Gabbiano in volo

pensieri, poesie, desideri, sogni

 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Agosto 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 3
 

 

Post N° 11

Post n°11 pubblicato il 11 Agosto 2008 da odisseo8
Foto di odisseo8

San Lorenzo

Aspetterò di vederla scendere una stella stasera, di vederla scivolare da lassù lentamente. La seguirà il mio sguardo mentre percorrerà il mio cielo e pensandoti, anima mia, desidererò qualcosa per te, per me, per quelli che si amano, per quelli che cercano l'amore e per quelli che l'hanno perso, per quelli che hanno sognato e il cui sogno si è infranto al risveglio e per quelli che sognano ancora che si realizzi. Esprimerò un desiderio e lo lancerò tra i flutti del mare, lo regalerò al vento perchè lo porti lassù in alto, lo confiderò ai gabbiani perchè lo portino domani all'alba sul carro del sole e te lo consegnino, dio dall'arco d'argento che fai apparire Aurora. Lo consegnerò a te, quel desiderio, perchè tu possa sussurrarlo alla natura che si sveglia, affinchè esso resti tra le gocce di rugiada, sulla rosa gialla che lei raccoglierà.

 
 
 

i will survive

Post n°10 pubblicato il 06 Agosto 2008 da odisseo8

Questa canzone mi ricorda di un altra estate, di un altro agosto, mi ricorda di te, dei tuoi occhi, delle tue labbra, del tuo sorriso, del tuo corpo, del tuo amore, delle tue carezze e della tua gelosia. Mi ricorda di un mondo che è stato mio nel contesto di questa strada chiamata vita e che è ancora mio nel segreto profondo dei ricordi in cui tu ci sei sempre!

la dedico a coloro che una sera d'estate hanno incontrato l'amore, anche se non è stato per sempre.

 
 
 

IL MIO MARE

Post n°9 pubblicato il 14 Luglio 2008 da odisseo8
Foto di odisseo8

Era calmo il mio mare stasera. L'onda leggera s'adagiava lieve alla riva e in lontananza i pescatori di filosa gareggiavano in bravura sulle barche variopinte.

Dall'altra parte Messina, bella più che mai, si specchiava sullo stretto inghirlandata da colori suggestivi che il sole morente regalava agli sguardi degli ultimi innamorati che s'attardavano sulla riva. E' bello il mio mare d'estate, bello al tramonto, quando la luna s'alza alta nel cielo azzurro e la montagna viva, dall'altra parte, regala al cielo nuvole di fumo che come le nostre nostalgie vanno nel  vento, perchè le porti lontano. Sono gocce del tempo .

Ti guardo ancora con passione mare della mia adolescenza e mi distraggo mentre al timone della mia barca tendo fiocco e randa per  consentire al vento di spingermi più velocemente verso sud ad andare incontro a Scilla. E mi immagino di incontrare Glauco innamorato e infelice su quello scoglio mentre canta il suo amore triste alla ninfa. Intanto il sole si fa rosso arancio, il sole che se ne va stanco a riposare oltre i monti peloritani al di là dello stretto. E ti rivedo amica, ti rivedo sulla spiaggia, all’imbrunire, bella come la luna. Rivedo i tuoi capelli mossi dal vento e le tue forme che si riflettevano superbe e invitanti nelle acque calme di questo mare. Rivedo il tuo sorriso e i tuoi occhi e le tue labbra il cui odore ho ancora impresso nell’animo.

E bello il mio mare sulla cui riva imparai ad amare e che custodisce i sospiri di quella primavera.  

 
 
 

Sei...

Post n°8 pubblicato il 07 Luglio 2008 da odisseo8

Se anche tu come me, stasera, guardando quel gabbiano solitario, assente alla gioia degli altri, mi penserai, allora, noi saremo ancora assieme. Io sarò in quel volo delicato e silenzioso. Sorvolerò il tuo mare, sfiorerò il tuo viso e ti regalerò carezze delicate, come quelle che il vento di marzo regala ai papaveri. Sentirai il mio respiro e il mio desiderio di te e capirai, capirai che niente è impossibile, niente è vietato in amore. Ricordi? Mi chiedevi cosa eri per me. Ebbene, per me tu sei la libertà per la quale lotterei fini a sacrificare la vita. Sei il mio respiro senza il quale non vivrei. Sei i colori che vedono i miei occhi. Sei la mia anima e il mio corpo e la mia sete e le mie vene entro cui scorre il sangue che mi fa vivere. Sei la mia disperazione, il mio bel peccato, sei la mia gioia e le mie paure, la mia vita e la mia morte, il mio sogno e la mia angoscia. Sei l’amore!

 
 
 

Post N° 7

Post n°7 pubblicato il 03 Luglio 2008 da odisseo8

Ho trovato un petalo di rosa

compresso tra le pagine di un libro

Un libro ingiallito dal tempo

Un petalo trasparente e leggero

come un cristallino invecchiato

L'ho trovato tra le cose del passato

tra i ricordi velati dal tempo

Ho trovato un petalo di rosa

che profumava di primavera

ancora

che parlava di un mondo lontano

di promesse portate dal tempo

Ho trovato un petalo di rosa

e ho rivisto due occhi innamorati

che un giorno guardarono i miei

due ragazzi che si rubavano baci

sulla riva del mare

la sera

nascosti tra barche colorate 

 confidavano sogni alle stelle ruffiane

Ho trovato un petalo di rosa

tra le pagine ingiallite di un libro

Ho trovato un petalo di rosa

e una lacrima ha rigato il mio viso

 
 
 
 
 

INFO


Un blog di: odisseo8
Data di creazione: 16/05/2008
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

alice6dglanimabileluisa.riceciimsamiaunamamma1canio93gerubi27adoro_il_kenyavitaliano113raffy710acomusicaronelcuoredionisiosparacioodisseo8sciova1
 

ULTIMI COMMENTI

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom