Blog
Un blog creato da giulia_770.it il 15/01/2008

A R T E

.... e arte....

 
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: giulia_770.it
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 39
Prov: MI
 

ULTIME VISITE AL BLOG

loris.medeossiwodd5sir4yougoldausleoncinoribellePhantomReloadedmassimo.rafanellilactalacpiermariapilicorpierottavio.cesamotoerasecgiio12ongam_v
 
 

GIULIA...

 Alcune foto sono reperite sul web, se l'autore le riconosce come sue, basta chiederlo e verranno rimosse al più presto...

Grazie! G/G


 

 

Che orgoglio, che orgoglio che siete.

Post n°6905 pubblicato il 19 Ottobre 2018 da manu78_it

L'Italia e' in finale!!!!

L'immagine può contenere: 1 persona

L'Italia del volley femminile scrive una pagina straordinaria dello sport azzurro: la nazionale di Mazzanti è in finale ai Mondiali! In Giappone battuta la Cina in semifinale, 3-2 dopo una partita combattutissima. Paola Egonu regala il successo alle azzurre con il punto del 17-15 al termine di una battaglia infinita. In finale, sabato alle 12.40, l'Italia sfiderà la Serbia.

...Partita spettacolare! Grandissime le nostre Ragazze Terribili! FORZA AZZURRE!!!

 
 
 

Finalmente dopo maltrattamenti e crudelta' si legge di una casa di riposo ....

Post n°6904 pubblicato il 19 Ottobre 2018 da manu78_it

a cui sta a cuore il divertimento e lo svago degli ospiti

A cena in una casa di riposo servite da muscolosi maggiordomi abbigliati solo con grembiule e papillon. E’ quanto è accaduto alle anziane ospiti del Milton Lodge di Colchester, nell’Essex che, forse stanche della vita monotona nell’istituto, avevano richiesto di essere servite da camerieri poco vestitI e soprattutto aitanti.

...Il loro desiderio, raccolto dalle coordinatrici dell’istituto, è stato realizzato e le donne, abbigliate di tutto punto, hanno potuto ammirare e divertirsi assieme ai palestratissimi ragazzi della società Hunks in Trunks. Per l’occasione sono stati invitati anche alcuni parenti delle ospiti della casa di riposo e alcune fortunate hanno potuto rilassarsi con un massaggio a fine cena.

 
 
 

"Qui no, vai via, vai in fondo, sei di un altro colore e di un'altra religione"

Post n°6903 pubblicato il 18 Ottobre 2018 da manu78_it

La denuncia parte da una giovane ragazza trentina che arriva a casa e denuncia su Facebook, con un post diventato virale, l'episodio d razzismo di cui è stata testimone martedi sera su un autobus diretto da Trento a Roma sul quale una donna italiana di circa 40 anni ha inveito contro un ragazzo senegalese impedendogli di sedersi nel posto assegnato, che era accanto al suo. "Qui no, vai via, vai in fondo, sei di un altro colore e di un'altra religione". Il ragazzo si chiama Mamadou, ha 25 anni, da 15 anni vive a Bolzano dove lavora per un'azienda che monta forni. Aveva un regolare biglietto ed è salito sul mezzo della Flixbus alla fermata di Trento diretto a Roma per incontrare un amico. Davanti alle invettive della donna è scoppiato in lacrime dicendo: "Non faccio nulla di male. Non sono cattivo. Voglio solo sedermi e riposare perchè sono stanco". La donna non recede, nessuno interviene e a quel punto l'autista è costretto a chiamare la polizia che identifica la donna che ha pronunciato le frasi razziste. Alla fine la soluzione viene trovata proprio grazie alla giovane studentessa ferrarese che viaggiava con un'amica che accetta di cambiare il posto per il viaggio.

....La cosa davvero triste è che NESSUNO interviene e l'autista invece di rispondere "Gentile sig.ra, il passeggero è munito di regolare biglietto di viaggio, quindi ha il suo stesso diritto di sedersi e viaggiare. Punto. Se non le sta bene, può scendere e prendere il prossimo pullman", è costretto a chiamare la polizia. Ma no, non siamo razzisti, non stiamo sdoganando comportamenti degni del ventennio fascista. No....

 
 
 

Non so perche'!

Post n°6902 pubblicato il 18 Ottobre 2018 da giulia_770.it

... Spesso mi interrogo e mi boccio...

 
 
 

C'e' chi si diverte saltando nella spazzatura..movida folle!!!

Post n°6901 pubblicato il 17 Ottobre 2018 da manu78_it

I giovani d'oggi mah!....Centinaia di ragazzi ogni sera affollano viale Ippocrate, in zona universitaria, a Roma. Sostano davanti ad alcuni bar fino a notte fonda, urlano, danneggiano auto, occupano la strada con le loro macchine, bloccando il passaggio ad autobus e ambulanze. Nella foto l'ultima bravata: il salto nella spazzatura. Uno dei giovani - sale su un cassonetto e si lancia in mutande tra i sacchi dell'immondizia. Sono rifiuti prodotti da uno dei bar e restano lì per giorni. Così vengono usati per questo nuovo divertimento.

 
 
 

La storia insegna.

Post n°6900 pubblicato il 16 Ottobre 2018 da manu78_it

"Una ferita insanabile per l'Italia"

Il 16 ottobre 1943 fu un sabato di orrore, da cui originò una scia ancor più straziante di disperazione e morte: la deportazione degli ebrei dal ghetto di Roma costituisce una ferita insanabile non solo per la comunità tragicamente violata, ma per l’intero popolo italiano”......“fu l’inizio anche in Italia, favorita dalle leggi razziali varate dal regime fascista, di una caccia spietata che non risparmiò donne e bambini, anziani e malati, adulti di ogni età e condizione, messi all’indice solo per infame odio… Davanti all’Olocausto – abisso della storia – torniamo a inchinarci. Il ricordo non può non fermarsi sui duecento ragazzi, strappati quella mattina di ottobre dalle loro case, attorno al Portico d’Ottavia: nessuno di loro riuscì a sopravvivere e a fare ritorno nella terra dei loro padri e dei loro giochi. Le lezioni più tragiche della storia vanno richiamate alla conoscenza e alla riflessione delle giovani generazioni, affinché, nel dialogo, cresca la consapevolezza del bene comune. Il sacrificio, la tribolazione, il martirio di tanti innocenti, è un monito permanente alla nostra civiltà, che si è ricostruita promettendo solennemente ‘mai più’ e, tuttavia, ogni giorno è chiamata a operare per svuotare i depositi di intolleranza, per frenare le tentazioni di sopraffazione, per affermare il principio dell’eguaglianza delle persone e del rispetto delle convinzioni di ciascuno”.

 
 
 

Togli e metti.. ufff

Post n°6899 pubblicato il 16 Ottobre 2018 da giulia_770.it

... Metti il maglione togli il maglione... Metti il maglione togli il maglione... Metti il maglione togli il maglione... Così ho imparato il karate (grazie a sto tempo! caldo... Fresco... Caldo... E poi ancora fresco...)

 
 
 

Anticonformismo, introspezione psicologica e sperimentazione..

Post n°6898 pubblicato il 16 Ottobre 2018 da giulia_770.it

Ha aperto i battenti la mostra dedicata dall’Ala Brasini del Vittoriano a un capitolo fondamentale nella storia dell’arte americana: la nascita e lo sviluppo dell’Espressionismo astratto.

Anticonformismo, introspezione psicologica e sperimentazione sono le tre linee guida che accompagnano lo spettatore della mostra POLLOCK e la Scuola di New York. Attraverso circa 50 capolavori – tra cui il celebre Number 27, la grande tela di Pollock lunga oltre 3m resa iconica dal magistrale equilibrio fra le pennellate di nero e la fusione dei colori più chiari – colori vividi, armonia delle forme, soggetti e rappresentazioni astratte immergono gli osservatori in un contesto artistico magnifico: l’espressionismo astratto.
 
 
 

Paganini Rockstar..

Post n°6897 pubblicato il 16 Ottobre 2018 da giulia_770.it

Al grande musicista Palazzo Ducale dedica una mostra che, attraverso una narrazione contemporanea, curiosa e multimediale, ne ricostruisce il profilo

Palazzo Ducale dedica a Niccolò Paganini una grande mostra con l’intento di raccontare, attraverso una narrazione contemporanea, curiosa e multimediale, la figura del grande musicista che ha profondamente rivoluzionato la musica del suo tempo, lasciandone emergere tutta la modernità. Talentuoso, istrionico, amante degli eccessi, sempre lontano dalle convenzioni, Paganini non è stato soltanto uno dei più grandi violinisti esistiti, compositore, tra l’altro, dei celebri Capricci per solo violino. È stato anche il protagonista di aneddoti e leggende entrati da subito nell’immaginario collettivo: basti pensare al celebre Paganini non replica, divenuto un vero e proprio modo di dire...

 
 
 

Oltre l’onda..

Post n°6896 pubblicato il 16 Ottobre 2018 da giulia_770.it

Il Museo Civico Archeologico di Bologna,  fino al 3 marzo 2019, ospiterà le opere dei due più grandi maestri del “Mondo Fluttuante”: Katsushika Hokusai e Utagawa Hiroshige.

La mostra HOKUSAI HIROSHIGE. Oltre l'onda. Capolavori dal Boston Museum of Fine Arts espone, per la prima volta in Italia, una selezione straordinaria di circa 270 opere provenienti dal Museum of Fine Arts di Boston.

 
 
 

Un compendio unico di umanità,leggerezza e profondità..

Post n°6895 pubblicato il 16 Ottobre 2018 da giulia_770.it

Dopo il grande successo di pubblico della mostra su Steve McCurry, le Scuderie del Castello Visconteo di Pavia consacrano un altro grande maestro della fotografia: Elliot Erwitt.. fino al 27 gennaio 2019 arriva la mostra a lui dedicata, Elliott Erwitt Icons.

Elliott Erwitt Icons; Elliott Erwitt

La nuova mostra del Castello Visconteo su Elliott Erwitt (1928), riassume l’incredibile carriera del fotografo statunitense, oggi novantenne. Icons. Le icone rappresentate da Erwitt sono icone umane, che ritornano ai loro sentimenti. Ed ecco che in mostra si scorge una Marilyn (Monroe) in accappatoio che -pensosa- sfoglia le pagine di un libro spogliandosi delle vesti di diva, o che affacciata ad una finestra preferisce guardare l’interno, quasi a godersi ancora un attimo la quiete di un luogo sicuro. Troviamo una composta Jacqueline (Kennedy) di cui Erwitt riesce a scorgere una lacrima che scende lungo la veletta nera in occasione dei funerali del marito; Grace Kelly, il giorno del suo matrimonio, che severa procede verso il suo futuro cercando di nascondere, dietro un viso teso, la paura di non essere all’altezza. E ancora Che Guevara nei suoi connotati più tipici, un insolito J.F. Kennedy mentre fuma un sigaro cubano ed il diverbio tra Kruschev e Nixon. L’artista ha spesso colto personaggi, momenti e situazioni che si sono iscritti nell’immaginario collettivo come veri e propri emblemi di un’epoca.
 
 
 

Forse si smetterà di catalogare i bambini, non hanno razza sono bambini punto!

Post n°6894 pubblicato il 15 Ottobre 2018 da manu78_it

La vergognosa vicenda dei bambini estromessi dal servizio mensa e scuolabus a Lodi...

Vola la raccolta fondi...  60mila euro, pasti garantiti per i bambini stranieri fino a dicembre ....

...

Prima vittoria della macchina della solidarietà a Lodi, contro la discriminazione alla mensa scolastica che lascia senza pasti i bambini stranieri. In poche ore la raccolta fondi messa in piedi dal Coordinamento Uguali Doveri raggiunge 60mila euro. Dunque almeno fino a dicembre 2018 sono garantiti i pasti per tutti..        
       

 

 
 
 

Perche 6 euro per 2 birre? Eh, si, 1 euro per la vostra Peroni e 5 per la birra di Rocky!

Post n°6893 pubblicato il 14 Ottobre 2018 da manu78_it

Arriva la birra per cani: li aiuta a digerire grazie alla curcuma..

Rocky, , non riusciva a digerire. Così si inventano una birra per aiutarlo e trasformano questo amore per i cane in un lavoro. La “Good boy dog beer” oggi è una realtà a Huston, negli Stati Uniti, in più di 20 tra ristoranti e bar.

    

La chiamano birra perché usa molte attrezzature tipiche di un birrificio, saltando però il processo di fermentazione. E’ una bevanda che può essere servita da sola o versata sul cibo per ammorbidirlo. Ha ingredienti naturali come verdure, carne e curcuma, utile per la digestione dei cani. Una lattina di birra per Fido viene 5 dollari.
 
 
 

La Cassazione ha confermato l'ergastolo per Massimo Bossetti

Post n°6892 pubblicato il 13 Ottobre 2018 da manu78_it

Si e' colpevole...

Prova Dna, furgone ripreso davanti alla palestra, telefono che aggancia la cella del ritrovamento di Yara, presenza di polvere di calce su Yara, materiale pedopornografico sul suo computer e qui stiamo ancora parlando di innocenza?

Di la tua...

 
 
 

La verita' che era sotto gli occhi di tutti!

Post n°6891 pubblicato il 12 Ottobre 2018 da manu78_it

"Adesso che c'è la confessione di uno degli imputati per la vicenda della morte del 31enne, il ministro dell'Interno dovrebbe avere la decenza di chiedere scusa a Ilaria Cucchi. L'aveva invitata vergognarsi per aver postato sui social la foto al mare di uno dei carabinieri carnefici di suo fratello"

Ilaria Cucchi ce l’ha fatta in un Paese il cui sistema è corrotto, mafioso, infiltrato. Sei stata una grande! Adesso che ti riceva Mattarella subito.

 
 
 

Non riesci a stare senza fusa?

Post n°6890 pubblicato il 11 Ottobre 2018 da agnese_740

Altro che gatto, dal Giappone arriva il cuscino che fa le fusa..

 Un cuscino peloso con la coda che, quando sfiorato, comincia a muoversi. Si chiama Qoobo e si tratta di un prodotto pensato per bambini, anziani e persone che vivono da sole. Questo surrogato di gatto, secondo il produttore, offrirebbe gli stessi vantaggi senza richiedere le tipiche cure che si riservano a un micio vero, come dargli da mangiare, pulire la lettiera e preoccuparsi dei graffi. L’azienda lancerà una fondi in crowdfunding, con un prezzo pari a circa cento dollari. Le prime consegne sono previste a giugno 2018

 

Potete creare anche un robot con peli, fusa e tutto quanto. Non sarà mai la stessa cosa! Un gatto è sostituibile solo con un altro gatto!

 
 
 

Ma noi italiani eravamo tutti in regola? Che ne pensate!

Post n°6889 pubblicato il 11 Ottobre 2018 da manu78_it

"Sono tanti. In circa cento anni, tra il 1876 e il 1975, sono emigrati dall'Italia quasi 26 milioni di italiani. Si tratta davvero di una nazione fuori dalla nazione"

Per chi vive in Italia è sempre motivo di orgoglio sapere che le comunità di origine italiana si sono guadagnate, nel tempo, rispetto, stima, considerazione e simpatia per l'impegno dimostrato nel Paese che li ospita, in tanti campi", aggiunge il capo dello Stato. "Questi successi, naturalmente, non possono far smarrire il ricordo di storie di sofferenza e di privazioni, affrontate con determinazione e con coraggio dai tanti migranti che partirono verso un destino ignoto per porre le basi di una condizione di vita nuova e solida, che non gli era possibile in Patria". "L'emigrazione italiana ha spesso dimostrato di saper dare un'impronta determinante nei Paesi di approdo, in termini di idee, di energia, di creatività: dalla politica, all'economia, dalla cultura, all'arte. E le comunità italiane  vanno particolarmente ringraziate per la cura con cui si occupano anche di tenere vive, in ogni parte del mondo, la cultura e la lingua italiana".

 
 
 

Emotion exhibition !

Post n°6888 pubblicato il 11 Ottobre 2018 da giulia_770.it

Appuntamento fino al 10 febbraio 2019 presso la Fabbrica del Vapore a Milano per visitare la mostra Inside Magritte: emotion exhibition, un’esibizione multimediale dedicata ad uno dei più celebri pittori del Novecento, esponente del surrealismo. Un’esperienza tra reale e immaginario, tra evocazione di un mondo onirico e racconto della vita concreta di uno dei massimi pittori del XX secolo.

INSIDE MAGRITTE

..

Inside Magritte accompagnerà i visitatori della Fabbrica del Vapore attraverso un percorso esperienziale multisensoriale, che in circa 50 minuti inviterà il visitatore a entrare nell’universo surrealista con un linguaggio narrativo intenso e assolutamente evocativo. Coinvolgimento, illusione e allusione saranno gli strumenti per comprendere ed entrare nel mondo enigmatico di René Magritte.

Hai capito Federico?

 
 
 

Grande Surrealismo

Post n°6887 pubblicato il 11 Ottobre 2018 da federico_artepisa

Oggi giovedì 11 ottobre 2018, e dura fino al 17 febbraio 2019 la mostra Da Magritte a Duchamp. 1929: il Grande Surrealismo dal Centre Pompidou, in programma a Pisa, a Palazzo Blu. La mostra espone un nucleo di circa 150 opere (tra dipinti, sculture, disegni, oggetti surrealisti, disegni, collage, installazioni, fotografie d’autore e documenti) provenienti dal Centre Pompidou di Parigi, è dedicata agli avvenimenti dell’anno 1929, di capitale importanza per il movimento surrealista, ed è curata da Didier Ottinger, direttore del Centre Pompidou e tra i massimi esperti mondiali di arte surrealista e, in particolare, dell’arte di Magritte. Per Palazzo Blu è la seconda collaborazione col museo parigino: la prima risale al 2015, quando la mostra Modigliani et ses amis portò nelle sale dell’istituto toscano ben 110.000 visitatori, rendendola una delle rassegne più partecipate di quell’anno.

Kikka ti aspetto a Pisa !!

 
 
 

GIORNATA MONDIALE CONTRO LA PENA DI MORTE, SI ALL’ABOLIZIONE?????

Post n°6886 pubblicato il 10 Ottobre 2018 da manu78_it

pena-di-morte-venti-paesi-nel-mondo-638x425-1024x6821

NO ALLA PENA DI MORTE

Oggi è la Giornata Mondiale contro la Pena di Morte Dal 2003 la Coalizione mondiale contro la pena di morte invita le Organizzazioni non governative, le reti, gli attivisti e le organizzazioni abolizioniste in tutto il mondo a mobilitarsi contro questa pratica crudele e disumana. 

Siete a favore o contrari  alla pena di morte..

 
 
 
Successivi »
 
 

Chiedo a chiunque passi di qua di mantenere un tono basso, qui non si urla nè si offende nessuno. Ogni vostro pensiero è ben accetto, come ogni critica, ma sempre nel rispetto reciproco.

Grazie!

 

ULTIMI COMMENTI