Creato da pierrde il 17/12/2005

Mondo Jazz

Il Jazz da Armstrong a Zorn. Notizie, recensioni, personaggi, immagini, suoni e video.

IL JAZZ SU RADIOTRE

 

martedì 9 ottobre 2018 alle 20.30

------------------------------------------------------------------

JAZZ & WINE OF PEACE

Pipe Dream

violoncello, voce, Hank Roberts

pianoforte, Fender Rhodes, Giorgio Pacorig

trombone, Filippo Vignato

vibrafono, Pasquale Mirra

batteria, Zeno De Rossi

Registrato il 26 ottobre 2017 a Villa Attems, Lucinico (GO)



 

 

MONDO JAZZ SU FACEBOOK E SU TWITTER

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Dicembre 2018 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

JAZZ DAY BY DAY

 

 

L'agenda quotidiana di

concerti rassegne e

festival cliccando qui

 

I PODCAST DELLA RAI

Dall'immenso archivio di Radiotre è possibile scaricare i podcast di alcune trasmissioni particolarmente interessanti per gli appassionati di musica nero-americana. On line le puntate del Dottor Djembè di David Riondino e Stefano Bollani. Da poco è possibile anche scaricare le puntate di Battiti, la trasmissione notturna dedicata al jazz , alle musiche nere e a quelle colte. Il tutto cliccando  qui
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

 

« BUONUMOREHERBIE HANCOCK ALLA RICE... »

IL NUOVO MUSICA JAZZ

Post n°1316 pubblicato il 12 Settembre 2009 da pierrde

E' in edicola il numero speciale di Musica Jazz dedicato al 1959, l'anno che cambiò il jazz, come un pò enfaticamente compare in copertina. La vera novità è però che si tratta del primo numero della rivista dopo il passaggio da Hachette-Rusconi alla 22 Publishing. Ottantadue pagine dedicate principalmente a cinque musicisti, Coleman, Davis, Brubeck, Mingus e Coltrane, e ad altrettanti album usciti per l'appunto nel fatidico 1959 (Time Out, The shape of jazz to come, Kind of blue, Ah um e Giant steps) formano un corposo trattato ad opera degli abituali collaboratori (Maletto, Bianchi, Piacentino, Iammarino, Soutif, Priestley, Gianolio, Conti, Scoppio e Scaccia). Naturalmente la rivista è accompagnata da un compact con tredici brani tratti dagli album analizzati . Che dire, da un punto di vista dei contenuti niente di nuovo: ottimi reportage su musicisti e al bum che però per un appassionato hanno ben pochi segreti da svelare. Forse il numero speciale è più rivolto a chi si avvicina o vuole approfondire questa meravigliosa musica. Una evidente novità, l'unica, è però ben visibile: finalmente la rivista ha una grafica degna di tal nome. Niente di particolarmente nuovo nemmeno qui, ma almeno il magazine è leggibile, gradevole e ben organizzato. Troppo presto per dare un giudizio completo, meglio aspettare i numeri successivi che dovrebbero meglio svelare la diversa impostazione, sia grafica sia, speriamo, di nuovi contenuti in cui mi auspico che la rete abbia un ruolo consono ai tempi.

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 

AUTORI DEL BLOG

                 Andrea Baroni


                 Fabio Chiarini


                 Roberto Dell'Ava


                 Franco Riccardi

 

                 Ernesto Scurati

 

ULTIME VISITE AL BLOG

rossiarchantonyciaoMagMa_66mariorocca1951gmaneripaolocecco_1980DOCGNAGNIMarco.Chiodorita_terzuolimirjana.nardellihello1ntoyspier.panmichele.raspinideliodepieri
 

ULTIMI COMMENTI

Grazie!
Inviato da: Luciano Linzi
il 19/10/2018 alle 15:44
 
Una notizia che scalda il cuore. Anche perchè è decisamente...
Inviato da: juliensorel2018
il 12/10/2018 alle 15:21
 
Il jazz di oggi miagola e non ruggisce? Mah, spesso ma non...
Inviato da: juliensorel2018
il 07/10/2018 alle 16:17
 
magnifico blog, cose fantastiche
Inviato da: lorissc
il 29/09/2018 alle 17:14
 
Sfogo fin troppo elegante e contenuto. A me verrebbe da...
Inviato da: pierrde
il 23/09/2018 alle 20:50
 
 

CONTATTI:

pierrde@hotmail.com
 

FACEBOOK

 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

AREA PERSONALE

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom