Blog
Un blog creato da giulia_770.it il 15/01/2008

A R T E

.... e arte....

 
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: giulia_770.it
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 39
Prov: MI
 

ULTIME VISITE AL BLOG

karma580manu78_itazzurrotralecimasegiulia_770.itstefano_75scfederico_artepisalange_itQuiSoloPerGiocarefrancy98lovesimona_780carmassimocoppaagnese_740mi_piaci15rita.salzone
 
 

GIULIA...

 Alcune foto sono reperite sul web, se l'autore le riconosce come sue, basta chiederlo e verranno rimosse al più presto...

Grazie! G/G


 

 

La fortuna!

Post n°6999 pubblicato il 16 Gennaio 2019 da giulia_770.it

Mah!

... se mai un giorno la fortuna decidesse di baciarmi...con tutti gli arretrati che ha... dovremmo stare a baciucchiarci per mesi...

 
 
 

Aishiteru Japan ...

Post n°6998 pubblicato il 15 Gennaio 2019 da giulia_770.it


loc oriente 

L'Energia, il ritmo e la passione dei tamburi giapponesi Taiko al Festival dell'Oriente di Milano !!!
Fiera Milano City , 1-2-3 Febbraio.
Un esperienza che vi farà letteralmente battere il cuore .....
 Aishiteru Japan
 

vai al sito: http://bit.ly/OrienteFieraMilanoCity19...
orario: 10.30 - 22.30

 
 
 

Ci risiamo...

Post n°6997 pubblicato il 15 Gennaio 2019 da giulia_770.it

 

...educare alla non violenza... questo si dovrebbe insegnare... per alienare ogni tipo di sopraffazione... costrizione e arroganza...
Solo combattendo la violenza in ogni sua forma potremmo dire basta alla violenza sulle donne...
Violenze fisiche...mentali... drammi che cambiano e sconvolgono animi puri e semplici di figlie... madri... mogli.. sorelle... nonne... che troppo spesso non hanno la forza di dire basta...
Non arrendetevi!
Rispettatevi, tutelatevi, amatevi! ...

... un insegnamento particolare ai bambini: essi sono uomini e donne di domani...educhiamo loro all’amore e al rispetto...verso gli altri e verso sé stessi. E non dite “sono solo bambini“, è da quell’essere bambini che si formano e diventano ciò che saranno.
Diciamo NO alla violenza sulle donne!
Diciamo NO alla violenza su bambini, anziani, poveri ed ammalati!
Diciamo NO ad ogni tipo di violenza...Punto!

 
 
 

Si accolgono gli assassini all'aeroporto per aumentare il consenso e fare propaganda.

Post n°6996 pubblicato il 14 Gennaio 2019 da manu78_it

I social criticano le differenze di attenzione dell’esecutivo tra i due arrivi

!...Due ministri della Repubblica ad "accogliere" un terrorista, nel tentativo di intestarsene la cattura.Nessuno dei due è andato ad accogliere la salma di Antonio Megalizzi, giovane giornalista morto nell'attentato di Strasburgo.Fate semplicemente orrore..... Battisti paghi ciò che deve pagare, il governo sarebbe bene che si comportasse come un'istituzione dovrebbe fare e non come un'agenzia di comunicazione...

 
 
 

Chi era la "scandalosa" Sibilla Aleramo...

Post n°6995 pubblicato il 14 Gennaio 2019 da manu78_it

"Rinunciò a tutto, anche al figlio tanto amato, pur di salvare se stessa e diventare quello che voleva essere: una persona libera"

Sibilla Aleramo, una delle più famose e controverse letterate del Novecento...Scandalosa, avida di vita e di amore ha ancora tanto da insegnare.

... 

Non molti giorni fa ho terminato "Una donna" di Sibilla Aleramo. Un romanzo autobiografico intenso, amaro, struggente, che attraverso le vicissitudini dell'autrice affronta un tema di cui mi ero già occupata per la stesura della tesi di laurea: la condizione di estrema inferiorità cui erano ancora costrette le donne tra fine Ottocento e inizio Novecento. Condizione che leggendo questo libro ho toccato con mano, sfiorando i tormenti della protagonista, costretta finanche ad abbandonare il suo bambino per sfuggire al suo carceriere. Per la legge del tempo, infatti, i figli erano "di proprietà" del marito e se la moglie decideva di lasciarlo non poteva portare con sé la prole.È stato agghiacciante assaporare cosa subisse il sesso - di dato e di fatto - debole, senza possibilità di giustizia alcuna; quanto le donne fossero poco padrone di loro stesse e paradossalmente dei figli cresciuti nelle loro viscere. "La legge diceva ch'io non esistevo. Non esistevo se non per essere defraudata di tutto quanto fosse mio, i miei beni, il mio lavoro, mio figlio!"Sibilla Aleramo ha scritto pagine ricche di acume e sensibilità. Pagine che invitano a non dare per scontati i diritti di cui beneficiamo oggi e a non dimenticare la sofferenza e le battaglie occorse perché potessimo goderne."Ed ero più che mai persuasa che spetta alla donna di rivendicare sé stessa, ch'ella sola può rivelar l'essenza vera della propria psiche, composta, sì, d'amore e di maternità e di pietà, ma anche, anche di dignità umana!"

 
 
 

Dove tracciare la prossima linea... o disegnare il nuovo orizzonte...

Post n°6994 pubblicato il 12 Gennaio 2019 da giulia_770.it

io continuo a disegnarla... questa mia vita...con la matita consumata dal tempo in una mano... nell’altra tutti i miei sogni stretti stretti... e quando mi fermo un attimo... a volte riesco a osservare il quadro... noto che il tratto non è sempre uguale... spesso incerto... sebbene sia lieve e delicato... in alcuni tratti ho ridelineato i bordi e le forme...poi la gomma... provo a non usarla mai... poiché i veri artisti non cancellano mai...anche perché quando una linea esce dalla tua mano ormai è tracciata... e anche se provi a cancellarla essa comunque il suo segno lo lascia ugualmente... E poi e poi ci sono i punti in cui ho calcato di più e quelli si che hanno lasciato un segno nel mio cuore... anche le ombre hanno la loro importanza sapete? E i colori... anche quelli... li ho usati tanto... a volte accesi e altre volte più timidi... Ed è stata estasi cromatica... rovesciando sulla tela i colori... Ma di una cosa resto certa: non ci sono alibi... né scuse... né destino …Siamo noi che disegniamo ogni nostro singolo attimo... Singolo giorno... e che scegliamo... più o meno consapevolmente... dove tracciare la prossima linea... o disegnare il nuovo orizzonte... Mah!

 
 
 

l’intangibilità della filosofia metafisica.

Post n°6993 pubblicato il 09 Gennaio 2019 da simona_780car

Giorgio De Chirico. Il volto della metafisica 29 marzo – 7 luglio 2019 Palazzo Ducale, Genova..

La mostra curata da Victoria Noel-Johnson riporta a Genova, dopo oltre 25 anni, l’intero corpus artistico del pictor optimus metafisico. 90 opere ripercorreranno l’intera parabola di De Chirico che, nonostante le numerose variazioni di stile, tecnica, soggetto e composizione si sviluppa nell’intangibilità della filosofia metafisica.

 
 
 

Tra i più influenti nel panorama internazionale contemporaneo...

Post n°6992 pubblicato il 09 Gennaio 2019 da simona_780car

Luc Tuymans. La Pelle 24 marzo 2019 – 6 gennaio 2020 Palazzo Grassi, Venezia

La grande mostra in programma a Palazzo Grassi presenterà oltre 80 opere dell’artista Luc Tuymans, , nella sua prima personale in Italia. Il percorso espositivo, curato da Caroline Bourgeois in collaborazione con lo stesso Tuymans, ripercorrerà con una selezione di dipinti -provenienti dalla Collezione Pinault, e da musei internazionali e collezioni private- la sua intera produzione pittorica. Il titolo “La Pelle” si rifà direttamente al libro di Curzio Malaparte pubblicato nel 1949 e raccoglierà una serie di immagini, dal 1986 a oggi, che spaziano dalla sfera personale a quella pubblica restituendo attraverso una luce rarefatta e distaccata una rappresentazione falsificata della realtà. L’esposizione include, inoltre, un’opera site-specific realizzata appositamente per gli spazi di Palazzo Grassi.

 
 
 

Si tratta della prima antologica dello statunitense

Post n°6991 pubblicato il 09 Gennaio 2019 da simona_780car

Sandy Skoglund. Visioni Ibride 24 gennaio – 23 marzo 2019..

Sandy Skoglund (1946), per l’occasione curata da Germano Celant. L’esposizione presenterà una selezione di 30 lavori, dalle prime serie fotografiche prodotte a metà anni Settanta, dove già emergono i temi caratteristici dell’interno domestico e della sua trasformazione in luogo di apparizioni tra comico e inquietante, fino alle grandi composizioni dei primi anni Ottanta, tra cui Radioactive cats del 1980 e Revenge of the goldfish del 1981, rivisitazioni surreali di ambienti famigliari invasi da gatti verdi e pesci volanti. Il clou della mostra, tuttavia, sarà Winter, opera inedita alla quale l’artista ha lavorato per più di dieci anni e che verrà presentata in anteprima mondiale al Centro Italiano per la Fotografia di Torino.

 
 
 

Omaggio al cantore degli sconfitti

Post n°6990 pubblicato il 08 Gennaio 2019 da simona_780car
 
Tag: iodonna

Vent’anni dalla morte di Fabrizio De André.

"Ma adesso che viene la sera ed il buio
mi toglie il dolore dagli occhi
e scivola il sole al di là delle dune
a violentare altre notti:
io nel vedere quest'uomo che muore,
madre, io provo dolore.
Nella pietà che non cede al rancore,
 madre, ho imparato l'amore"

 Indimenticabile!

 
 
 

Spaventoso contrasto

Post n°6989 pubblicato il 08 Gennaio 2019 da manu78_it
 

L'immagine può contenere: una o più persone

Immagine paradigmatica: anche con la donna-robot attenta solo al suo smart phone, perennemente connessa.

 
 
 

Caro amico!

Post n°6988 pubblicato il 06 Gennaio 2019 da simona_780car

Nessuna descrizione della foto disponibile.

Imbecillleeee!!!

L'ho fatto con soddisfazione, poi mi sono lavato le mani"

Ora la "bestia" scatenerà le bbestie con frasi tipo: "...portalo a casa tua il clochard e le sue coperte..." Bravi, bravi spero che quel 17% vi porti una tale sfiga che vi perseguiterà sempre, senza dimenticare gli altri onesti alleati che alleati rimangono in queste manifestazioni di luridità!

 
 
 

Panca no!

Post n°6987 pubblicato il 05 Gennaio 2019 da simona_780car

Per non farmi mancare nulla oggi addominali alla panca! ho visto passarmi davanti le vite future.

 
 
 

Avviso Importante!!! :)

Post n°6986 pubblicato il 05 Gennaio 2019 da simona_780car

 

Volevo avvisare le mie amiche che non partecipo a concorsi per befane... Mi sono ritirata perché sul mercato c'e' troppa concorrenza!!

 
 
 

L'ho vista su un blog ...

Post n°6985 pubblicato il 04 Gennaio 2019 da manu78_it

Nessuna descrizione della foto disponibile.

---

è una comune bolletta di energia elettrica ed ho sentito di condividerla, se la condividiamo in tanti, può darsi che e qualcosa succederà. È inammissibile che con 7€ di consumo si spende 50€ di bolletta!

 
 
 

Mi metto addosso un Van Gogh.

Post n°6984 pubblicato il 03 Gennaio 2019 da simona_780car

La collezione Vans che sostiene l'arte

Appassionati d'arte e modaioli uniti per uno scopo: dal 3 agosto esce la capsule collection Vans dedicata ai capolavori di Vincent Van Gogh e parte dei proventi andranno al Van Gogh Museum di Amsterdam che li destinerà alla tutela del patrimonio e della collezione d’arte di Vincent Van Gogh, garantendone l’accessibilità anche alle generazioni future. Il progetto ambizioso, vede alcuni dei quadri più famosi riprodotti su capi iconoci: felpe, zaini, sneakers. Van Gogh è da sempre uno dei più amati anche dalle giovani generazioni e quindi la collaborazione con Vans pare particolarmente azzeccata, anche per lo stile colorato e post-impressionista di uno dei più grandi artisti dell'Ottocento.

 
 
 

Le grandi mostre a Milano nel 2019

Post n°6983 pubblicato il 02 Gennaio 2019 da simona_780car

Palazzo Reale, Museo del Novecento, PAC, Castello Sforzesco e Mudec sono le sedi che il prossimo anno ospiteranno le mostre promosse dal Comune di Milano, dalle celebrazioni in onore di Leonardo fino alla Pop art.

Sarà la mostra Paolo Grassi, “senza un pazzo come me, immodestamente un poeta dell’organizzazione” ad aprire la stagione di Palazzo Reale (26 gennaio- 24 marzo 2019), che dedica la prima esposizione dell’anno ad uno dei fondatori del Piccolo Teatro, proprio nel centenario dalla sua nascita. Fiore all’occhiello del museo, gli appuntamenti monografici Antonello da Messina. Dentro la pittura (21 febbraio-2 giugno 2019), che si propone di analizzare vita e ricerca dell’artista siciliano e Jean-Auguste-Dominique Ingres. La vita artistica al tempo dei Bonaparte (9 marzo-23 giugno 2019), che studierà la produzione artistica di Ingres nel contesto dell’Europa tra il 1780 e il 1820, con uno sguardo sul ruolo della città di Milano al tempo di Napoleone. Dal 19 giugno (fino al 6 ottobre 2019) sarà la volta dei capolavori della collezione preraffaellita della Tate Britain di Londra, tra cui Ofelia di John Everett Millais e Lady of Shalott di John William Waterhouse in I Preraffaelliti e l’Italia; mentre il 25 settembre aprirà Giorgio de Chirico, grande antologica dedicata alle opere degli anni ‘20 e ’30 del padre della Metafisica.

 
 
 

Strano pensavo fossimo in inverno!

Post n°6982 pubblicato il 02 Gennaio 2019 da manu78_it

Dopo Capodanno temperature in picchiata...

ù

L'atmosfera si sta preparando a subire importanti cambiamenti, attesi proprio con l'inizio del nuovo anno. Il team del sito www.iLMeteo.it  avvisa che nell'ultimo giorno dell'anno il primo ingresso di aria più fredda da Nord e Nordest causerà un peggioramento del tempo sul medio e basso Adriatico, coste ioniche e Sicilia settentrionale con piogge sparse e nevicate in collina. Il giorno di Capodanno sarà una giornata piuttosto soleggiata su gran parte delle regioni, con clima freddo e venti forti settentrionali al Sud.

Sarà da mercoledì che lo scenario meteorologico muterà radicalmente. Un'impetuosa e violenta irruzione di aria gelida di origine artico-continentale raggiungerà l'Italia. Antonio Sanò, direttore e fondatore del sito www.iLMeteo.it , avverte che i gelidi venti soffieranno fortissimi sul medio e basso Adriatico, sul Tirreno e sullo Ionio e saranno forieri di nevicate fin su coste e pianure di Marche, Abruzzo, Molise, Puglia e Basilicata e possibili anche sulla Sicilia settentrionale e in Calabria. Con i venti forti, la neve cadrà sotto forma di bufera a partire da giovedì e poi venerdì. Per quanto riguarda invece le temperature, si registrerà un crollo termico di 15°C con valori massimi di 0-2°C su tutto il Sud, fino a 5°C a Roma e sul resto del Nord. Gelate notturne intense al Nord con -6°C in pianura, fino a -25°C a 2500 metri e valori sottozero anche sul resto d'Italia.
    

 
 
 

mmmmm perche?

Post n°6981 pubblicato il 28 Dicembre 2018 da stefano_75sc

Ci risiamo tesoro, perché quella foto? Succede qualcosa?

 
 
 

Non Portarlo piu' qui!!!

Post n°6980 pubblicato il 28 Dicembre 2018 da manu78_it

Il parroco lo ha rimproverato: "Qui il cane non può stare"

Il racconto del ragazzo :

...

“Domenica mattina, mi reco, accompagnato da Pepe, il mio cane guida, presso la parrocchia come abitualmente faccio, in questa come nelle altre Chiese dove mi capita di recarmi. Mi fermo appena oltrepassato l’ingresso, per essere pronto a uscire nel caso Pepe dovesse disturbare la funzione, cosa che può capitare in ragione di vari eventi quali grande affollamento o presenza, non infrequente, di bambini che corrono qua e là inseguiti dai genitori”, spiega Francesco Gnech nel post.

 

“Pepe, stretto tra le persone in coda e quelle di ritorno nell’affollato corridoio, si agita un po’ e abbaia, strettamente trattenuto vicino alle mie gambe dalla mano in presa sul suo collare. Di ritorno la signora, cui chiedo di riaccompagnarmi verso l’uscita, mi dice che il prevosto le ha espresso il desiderio di parlarmi”.”Il cane qua dentro non va per niente bene. Un conto se stesse tranquillo ma, se disturba la funzione non puoi portarlo dentro“, sono le parole di don Roberto Davanzo, riportate nel post. Il prete avrebbe anche spiegato che l’animale potrebbe spaventare gli anziani in chiesa: “Devi lascialo fuori, qualcuno ti accompagnerà in chiesa”.

Don senta per favore : "Di legge un cane guida può entrare ovunque quindi vale zero quello che dice "

 
 
 
Successivi »
 
 

Chiedo a chiunque passi di qua di mantenere un tono basso, qui non si urla nè si offende nessuno. Ogni vostro pensiero è ben accetto, come ogni critica, ma sempre nel rispetto reciproco.

Grazie!

 

ULTIMI COMMENTI

Oyasuminasai! ;)
Inviato da: giulia_770.it
il 16/01/2019 alle 20:59
 
Click!
Inviato da: giulia_770.it
il 16/01/2019 alle 20:59
 
Mi presento, io sono la fortuna!!!
Inviato da: Giorgio
il 16/01/2019 alle 20:56
 
Douitashimashite!
Inviato da: Giorgio
il 16/01/2019 alle 20:55
 
Si chiama lei... ciao!
Inviato da: giulia_770.it
il 16/01/2019 alle 20:47