e che pagheranno la propria fino a 50 anni. Noi non abbiamo fatto la Guerra, né abbiamo visto lo sbarco sulla luna, non abbiamo vissuto gli anni di piombo, né abbiamo votato il referendum per l'aborto e la nostra memoria storica comincia coi Mondiali dell'82. Per non aver vissuto direttamente il '68 ci dicono che non abbiamo ideali,mentre ne sappiamo di politica più di quanto credono e più di quanto sapranno mai i nostri fratelli minori e discendenti.
Babbo Natale non sempre ci portava ciò che chiedevamo, però ci sentivamo dire, e lo sentiamo ancora, che abbiamo avuto tutto, nonostante quelli che sono venuti dopo di noi sì che hanno avuto tutto, e nessuno glielo dice. Siamo l'ultima generazione che ha imparato a giocare con le biglie, a
saltare la corda, a giocare a nascondino, a un-due-tre-stella, e allo stesso tempo i primi ad aver giocato coi videogiochi, ad essere andati ai parchi di divertimento o aver visto i cartoni animati a colori. Abbiamo indossato pantaloni a campana, a sigaretta, a zampa di elefante e con la cucitura storta; la nostra prima tuta è stata blu con bande bianche sulle maniche e le nostre prime scarpe da ginnastica di marca le abbiamo avute dopo i 10 anni.
Siamo stati etichettati come Generazione X e abbiamo dovuto sorbirci Sentieri e i Visitors, Twin Peaks e Beverly Hills (ti piacquero allora, vai a rivederli adesso, vedrai che delusione). Abbiamo pianto per Candy-Candy, ci siamo innamorate  di Georgie, abbiamo riso con Spank, ballato con Heather Parisi, cantato con Cristina D'Avena e imparato la mitologia greca con Pollon. Siamo una generazione che ha visto Maradona fare campagne contro la droga.Siamo i primi ad essere entrati nel mondo del lavoro come Co.Co.Co. e quelli per cui non gli costa niente licenziarci. Ci ricordano sempre fatti accaduti prima che nascessimo, come se non avessimo vissuto nessun avvenimento storico.Abbiamo imparato che cos'è il terrorismo, abbiamo visto cadere il muro di Berlino, e Clinton avere relazioni improprie con la segretaria nella Stanza Ovale; siamo state le più giovani vittime di Cernobyl; quelli della nostra generazione l'hanno fatta la guerra (Kosovo, Afghanistan, Iraq,ecc.); abbiamo gridato NO NATO, fuori le basi dall'Italia, senza sapere molto bene cosa significasse, per poi capirlo di colpo un 11 di settembre. Siamo la generazione di Bim Bum Bam, di Clementina-e-il-Piccolo-Mugnaio-Bianco e del Drive-in. Siamo la generazione che andò al cinema a vedere i film di Bud Spencer e Terence Hill. Quelli cresciuti ascoltando gli Europe e Nik Kamen, e gli
ultimi a usare dei gettoni del telefono. Ci siamo emozionati con Superman, ET o Alla Ricerca dell'Arca Perduta.
Bevevamo il Billy e mangiavamo le Big Bubble, ma neanche le Hubba Bubba non erano male; al supermercato le cassiere ci davano le caramelline di zucchero come resto. Siamo la generazione di Crystal Ball ("con Crystal
Ball ci puoi giocare"), delle sorprese del Mulino Bianco, dei mattoncini Lego ancora a forma di mattoncino, dei Puffi, i Voltrons, Magnum P.I., Holly e Benji, Mimì Ayuara, l'Incredibile Hulk, Yattaman, Iridella, He-Man, Lamù, Creamy, Kiss Me Licia, i Barbapapà, i Mini-Pony, le Micro-Machine, Big Jim e la casa di Barbie di cartone ma con l'ascensore. La generazione che ancora si chiede se Mila e Shiro alla fine scopano.L'ultima generazione a vedere il proprio padre caricare il portapacchi della macchina all'inverosimile per andare in vacanza 15 giorni.L'ultima generazione degli spinelli.
Guardandoci indietro è difficile credere che siamo ancora vivi:
viaggiavamo in macchina senza cinture, senza seggiolini speciali e senza air-bag; facevamo viaggi di 10-12 ore e non soffrivamo di sindrome daclasse turistica. Non avevamo porte con protezioni, armadi o flaconi di medicinali con chiusure a prova di bambino. Andavamo in bicicletta senza casco né protezioni per le ginocchia o i gomiti. Le altalene erano di ferro con gli spigoli vivi e il gioco delle penitenze era bestiale. Non c'erano i cellulari. Andavamo a scuola carichi di libri e quaderni, tutti infilati in una cartella che raramente aveva gli spallacci imbottiti, e tanto meno le rotelle!! Mangiavamo dolci e bevevamo bibite, ma non eravamo obesi. Al limite uno era grasso e fine. Ci attaccavamo alla stessa bottiglia per bere e nessuno si è mai infettato. Ci trasmettevamo solo i pidocchi a scuola, cosa che le nostre madri sistemavamo lavandoci la testa con l'aceto. Non avevamo Playstation, Nintendo 64, videogiochi, 99 canali televisivi, dolby-surround, computer e Internet, però ce la spassavamo tirandoci gavettoni e rotolandoci per terra tirando su di tutto; bevevamo l'acqua direttamente dalle fontane dei parchi, acqua non imbottigliata, che bevono anche i cani! E le ragazze si intortavano inseguendole per toccar loro il sedere e giocando al gioco della bottiglia o a quello della verità, non in una chat dicendo :) :D :P .Abbiamo avuto libertà, fallimenti, successi e responsabilità e abbiamo imparato a crescere con tutto ciò.
Tu sei uno di nostri? Congratulazioni!
Questo e' per tutti coloro che hanno avuto la fortuna di crescere come bambini.

Questo post l'ho trovato in giro su diversi blog e l'ho messo anche nel mio perchè mi è sembrato un manifesto fedele della mia generazione

 
 
 

LA PUPA E IL SECCHIONE 2

Post n°48 pubblicato il 29 Settembre 2006 da MARCOX7501

L'altra sera tornato a casa verso mezzanotte, nella speranza di beccare almeno l'ultimo pezzetto di prison break ho acceso la TV e invece mi so beccato una puntata della pupa e il secchione in versione "HOT" come segnalava la scritta sullo schermo.
Preso ormai dal mio trip metale per sta cazzata, non sono riuscito a non guardarla. A parte la serie di culi e di tette, quello che ha catturato la mia attenzione è stato il dialogo fra (cito testualmente la didascalia) "Aspirante sosia di Paris Hilton" e " Ex schedina di quelli che". Domanda, ma Ex schedina è diventato un titolo da metteri sul bigliettino da visita prima del nome tipo Dott. Ing.? Comunque dicevo che mi ha colpito il dialogo di sti due premi nobel. L'argomento, è proprio il caso di dirlo, era un argomento del cazzo, nel senso che parlavano prioprio di quello. In pratica le due dott. ing. stavano passando in rassegna tutti quelli a cui l'avevano elargita con grande generosità,  compilando una vera e propria classifica con tanto di primo secondo e terzo posto.
Sorvoliamo sul fatto che tra i concorrenti non vi fosse neanche un metalmeccanico, ma come si sa la classe operaia non va in paradiso, ma quello che mi ha colpito è che i giudizi erano veramente spietati. Quello lo ha microscopico, quello viene subito , quello non sa fare questo, quello dovrebbe vergognarsi ecc.
Ora la mia domanda è, voi donne parlate di noi maschietti tutte in questi termini o queste due fanno storia a se?
Ogni volta che mi trombo una devo considerlo come  una specie di esame di maturita con voto su scritto, orale e pratica?
No perchè è risaputo, che anche noi maschetti parliamo di quella che ci siamo fatte, anzi diciamo che l'importante non sono tanto quegli undici minuti di paradiso la sera prima, quanto la conferenza stampa con gli amici il giorno dopo.
Però devo dire che il nostro approccio è totalmente diverso,meno disfattista, noi il sei politico non lo neghiamo a nessuno anche se ci siamo trombati un manichino dell'upim. Noi non stiamo li a sottilineare se una non riesce a venire manco se la sbatti due ore appesa al lampadario, o che è piu asciutta del deserto del sahara e non riesci ad entrare manco se ci metti lo svitol o che quando ti fa una pompa ti scrosta il cazzo coi denti.
Anzi tendiamo sempre ad esaltare le singole abilità specifiche, anche se in realtà e stata la peggior scopata della nostra vita.
Quindi quello che vi chiediamo è solo un po di clemenza, altrimente se continuiamo così altro che anzia da prestazione, panico da prestazione.
Infine vorrei dire  a tutti i ragazzi che almeno una volta nella vita hanno fatto cilecca e magari hanno beccato una ragazza come quei due geni sopra che li ha presi per il culo.

La prossima volta guardatatela fissa negli occhi e ditele:

"Prova un pò a tirare su quelle tette con la forza del pensiero"

Non ci riesci.....?

Allora.....VAFFANCULOOOOOO!!!!!!!!!



 
 
 

LA PUPA E IL SECCHIONE.

Post n°46 pubblicato il 24 Settembre 2006 da MARCOX7501
Foto di MARCOX7501

PAPI: "QUALI SONO LE VOCALI?........A...."

PUPA: "A..... B C D"

PAPI: " NOOOOO QUESTE SO LE LETTERE DELL'ALFABETO. LE VOCALI .....a...e...."

PUPA" a..... e.... o.... u"

VOGLIO MORIRE!!!!!!!
QUESTO PROGRAMMA E' COSI BRUTTO CHE FA TUTTO IL GIRO E DIVENTA SUBLIME.
NON ME NE PERDERO' UNA PUNTATA.

 

 
 
 

CHI VINCE

Post n°44 pubblicato il 18 Settembre 2006 da MARCOX7501

                          VS

 
 
 
 
 

INFO


Un blog di: MARCOX7501
Data di creazione: 26/04/2006
 

FACEBOOK

 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

Umarella82gigi.63elisaerominarobycaccia44reddiela_teppalamiaossessionezuzza88Billo_Marossella.florentinopersonaseria60camillavideoandrea.sperelli75giovanni.pasqualettigalassia60
 

ULTIMI COMMENTI

sono io io...anche se non è un angelo, ti voglio bene! ciau...
Inviato da: Anonimo
il 13/09/2008 alle 22:33
 
Auguri per una serena e felice Pasqua...Kemper Boyd
Inviato da: Anonimo
il 23/03/2008 alle 11:19
 
Auguri di un felice, sereno e splendido Natale dal blog...
Inviato da: Anonimo
il 25/12/2007 alle 20:22
 
(corsi e ricorsi... hai ragione: AVREI DOVUTO AVVERTIRTI!)
Inviato da: sara_1971
il 15/12/2007 alle 18:09
 
Complimenti per il blog!! .. Un salutone Ely
Inviato da: Anonimo
il 13/12/2007 alle 09:48