Quid novi?

Letteratura, musica e quello che mi interessa

 

AREA PERSONALE

 

OPERE IN CORSO DI PUBBLICAZIONE

Cliccando sui titoli, si aprirà una finestra contenente il link ai post nei quali l'opera è stata riportata.
________

I miei box

Piccola biblioteca romanesca (I miei libri in dialetto romanesco)
________

Cento sonetti in vernacolo romanesco (di Augusto Marini)

Centoventi sonetti in dialetto romanesco (di Luigi Ferretti)

De claris mulieribus (di Giovanni Boccaccio)

Il Novellino (di Anonimo)

Il Trecentonovelle (di Franco Sacchetti)

I trovatori (Dalla Prefazione di "Poesie italiane inedite di Dugento Autori" dall'origine della lingua infino al Secolo Decimosettimo raccolte e illustrate da Francesco Trucchi socio di varie Accademie, Volume 1, Prato, Per Ranieri Guasti, 1847)

Miòdine (di Carlo Alberto Zanazzo)

Palloncini (di Francesco Possenti)

Poesie varie (di Cesare Pascarella, Nino Ilari, Leonardo da Vinci, Raffaello Sanzio)

Romani antichi e Burattini moderni, sonetti romaneschi (di Giggi Pizzirani)

Storia nostra (di Cesare Pascarella)

 

OPERE COMPLETE: PROSA

Cliccando sui titoli, si aprirà una finestra contenente il link ai post nei quali l'opera è stata riportata.

I primi bolognesi che scrissero versi italiani: memorie storico-letterarie e saggi poetici (di Salvatore Muzzi)

Il Galateo (di Giovanni Della Casa)

Osservazioni sulla tortura e singolarmente sugli effetti che produsse all'occasione delle unzioni malefiche alle quali si attribuì la pestilenza che devastò Milano l'anno 1630 - Prima edizione 1804 (di Pietro Verri)

Picchiabbò (di Trilussa)

Storia della Colonna Infame (di Alessandro Manzoni)

Vita Nova (di Dante Alighieri)

 

OPERE COMPLETE: POEMI

Il Dittamondo (di Fazio degli Uberti)
Il Dittamondo, Libro Primo

Il Dittamondo, Libro Secondo
Il Dittamondo, Libro Terzo
Il Dittamondo, Libro Quarto
Il Dittamondo, Libro Quinto
Il Dittamondo, Libro Sesto

Il Malmantile racquistato (di Lorenzo Lippi alias Perlone Zipoli)

Il Meo Patacca (di Giuseppe Berneri)

L'arca de Noè (di Antonio Muñoz)

La Scoperta de l'America (di Cesare Pascarella)

La secchia rapita (di Alessandro Tassoni)

Villa Gloria (di Cesare Pascarella)

XIV Leggende della Campagna romana (di Augusto Sindici)

 

OPERE COMPLETE: POESIA

Cliccando sui titoli, si aprirà una finestra contenente il link ai post nei quali l'opera è stata riportata.

Bacco in Toscana (di Francesco Redi)

Cinquanta madrigali inediti del Signor Torquato Tasso alla Granduchessa Bianca Cappello nei Medici (di Torquato Tasso)

La Bella Mano (di Giusto de' Conti)

Poetesse italiane, indici (varie autrici)

Rime di Celio Magno, indice 1 (di Celio Magno)
Rime di Celio Magno, indice 2 (di Celio Magno)

Rime di Cino Rinuccini (di Cino Rinuccini)

Rime di Francesco Berni (di Francesco Berni)

Rime di Giovanni della Casa (di Giovanni della Casa)

Rime di Mariotto Davanzati (di Mariotto Davanzati)

Rime filosofiche e sacre del Signor Giovambatista Ricchieri Patrizio Genovese, fra gli Arcadi Eubeno Buprastio, Genova, Bernardo Tarigo, 1753 (di Giovambattista Ricchieri)

Rime inedite del Cinquecento (di vari autori)
Rime inedite del Cinquecento Indice 2 (di vari autori)

 

POETI ROMANESCHI

C’era una vorta... er brigantaggio (di Vincenzo Galli)

Er Libbro de li sogni (di Giuseppe De Angelis)

Er ratto de le sabbine (di Raffaelle Merolli)

Er maestro de noto (di Cesare Pascarella)

Foji staccati dar vocabbolario di Guido Vieni (di Giuseppe Martellotti)

La duttrinella. Cento sonetti in vernacolo romanesco. Roma, Tipografia Barbèra, 1877 (di Luigi Ferretti)

Li fanatichi p'er gioco der pallone (di Brega - alias Nino Ilari?)

Li promessi sposi. Sestine romanesche (di Ugo Còppari)

Nove Poesie (di Trilussa)

Piazze de Roma indice 1 (di Natale Polci)
Piazze de Roma indice 2 (di Natale Polci)

Poesie romanesche (di Antonio Camilli)

Puncicature ... Sonetti romaneschi (di Mario Ferri)

Quaranta sonetti romaneschi (di Trilussa)

Quo Vadis (di Nino Ilari)

Sonetti Romaneschi (di Benedetto Micheli)

 

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Giugno 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
 
 

 

« Il Dittamondo (1-17)Indice di Rime inedite del 500 »

Il Dittamondo (1-18)

Post n°733 pubblicato il 05 Dicembre 2014 da valerio.sampieri
 

Il Dittamondo
di Fazio degli Uberti

LIBRO PRIMO

CAPITOLO XVIII

Ben hai udito brevemente i casi: 
come donzella fui e venni sposa 
e come poi vedova rimasi. 
Tal era io allor, quale una rosa 
ch’apre le foglie e si fa d’ora in ora 
a gli occhi altrui piú bella e piú formosa. 
Numa Pompilio di me s’innamora, 
lo qual del mio piacer tanto fu degno, 
quanto alcun altro ch’io sapessi allora. 
Venti e venti anni e due tenne il mio regno 
con tanta pace, che, quando vi penso, 
ancor per maraviglia me ne segno. 
A far nobili templi puose il senso, 
a ciò che quivi fosson venerati 
tutti i suoi dei con mirra e con incenso. 
Magico fu e ne li scongiurati 
dimon credette, sí che dopo morte 
nel suo avello i libri fun trovati. 
Giustizia tenne viva, ferma e forte; 
piú leggi fece e presene d’altrui, 
le quali onorâr lui e la mia corte. 
Pomponio fu il padre di costui: 
dico Sabino e di Tazio parente, 
dal quale offesa e poi servita fui. 
Questo mio sposo fu tanto intendente, 
che per trovar Pitagora si diede, 
lo qual solo a natura puose mente. 
Ad Acronia passò, la qual si crede 
ch’Ercules fosse cagion del suo sito 
e per Ovidio ancor se ne fa fede. 
Visse signore il tempo c’hai udito; 
morio di morbo e in Gianiculo monte 
fu con gran pianto apresso soppellito. 
Chiusa nel manto e ’l vel sopra la fronte, 
nascosa Egeria a la selva sen gio, 35 
dove Diana la converse in fonte: 
e ben che questa trasformasse in rio, 
assai mi parve minor maraviglia 
che quando Ersilia suso al ciel salio. 
Asciutti gli occhi tristi, e le mie ciglia 40 
nel pianto doloroso, Tullio Ostilio 
vago di me per sua donna mi piglia. 
E se con pace m’accrebbe Pompilio, 
costui con guerra; e dritto assai gli avenne, 
sí destro il vidi e di fermo consilio. 45 
Tanto fu fiero e aspro in arme, che nne 
piansono i Fidenati alcuna volta, 
che contro a lui aperte avean le penne. 
La guerra incominciò acerba e folta 
contro gli Albani e Mezio lor signore 50 
per poca cosa, dico, e non per molta. 
Qui fu l’aspra battaglia e ’l gran dolore 
da tre a tre e Tito Orazio solo 
allora mi tornò l’anima al core. 
Chi ti potrebbe dire il pianto e ’l duolo 55 
del vecchio padre, che, dopo i tre morti, 
vide a morte dannar l’altro figliuolo? 
Ben den, come qui Tullio, essere accorti 
i gran signor: cioè che la pietade 
talor chiuda a giustizia le sue porti. 60 
Costui vid’io di tanta nobiltade, 
che primo usò corona e real vesta 
ch’altro Latino e simil dignitade. 
Costui in sul Po, dove ancor par la testa, 
fe’ la cittá d’Ostilia bella e cara: 65 
la fama il grida e ’l nome il manifesta. 
Con gli occhi tristi e con la bocca amara 
cacciò i Sabini al malizioso bosco, 
i quali contro a lui preso avean gara. 
E tanto fu mortale ancora il tosco 70 
lo quale ai Veienzii fe’ sentire, 
che ’l color ne cambiâr di vivo in fosco. 
L’abitar suo, com’hai potuto udire, 
in Velia fu e lá di ricche mura 
fe’ un palazzo, ch’assai n’avrei a dire. 75 
Molto ebbe, in fin che visse, di me cura 
e, non meno che ’l mio secondo sposo, 
accrebbe con beltá la mia cintura. 
Di Mezio re ancor prendo riposo 
che squartar fe’ e disfar la sua schiatta, 80 
perché di lui tradir era stato oso. 
L’anima al fin del corpo li fu tratta, 
dove star si credea più sicuro, 
da folgor, che per l’aire si baratta. 
E se qui il tempo a punto ben misuro, 85 
due anni e trenta avea dal dí ch’io ’l tolsi 
a quel che venne sí turbido e scuro. 
Certamente di lui tanto mi dolsi 
quanto donna de’ far di buon marito; 
e non sola io vestire a ner mi volsi, 90
ma 'l popol mio, sí ne 'i vidi smarrito.

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

INFO


Un blog di: valerio.sampieri
Data di creazione: 26/04/2008
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

tizianarodelia.marinoamorino11Talarico.Francoantonio.caccavalepetula1960frank67lemiefoto0giorgio.ragazzinilele.lele2008sergintprefazione09Epimenide2bettygamgruntpgm
 
 

ULTIMI POST DEL BLOG NUMQUAM DEFICERE ANIMO

Caricamento...
 

ULTIMI POST DEL BLOG HEART IN A CAGE

Caricamento...
 

ULTIMI POST DEL BLOG IGNORANTE CONSAPEVOLE

Caricamento...
 

CHI PUò SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963