Creato da misteropagano il 20/09/2012

ÐEINAUTI

Solo in quanto gli uomini riescono ad offrire ebbrezza agli Dèi possono pretendere di attrarli sulla terra

 

« .-nero assoluto.- posticipi del semmai »

.-anticipi di poiché

Post n°2436 pubblicato il 11 Marzo 2022 da misteropagano
 

 

 

【anticipi di poiché】

paron spari i pensieri scritti centran l'animo in pieno

 è

anticipo

posticipando risa e canti

del tempo necessario

al ripetersi sui rami

dell'albero della vita

precorre il tempo

e lo vuole suo

in cuor suo

melograno

spaccato

 

So, I called her name:

Persefone 


 

 

⧸⎠ ⎝⧹M ⧸:⎠


Sound From Progressive Melodic Death Metal country: Andorra  ░P░e░r░s░e░f░o░n░e░ ░-░ ░m░e░t░a░n░o░i░a░ ░(░F░U░L░L░ ░A░L░B░U░M░)░

 


Commenti al Post:
jigendaisuke
jigendaisuke il 12/03/22 alle 00:46 via WEB
Alcuni brani sono un tantino energici (ad un primo ascolto veloce)
 
 
misteropagano
misteropagano il 21/03/22 alle 10:09 via WEB
Niente è immobile in vita:) La 'tensione" si racconta col Metal e il Growl. Quando occorre è la sfida, la forza, la rabbia, (l’Url.o), la risoluzione creativa. Riascoltali_^
 
ElettrikaPsike
ElettrikaPsike il 21/03/22 alle 04:48 via WEB
Sai quanto mi è caro questo nome...quanto il senso e il tempo della sua figura, e quanto il tempo, la melodia e il nome si leghino in un unico concetto. E quello che ci proponi è davvero un lungo viaggio sospeso tra un tortuoso e languido metallo black death e orchestrazioni raffinate e dolorose... So, I called her name: Persefone. Le tue scelte sono sempre ricercate e strabilianti, mist. Spari: centrano l'animo in pieno...
 
 
misteropagano
misteropagano il 21/03/22 alle 10:13 via WEB
Una delle figure più importanti degli archetipi femminili, dei riti pagani e della vita stessa, per ciò richiamo l'archembolo del melograno nel ripetersi sui rami dell'albero della vita:* Buon ritorno dal fondo, liberata.
 
rteo1
rteo1 il 21/03/22 alle 11:05 via WEB
Se i pensieri scritti centrano l'animo in pieno forse quelli non scritti del pensiero che pensa se stesso (autocoscienza e coscienza)escono dall'anima dove sono entrati, restando embrionalmente collegati col Tutto. Il "pensiero" non è un fenomeno biochimico casuale ma l'emersione del profondo che si manifesta. Non tutti conoscono la chiave di lettura, come non tutti conoscono le diverse lingue parlate, o come gli analfabeti che non sanno leggere nè scrivere. Il melograno simboleggia l'universo e i grani le parti dell'insieme, ma quando si spacca dona anche la vita mentre cessa la sua esistenza. Se perciò restasse intatto la vita finirebbe e tutto si cristallizzerebbe nello spazio e nel tempo. Diventare altro da sè è la vittoria sull'io mortale per salvare l'io immortale nel divenire del tempo. Persefone è l'altra metà del mondo, e se non destassi ansia, direi anche dell'anima. Ma questo non lo dico. Lascio agli altri immaginare la propria unità nella dualità e nella molteplicità.
 
 
misteropagano
misteropagano il 21/03/22 alle 11:39 via WEB
Invece è giusto e bello destare ansia per le metà del mondo e del melograno che non si vedono ..Lo dico io, per aiutare i vanesi 'analfabeti' a non limitarsi nella propria unità e cercare l'infinito oltre. Quanto a Persefone liberata oggi se ne celebra la risalita e con tutto quello che ne consegue. Sempre onorata di leggerti qui rteo, dove si tenta di essere collegati al tutto ..
 
LabileAurora
LabileAurora il 30/03/22 alle 13:02 via WEB
La perfezione esiste. L'ho scorta incastonata in occhi di giada che splendono al buio. E in certi post.
 
 
misteropagano
misteropagano il 01/04/22 alle 14:13 via WEB
Grazie LabileAurora (I IM_perfetta)
 
rteo1
rteo1 il 01/04/22 alle 13:45 via WEB
...anticipi di poiché: poiché penso che tu ti armerai io mi armo, anzi potenzio il mio arsenale. Poiché penso che tu spenderai 100 miliardi in armi io ne spendo già ora 200. Proviamo, però, anche col... posticipo di poiché: poiché ti sei armato io ora mi armo, o potenzio il mio arsenale. È evidente che c'è un errore rispetto al poiché. O meglio all'anticipo del poiché. Infatti l'anticipo dovrebbe impedire che si renda necessario dire: poiché. E vediamo come. Sedendosi a un tavolo, in posizione dialogica, per dirsi: io non mi riarmo, cosìcchè l'altro potrà dire: poiché non ti riarmi allora neanche io mi riarmo. Come si vede anche il "poiché" può essere utilizzato per la pace e non per farsi la guerra. Lascio questa divagazione relativa alla follia bellica.
 
 
misteropagano
misteropagano il 01/04/22 alle 14:13 via WEB
:::in realtà nella mia "logica" avverbiale poetico divinatoria a questo punto c'è/ ci starebbe/ ci sarà il semmai, posticipi di Semmai. Forse non ci intendiamo che di questo, sapere come vanno le bad thingS e non saperle impedire.
Ed è lo scherzo di aprile^
M
 
LabileAurora
LabileAurora il 01/04/22 alle 15:28 via WEB
Provando a seguire quel filo, gli "Anticipi di Poiché" glorificano agli occhi altrui, i "Posticipi di Semmai" divinano, eternano ai nostri animi indomiti. Nella transizione, i cuori sanguinano, avvolti in roseti di spine.
 
 
misteropagano
misteropagano il 03/04/22 alle 12:08 via WEB
;provando a seguire la tua costruzione scarto decisamente l'aspetto mistico della sofferenza...non rientra nel misteropagano_^
 
 
misteropagano
misteropagano il 06/04/22 alle 18:00 via WEB
cmq posticipo di semmai è infine uscito
 
bisou_fatal
bisou_fatal il 03/04/22 alle 19:56 via WEB
Persefone ed Ade...eros e thanatos...
 
 
misteropagano
misteropagano il 03/04/22 alle 21:10 via WEB
È tempo di fioriture Bisou, di persefoni e contrari:*
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIMI COMMENTI

o di assist
Inviato da: misteropagano
il 09/05/2024 alle 08:57
 
un bel genere di...assistito
Inviato da: misteropagano
il 07/05/2024 alle 22:27
 
Tu mi hai salvato con una spada nel cuore. Ho sentito tutto...
Inviato da: cassetta2
il 07/05/2024 alle 17:38
 
Questioni delicate, e che per altri versi portano scontri...
Inviato da: misteropagano
il 07/05/2024 alle 11:40
 
E ci siamo, il caso in oggetto è anche più complesso, e...
Inviato da: misteropagano
il 06/05/2024 alle 22:11
 
 

AREA PERSONALE

 

 

 

Tenetevi gli uni accanto agli altri, ma non troppo vicini, così come le colonne del tempio si ergono a distanza, come il cipresso e la quercia non crescono l'uno all'ombra dell'altro

.- sul ciglio l'intero

 
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963