Creato da G.UnCuoreConLeAli il 10/12/2007

MESSINA & DINTORNI

I rAgAzzi dellA stAnzA si rAccontAno con le loro sensAzioni ed le loro emozioni...

 

 

« Segretibuona notte »

Turismo

Post n°467 pubblicato il 30 Gennaio 2009 da G.UnCuoreConLeAli
 
Tag: Cultura

Turismo, Taormina la città più gettonata in Sicilia


TAORMINA - Taormina resta, malgrado la crisi, la città turistica siciliana più gettonata. Si trova in una posizione di primissimo piano malgrado le perdite del 2008 ed il mancato vario di un progetto studiato per far fronte alla nuova situazione. Insieme ad altre 9 località isolane, riesce ad attirare la metà di tutto il movimento turistico. Le ultimissime indicazioni in questo settore, riferiscono che: Palermo, Taormina, Giardini Naxos, Catania/Acicastello, Siracusa, Cefalù, Sciacca e le isole Eolie, sono le 10 località siciliane che da sole attraggono la metà delle presenze turistiche di tutta l’Isola. Il dato emerge dal documento programmatico commissionato da Confesercenti all’associazione Artù e presentato ieri a Palermo nell’ambito del convegno organizzato da Confesercenti dal titolo “Con il turismo la Sicilia fuori dalla crisi” a cui hanno partecipato oltre 250 imprenditori e operatori del comparto. Tanti i dati su cui riflettere. Intanto che la Sicilia è la prima regione del Mezzogiorno per arrivi e l’ultima per la durata della vacanza, con una permanenza media di 3,2 giorni. Inoltre l’Isola è la seconda regione del Sud per presenze straniere, pari al 40% del totale. Ma il 39% delle presenze nazionali è costituito dagli stessi siciliani. Tra le tipologie di turismo spicca ancora il turismo balneare e quello culturale. E non è un caso, quindi, che la maggior parte della ricettività alberghiera si trovi lungo la fascia costiera. Così per uscire dalla standardizzazione del modello turistico, il documento della Confesercenti consiglia di allargare il fronte della competitività progettando nuovi prodotti turistici e precedendo a un restyling dei turismi tradizionali (balneare e culturale). In particolare, la sfida per il nuovo decennio potrebbe essere quella di puntare sull’ecoturismo, e quindi su cicloturismo, equiturismo, turismo educativo in fattorie didattiche, o ancora sui nuovi turismi del mare come il turismo nautico e il pescaturismo. Inoltre il turismo del golf può rappresentare un’opportunità per differenziare l’offerta aumentandone la qualità. A proposito di golf, l’amministrazione comunale di Taormina è chiamata a vigilare su quanto sta accadendo a Trappitello dove dovrebbe nascere una struttura residenziale ed alberghiera con annesso green a 18 buche. Le ultime informazioni dicono che l’impresa costruttrice è fallita e che, di conseguenza, i lavori sono fermi. A questo punto, è indispensabile che Palazzo dei Giurati verifichi se la ditta committente, che ha chiesto ed ottenuto fiducia ai taorminesi, è ancora intenzionata ad andare avanti con il suo progetto e, comunque, monitorare la situazione per vedere quanto, eventualmente, sarà iil ritardo nelle’esecuzione dei lavori. Taormina ha accettato il progetto sacrificando una parte significativa del suo patrimonio naturalistico: non può accettare che tutto finisca nel nulla e che a Trappitello resti, a pochissima distanza dall’Alcantara, una sorta di ferita per certi versi irreversibile.
Tornando alla Confesercenti, c’ da sottolineare che: “Forti attrattori turistici possono essere rappresentati anche dalla creazione di marchi regionali d’offerta e dalla formulazione di offerte long stay per l’autunno e l’inverno”.
Inoltre, per quel che riguarda la ricettività, oltre ad aumentare la diffusione della certificazione ambientale degli alberghi per una promozione anche a livello internazionale, si potrebbe puntare su nuove forme di ospitalità come il paese albergo o i borghi marinari. Il vantaggio è duplice: si lascia inalterato il tessuto urbanistico della destinazione ma si valorizzano quei centri minori e le aree periferiche finora rimasti fuori dal circuito turistico.
A proposito di turismo enogastronomico e rurale, la Coldiretti ha comunicato che questo settore “Vale cinque miliardi di euro”. Un segmento turistico, quindi, che si conferma così come uno dei veri “motori” del turismo Made in Italy e che
non sembra influenzata dall’attuale situazione economica. Un settore che a Taormina e nel suo comprensorio non è, ancora, debitamente sfruttato. Nelle recenti festività, infatti, le vacanze agrituristiche hanno vissuto un vero e proprio boom: +6% le presenze, specie nel periodo tra Capodanno ed Epifania, rispetto all’analogo periodo del 2007, grazie a prezzi bassi e forte afflusso di stranieri. In considerazione del suo valore economico, anche quest'anno il comparto sarà sotto i riflettori della Bit, a Fieramilano dal 19 al 22 febbraio. E' confermato infatti l'appuntamento con l'evento Certicibit, patrocinato dal ministero delle Politiche Agricole e da quello dell'Ambiente.
Osservazioni e notizie che fanno capire che amministratori ed operatori taorminesi non possono più ritardare il varo di un Piano Turistico studiato per affrontare e tamponare la crisi che ha già determinato sensibili perdite di fatturato. 




La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/MESSINAEDINTORNI/trackback.php?msg=6415488

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
whisperblue
whisperblue il 31/01/09 alle 19:24 via WEB
Buonasera Cuore :-)
Il ritorno di Taormina agli albori degli anni sessanta sarebbe per la nostra Sicilia importantissimo, vorrebbe dire riportare le "luci positive" dei media su di noi. Gioverebbe inizialmente più a Messina e Catania, ma potreppe essere elemento trainante per gli altri posti belli della nostra Sicilia.
La riapertura del casinò credo sia anch'esso fondamentale, speriamo, abbiamo bisogno tutti che la nostra regione si sollevi, il turismo è anche questo.
Bell'articolo,
Un abbraccio e buona domenica :-))
Fabrizio
 
bimbintour
bimbintour il 09/10/11 alle 17:00 via WEB
BIMBINTOUR è l’appuntamento itinerante su area pubblica di riferimento per tutte le aziende del settore del turismo rurale. La manifestazione si svolge su aree pubbliiche dei centri storici delle più importanti cittadine Italiane. Rappresenta l’unico evento di rilevanza nazionale che permette alle Aziende Agroturistiche e Fattorie Didattiche e le imprese dell’indotto del settore d’incontrare in prima persona il mercato di proprio interesse formato sia dal pubblico – utente finale diretto sia da operatori professionali presenti sul territorio espositivo con i quali stringere rapporti di collaborazione. Permette altresì di promuovere il proprio territorio, valorizzare il settore e la cultura dell’ospitalità rurale, promuovere l’aggiornamento tecnico e formativo, le tecnologie e le forniture. Un’occasione per presentare l’offerta agrituristica italiana a qualificati operatori di riferimento per il turismo del nostro Paese. Protagonisti in assoluto di BIMBINTOUR sono: Aziende agrituristiche e loro Consorzi, Associazioni di categoria, Amministrazioni Pubbliche, Aziende fornitrici di prodotti e servizi per l’agriturismo, Operatori professionali della domanda italiana, Tecnici del settore, Appassionati del vero turismo in campagna. BIMBINTOUR è pensato innanzitutto per l’Agriturismo e le Fattorie Didattiche, dove ogni struttura può essere protagonista della manifestazione esponendo direttamente in un proprio spazio, per il massimo della visibilità, oppure attraverso Stand collettivi gestiti e coordinati da SEGECA o tramite Enti Locali, Associazioni di Categoria e Associazioni del Territorio. BIMBINTOUR rappresenta una vetrina importante per la tua aziende e il tuo territorio Partecipare con un proprio spazio, anche piccolo a BIMBINTOUR significa , per le aziende e per i territori italiani presentare la propria offerta di turismo rurale direttamente al cliente finale oltre che agli operatori locali, che di volta in volta, di Regione in Regione avranno modo di entrare in contatto diretto con le aziende espositrici. RICHIEDI ULTERIORI INFORMAZIONI SEGECA http://www.segeca.info spazio.mercato@alice.it 0331.241375 333 5625859 www.bimbintour.com
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

AREA PERSONALE

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: G.UnCuoreConLeAli
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 39
Prov: ME
 

FACEBOOK

 
 

***MONUMENTI MESSINA 1***

Fontana di Nettuno

Duomo di messina

Fontana di Orione

Sacrario di Cristo Re

La Madonnina

chiesa di San Giuliano

La Torre dell'Orologio

I Giganti

Palazzo Zanca

 

^_^ DONNE^_^

 

  

 

 

Photobucket - Video and Image Hosting

 

 

 

***MONUMENTI MESSINA 2***

Teatro Vittorio emanuele

Chiesa dei catalani

Santuario di montalto

La Vara

Santuario S.S. Maria del Carmine

Forte S. jachiddu

Arco porta casa Pia

 

ULTIME VISITE AL BLOG

peppinoschifanopinetino09luciana.borronifabel3lo570michelecatozzicioccolata03111983giodevi44giovanni.marutipippoparrinorenato001rinosuviooranto2011roma.robertar
 

***FOTO AEREE***

Lo stretto

Messina

 
Citazioni nei Blog Amici: 13
 

^_^ UN SORRISO UNIVERSALE ^_^

 

 

^_^ UN CLIK ^_^

 

 

 

 

 vaffanculo_1.gif?w=300&h=400

 

 

 

 

***MONUMENTI PROV. ME LATO IONIO***

Fondaco Parrino

 Savoca

Capo Sant'Alessio

Forza D'Agrò

Casalvecchio siculo

 

***MONUMENTI PROV ME LATO TIRRENO***

Barcellona pozzo di gotto

Milazzo

Rometta

Villafranca Tirrena

 

 

....dream....

 

SsereS - Adesivi^_^bySere

glitter graphic

 

***GASTRONOMIA 1***

La focaccia messinese

Il limone INTERDONATO di

roccalumera

Le arance di Trapitello

Frutta martorana di taormina

Salame e provola di

sa'angelo di brolo

Il pesce di torre faro

"u crastu nfurnatu" di san filippo

 

***GATRONOMIA 2***

I funghi di floresta

I fichi di barcellona pozzo

di gotto

La tagliata di tonno di filicudi

(eolie)

Pane casareccio di Naso

Peperoni rossi di sinagra

 

^_^

 

 SsereS - Adesivi^_^bySere

creato da .+*Sere*+.

 

 

 

 

 

***AMICA***

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

***A TUTTI VOI...***

Per te Amico 

Se potessi fermare il tempo
lo farei per te Amico mio
perchè i tuoi momenti più belli
regalassero ai tuoi giorni
una gioia sempre viva.
Se potessi prendere un arcobaleno
Lo farei proprio per te.
E condividerei con te la sua bellezza,
nei giorni in cui tu fossi malinconico.
Se potessi costruire una montagna,
potresti considerarla
di tua piena proprietà;
un posto dove trovare serenità,
un posto dove stare da soli
e condividere i sorrisi
e le lacrime della vita.
Se potessi prendere i tuoi problemi,
li lancerei nel mare
e farei in modo che si sciogliessero
come il sale.
Ma sto trovando che tutte queste cose
sono impossibili per me.
Non posso fermare il tempo,
costruire una montagna,
o prendere un arcobaleno luminoso.
Ma lasciami essere ciò che so essere di più
semplicemente un Amico.

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

***LE ISOLE EOLIE***

Stromboli

Filucudi

Lipari

Salina

Vulcano

Panarea

Alicudi

 

*_^AMORE*_^