Blog
Un blog creato da giulia_770.it il 15/01/2008

A R T E

.... e arte....

 
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: giulia_770.it
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 40
Prov: MI
 

ULTIME VISITE AL BLOG

diky5autocamionricciopettinatomalak60agnese_740stefano_75scspeedy.72mi_piaci15viola_salamimma_serenalucchy75michelabarbutomanu78_itchijna
 
 

GIULIA...

 Alcune foto sono reperite sul web, se l'autore le riconosce come sue, basta chiederlo e verranno rimosse al più presto...

Grazie! G/G


 

 

La "favola" di questo Natale arriva da Padova

Post n°7498 pubblicato il 13 Dicembre 2019 da manu78_it
 

Staccano luce e gas a un padre con 4 figli. Un uomo in coda allo sportello salda il debito...

Staccano luce e gas a un padre con 4 figli. Un uomo in coda allo sportello salda il

 Un anonimo benefattore ha pagato un debito di 600 euro a un padre di famiglia a cui era stata staccata la luce e il gas in casa perché non era più in grado di pagare le bollette. Come riporta Il mattino di Padova, il gesto di generosità è avvenuto allo sportello multiservizi di Conselve.

"Allo sportello un uomo si era appena sentito dire che il blocco della fornitura era inevitabile perché non aveva pagato le ultime bollette” racconta un testimone. “Questa persona ha risposto di avere quattro bambini in casa e di non essere in grado di pagare la somma per intero, chiedendo la possibilità di rateizzare. Niente da fare, gli è stato spiegato, perché l’insolvenza era troppo lunga e non prevedeva la rateazione. Sgomento e disperato l’uomo si è allontanato piangendo. A quel punto il signore che si trovava in coda dietro di lui e che aveva assistito alla scena ha chiesto all’addetto allo sportello a quanto ammontava il debito. Ha aggiunto che avrebbe pagato lui ma desiderava rimanere anonimo anche nei confronti di chi ha beneficiato del suo gesto”.

Ammirazione infinita per questo grande uomo...

 
 
 

Siete già entrati nelle nuove Gallerie Leonardo da Vinci?

Post n°7497 pubblicato il 13 Dicembre 2019 da simona_780car

➝http://www.museoscienza.org/it/leonardo/galleria

L'attesa è finita.
Per noi è durata anni perchè è da così tanto che lavoriamo a quello che forse è il nostro progetto più ambizioso e importante.
Le  Gallerie Leonardo da Vinci saranno aperte a tutti voi.
Abbiamo finalmente il piacere di accogliervi nella più grande esposizione permanente al mondo dedicata a Leonardo ingegnere e umanista

Nessuna descrizione della foto disponibile.

 Uno spazio che merita! Tutto suo e permanente! Grazie !

 
 
 

CHI E' UNA PERSONA INTELLIGENTE....

Post n°7496 pubblicato il 12 Dicembre 2019 da simona_780car

Ci sono tanti tipi di intelligenza, ma per me una è la più importante.

La domanda e' questa : c'e' differenza per voi tra una persona intelligente e una persona colta? Buona riflessione!!!!

 
 
 

Nostalgia!!

Post n°7495 pubblicato il 11 Dicembre 2019 da simona_780car

La nostalgia e' uno stato psicologico di tristezza e di rimpianto per la lontananza si persone o luoghi cari o per un evento collocato nel passato..La nostalgia ci dice costantemente che tutto ciò che abbiamo vissuto, che abbiamo amato, che abbiamo coltivato nel passato, non tornerà più, non ci appartiene più.... Avete mai sentito nostalgia di qualcuno?

 
 
 

Chi di provocazione ferisce...

Post n°7494 pubblicato il 10 Dicembre 2019 da simona_780car

l'esemplare esposto in America in reatà è finito nello stomaco di un altro artista, David Datuna. Ma l'eco di 'Comedian' - questo il titolo dell'opera - è arrivata fino in Puglia, trovando pronta una schiera di creativi e maestri d'ironia. La palla è stata colta al balzo, e ha fatto coppia con l'avvio dell'atmosfera natalizia, nel giorno dell'Immacolata: e così qualcuno ha postato sui social una pettola fritta - grande classico dell'alimentazione pugliese, soprattutto nella giornata dell'8 dicembre - attaccata al muro con lo scotch, proprio come la banana firmata da Cattelan. È un simbolo della Puglia, quel piccolo impasto che si butta nell'olio bollente, ma non è l'unico. A gettare benzina sul fuoco ci ha pensato anche Lino Banksy, artista anonimo di origini pugliesi che nel nome si rifà a due diverse icone, l'attore originario di Andria e lo street artist di Bristol, di cui si ignora l'identità. Ebbene, anche Lino Banksy è intervenuto sulla questione Cattelan pubblicando sulla sua pagina Facebook la foto di una cima di rapa, accompagnata dalla scritta "1,20 euro". E non solo: alla notizia che la banana 'Comedian' era stata mangiata da qualcuno, ha voluto insistere con un fotomontaggio che ritrae Leone Di Lernia intento a duplicare l'impresa di David Datuna, con il commento: "Solo il 99 per cento di voi saprà il nome dell'artista". E in entrambi i post ha voluto chiamare in causa i diretti interessati, taggando i loro rispettivi profili

 
 
 

Oltre lo sguardo...

Post n°7493 pubblicato il 10 Dicembre 2019 da simona_780car

Dopo un anno, Il Ritratto d'uomo Malaspina di Antonello da Messina torna a Pavia, al Castello Visconteo. L'opera-icona dei Musei Civici pavesi rientra accompagnata da un altro grande capolavoro del Maestro messinese: Il Ritratto d'uomo. In mostra fino al 29 marzo...

 
 
 

Capolavori provenienti da una delle collezioni d'arte private più prestigiose al mondo:

Post n°7492 pubblicato il 10 Dicembre 2019 da simona_780car

www.masilugano.ch

L'immagine può contenere: 1 persona, persona seduta

Da marzo ad agosto 2020 il MASI ha il privilegio di ospitare una selezione di capolavori provenienti da una delle collezioni d'arte private più prestigiose al mondo: la Collezione Emil Bührle. La mostra, intitolata "Monet, Cézanne, Van Gogh...Capolavori della Collezione Emil Bührle", offrirà al pubblico del MASI la possibilità di ammirare gruppi di opere dei principali rappresentanti di Impressionismo e Post-Impressionismo tra cui Manet, Degas, Cézanne, Van Gogh e Monet! Scopri di più su www.masilugano.ch

 
 
 

Gli anni 20...

Post n°7491 pubblicato il 10 Dicembre 2019 da simona_780car

Gli anni '20 in Italia si raccontano a Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura fino al 1 marzo attraverso le opere di importanti pittori dell'epoca: Felice Casorati, Giorgio de Chirico, Fortunato Depero, Alberto Martini, Gino Severini, Mario Sironi e tanti altri...

 
 
 

IL NOBEL PER LA TOLLERANZA

Post n°7490 pubblicato il 10 Dicembre 2019 da simona_780car

Buongiorno a tutti.. Chi dice che l'Italia c'e' l'intolleranza nn sa quello che dice e se lo sa e' un emerito ipocrita, come si fa a dire che siamo intolleranti quando tolleriamo e sopportiamo tutto, rispetto agli altri popoli? Siamo stati, e siamo tuttora, lo zerbino di tutti, stragi irrisolt, truffe bancarie, politici ultra stipendiati, giustizia lenta, servizi di terzo mondo, distruzione del paesaggio, tasse , crimanilita' ecc.... E' talmente lunga la lista da fare arricciare i capelli a chi nn l'ha, siamo schiavi di leggi che nn vengono rispettate da alltre nazioni, sopportiamo la concorrenza cinese, paghiamo il canone Rai per trasmissiioni senza senso e che elargiscono i nostri soldi in premi per i quiz, siamo intolleranti? Ci dovrebbero dare il premio Nobel per la nostra sopportazione...Non tollerare l'intolleranza, significa essere tolleranti? 

Opinioni, grazie!

 
 
 

la nuova opera che commuove tutti

Post n°7489 pubblicato il 10 Dicembre 2019 da simona_780car

Un'opera che ha già conquistato i social e, forse, riuscirà a raggiungere il suo scopo. L'ultima creazione di Banksy, il celebre e misterioso artista di strada britannico, è a tema natalizio ma serve soprattutto a dar luce alla condizione dei senzatetto che, ogni notte, devono sopravvivere al gelo...Accanto ad una panchina frequentata dai clochard a Birmingham, infatti, Banksy ha disegnato su un muro delle renne che volano in cielo. L'artista ha anche disegnato delle corde che arrivano fino alla panchina, che si trasforma così in una sorta di slitta di Babbo Natale.L'intento di Banksy è ovviamente uno solo: evidenziare il crescente fenomeno dei senzatetto, che sta diventando un vero e proprio allarme sociale nel Regno Unito, troppo spesso ignorato dalla politica e dall'opinione pubblica. Le reazioni sui social dimostrano che, ancora una volta, l'artista ha saputo colpire nel segno.

 
 
 

Cosa esprime un atto di ribellione e cosa è un Ribelle?

Post n°7488 pubblicato il 09 Dicembre 2019 da manu78_it

...Un atto di ribellione è essere in disaccordo con una cosa e fare qualcosa per fermarla, e un ribelle è colui che per salvaguardare le sue idee è disposto a .......

 
 
 

“Questi 120 mila dollari sono davvero molto gustosi”

Post n°7487 pubblicato il 09 Dicembre 2019 da simona_780car
 

La banana di Cattelan staccata e divorata. 120 mila dollari mangiati da David Datuna...

Art Basel Miami Beach. Nella giornata di sabato l’artista newyorkese David Datuna ha messo in atto una performance scegliendo come protagonista la banana da 120 mila dollari di Maurizio Cattelan. Così Comedian, esposta dalla Galerie Perrotin, è stata staccata dalle pareti dello stand e mangiata davanti agli occhi di tutti. Nessuna azione legale verrà avanzata nei confronti di Datuna come comunica Lucien Terras, portavoce della galleria, alle pagine del New York Times: comunque in poco tempo la banana sarebbe stata sostituita con un’altra meno matura, “l’opera è l’idea, non l’oggetto stesso”. Tuttavia, per l’ultimo giorno di apertura di Art Basel, al Miami Beach Convention Center, la nuova versione di Comedian verrà controllata da un apposito servizio di sicurezza.“Questi 120 mila dollari davvero molto gustosi” commenta Datuna, le cui opere sono in esposizione presso la galleria romana Ca’ D’Oro, a qualche stand di distanza dalla famigerata banana. “Il mio gesto è un gesto d’artista, si chiama Hungry Artist.”
 
 
 

L’esposizione, tra le più importanti mai dedicate

Post n°7486 pubblicato il 09 Dicembre 2019 da simona_780car

L’esposizione, tra le più importanti mai dedicate a uno dei più autorevoli artisti del ʼ900, è curata da Germano Celant e sarà visibile fino al 9 febbraio a Palazzo Reale Milano

Fino al 9 febbraio 2020 la mostra EMILIO VEDOVA. L’esposizione, tra le più importanti mai dedicate a uno dei più autorevoli artisti del ʼ900, è promossa da Comune di Milano Cultura, da Palazzo Reale e dalla Fondazione Emilio e Annabianca Vedova è curata da Germano Celant e si colloca a conclusione del lavoro della Fondazione per celebrare il centenario della nascita di Emilio Vedova (Venezia, 1919 – 2006)

 
 
 

Borghesi e sensuali.

Post n°7485 pubblicato il 09 Dicembre 2019 da simona_780car

Gli intimi e mondani volti newyorkesi di Billy Sullivan in mostra a Milano

Le opere sono distribuite nelle due sale della galleria secondo un preciso criterio concepito dall’artista stesso: da una parte sei delle opere realizzate nell’ultimo decennio, contraddistinte dall’uso di colori brillanti e realizzate su lino, dall’altra trentasei lavori più datati e molto diversi l’uno dall’altro per tecnica e dimensioni. Complice l’elevato numero di opere esposte – cosa abbastanza insolita per una galleria d’arte contemporanea – l’allestimento rievoca l’atmosfera da salon.Stilisti, modelle, allievi, mogli e mariti, artisti: questo il pantheon delle muse di Sullivan. In altre parole: un ritratto variopinto di New York, intimo e mondano allo stesso tempo.

 
 
 

Dai ragazzi"Basta Poco"

Post n°7484 pubblicato il 05 Dicembre 2019 da manu78_it

Kikka ha gia' dato disposizioni anche se non e' presente!!

Un clochard è stato trovato morto, probabilmente a causa del freddo, stamani a Molino Dorino, alla periferia di Milano. Era su una carrozzina coperto da un piumone. Considerate le condizioni del corpo, l'uomo, di cui per ora non si conosce l'identità, era morto da alcune ore...

Siete attivi con coperte e indumenti pesanti.. Si?

 
 
 

L' intelligenza non ha sesso..

Post n°7483 pubblicato il 05 Dicembre 2019 da simona_780car

Il Museo del Novecento presenta la mostra “L’intelligenza non ha sesso. Adriana Bisi Fabbri e la rete delle arti (1900 – 1918)”

Esposizione, collocata negli Archivi del Novecento al quarto piano del Museo, è aperta fino all’8 marzo 2020 e si concentra sulla rilettura dell’attività artistica e delle vicende biografiche di Adriana Bisi Fabbri (Ferrara 1881 – Travedona Monate 1918) e del marito Giannetto Bisi (Ferrara 1881 – Verona 1919)

 
 
 

Banksy mania

Post n°7482 pubblicato il 05 Dicembre 2019 da simona_780car

Serigrafie, poster, stencil e sculture. Ma soprattutto un denso apparato documentaristico per conoscere al meglio l'autore. Stiamo parlando de “Il secondo principio di un artista chiamato Banksy”, la mostra sul grande street artist in arrivo a Genova.

 
 
 

La Mostra “NOI ...non erano solo canzonette”

Post n°7481 pubblicato il 05 Dicembre 2019 da simona_780car

 è una grande rappresentazione della storia italiana recente nella quale la "Musica d’Autore” diviene strumento di esplorazione e interpretazione delle grandi trasformazioni che caratterizzarono quegli anni. Fino a 12 aprile a Palazzo Belloni

1958 – 1982: venticinque anni che hanno rivoluzionato tutti gli aspetti sociali, etici ed economici del nostro Paese, raccontati dalla Musica che ha saputo parlarne il linguaggio, descriverne i fatti, respirarne il clima e restituirne le emozioni. La Mostra “NOI ...non erano solo canzonette” è una grande rappresentazione della storia italiana recente nella quale la "Musica d’Autore” diviene strumento di esplorazione e interpretazione delle grandi trasformazioni che caratterizzarono quegli anni

 
 
 

Children

Post n°7480 pubblicato il 05 Dicembre 2019 da simona_780car

Bologna...L'esposizione raccoglie scatti di Steve McCurry, Elliott Erwitt e Dario Mitidieri su temi come il gioco, il divertimento, lo studio, la salute, ma anche i diritti negati, la povertà, lo sfruttamento, la guerra. La mostra è visitabile fino al 6 gennaio 2020 presso la Sala Borsa

 
 
 

Lui o Lei ha tradito e ritorna. Cosa fare?

Post n°7479 pubblicato il 04 Dicembre 2019 da manu78_it

Foto di giulia_770.it

Lui o Lei ha tradito e ritorna. Cosa fare? Perdonate? Ricostruire un rapporto, attuare una riconciliazione, o rifiutare il perdono? Una scelta difficile, con una sola necessità: azzerare la rabbia e la vendetta per ricominciare. Sarà anche vero che "litigare fa bene, tradire può risvegliare le emozioni" ma dobbiamo stare attenti ai segnali nascosti in questi episodi . Litigare e tradire sono, in realtà, azioni e segnali di disagio e di confusione. E’ risaputo: avere un rapporto importante, accettare di fare insieme un progetto, carica il rapporto sessuale ed affettivo di nuovi compiti, che spesso ci sembrano gravosi e insopportabili. Vivere in coppia, fare famiglia, sposarsi o convivere diminuisce la libertà perché ci porta a dover scegliere tra i nostri bisogni individuali e le responsabilità che abbiamo assunto.

 
 
 
Successivi »
 
 

Chiedo a chiunque passi di qua di mantenere un tono basso, qui non si urla nè si offende nessuno. Ogni vostro pensiero è ben accetto, come ogni critica, ma sempre nel rispetto reciproco.

Grazie!

 

ULTIMI COMMENTI

Comunque non ci si può affidare alla coscienza morale dei...
Inviato da: Leonardo
il 13/12/2019 alle 14:12
 
persona concreta, da ammirare e portare ad esempio ai...
Inviato da: malak60
il 13/12/2019 alle 12:26
 
A Milano c'e' tanto da vedere:))
Inviato da: agnese_740
il 13/12/2019 alle 11:05
 
Merita!! Ditemi quando organizzate!!! Ciao Ste..
Inviato da: agnese_740
il 13/12/2019 alle 11:03
 
E c'è ancora gente che dice che a Milano c'è solo...
Inviato da: Mario
il 13/12/2019 alle 11:02