Creato da pierrde il 17/12/2005

Mondo Jazz

Il Jazz da Armstrong a Zorn. Notizie, recensioni, personaggi, immagini, suoni e video.

IL JAZZ SU RADIOTRE

 

martedì 9 ottobre 2018 alle 20.30

------------------------------------------------------------------

JAZZ & WINE OF PEACE

Pipe Dream

violoncello, voce, Hank Roberts

pianoforte, Fender Rhodes, Giorgio Pacorig

trombone, Filippo Vignato

vibrafono, Pasquale Mirra

batteria, Zeno De Rossi

Registrato il 26 ottobre 2017 a Villa Attems, Lucinico (GO)



 

 

MONDO JAZZ SU FACEBOOK E SU TWITTER

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

JAZZ DAY BY DAY

 

 

L'agenda quotidiana di

concerti rassegne e

festival cliccando qui

 

I PODCAST DELLA RAI

Dall'immenso archivio di Radiotre è possibile scaricare i podcast di alcune trasmissioni particolarmente interessanti per gli appassionati di musica nero-americana. On line le puntate del Dottor Djembè di David Riondino e Stefano Bollani. Da poco è possibile anche scaricare le puntate di Battiti, la trasmissione notturna dedicata al jazz , alle musiche nere e a quelle colte. Il tutto cliccando  qui
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

 

« FRANCESCO CHIAPPERINI VI...Ugo Moroni - Pinturas »

JAZZMI: QUALCHE CONSIDERAZIONE

Post n°4090 pubblicato il 02 Ottobre 2018 da pierrde

I nomi sono frutto di un attento mixage tra coloro che riempiono un teatro, ed in genere si tratta spesso di musicisti abusati fino alla noia, c'è poi una differenziazione di stili che può servire a rappresentare al meglio più gusti e più tendenze, ed infine una minoranza di artisti che, almeno a mio parere, rappresentano quanto di più nuovo in fatto di idee e soluzioni oggi si possa ascoltare. 

Questo scrivevo giusto un anno fa, e ora, programma del festival alla mano, mi pare che ben poco sia cambiato (vedi i due poster). I soliti noti (ci sarà, nascosto in qualche landa isolata, un italiano che ancora non ha visto Bollani, Rava  o Fresu ?), qualche deragliata di linea (Paolo Conte ? Che ci azzecca ? ), qualche ottimo nome da tempo non visto a Milano (Zorn, Kuhn, Art Ensemble of Chicago, Dave Holland, Abdullah Ibrahim), qualche altro visto anche troppo spesso (Frisell, Maceo Parker,Chick Corea, John Scofield) e infine qualche proposta del tutto intrigante, italiana e non.

Sia chiaro, dopo la fine di Aperitivo in Concerto avere un festival a Milano è importante, e accontentare tutti i gusti non è semplice, ma, come lo scorso anno, manca quel colpo di reni che fa la differenza tra un festival ed un grande festival. Parlo da appassionato che esprime un parere in base alle proprie preferenze e ai propri gusti, ma è ovvio che il mio plauso va comunque agli organizzatori. Ai quali auguro di proseguire a lungo, magari strada facendo arriverà anche il coraggio di osare oltre il prevedibile.

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 

AUTORI DEL BLOG

                 Andrea Baroni


                 Fabio Chiarini


                 Roberto Dell'Ava


                 Franco Riccardi

 

                 Ernesto Scurati

 

ULTIME VISITE AL BLOG

tocci.silviaAlessandro_Lamanteacannismaubignottigianni2010Bonniemaualfonsolucioflavio.poltronierifulvio.frolachemical2006claude0308isonzo1anitafabbriPROFETA08Meo1.0172elyn93
 

ULTIMI COMMENTI

Grazie!
Inviato da: Luciano Linzi
il 19/10/2018 alle 15:44
 
Una notizia che scalda il cuore. Anche perchè è decisamente...
Inviato da: juliensorel2018
il 12/10/2018 alle 15:21
 
Il jazz di oggi miagola e non ruggisce? Mah, spesso ma non...
Inviato da: juliensorel2018
il 07/10/2018 alle 16:17
 
magnifico blog, cose fantastiche
Inviato da: lorissc
il 29/09/2018 alle 17:14
 
Sfogo fin troppo elegante e contenuto. A me verrebbe da...
Inviato da: pierrde
il 23/09/2018 alle 20:50
 
 

CONTATTI:

pierrde@hotmail.com
 

FACEBOOK

 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

AREA PERSONALE

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom