Blog
Un blog creato da primo2dgl il 25/11/2006

Naturale

Il bello della natura in ogni sua forma

 
 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 2
 

 

Cura Sintomatica

Post n°18 pubblicato il 20 Gennaio 2015 da primo2dgl
 
Foto di primo2dgl

Cura Sintomatica con Empatia

Per curare: sofferenza, malattia, sovrappeso,

disagio psicologico e traumi repressi,

senza modificare la eventuale terapia in corso.

primo2dgl@yahoo.it                                                                   

 
 
 

Autocoscienza

Post n°12 pubblicato il 18 Agosto 2013 da primo2dgl

 

Autocoscienza, ( ricerca ed elaborazione della propria coscienza 1):

se vogliamo la conoscenza di noi stessi, dobbiamo fare una ricerca nella memoria, e distinguere i ricordi provocati dal conscio e dall’inconscio.

Con la consapevolezza della propria vita interiore, è possibile cambiare il nostro essere nel bene e nel male, con l'auto-guarigione 7, o le malattie psicosomatiche 10, possiamo anche cambiare il nostro carattere, attraverso il valore dei valori 11.

--------

 

1)Coscienza, ( conscio 2 ed inconscio 3):

ogni pensiero nasce dall’inconscio poi elaborato dal conscio, la coscienza elabora la qualità dei valori ed emette un giudizio che sarà equilibrato quanto lo saranno le energie iniziali, poi da il via ad un’azione

La coscienza, serve anche a prendere delle decisioni fra i suggerimenti del conscio e quelli dell’inconscio, quasi sempre esiste un disaccordo fra le due parti, ad un certo punto occorre prendere una decisione responsabile e consapevole, per esempio: quando ho la tentazione di mangiare un dolce, il pensiero è venuto dai sensi, in contrapposizione, la parte predisposta alla ragione, mi avverte del danno che mi provoca lo zucchero nel dolce, questi due valori saranno sempre divisi, è qui che occorre la decisione della coscienza.

La coscienza ha la capacità di orientamento sugli organi non accessibili alla volontà cosciente.

---------

 

2)Conscio, (o mente razionale):

è quella parte della mente capace di usare la ragione, tipo: programmare, studiare, discutere consapevolmente.

---------

 

3)Inconscio, ( sensi 4, emozioni 5, memoria 6).

--------

 

4)Sensi:

oltre ai cinque classici, ce ne sono altri, come il pensiero, il timore, la gioia, ed altri, sempre capaci di provocare emozioni.

----------

 

5)Emozioni:

ogni persona in base ai propri valori è soggetta ad emozioni, le emozioni sono vissute inconsciamente, non possiamo provocarle a comando, ma possiamo creare le condizioni materiali per provocarle, se siamo capaci di forte concentrazione, anche attraverso il pensiero è possibile creare le condizioni necessarie per provare emozioni.

----------

 

6)Memoria:

tutti i ricordi che abbiamo nella memoria, sono soltanto l’elaborazione delle emozioni vissute, infatti, non abbiamo il ricordo nitido di ogni cosa presente in una certa situazione vissuta come in una fotografia, ma soltanto il soggetto che ci ha provocato un’emozione, quando riaffiora alla nostra mente, è rielaborata ma non sempre nella qualità originaria.

Quando facciamo ricerca nella nostra memoria, se è passato molto tempo o se siamo sotto tensione emozionale, avremo come risultato un ricordo condizionato, non più rispondente all’emozione originale.

1/4

Per questo la ricerca psicoanalitica non è sempre affidabile.

Quando l’intensità emozionale varia, di conseguenza, varia anche l’intensità della memoria.

Un giovane con emozioni intense, avrà dei ricordi fino alla vecchiaia, una persona anziana con emozioni scarse o nulle, avrà ricordi lievi o nulli.

Possiamo usufruire della memoria volontariamente, pensando con intensità alla stessa emozione che è servita a suo tempo, più sarà intenso il nostro pensiero, più probabilità ci sono che il ricordo riaffiori.

Usufruiamo della memoria anche involontariamente, senza una ricerca specifica, quando stiamo facendo un ragionamento, se siamo impegnati abbastanza, la memoria automaticamente ci fornisce quei particolari già vissuti che servono a completare il nostro pensiero desiderato consciamente.

----------

 

7)Auto-guarigione:

da usare in assenza di febbre, (si ottiene con l’energia del placebo 8, usando volontariamente le suggestioni 9).

Si può considerare che la coscienza abbia a sua disposizione un esercito, costituito da diversi corpi specializzati situati nel nostro organismo, obbedienti, anche a costo della loro vita, contiene un gruppo di sentinelle (sistema sensoriale, ghiandole) che avvertono i vari pericoli di aggressività anomala.

Ogni problema segnalato, ha una risposta, compatibilmente alla quantità di interventi e d’energia a disposizione.

Sembrerebbe tutto semplice, invece ci sono dei pericoli che le sentinelle non avvertono (aggressioni virulenti o cancerogene) perché non specializzate a tale scopo.

Per avviare l'auto-guarigione, occorre fare delle richieste alla coscienza con il mezzo del conscio per concentrare le energie su di un pericolo dove si ritiene più importante, spostando energie da altri settori di minore importanza. Visualizzando il problema come se si potesse intervenire direttamente e materialmente, con l’aiuto del conscio, eseguire una concentrazione tale che l’energia inconscia sprigionata possa provocare un’emozione o suggestione, inviare direttamente alla coscienza una supplica di partecipazione diretta, (come se ci si riferisse alla Madonna per una grazia), potrebbe provocare qualche linea di febbre, se dovesse essere eccessiva, chiedere alla coscienza di interrompere la procedura precedente.

Come in tutti i sistemi, dove si usa il metodo diretto o indiretto del placebo, il risultato dipende dalla energia emessa, non è certo, potrebbe non essere immediato, arriva a suo tempo insistendo con la supplica ogni giorno.

Dopo la guarigione ricordarsi di ringraziare la coscienza per quanto è stato ricevuto, le energie rimaste, ora possono servire per altri scopi di gestione autonoma inconscia.

Tutto questo è possibile confrontarlo con l’energia chiamata placebo, soltanto che questo sistema è diretto, si può applicare da soli, dove e quando si vuole responsabilmente, senza interferire con la medicina tradizionale, mentre altri sistemi di cura con energia placebo non diretta, tipo: la preghiera, teorie orientali, maghi, e guaritori vari, quando questi riescono a procurare una suggestione, è sempre indiretta non richiede responsabilità, quindi si diventa succubi.

---------

 

8)Placebo:

solitamente è usato sotto controllo medico, si tratta di medicine totalmente identiche alle vere, uguali nella forma e nel sapore ma senza sostanze attive, quasi soltanto zucchero, l’ammalato è convinto di assumere una medicina vera e propria per questa sua convinzione spesso riceve un effetto curativo simile alla medicina vera.

 

 

2/4

Tutto questo funziona soltanto se l’ammalato non sa, se sapesse, non sarebbe suggestionato e non avrebbe l’effetto curativo, si tratta di energia suggestiva inconscia, lo stesso effetto si potrebbe avere al contrario, l’ammalato capace di suggestionarsi da solo, quando vuole, ottiene lo stesso effetto senza assumere alcun tipo di medicinale, con l'auto-guarigione.

------------

 

9)Suggestioni:

con la coscienza, attraverso i sensi e la ragione, continuamente proviamo delle suggestioni o emozioni, quando hanno una certa importanza, sono in grado di turbare il normale comportamento personale e lascia una traccia nella memoria, corrispondente al suo valore.

----------

 

10)Malattie psicosomatiche:

è possibile avere queste malattie consciamente e inconsciamente, normalmente poche persone si impegnano per ammalarsi volontariamente, mentre sono molte le persone che si lasciano ammalare inconsciamente, specialmente in occasioni di depressione o rassegnazione.

---------

 

1)Il valore dei valori:

con una piccola riflessione è facile rendersi conto di quante ingiustizie ci sono in tutto il mondo, in ogni nazione, città, famiglia e ad un’attenta osservazione, anche all’interno di una singola persona, senza parlare delle istituzioni, amministrazioni, militari, partiti, religioni, associazioni varie.

Si potrebbe dire, l’intero sistema umano, come quello animale e vegetale, non prende in considerazione la giustizia verso altri, come un valore importante.

Viceversa se entriamo nel mondo della materia senza vita, troviamo una condizione straordinaria, dalle più piccole particelle che al loro interno sono composte (a livello di atomi) di un movimento corretto, senza sfruttare l’eventuale possibilità sul suo vicino, dalle più grandi galassie dell’universo, sempre senza sfruttare altri.

Forse tutto questo avviene proprio per la mancanza di desiderio o necessità di sopravvivenza, che invece affligge ogni essere vivente?

Proviamo a considerare una persona singola che trova in contrasto la ragione con l’inconscio, quando con la ragione si arriva alla scelta di un’azione con prospettive di convenienza, anche se sembra rischiosa, ma ragionando bene si capisce che il rischio non c’è, l’inconscio molto spesso annulla la scelta fatta dalla ragione per motivi di esperienza, paure, è quindi un’ingiustizia nei confronti della ragione per mancanza della possibile convenienza.

Se nonostante l’inconscio, l’individuo segue la ragione con relativa convenienza e batticuore, il valore dell’inconscio è cambiato.

Cosa occorreva per cambiarlo prima?

Questo nostro agire, seguendo l’inconscio o l’istinto anziché la ragione, spiega il motivo dell’importanza che noi diamo ad alcuni valori anziché ad altri.

Dal momento che ogni individuo ha una scala di valori diversa da altri, dinnanzi ad una scelta comune per tante persone, alcuni faranno scelte sbagliate proprio a causa della qualità dei valori, per questo si presenta la necessità di dover correggere la qualità dei valori.

Cosa occorre per avere dei valori giusti?

 

 

 

 

 

 

3/4

Non basta certamente la volontà, che anzi direttamente non ha nessun approccio con l’inconscio, si dovrà agire indirettamente con un’emozione o suggestione, esempio in una panca c’è scritto vernice fresca, la ragione dice di starne alla larga, mentre l’inconscio che ha sempre gradito la panca, non la rinuncia per un’informazione data dalla ragione o dalla volontà, ma cercherà di essere colpito con un’emozione, magari toccando la vernice, se poi si sporca abbastanza, cambia subito il suo valore e se ne resta alla larga.

Non è possibile correggere la scala dei valori con delle emozioni dirette, sarebbe troppo laborioso ed impossibile specialmente per eventi che ancora non sono accaduti.

Ci può essere una specie di informazione che sa suscitare un’emozione e quindi indirizzare alla giusta collocazione della scala dei valori?

Se fosse possibile, la giusta collocazione della scala dei valori su molte persone, si rischierebbe forse di creare delle persone troppo simili?

Sarebbe forse peggio?

In ogni caso penso che valga la pena di parlarne, è sempre possibile che scaturisca un’ipotesi migliore.

Come mai con tante persone, distinte come intelligenti, quali sociologi, psicologi, filosofi, politici, religiosi non emerge un discorso, una ricerca sul problema, con tanti scrittori capaci di raccontare storie già accadute non emerge qualcuno che si provi a scrivere qualche cosa che possa essere di aiuto per una ricerca al miglioramento dei valori?

Forse per incapacità, non considerazione del problema, non conveniente dal profilo eroico, non remunerativo, oppure cosa peggiore per non identificarsi come dittatori?

Infatti, in varie epoche ed in varie forme la dittatura esercitata da politici, religiosi, pubblicitari ed altre forme non democratiche ha fatto largo uso di persuasione, con vari mezzi, ottenendo grandi risultati.

Ora che esiste una discreta democrazia mondiale dovrebbe essere il momento di aiutare la gente democraticamente ad imparare come costruire la propria scala dei valori, oppure questi pensatori hanno paura che la democrazia si allarghi troppo, che la gente impari da sola a fare le proprie scelte e quindi contrastare una qualsiasi forma di persuasione dittatoriale?

----------

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

4/4

 
 
 

Chi è predisposto per decidere?

Post n°11 pubblicato il 04 Maggio 2011 da primo2dgl

Chi è predisposto per decidere?

 

Per spiegarmi meglio faccio un esempio senza usare termini tecnici.

 

Quando ho la tentazione di mangiare un dolce, è una richiesta venuta dai sensi.

 

In contrapposizione, la parte predisposta alla ragione, mi avverte del danno che mi provoca lo zucchero nel dolce.

 

Ad un certo punto decido di mangiare  o no, quale parte ha preso la decisione?

 

I sensi, se la tentazione è forte?

La ragione, se è molto energica?

O esiste un terzo organo, più responsabile e predisposto alla decisione?

 

Grazie

 

 
 
 

Il gioco dele parti

Post n°10 pubblicato il 04 Maggio 2011 da primo2dgl

Il gioco delle parti.

Si tratta di conversazioni private, fra due amici che si raccontano la loro vita, vera o inventata, con coerenza, in confidenza come veri amici, senza la necessità di doversi identificare in nessun modo, lasciando a ciascuno la libertà di esprimersi su qualsiasi argomento e la libertà di smettere quando uno vuole senza nessun obbligo.   

 

 

 
 
 

Autogestione della salute

Post n°9 pubblicato il 04 Maggio 2011 da primo2dgl


3 — Autogestione della salute


Il semplice fatto di sapere che la salute e la malattia dipendono dalla nostra mente, aiuta a spingere l'individuo a evitare certi atteggiamenti mentali negativi e nocivi ed a rinunciare a certe attività che suscitino troppa ansietà.
«La persona serena, felice, fiduciosa non si ammala mai». Conoscendo questa verità, che dovrebbe compenetrare il nostro spirito, ogni individuo è indotto a non irritarsi continuamente per ogni minima sciocchezza e neppure per eventi e contrarietà di una certa rilevanza. Il sapere che la tristezza, la depressione, lo scoraggiamento, l'accarezzare la propria malinconia, i propri dolori e la stessa malattia, può aggravare enormemente le proprie condizioni, spinge ogni persona a modificare tali nocivi atteggiamenti mentali.
La Legge della Salute impone ai genitori di fare in modo di creare nella propria famiglia un'atmosfera di costante allegria o almeno serenità. Si deve fare in modo che i bambini siano sempre felici. Ciò vale del resto anche per tutte le età.
Oggi, nonostante si abbiano a disposizione (forse anzi anche

 


 

a causa di ciò) un'enorme abbondanza di beni e di mezzi per soddisfare ogni bisogno, non si riesce ad essere allegri, distesi. Non si riesce più a godere, a non essere tristi e depressi.
Studi accurati hanno dimostrato che nei paesi industrializzati, ad alto tenore di vita, vi è una grande diffusione di nevrosi, di depressione e anche delle malattie del secolo.
Una volta diventata di dominio pubblico la verità contenuta nella Legge della Salute, sarà facile, coi mezzi di comunicazione oggi esistenti, correggere anche l'atteggiamento mentale, decondizionando le masse da un cumulo di convinzioni negative e nocive. Non è qui il caso di dilungarsi su tale argomento. Ciò sarà il compito, immenso, ma gradevole ed entusiasmante, dei preposti alla cosa pubblica e in particolare alla sanità.

Interessa ora esaminare ciò che può fare ogni individuo per curarsi da sè e per prevenire qualunque malattia.

Poiché le malattie sono provocate dalla nostra mente, soprattutto dagli impulsi negativi provenienti dal nostro inconscio, è necessario influenzare profondamente il nostro spirito eliminandone gli impulsi nocivi, sostituendoli con altri positivi e utili. Per prevenire e per guarire le malattie a nulla servono i farmaci e le svariate cure fisiche. L'efficacia di tali terapie come si è detto anche precedentemente, è dovuta esclusivamente alla fiducia del malato nella cura che gli viene prescritta, ossia dal fatto che influenzando l'inconscio, viene mobilitata la forza guaritrice che è in ogni individuo. Si spiega così perché la medesima terapia ha un effetto maggiore o minore secondo il medico che la prescrive.
L'effetto placebo è ugualmente assai vario da persona a persona.
Vi sono centinaia di metodi curativi, la cui efficacia è dovuta quasi sicuramente alla fiducia del paziente in tali cure.

a) Ipnosi — Autoipnosi — Training Autogeno: Il metodo che influenza maggiormente l'inconscio è l'ipnoterapia. È scientificamente dimostrato che l'ipnosi ha la potenza di ridare la fiducia in se stessi, di modificare le funzioni di tutte le cellule, la crasi sanguigna e la circolazione del sangue. Può eccitare o inibire la produzione nell'organismo degli ormoni, degli enzimi e di tutte le altre sostanze necessarie per il normale funzionamento del corpo.
Gli stessi risultati si possono ottenere con l'autoipnosi. Purtroppo non tutti hanno la capacità e la pazienza di praticare il

 


 

lungo allenamento necessario per ottenere l'autoipnosi. Tale stato può essere ottenuto con facilità con un adeguato condizionamento indotto dall'ipnostista praticando un certo numero di sedute ipnotiche.
Qualunque persona può tuttavia influenzare il proprio inconscio in varie maniere: Il Couè, ipnotista e studioso di ipnosi, della famosa Scuola di Nancy (diretta da Bernheim e Liebault) suggeriva di ripetere parecchie volte, subito prima di addormentarsi e subito dopo svegliato, la frase: «Tutti i giorni, sotto tutti i riguardi, vado sempre di bene in meglio». Secondo Couè non sarebbe necessario elencare minutamente gli organi e le funzioni che si vogliono migliorare: l'inconscio stesso «sa» quali miglioramenti o guarigioni dover effettuare.
Personalmente, per la mia lunga esperienza, su me, sui familiari e su altri, mi sono convinto che nella «chiacchierata» che si fa prima di abbandonarsi al sonno, è meglio ripetere una frase simile a quella del Dott. Couè, ma precisando anche gli organi che si vogliono normalizzare. Per seguire questa pratica di autosuggestione o autoipnosi ho predisposto i seguenti due metodi di autoipnosi.

b) Autoipnosi con la propria voce. Coricarsi su un letto o su una comoda sedia a sdraio, rilassare il corpo e la mente, meglio facendo anche alcune respirazioni lunghe e profonde, tenendo gli occhi su un punto qualunque, e dire, non mentalmente, ma in modo da sentire la propria voce:
«Sono completamente rilassato, perfettamente disteso nel corpo e nella mente, con una meravigliosa calma nello spirito, in modo che dalle profondità dell'universo penetri nel mio essere una salute perfetta, una potente energia.
Tra poco conterò fino a cinque e appena avrò contato fino a cinque chiuderò gli occhi e mi addormenterò profondamente. Dormirò calmo e tranquillo per tutta la notte (ovvero, se è di giorno: dormirò calmo e tranquillo fino al suono della sveglia).
Durante quel sonno o rilassamento avrò un miglioramento straordinario.
— La mia mente resterà sempre serena, fiduciosa e felice e dormirò ogni notte calmo e tranquillo, facendo sempre sogni piacevoli. Affronterò ogni difficoltà sempre serenamente e con fiducia.
Nel mio spirito resteranno sempre pensieri di serenità e

 


 

allegria, perché ho una grande fiducia in me stesso e in tutte le mie cose.
— Diventerò ogni giorno più sano, più forte, più giovane e più felice fin nel profondo dell'animo.
— Tutte le mie articolazioni diventano sciolte e libere, sane e forti e non avrò mai più nè artrosi nè reumatismi, neanche quando sarà freddo o umido.
— Le mie vie respiratorie diventano sempre più sane e perfette: non avrò mai più nè bronchite, nè catarro, né asma, né tonsillite. Il mio respiro è sempre leggero leggero.
— Il mio stomaco e il mio intestino diventano sani e perfetti. Mangerò ogni cibo con piacere, con appetito e digerirò tutto perfettamente. Ogni mattina andrò sempre regolarmente di corpo. Qualunque segno di ulcera o di colite se ne andrà per sempre.
— Il mio cuore diventa sempre più sano, calmo e robusto e fa circolare il sangue in modo regolarissimo in tutto il corpo e la mia pressione del sangue resterà sempre normale. Si rafforzano anche le vene e si rimpiccioliscono o spariscono le vene varicose e le emorroidi. Non potrò mai avere emorragie in nessuna parte del corpo e la composizione del sangue resterà sempre normale.
— Il fumo non mi piace più, la sigaretta (l'alcool, la droga) mi causa un senso di disgusto. Sono sereno e felice e non ho alcun interesse a fumare (o bere o prendere la droga).
— Il fegato funzionerà sempre perfettamente e non mi darà mai alcun disturbo.
— I miei reni sono sani e perfetti e funzionano sempre in modo regolare.
— La mia glicemia resterà sempre normale e guarirò perfettamente dal diabete.
— I miei capelli si rafforzeranno sempre più, non ne perderò più, ma anzi mi ricresceranno molti di quelli che ho perduto. Non si imbiancheranno mai.
— I miei occhi diventeranno più sani e perfetti. Qualunque difetto degli occhi sparisce per sempre. Ci vedrò di nuovo perfettamente anche senza occhiali.
— Se ne va via ogni ronzio alle orecchie o alla testa, perché si normalizzano la circolazione del sangue e i miei nervi.
— I miei organi genitali diventeranno sempre più sani e perfetti. La mia potenza sessuale diventa formidabile e resterà perfetta fino alla più tarda età.

 


 

— La mia prostata guarisce perfettamente, si sgonfia, guarisce per sempre e lascerà passare la pipì regolarmente.
— I miei organi genitali diventano sempre più sani e perfetti, non avrò mai né perdite bianche, né pruriti, né fibromi, né infiammazioni.
— Le mestruazioni mi verranno sempre regolarissime, senza causarmi né dolori né altri disturbi.
— Quando farò l'amore proverò sempre un piacere dolcissimo e intenso e arriverò sempre a un orgasmo dolcissimo che mi lascerà nell'animo un completo appagamento.
— Le mie mammelle diventano dure, rotonde e belle e della grossezza che desidero.
— La mia femminilità è perfetta e si manterrà perfetta fino a un'età molto avanzata.
— Pur avendo una femminilità perfetta e pur provando il completo piacere quando faccio l'amore, anche se non uso alcuna precauzione e non prendo la pillola, non potrò rimanere incinta per tutto il tempo che vorrò.
— La mia pelle diventa morbida, liscia e sana. Non avrò più nè brufoli al viso, nè macchie, nè dermatiti, né allergie, né pruriti.
— Da questo momento sarò sempre fortunato in tutte le vicende della vita, tutte le cose mi andranno di bene in meglio e non mi capiterà mai nulla di sgradevole.
— I calcoli biliari non si formeranno più, si rimpiccioliranno e comunque non mi daranno mai più né dolore, né infiammazioni, né altri disturbi.
Ora io conterò fino a cinque, chiuderò gli occhi e mi addormenterò calmo e tranquillo tutta la notte (ovvero: fino al suono della sveglia). Durante il sonno il mio inconscio eseguirà tutto ciò che mi sono suggerito.

U...no    du...e ... tre ... quat...tro    cin...que.

Avvertenze: a) Non si deve leggere la precedente «autoipnosi», ma piuttosto imparare bene a rilassarsi, pensando a ogni parte del corpo e sentirlo diventare pesante. Anche il semplice rilassamento porta già di per sè una grande calma e un gran beneficio a tutte le cellule del corpo. b) Sono stati elencati molti «suggerimenti», che non servono tutti allo stesso individuo. È perciò opportuno che ognuno ricopi su un foglio, meglio a pennarello, i suggerimenti che fanno per lui, tralasciando il resto e magari

 


 

aggiungendovi i «suggerimenti» per altri suoi eventuali disturbi o malattie.
L'autoipnosi non si deve praticare «mentalmente» ma a voce, sia pure bassa, perché è più facile tenere la mente fissa sulla successione dei vari «suggerimenti», che si fissano più facilmente nell'inconscio se penetrano anche attraverso le orecchie. c) Qualche beneficio al corpo e alla mente c'è sicuramente fin dalle prime volte che si pratica l'autoipnosi, ma ci si accorge dei miglioramenti per lo più solo dopo che la si pratica per settimane e settimane, perché avviene un graduale allenamento. Non ci si deve aspettare di «cadere in ipnosi» o nel sonno fin dalle prime volte e d'altra parte non ci si accorge quando si è in ipnosi o semplicemente rilassati. E non si devono porre queste domande, questi dubbi. Ci si deve abbandonare, rimanere il più possibile immobili e basta. Anche il semplice rilassamento dà un giovamento notevole. d) Nel darsi i suggerimenti non si deve nominare la malattia, ma l'organo che si rafforza (per esempio non dire: «Non sarò mai triste e debole», ma dire invece: «Sarò sempre allegro e forte». Non dire: «Il mio fegato non sarà mai più malato», ma dire: «Il mio fegato diventa sano e funzionerà sempre meglio». e) Ripeto: questo metodo, e quello dell'autoipnosi registrata, giovano se praticati a lungo, per tutta la vita, con fiducia, con costanza. Conviene praticarli tutti e due e il miglioramento parziale o totale ci sarà sicuramente.
Questi due metodi riescono subito alla perfezione a tutti coloro che praticano la cura mediante l'ipnosi, perché al paziente, durante la seduta e mentre è in ipnosi, si suggerisce che quando conterà fino a cinque cadrà in ipnosi profonda e ciò si avvererà regolarmente, in forza del condizionamento che gli è stato dato. f) Ognuno di noi, praticando questi metodi (specie se dopo una cura con l'ipnosi) diventa, se lo vuole, padrone del proprio corpo e dei propri pensieri e può darsi quelle qualità fisiche e mentali che desidera. In tal modo ognuno riesce a gestire il proprio corpo e la propria mente. Diventa responsabile della propria salute e di conseguenza artefice in gran parte anche del proprio destino.

c) Autoipnosi mediante il registratore. Minuta di autoipnosi (da registrare con la propria voce e poi ascoltare pressoché tutti i giorni):
«Mi metto nella posizione più comoda... rilasso tutti i muscoli... rilasso le gambe che sento pesanti... rilasso le braccia

 


 

che sono pesanti inerti... respiro calmo e regolare... sono già perfettamente calmo... sento già una grande sonnolenza... chiudo gli occhi e mi abbandono a un'ipnosi piacevole e profonda.... A mano a mano che l'ipnosi diventa più forte sento una sensazione piacevole in tutto il corpo, una sensazione di calma, di riposo, di abbandono completo, di profondo benessere... e ho tanto sonno tanto sonno.... Ma quando conterò fino a tre cadrò in un ipnosi e in un sonno molto profondo... che mi darà una salute meravigliosa.
U...N ...O... la mente si annebbia... tutto si confonde nella mente... tutto diventa buio buio, nero nero... i pensieri si confondono... non voglio pensare a nulla... a nulla... ma mi abbandono sempre più... mi abbandono con piacere a questo rilassamento dolce e intenso... a questa sonnolenza sempre più profonda....

D...U...E... il respiro è calmo e regolare... il cuore batte regolarmente... mi sento già perfettamente bene... la mente è serena, calma e felice... sento una grande pace nell'animo... una grande fiducia nella mia completa guarigione... una grande fiducia in questa cura, che mi darà una salute perfetta. Questa fiducia e questa calma mi addormentano sempre più profondamente....

T ...R...E... la mia ipnosi è diventata molto profonda... sono già in un'ipnosi profondissima... sono già completamente addormentato... profondamente addormentato... ma continuo a sentire queste parole registrate che si fisseranno nella mia mente... nel mio inconscio é mi daranno tutti i miglioramenti di cui ho bisogno... mi daranno una guarigione completa....
Nella mia mente restano solo pensieri di calma, di serenità, di gioia, di fiducia. Con l'aiuto di questa cura riuscirò d'ora in avanti a non pensare più a tutti i dispiaceri passati, che ormai non debbono avere alcuna importanza e verranno cancellati anche dal mio inconscio dove rimangono solo impulsi di serenità e di fiducia... voglio d'ora in poi vivere sempre serenamente e affrontare con calma e con gioia tutte le immancabili difficoltà e noie della vita... e così la mia salute continuerà a migliorare sempre più... fino alla guarigione completa... e ogni notte dormirò calmo e tranquillo tutta la notte... facendo sempre sogni piacevoli... e durante il sonno della notte la mia salute continuerà a migliorare sempre più....
C'è fin d'ora nel mio corpo e nel mio spirito una nuova vitalità... una nuova forza... una potente energia che riattiva tutte le

 


 

cellule del mio corpo, tutte le ghiandole, tutti gli organi... è mi dà una salute perfetta...Si rafforzano le mie facoltà mentali, la mia intelligenza, la mia memoria... tanto che riuscirò a pensare a tutte le mie cose con mente serena e lucida... riuscirò a fare tutte le mie cose sempre meglio, ma sempre con gioia, con serenità, senza stancarmi mai... qualunque disturbo, qualunque dolore, qualunque malattia io abbia in qualunque parte del corpo, con questa cura e con l'aiuto di Dio se ne va via in pochissimo tempo.... Si rafforzano così tutti gli organi, tutte le cellule, tutti i tessuti: si rafforzano i capelli e non ne perderò più neanche uno... si rafforzano gli occhi e la mia vista resterà sempre perfetta... il cuore è calmo, regolare, robusto e funzionerà sempre perfettamente.... In tutto il corpo la mia salute comincia a diventare veramente perfetta e resterà perfetta per tutta la vita.... Si rinforzano le mie difese organiche e non potrò mai contrarre alcuna malattia né leggera e neppure grave... Con l'aiuto di questa cura sarò sempre fortunato e felice... tutte le cose mi andranno sempre di bene in meglio....
In particolare... (dopo le parole: «In particolare...», si p sono registrare oltre a quelli sottoelencati, anche altri suggerimenti, prendendo come esempio anche quelli elencati nell'Autoipnosi da praticare con la propria voce)..
— Le mie articolazioni diventano sciolte, sane e forti... tutta l'artrosi e tutti i reumatismi se ne vanno via completamente e non torneranno mai più... tutti i movimenti diventeranno sciolti e non mi daranno più alcun dolore, ma solo sensazioni piacevoli.... Tutte le mie articolazioni guariscono rapidamente e non si ammaleranno più.... I dolori non mi tormenteranno neppure quando prenderò umido o freddo o vento.
— Il mio respiro diventa leggero leggero... l'aria entra ed esce dai polmoni senza nessuna difficoltà... tutti i passaggi dell'aria si allargano e si liberano... anche il catarro si prosciuga, si riassorbe e non si formerà mai più.... i polmoni si allargano e si espandono regolarmente... tutti gli alveoli si riempiono d'aria... la capacità respiratoria dei polmoni aumenta... il respiro diventa ampio... completo... piacevole.... Non avrò mai più né catarro, né tosse, né alcun accesso di asma o d'affanno.... I miei polmoni diventano di nuovo perfetti.
— Il mio stomaco è sano, calmo, robusto... mangio con appetito, con gusto, con piacere qualunque cibo e tutto digerisco perfettamente... e tutti i giorni, ogni mattina, vado regolarmente di corpo... sentirò sempre una sensazione di completo benessere

 


 

a tutta la pancia e non avrò mai più nè colite, nè stitichezza.... Qualunque disturbo, qualunque malattia vi possa essere nello stomaco, nel duodeno e nell'intestino, tutte le malattie se ne vanno via rapidamente... e la mia digestione avviene in modo regolarissimo.... Anche se vi fosse qualche ulcera, si rimargina rapidamente e non si formerà mai più... le pareti dello stomaco, del duodeno e dell'intestino si rafforzano e resteranno sempre perfettamente normali.... Nello stomaco e nell'intestino vengono prodotti i succhi digestivi in quantità giusta secondo i cibi che mangio e non si formerà mai più troppa acidità.
— Il mio cuore diventa perfetto, calmo e robusto... qualunque difetto possa essere nel mio cuore, qualunque malattia, se ne va via rapidamente e il cuore rimane perfetto.... La circolazione del sangue avviene in tutto il mio corpo in modo regolarissimo.... Il sangue arriva in quantità sufficiente a tutte le cellule, a tutte le ghiandole, a tutti gli organi, dando un grande rinvigorimento a tutto il mio corpo.... Se vi fosse già arteriosclerosi nelle mie arterie, da questo momento l'arteriosclerosi si scioglie e sparisce completamente sia dalle grosse arterie, sia dalle arteriole, sia dai capillari sanguigni. L'arteriosclerosi sparisce anche dalle arterie del cuore e da quelle di tutto il corpo.... In particolare le arterie delle gambe si liberano del tutto dall'arteriosclerosi e diventano più elastiche, si dilatano fino ai capillari sanguigni, in modo che il sangue arriva di nuovo fino alla punta delle dita dei piedi, che si riattivano in modo perfetto. Tutto il corpo in tal modo si ringiovanisce... e si rinvigorisce in modo formidabile.

Il mio sonno è diventato molto profondo... sono già in ipnosi molto profonda... ma ora io conterò fino a tre e a ogni numero che dirò farò un respiro lungo e profondo e a ogni respiro lungo e profondo che farò, il mio sonno diventerà ancora più intenso: U...N...O...faccio un respiro lungo e profondo e mi sento pesante... pesante... con una sensazione di completo abbandono... una sensazione di piacevole benessere in tutto il corpo e un sonno più profondo.... D...U...E... un altro respiro lungo e profondo... e la mente si annebbia sempre più.... Tutto è buio buio nero nero nella mente e il sonno più profondo.... T...R...E... un altro respiro lungo e profondo... e il sonno è diventato profondissimo.... Ma ogni volta che ascolterò queste parole registrate, appena ascolterò le prime parole, cadrò in un sonno profondissimo... ma pur dormendo profondamente continuerò a sentire queste parole che mi daranno un miglioramento sempre più perfetto... fino a una guarigione completa... meravigliosa....

 


 

Ora io conterò fino a cinque e mi sveglierò con una grande gioia nell'anima e con una grande fiducia nella mia completa guarigione... una grande fiducia in questa cura... che mi darà una salute perfetta....
U...N...O... D...U...E... TRE... mi sto cominciando a svegliare... QUAT...TRO... sono quasi sveglio... CIN...QUE... Sono completamente sveglio.

Avvertenze — a) Prima di registrare la precedente minuta, conviene ricopiarla in grafia chiara, così com'è fino alle parole: «In particolare....-. Dopo tali parole, in luogo dei puntini; scrivere tutti i suggerimenti che sono adatti al proprio caso, tenendo presenti anche quelli contenuti nell'Autoipnosi da praticare con la propria voce, e quelli contenuti in questa e che riguardano l'artrosi e artrite, i polmoni (asma e bronchite), la digestione, (gastrite, ulcera, colite ecc.), il cuore, la circolazione e l'arteriosclerosi. b) Tralasciare i suggerimenti che non interessano. c) Bisogna registrare a voce chiara e monotona, come una ninna-nanna, sempre con lo stesso tono e con la bocca alla stessa distanza dal microfono. d) Mentre si sentono le parole registrate, non bisogna badare alle parole (che si devono sentire) ma pensare alle varie parti del corpo che diventano pesanti e bisogna abbandonarsi al sonno. e) Le avvertenze elencate per l'autoipnosi da praticare con la propria voce, servono anche per questa da registrare. f) Consiglio di usare questa minuta anche per familiari che ne avessero bisogno, ad esempio per un ragazzo (per qualche disturbo o complesso o per miglioramento del rendimento scolastico) per qualche persona affetta da dolori o da qualunque malattia. In tal caso invece di cominciare: «Mi metto nella posizione...» bisogna dare del tu, cioè: «Mettiti nella posizione...». Si può registrare, per es., a un paziente che dev'essere operato, suggerendogli che l'intervento si svolgerà normalmente, senza complicanze, che guarirà rapidamente dopo l'intervento, ecc...


Può essere di un beneficio enorme, e perciò conviene sempre tentare, tanto più che non fa mai male.

 

 

 

 
 
 

La torre di babele

Post n°8 pubblicato il 04 Maggio 2011 da primo2dgl

Bibbia

Genesi

Cap.11

La torre di Babele e nuova genealogia

1Tutta la terra aveva un'unica lingua e uniche parole. 2Emigrando dall'oriente, gli uomini capitarono in una pianura nella regione di Sinar e vi si stabilirono. 3Si dissero l'un l'altro: «Venite, facciamoci mattoni e cuociamoli al fuoco». Il mattone servì loro da pietra e il bitume da malta. 4Poi dissero: «Venite, costruiamoci una città e una torre, la cui cima tocchi il cielo, e facciamoci un nome, per non disperderci su tutta la terra». 5Ma il Signore scese a vedere la città e la torre che i figli degli uomini stavano costruendo. 6Il Signore disse: «Ecco, essi sono un unico popolo e hanno tutti un'unica lingua; questo è l'inizio della loro opera, e ora quanto avranno in progetto di fare non sarà loro impossibile.. 8Il Signore li disperse di là su tutta la terra ed essi cessarono di costruire la città. 9Per questo la si chiamò Babele, perché là il Signore confuse la lingua di tutta la terra e di là il Signore li disperse su tutta la terra.

Questa è la mia interpretazione, dal di fuori del contesto religioso.

1Tutta la terra aveva un'unica lingua e uniche parole.

Queste parole  dovrebbero essere  la speranza di tutta l’umanità, ma non sono accettate dalla religione, per questo segue:

7Scendiamo dunque e confondiamo la loro lingua, perché non comprendano più l'uno la lingua dell'altro»

Mi sembra facile capire che da allora ad oggi non ci siano state più riunificazioni ma soltanto odio e guerre, fra i seguaci della stessa Bibbia.

Anche per questi motivi l’umanità dovrebbe mettere da parte le religioni ed essere più responsabili delle proprie azioni.

 

 

 
 
 

Calco n.1

Post n°6 pubblicato il 26 Gennaio 2007 da primo2dgl
Foto di primo2dgl

Con tante belle forme, sarebbe interessante fare dei calchi da ammirare e toccare. Prova a chiedere.

 
 
 

Calco N.2

Post n°5 pubblicato il 26 Gennaio 2007 da primo2dgl
Foto di primo2dgl

 
 
 

Calco N.3

Post n°4 pubblicato il 26 Gennaio 2007 da primo2dgl
Foto di primo2dgl


 
 
 

Presepe

Post n°3 pubblicato il 17 Dicembre 2006 da primo2dgl
Foto di primo2dgl

 
 
 
Successivi »
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

gardenia016primo2dglalf.cosmosPresenzaScemicaincielocomeinterraallegra_gioiaDJ_Ponhzimaandraxtrostunaccio1971psicologiaforenseLord_Of_ShadowsMarquisDeLaPhoenixANGELOANONIMOVittorio_The_Dreamer
 

ULTIMI COMMENTI

Buona domenica , ciaoo ^__^
Inviato da: fabpat72
il 22/01/2012 alle 09:23
 
Fax:0817451324 Cell.3342214452 ...
Inviato da: chiesetta66
il 02/07/2010 alle 11:30
 
io sinceramente non ho capito 0_o l'inconscio......
Inviato da: anal0gica
il 15/12/2008 alle 18:20
 
ciao! adesso provo anch'io poi ti faccio sapere. buona...
Inviato da: zenreikiyoga
il 23/01/2008 alle 11:53
 
ciao è vero il toccare porta a conoscenza più profonda e...
Inviato da: annette2006
il 24/04/2007 alle 19:09
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom