Pensieri

Notturni

 

STO ANCORA RIDENDO.......

Ciao scusa stavo sistemando la scopa per stasera e non ho sentito il cell.......Uff il turbo non funziona!!

 

HO LASCIATO CADERE IL MIO CUORE...........

.......chiudo i miei occhi e sento che ci sarai per sempre.....

......mi sveglio accanto alla porta hai preso il cuore che ti stava aspettando.....

 

 

6 NOV 2011


Tu più che mai mi hai fatto capire che talvolta crediamo che ci manchi qualcosa e forse ci manca davvero......con tutte le mie difficoltà e restrizioni......ti ho amato piccolo principe davvero.

 

9 NOV 2011

Stasera la luna è particolarmente luminosa... non molto distante da lei cè una stella altrettanto luminosa , ma sembra non voglia avvicinarsi , forse per discrezione forse per paura o forse solo per dovere , la luna ringrazia avvolgendola con la sua luce .....
Ciao Miguel ....

 

12 NOV 2011

Oggi ho ricevuto un mess che mi diceva ... credo che mi hai giustamente rimosso. Ma l'importante per me e che tu stia bene . Un bacio.
... il mio primo pensiero è stato per te ...il numero non risulta nella mia rubrica ...ma il mio primo pensiero è stato per te e se cosi fosse .... io non ti ho rimosso cerco di non farti troppo male ... ti abbraccio.

 

AREA PERSONALE

 

 

Quando vedo la luna uscire da una nuvola....

Post n°61 pubblicato il 17 Gennaio 2014 da MiguelValdes

....quegli occhi verdi come il mare

poi all'improvviso uscì una lacrima......

 

 

 
 
 

Quando le parole non servono.....

Post n°60 pubblicato il 14 Febbraio 2013 da MiguelValdes
Foto di MiguelValdes

Ti ho sentita respirare sul mio collo ed ho capito che non mi dimenticherai.....

 
 
 

Desolazione

Post n°59 pubblicato il 08 Febbraio 2013 da MiguelValdes
Foto di MiguelValdes

Che desolazione di sentimenti

L’ incapacità di trovare gocce d'amore nel deserto arido dell'animo uccide di sete i sentimenti

Non ci sono più foglie sui rami dell’albero della speranza, sono cadute in maniera inesorabile, una dopo l’altra, man mano che il tempo passa, segnando il passaggio inevitabile alla tristezza

L'albero non si scoraggia ed è sempre alla ricerca della vitalità per far rinascere nuovi germogli, frutto del suo amore per la vita, senza mai arrendersi

Lui sa che è vitale per la sua soppravivenza altrimenti dovrà arrendersi e morire

Un attimo, un istante, un soffio attraversa i suoi sottili rami vuoti cercando di dare nuova forza, nuova vialità, ma l'essenziale non c'è, rimane lontano, irraggiungibile.  

 

 
 
 

Come allora....

Post n°58 pubblicato il 20 Novembre 2012 da MiguelValdes
Foto di MiguelValdes

......le lunghe telefonate nella notte.....io che ti racconto del viaggio, non è notte ma siamo stati assieme molto.....come allora, ed abbiamo parlato come allora e poi è tornato il ricordo che viene dal cuore che ci ha fatto salutare.
Da quando sono tornato non ho mai sentito molto il desiderio di raccontare quello che vedo nei miei viaggi, perchè non si può raccontare, dscrivere con le parole, bisogna viverlo, ma se questo non è possibile......bè allora.......bisogna guardare negli ochhi chi lo fa, solo allora si può cercare di capire il racconto, le parole, perchè si rivivono le sensazioni, le emozioni e gli occhi si colorano degli stessi colori del racconto. Ma non è così per te, anche al telefono sò che non ascoltavi la voce, vedevi i miei occhi che parlavano di quel momdo che amo.
Non avevo molto desiderio di raccontare perchè non è stato "il viaggio ideale", non è stato come lo voglio io, ma tutto quello che ho riportato dentro con me supera di molto le piccole delusioni subite, soprattutto ora che le ho condivise con te.
Porto con me quel pensiero mentre giravo l'angolo di una cresta.....se lei fosse qui si innamorerebbe di questi colori, sono i suoi colori, quelli della terra. Una visione da togliere il fiato, un panorama che parlava di te, che mi faceva rimanere a bocca aperta e a pensare che tutto quello che stavo vedendo non poteva esistere sulla terra, un'angolo di paradiso la cui visione colpisce al cuore e vi rimane per sempre.........

 
 
 

SPLENDIDA!!!!!!

Post n°57 pubblicato il 16 Ottobre 2012 da MiguelValdes

 
 
 

Tra poco tornerņ.....

Post n°56 pubblicato il 08 Ottobre 2012 da MiguelValdes
Foto di MiguelValdes

.......nel posto che amo di più, quello dove vivo meglio.
Porterò con me il ricordo di quando te ne ho parlato la prima volta, rivedo il tuo sguardo interessato, i tuoi occhi che ascoltavano le mie emozioni, quelle emozioni che non sono facili da raccontare, da descrivere.....ma che solo vivendole se ne sente tutto il loro reale sapore.
Quando racconto quella terra come la vedo io nessuno mai ha manifestato il suo interesse come hai fatto tu, nessuno ha mai capito quello che raccontavo realmente, solo tu l'hai fatto.
Porterò con me i tuoi occhi, nella mia memoria, anche se molto tempo è passato da quel giorno ma li ricordo come fosse oggi......perchè sono anche nel mio cuore.
Quando vedrò il primo tramonto colorato i tuoi occhi saranno lì con me, ed è come se  anche tu fossi lì, al mio fianco........come quell'ultimo tramonto di fronte al tuo mare.

 
 
 

Dolci pensieri

Post n°55 pubblicato il 05 Luglio 2012 da MiguelValdes
Foto di MiguelValdes

In queste belle notti di piena estate, calde, invitanti, avvolgenti, silenziose......spesso mi soffermo ad osservare la luna piena e i pensieri corrono random, come quando sul letto si cerca di addormentarsi e in mente ci vengono tante cose sparse, che non hanno un filo conduttore.

Guardo questa bella luna piena e vedo che vuole parlarmi, raccontarmi, confidarsi e invece......rimane in silenzio, timida, quasi con il timore di disturbare con i suoi pensieri silenziosi, ma non serve che mi parli, leggo nel suo volto tutte le cose che vorrebe dirmi, raccontarmi......perchè le piace parlare con me.

E allora restiamo così per interminabili minuti a fissarci, a sfiorarci con lo sguardo, lei timida ed io altrettanto perchè il silenzio ci colpisce al cuore, perchè il silenzio si sente di più di mille parole........e i nostri pensieri si incrociano nello spazio che ci separa.

 
 
 

L' hai sentito

Post n°54 pubblicato il 01 Giugno 2012 da MiguelValdes

 

 

Hai sentito che ieri mattina parlavo di te, al lungo e intensamente e dopo poche ore mi hai scritto, dovrei essere abituato a questo e invece ogni volta mi stupisco come il pensiero attraversi il mare più velocemente di qualsiasi altra cosa. L'altro giorno ho sentito a mia volta che mi pensavi, ho scritto un messaggio almeno 10 volte, ma il mio dito non riusciva a schiacciare il tasto invio  e scivolava lentamente e tristemente sul tasto cancella perchè..............perchè avevo paura che rispondessi..............

 

 

 

 

 
 
 

La rabbia

Post n°53 pubblicato il 29 Maggio 2012 da MiguelValdes
Foto di MiguelValdes

Sono parecchi giorni che ci penso ormai......penso che una bella storia di amicizia, di gioco, di sogni, di sentimenti, di speranze, stia tristamente finendo. Che cosa me lo fa pensare? Il fatto che da parecchio tempo non trovo dentro di me quel soffio di vento per aprire quello scrigno che contiene tutti i ricordi che vi sono custoditi. La fiamma si sta spegnendo lentamente, purtroppo è il corso naturale delle cose quando manca il contatto, quando senti che probabilmente il segno che hai lasciato non era così profondo, ma era talmete sottile che è sufficiente una piccola onda sulla linea di fior d'acqua per cancellarlo e riportare la sabbia liscia. Quando si dice "ogni tanto qualche messaggino se puede....." non avrei mai pensato che quel ogni tanto sarebbe stato un periodo lungo mesi......Tutto questo mi rende triste e, ancora una volta, se ce ne fosse bisogno, non sempre i proverbi o detti popolari confermano la loro esattezza matematica, il chiodo scaccia chiodo non funziona con Miguel, forse non è il chiodo giusto, o forse quel solco dentro di me è molto profondo ed ancora molto lontano il tempo dall'essere ricoperto...........che rabbia quando lanci il sasso e poi ti nascondi........che rabbia dover scrivere stati d'animo non sempre limpidi........che rabbia rimanere sempre appeso alla speranza di veder scritte le tue parole su questo schermo.............che rabbia vivere solo di ricordi.......che rabbia non poter cambiare questo stato di cose............che rabbia non aver il coraggio di portarti via in uno di quei giorni.............che rabbia non essere capace di seguire la strada  che l'acqua ha segnato per me.......che rabbia molte cose.......troppe.......

 
 
 

Nč vincitori nč vinti

Post n°52 pubblicato il 04 Aprile 2012 da MiguelValdes
Foto di MiguelValdes

 

 

Si esce sconfitti a metà, la vita può allontanarci l'amore continuerà.....

 

 

 
 
 

Ricorrenze.....e la luna

Post n°51 pubblicato il 22 Marzo 2012 da MiguelValdes
Foto di MiguelValdes

Il 22 è un giorno che ricorre spesso nella mia mente, anche oggi non è scevro da questa regola seppur per un  motivo diverso dagli altri ma che anche oggi ricorda quel 22 novembre.....per lo stesso motivo.
Questo 22 è un giorno in cui la luna dovrebbe mostrare tutto il suo splendore per farsi ammirare nella sua bellezza, nella sua mascita, infatti oggi inizia la nuova luna......inizia a mostrarsi, oggi è luna crescente una luna dinamica  ed indicata come crescente nel corso naturale della vita è la crescita.....una luna che ti somiglia tanto.....
Ho un grande desiderio di vederla questa notte  ma sò che non sarà possibile perchè sarà nascosta, allora potro solo correre indietro con i ricordi e immaginarla in tutto il suo splendore.....come la ricordo nel suo abbraccio in riva al mare.....quell'ultimo giorno.


 
 
 

Il vento e i ricordi

Post n°50 pubblicato il 14 Marzo 2012 da MiguelValdes
Foto di MiguelValdes

Il vento come i ricordi non si possono fermare arrivano quando meno te l' aspetti e portano mille cose con loro......anche se non si vedono.
Alle volte il vento è una leggera brezza che ci accarezza il viso, come i ricordi che ci sfiorano delicatamente, appena accennati, evocati da una parola detta, da una canzone o da un limpido cielo stellato di luna piena e che in quel momento ci fanno sorridere.
Altre volte il vento è forte e anche i ricordi sono forti, evocati dalla sensazione che ci manca qualcosa dentro, avvertiamo che siamo incompiuti, quel qualcosa che ci induce a cercarlo anche se sappiamo che non lo troveremo......perchè l'abbiamo lasciato lontano e in quel momento ci rende tristi.
Non possiamo fuggire al vento e nemmeno ai ricordi, possiamo solo provare a proteggerci......non riusciremo mai a fuggire completamente da loro, ma impareremo a riconoscerli..........per sentirli quando arrivano......il vento e i ricordi.

 
 
 

M'abituerņ......forse mai

Post n°49 pubblicato il 06 Marzo 2012 da MiguelValdes

 

M'abituerò a non trovarti......m'abituerò a voltarmi e non ci sarai.....m'abituerò a non pensarti quasi mai......FORSE NON MI ABITUERO'MAI!!!

 
 
 

Addio Lucio

Post n°48 pubblicato il 01 Marzo 2012 da MiguelValdes

 

Il primo poeta cantante che da ragazzo mi ha fatto innamorare della musica italiana

ADDIO LUCIO CON LA TUA POESIA MI HAI FATTO SOGNARE

 
 
 

Ti cerco e ancora non ti vedo

Post n°47 pubblicato il 29 Febbraio 2012 da MiguelValdes

 

 

...ti cerco negli occhi delle donne che nel mondo incontro e non ti vedo.....ma dentro quegli sguardi mi ricordo di noi....SI' ERA AMORE


 
 
 

Il nero e il biano

Post n°46 pubblicato il 13 Febbraio 2012 da MiguelValdes
Foto di MiguelValdes

Parole.....azioni........dovrebbero essere coerenti tra loro............le parole danno poco spazio all'interpretazione anche se non sempre sono  dette con verità perchè si può decidere se dire la verità o meno.....le azioni vengono spontanee quasi sempre non sono ragionate e se lo sono prima o poi esce la vera natura di ognuno di noi che riporta l'ordine.........le azioni sono il vero specchio di cosa si pensa realmente.......anche se le parole dicono il contrario.
Le azioni sono interpretabili perchè suscettibili di variabili d'animo, sia per chi le compie sia per chi le osserva........appunto.......chi le osserva può farsi l'idea sbagliata non sapendo perchè sono state fatte......se non dal ricordo delle parole dette e in quei casi si crea un contrasto..........come il nero e il bianco..... che può portare ad essere confusi...........a non capire...........ed è normale chiedersi il motivo di certe azioni soprattutto se da molti giorni te lo chiedi,........tutto questo può venire anche solo da una foto inserita dove non ha senso, per chi la vede, che sia lì. Un semplice gesto che magari non ha un significato particolare per chi lo fà, ma può avere un significato forte per chi la vede,  può essere visto come un "altolà non avvicinarti" "stop non farti vedere qui".........
Non ha importanza conoscere il motivo in questo momento, come non ha senso averlo fatto se il motivo è quello di tenere lontano chi non si vuole che si avvicini.

 
 
 

Di nuovo.........

Post n°45 pubblicato il 27 Gennaio 2012 da MiguelValdes
Foto di MiguelValdes

.......la partenza dopo alcuni giorni passati assieme, o meglio, alcune ore passate assieme, che detto così sembra un'inezia e invece i miei pensieri corrono a rivedere in lenta sequenza come un film al rallenty tutti quei momenti che sono riuscito a rubarti e diventano ricordi colorati di amore, come i colori del tramonto di ieri, questo tramonto.....
Parto con la cosapevolezza che non vedrò più i tuoi occhi, non li vedrò più perchè il tempo passa troppo velocemente e non avrò altre possibilità per venirmi a specchiare in loro. Avevo promesso di proteggerti, alcune volte ci sono riuscito ed altre invece non sono stato capace di starti lontano, tu invece per proteggere te stessa hai finito per farlo indirettamente anche per me, ieri l'ho capito quando ti sei slegata, l'avessi fatto più spesso avrei visto anche le altre facce ........ma forse è meglio così, farebbe molto più male il distacco se portassi con me anche quelle facce che non sono riuscito a vedere, a conoscere.......
Grazie di avermi amato, grazie per esserti lasciata amare......

 
 
 

Un pņ di luce

Post n°44 pubblicato il 25 Gennaio 2012 da MiguelValdes
Foto di MiguelValdes

Forse sono arrivato nel momento sbagliato me ne rendo conto, ma spero che la mia presenza non ti crei ulteriore turbativa ma bensì ti porti un pò di luce. Capisco benissimo il momento, quel momento che sembra non finisca mai in cui tutto quello che accade o che viene detto ti urta, anche le cose più insignificanti più banali ti danno fastidio e ti fanno scattare, potrei scrivere un libro sapessi quante volte mi succede......nessuno più di me può capire. Nonostante questo il nostro incontro di ieri pomeriggio è stato molto bello, specchiarmi nei tuoi occhi davanti una tazza di caffè era quello di cui avevo bisogno, mi hai chiesto di esprimere il mio stato del momento e l'unica cosa che sono riuscito a dire è che ero felice, in quel momento non sapevo tradurre in parole il mio animo, era un turbinio di sensazioni. Solo dopo un paio d'ore ho realizzato veramente quello che era successo e il sentimento che provavo si è tradotto in un sorriso di soddisfazione per il solo pensiero che poco prima ti avevo tra le mie braccia e ti stringevo con forza, per scaricare l'attesa di questi mesi senza di te. Quando ho deciso di partire senza dirtelo chiaramente, ma solo giocando su questo, potevano accadere due cose, una che mi avrebbe fatto pensare che avevo sbagliato tutto e che quindi ero stato un coglione ad azzardare e l'altra che avrei ricevuto una calda accoglienza da parte tua.......ed è accaduto proprio così, in quell'abbraccio ho sentito molto calore venire da te, ho sentito il desiderio di quell'abbraccio, il desiderio di farlo, in quei momenti sento chiaramente chi sei e come sei.....al telefono o su skype mi dai sempre sensazioni contrastanti, la tecnologia non è il giusto trasportatore dei sentimenti, nulla può sostituire il contatto a pelle. Le mie paure e titubanze sono scomparse con quel semplice gesto, ho fatto la scelta giusta la mia vita non viaggerà con il dubbio martellante del "se fossi andato......." oppure "sono stato un.......", la mia vita viaggerà portando in ogni dove la tua presenza che riempie di gioia il cuore e custodirà gelosamente la luce dei tuoi occhi.

 
 
 

Per specchiarmi nei tuoi occhi

Post n°43 pubblicato il 23 Gennaio 2012 da MiguelValdes
Foto di MiguelValdes

Non ho ancora capito se ci credi che sono qui da te.......è vero sono qui!!!! Credici non sei su scherzi a parte.
Sono qui per rispecchiarmi ancora una volta nei tuoi occhi.....da troppo tempo non li vedo, non mi vedo riflesso, non li leggo, non li scruto, non li osservo.

 
 
 

Inevitabile

Post n°42 pubblicato il 19 Gennaio 2012 da MiguelValdes

 

L'amore è un incrocio di emozioni......

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: MiguelValdes
Data di creazione: 08/11/2011
 

Non fidarti di chi dice che ti farà vedere il deserto.....
Fidati di chi dice che ti farà VIVERE il deserto!!

Il deserto è come l'amore, si vive e si vede veramente solo con il cuore.........

 

LA PRIMA VOLTA CHE......ABBIAMO PARLATO D'AMORE

 

QUANDO MI ABBANDONO......AI SOGNI

 

SALSA LOCA

 

Mi fa letteralmente impazzire.....mi da una carica esplosiva......il pianoforte poi è sublime in macchina l'ascolto sempre a palla.........

 
 

Copiato da Ginevrafatadelvento

MESSAGGIO IN COMUNE X TUTTI VOI AMICHE ED AMICI MIEI..................LA SINDROME DI DOWN NON E' UNA MALATTIA. LE PERSONE CON LA SINDROME DI DOWN NON CERCANO UNA MEDICINA, VOGLIONO SOLO ESSERE TRATTATE COME GLI ALTRI !!! IL 93% DEI CONTATTI NON COPIERA' QUESTO MESSAGGIO.... SPERO CHE TU CHE STAI LEGGENDO ORA VOGLIA FAR PARTE DEL RESTANTE 7% CHE METTERA' QUESTO MESSAGGIO NELLA SUA BACHECA